Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2020-03-02 14:17:54

Ridistribuzione ambienti e open space 30mq


Ldan89l
login
23 Febbraio 2020 ore 18:55 15
Ciao a tutti,
dovrei ristrutturare un appartamento che presenta la seguente planimetria.
Il balcone in alto a sinistra e la finestra in alto a destra hanno dei begli affacci e sono esposti rispettivamente a sud e ovest.
Il balcone dell'attuale cucina invece è esposto a nord, con un affaccio interno.
Il muro sinistro del bagno è portante.
L'esigenza sarebbe quella di creare un open space, e l'ideale sarebbe farlo sfruttando il balcone con l'affaccio esterno.
Tuttavia, vista anche la presenza del muro portante, non vedo nessuna soluzione fattibile in questo senso.
La soluzione di ripiego, più semplice, è invece quella di unire la cucina con la stanza adiacente, ed aggiungere un disimpegno davanti al bagno (per evitare che sia direttamente comunicante con il living).
A questo punto io ho identificato 2 possibili soluzioni per disporre la zona giorno.
[considerate che la casa è vissuta da single, e raramente ho ospiti. Ho escluso inoltre cucine con isole/penisole perchè semplicemente mi sembra non ci sia abbastanza spazio, e poi anche se sono indubbiamente belle, per quanto cucino io sarebbero anche eccessive]

Soluzione 1
Vantaggi: finestra libera ed accessibile, balcone vicino alla cucina. Inoltre la zona living avrebbe l'esposizione ad ovest mentre la cucina quella a nord.
Svantaggi: il muretto con la vetrata che mi servono per fare l'angolo della cucina (penso che senza se la cucina fosse lineare avrei troppo poco piano d'appoggio) tolgono spazio.

Soluzione 2
Variante con vetrata scorrevole in cucina (forse più bella che pratica):
Vantaggi: zona living più spaziosa e con accesso al balcone, zona cucina delimitata
Svantaggi: esposizione "invertita" rispetto alla desiderata.
La finestra di fatto sarebbe così non sfruttabile (non ci si può affacciare, per dire).
Necessari complessivamente più metri quadri di cucina.
Io sono più favorevole alla soluzione 1, principalmente perché non mi va di "bruciarmi" una finestra sopra la cucina.
Mi date un vostro parere?
Vedete soluzioni alternative?
Modificato il 23 Febbraio 2020 ore 18:59
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Martedì 25 Febbraio 2020, alle ore 01:38
    Ciao
    ti consiglio un servizio dove trovare tutte le soluzioni alle tue richieste: Progettazione casa.

    Oltre alle progettazioni potrai ottenere preventivi gratuiti da Imprese Artigiane della zona:https://www.lavorincasa.it/preventivi-online/ in maniera tale di avere sottomano varie opzioni progettuali e preventivi personalizzati.
    In bocca al lupo e tienici aggiornati.:-))

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 26 Febbraio 2020, alle ore 17:07
    Si anche a mr non dispiace la soluzione1, ma aprendo la porta del bagno verso sx entrando, oppure con una a scrigno

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 26 Febbraio 2020, alle ore 17:08 - ultima modifica: Giovedì 27 Febbraio 2020, all or 01:34
    Dimenticavo come sistemazione della lavatrice nell'antibagno?

  • previatoantonio
    Previatoantonio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 27 Febbraio 2020, alle ore 12:13 - ultima modifica: Giovedì 27 Febbraio 2020, all or 12:30
    Salve,

    indipendentemente dalla funzionalità delle soluzioni proposte, distribuite in modalità semplice o molto anonime.

    Tranne per la variante con eventuali porte divisorie vetrate a tutta altezza, tra la cucina ed il salotto, permettendo di avere una situazione variaabile di open space.

    Alle domande e risposte chieste dal lettore io risponderei semplicemente elencando:

    Un appartamento anche di modeste esigenze in fase di ristrutturazione lo classificherei:

    A) anonimo

    B) personalizzato

    C) classico

    D) moderno

    E) esclusivo

    Quello che intendo spiegare è la modalità distributiva e concettuale di come si realizza la ristrutturazione.

    In pratica tutto bene nelle soluzioni e varianti proposte riguardanti la zona giorno.

    Le quali sicuramente riscontrano le esigenze del lettore, ma quanto intendo consigliare [come nel suo caso], anche un piccolo tocco come una nicchia, un armadio occultato nell'entrata x i cappotti degli ospiti, una carta da parati in una parete del living, una teca con una collezione di oggetti cari...
    Queste e altre possibili soluzioni possono esordire da una anticipata disamina ante-progetto dove mettere in risalto le abitudini di un single come" Lei" o di una "coppia".

  • ldan89l
    Ldan89l Ricerca discussioni per utente Jovis
    Giovedì 27 Febbraio 2020, alle ore 23:15
    Dimenticavo come sistemazione della lavatrice nell'antibagno?
    La lavatrice la metterei in cucina ad incasso, l'armadio a muro nel disimpegno vorrei usarlo più come ripostiglio :)

  • ldan89l
    Ldan89l Ricerca discussioni per utente Previatoantonio
    Giovedì 27 Febbraio 2020, alle ore 23:20
    Salve,

    indipendentemente dalla funzionalità delle soluzioni proposte, distribuite in modalità semplice o molto anonime.

    Tranne per la variante con eventuali porte divisorie vetrate a tutta altezza, tra la cucina ed il salotto, permettendo di avere una situazione variaabile di open space.

    Alle domande e risposte chieste dal lettore io risponderei semplicemente elencando:

    Un appartamento anche di modeste esigenze in fase di ristrutturazione lo classificherei:

    A) anonimo

    B) personalizzato

    C) classico

    D) moderno

    E) esclusivo

    Quello che intendo spiegare è la modalità distributiva e concettuale di come si realizza la ristrutturazione.

    In pratica tutto bene nelle soluzioni e varianti proposte riguardanti la zona giorno.

    Le quali sicuramente riscontrano le esigenze del lettore, ma quanto intendo consigliare [come nel suo caso], anche un piccolo tocco come una nicchia, un armadio occultato nell'entrata x i cappotti degli ospiti, una carta da parati in una parete del living, una teca con una collezione di oggetti cari...
    Queste e altre possibili soluzioni possono esordire da una anticipata disamina ante-progetto dove mettere in risalto le abitudini di un single come" Lei" o di una "coppia".
    Se ho capito bene, le soluzioni da me proposte ti sembrano anonime....bhe si, è vero :D

    Non sono un architetto e non ho mai progettato una casa, per cui certe soluzioni/personalizzazioni nemmeno mi vengono in mente. Sto privilengiando la funzionalità. Poi comunque mi affiderò ad un architetto che saprà ben consigliarmi.

    Le uniche peculiarità a cui avevo pensato io erano le pareti vetrate (laddove applicabili) e la parete del divano in mattone o pietra.

    Intanto posto un'altra variante con isola a muro e tavolo agganciato che mi consentirebbe di liberare l'ingresso dall'angolo della cucina e mantenere tutti gli altri vantaggi. Certo andrebbe valutata bene la dimensione dell'isola e del tavolo...


  • previatoantonio
    Previatoantonio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 27 Febbraio 2020, alle ore 23:48
    Si la capisco,

    potrebbe andare come soluzione, ma nel suo caso avere l'area rappresentanza nella parte lontana dall'ingresso sarebbe meno pratica..

    Aprire la porta di casa e trovarsi i manicaretti a prima vista o la zona cottura non in ordine all'interno della penisola potrebbe risultare leggermente antipatico all'ospite.

    Quando invece la zona salotto-rappresentanza si trova nei pressi dell'ingresso diventa di primo acchito confortevole e ospitale.

  • ldan89l
    Ldan89l Ricerca discussioni per utente Previatoantonio
    Venerdì 28 Febbraio 2020, alle ore 00:37
    Si la capisco,

    potrebbe andare come soluzione, ma nel suo caso avere l'area rappresentanza nella parte lontana dall'ingresso sarebbe meno pratica..

    Aprire la porta di casa e trovarsi i manicaretti a prima vista o la zona cottura non in ordine all'interno della penisola potrebbe risultare leggermente antipatico all'ospite.

    Quando invece la zona salotto-rappresentanza si trova nei pressi dell'ingresso diventa di primo acchito confortevole e ospitale.
    Non ho ospiti così spesso, è una casa che vivrei principamente per me :)

    Tu quale soluzione suggeriresti?

  • previatoantonio
    Previatoantonio Ricerca discussioni per utente Ldan89l
    Venerdì 28 Febbraio 2020, alle ore 02:01
    Non ho ospiti così spesso, è una casa che vivrei principamente per me :)

    Tu quale soluzione suggeriresti?
    Giustamente ognuno di noi è libero di decidere in base alle proprie abitudini, calcolando che la cucina la manterrebbe in pratica dove stava in origine indipendentemente dalla trasformazione con la penisola.

    Calcolando anche che si deve fare i conti in tasca per impianti lavori...

    Io Le consiglio la soluzione 2 con o senza le porte vetrate separatrici, poi sta a Lei farci in merito una riflessione finale.

    Saluti

  • ldan89l
    Ldan89l Ricerca discussioni per utente Previatoantonio
    Domenica 1 Marzo 2020, alle ore 18:33
    Giustamente ognuno di noi è libero di decidere in base alle proprie abitudini, calcolando che la cucina la manterrebbe in pratica dove stava in origine indipendentemente dalla trasformazione con la penisola.

    Calcolando anche che si deve fare i conti in tasca per impianti lavori...

    Io Le consiglio la soluzione 2 con o senza le porte vetrate separatrici, poi sta a Lei farci in merito una riflessione finale.

    Saluti
    In realtà la cucina adesso sta sulla parete opposta, quindi i lavori da fare ci sarebbero in ogni caso. Quello non è un problema.

    Valutando meglio la soluzione 2 andrebbero capite un po di cose:
    - Disposizione: meglio piano cottura e lavaggio sulla sinistra e parete in fondo libera, o cottura a sinistra e lavaggio a destra? Escludo il lavabo sotto la finestra perchè per quanto bella la trovo molto poco pratica (uso tantissimo lo scolapiatti nel pensile)

    - Meglio sfruttare tutti i 354 centimetri in lunghezza della parete a sinistra, o fermarsi prima? Io mi fermerei anche prima, sfruttando in qualche modo (non so come) il pezzo di parete che rimane "fuori", 7 metri lineare di cucina mi iniziano a sembrare eccessivi

    - Vetrata scorrevole sì o no? Non considerate i profili del rendering che sono molto pesanti, l'idea sarebbe la foto esempio in allegato più che altro.La immagino con lo scorrimento verso destra. Quando è aperta dovrebbe lasciare un passaggio di 135 centimetri


  • previatoantonio
    Previatoantonio Ricerca discussioni per utente
    Domenica 1 Marzo 2020, alle ore 21:55
    Penso che il lavello in fondo a destra della finestra possa andare bene.

    Per le porte vetrate sarebbe preferibile uno scorrimento a scomparsa nella spalla di muratura che occulta il frigorifero, lasciando più luce e fruibilità dell'area salotto con la zona pranzo-cucina.

  • ldan89l
    Ldan89l Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 2 Marzo 2020, alle ore 00:05
    Per? quella spalla ? profonda solo 60 cm, quindi poco sfruttabile in questo senso. Se le vetrate fossero pi? avanti potrebbero avere pi? muro sulla sinistra, che per? andrebbero in conflitto col termosifone e con il telaio dell'altra porta scorrevole (quella che da sul disimpegno).

    Altrimenti si pu? pensare a 3 vetrate da 90cm l'unca che scorrano l'una sull'altra in maniera tale che l'apertura quando sono tutte a destra sia di 180cm.

    Altrimenti se fossero 4 da 66,4, con una spalletta da 66,4cm, potrebbero sparire l?. Ma non so se sia tecnicamente fattibile questa cosa (4 binari in un controtelaio)Però quella spalla è profonda solo 60 cm, quindi poco sfruttabile in questo senso. Se le vetrate fossero più avanti potrebbero avere più muro sulla sinistra, che però andrebbero in conflitto col termosifone e con il telaio dell'altra porta scorrevole (quella che da sul disimpegno).

    Altrimenti si può pensare a 3 vetrate da 90cm che scorrano l'una sull'altra in maniera tale che l'apertura, quando sono tutte a destra, sia di 180cm.,

    Altrimenti se fossero 4 da 66,4, con una spalletta da 66,4cm, potrebbero sparire lì. Ma non so se sia tecnicamente fattibile questa cosa (4 binari in un controtelaio)


  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 2 Marzo 2020, alle ore 00:18 - ultima modifica: Lunedì 2 Marzo 2020, all or 00:20
    Si lo capisco pure io è una bella ganzata esistono in commercio binari a 4 vie. Quindi tutte le ante vetrate verrebbero a scomparire nella parete di cartongesso che nasconde il frigorifero.:-))

  • ldan89l
    Ldan89l Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 2 Marzo 2020, alle ore 00:33
    Grazie. Comunque pensavo che c'è anche la possibilità di aprire una porta nel muro portante del bagno (si dovrebbe poter fare con la cerchiatura), e creare il disimpegno nella camera. Così si creerebbe anche lo spazio, volendo, per lo sgabuzzino/lavanderia.

    Il living avrebbe più spazio, ma la camera diventerebbe probabilmente un po' troppo stretta per farci stare letto e tavolo comodamente (ho già tolto un comodino nella planimetria)


  • previatoantonio
    Previatoantonio Ricerca discussioni per utente Ldan89l
    Lunedì 2 Marzo 2020, alle ore 14:17
    Grazie. Comunque pensavo che c'è anche la possibilità di aprire una porta nel muro portante del bagno (si dovrebbe poter fare con la cerchiatura), e creare il disimpegno nella camera. Così si creerebbe anche lo spazio, volendo, per lo sgabuzzino/lavanderia.

    Il living avrebbe più spazio, ma la camera diventerebbe probabilmente un po' troppo stretta per farci stare letto e tavolo comodamente (ho già tolto un comodino nella planimetria)
    Direi assolutamente negativa sopratutto ristretta l'anticamera.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img steveone
Ciao a tutti, ho 42 anni e ho un sogno. Da una vita risparmio, sono in affitto da 7 anni e convivo.Io vorrei farmi una casetta indipedente, vorrei avere la massima indipendenza ma...
steveone 14 Gennaio 2021 ore 19:01 7
Img claudioastolfi
Buongiorno, dovrei disporre i mobili nel mio soggiorno open space con la cucina. Vi allego planimetria della casa e qualche idea di disposizione che mi è venuta in mente.Le...
claudioastolfi 29 Agosto 2020 ore 12:11 14
Img marcor91
Ciao a tutti, dopo i lavori di restauro che mi porterà ad avere cucina e salotto open space, dopo vari progetti siamo arrivati ad una forse definitiva soluzione (allego...
marcor91 11 Luglio 2020 ore 12:06 12
Img francescobottino
Buonasera a tutti, sono nuovo in questo forum, mi presento sono Francesco. Ho intenzione di alzare un nuovo piano sulla mia casa e prima di cominciare a richiedere autorizzazioni...
francescobottino 18 Giugno 2020 ore 18:33 13
Img morrina
Buongiorno a tutti. Vorrei abbattere il muro (non portante) che divide la cucina dal salotto in modo da creare un unico grande ambiente. Questo comporterebbe la modifica del...
morrina 16 Febbraio 2020 ore 16:09 3
Notizie che trattano Ridistribuzione ambienti e open space 30mq che potrebbero interessarti


Open space

Zona living - L'open space è una soluzione progettuale molto usata per gli uffici, ma anche in ambito residenziale per avere una organizzazione ampia e luminosa degli spazi.

Cucina soggiorno open space: idee per spazi aperti e funzionali

Zona living - Cucina e soggiorno open space: cucina doppio angolo con basi, mensole, cappa a parete o sospesa, bancone snack, in comunicazione con il salotto e la zona pranzo

Progetto per una zona giorno open space

Zona living - Zona giorno open space: progetto per un ambiente unico tutto aperto, dove l'angolo cottura convive con zona pranzo e salotto, fondendo arredi antichi e moderni.

Soluzioni progettuali per arredare una zona giorno open space

Zona living - Come arredare un open space moderno: un'interparete diagonale fa da schermo tra cucina e salone, garantendo una dinamica interconnessione tra le zone funzionali

Idee per creare un open space funzionale

Soluzioni progettuali - Un open space è una tipologia abitativa innovativa. Esso necessita di un attento studio progettuale per non dare luogo ad un ambiente confusionario e senza logica.

Progettare un open space

Soluzioni progettuali - Open space: spazi aperti e fluidi, spazi multifunzione che cambiano a seconda delle abitudini e dei cambiamenti in atto all'interno della piccola comunità che vi abita.

Attico open space: più luce agli ambienti interni

Soluzioni progettuali - Attico open space: living con vetrate a tutta altezza e parete in pietra a vista o un ambiente notte con lucernario e setto divisorio, per amplificare la luce.

Cucina soggiorno open space: progetto con divisorio diagonale

Zona living - Cucina soggiorno open space: una idea progettuale per creare un angolo cottura proteso verso il soggiorno, grazie alla nuova suddivisione spaziale in diagonale.

Mansarda open space, tanti consigli utili

Sottotetto - Open space in mansarda: le zone funzionali sono ben delineate ma comunicanti tra loro, per un effetto di fluidità e proiezione verso l'alto, a tutta luminosità.
REGISTRATI COME UTENTE
328.010 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//