Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Rete oscurante della vicina, posso oppormi?


Buongiorno.
Da circa tre mesi io e la mia vicina abbiamo diviso le proprietà con una rete.
Questa rete è posizionata a circa 1 metro dalla mia finestra al piano terra.
Ora vorrebbe mettere una rete oscurante.
Il motivo è che secondo lei, visto che ha il divano proprio davanti alla porta, a me darebbe fastidio se la vedo.
Ora premetto che io da quella parte di rete che vorrebbe oscurare, in casa non vedo nemmeno volendo, e che anche da più lontano la vista sarebbe comunque impossibile.
La mia casa è chiusa tra la sua costruzione e un condominio e secondo me non arriverebbe più luce.
Premetto che fino a tre mesi fa le passavo davanti perché avevo la servitù di passaggio e allora sì che in casa avrei potuto vedere.
Posso oppormi?
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Domenica 22 Marzo 2020, all or 17:14
    Buongiorno Sheherazade (bellissimo nickname), la Sua opposizione ha qualche motivazione specifica? la servitù di passaggio è stata regolata formalmente tra Voi?
    rispondi citando
  • sherazade33
    Sherazade33 Ricerca discussioni per utente Nabor
    Domenica 22 Marzo 2020, all or 20:01
    Buongiorno Sheherazade (bellissimo nickname), la Sua opposizione ha qualche motivazione specifica? la servitù di passaggio è stata regolata formalmente tra Voi?
    Buongiorno.Ora io non passo più davanti a loro, perchè ho accesso sul lato est della mia casa.Abbiamo costituito la nuova servitù, con rinuncia alla precedente, ad ottobre. La rete chiude il precedente passaggio sul lato ovest. Essendo le nostre case parte di una precedente dimora divisa in due bifamiliari,la rete divisoria è molto vicina alla finestra della mia cucina. Quindi se mettesse la rete oscurante, più il suo acero che già è presente a confine rete, io non avrei più luce dal pomeriggio in avanti, visto che la mia casa ha esposizione ad est,sud e nord. Le ho esposto i miei dubbi,ma conoscendola, so già che mi renderà la vita un inferno.Volevo sapere se per legge può farlo.Se fosse mi adeguerò.Grazie
    rispondi citando
  • manuelamargilio
    Manuelamargilio Ricerca discussioni per utente
    Domenica 29 Marzo 2020, all or 11:51
    Buongiorno, non è chiara la motivazione della richiesta al fine di capire anche se il comportamento della vicina possa in qualche modo ledere i suoi diritti.
    Saluti
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Domenica 29 Marzo 2020, all or 17:25
    Credo che la motivazione del quesito, correggetemi se sbaglio, sia l'affievolimento o venir meno dell'illuminazione naturale.
    rispondi citando
  • sherazade33
    Sherazade33 Ricerca discussioni per utente Nabor
    Lunedì 30 Marzo 2020, all or 07:43
    Credo che la motivazione del quesito, correggetemi se sbaglio, sia l'affievolimento o venir meno dell'illuminazione naturale.
    Buongiorno.Sì, esatto.Grazie
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Domenica 5 Aprile 2020, all or 16:28
    Buongiorno Sherazade, non stiamo parlando di un fabbricato, quindi non inquadrerei il caso sotto il profilo delle distanze: è vero che, per quanto descritto, il progetto della vicina è un atto emulativo, atteso che, limitando la luce naturale, ne risente anche l'igiene, oltre che il reddito (in quanto si costringe ad un maggiore dispendio d'energia non rinnovabile, o, comunque, innaturale). Ciò detto, il consiglio è di formalizzare quanto prima la propria opposizione, con raccomandata r.r., prospettando l'eventuale ricorso al Giudice. Giudice Ordinario, non Amministrativo, in quanto immagino che la vicina non abbia chiesto un titolo edilizio, per la divisione della proprietà.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img giuseppina.russomanno
Ho acquistato una villetta con un terrazzo confinante su un lato sul fondo del vicino. Nel contratto di acquisto mi impegnavo a realizzare sul lato confinante un'opera "in...
giuseppina.russomanno 11 Marzo 2019 ore 18:23 1
Img marco_castoldi@libero.it
Buon pomeriggio, il diritto di panorama ha una valenza oggettiva? Chi può certificare che un determinato panorama debba essere tutelato? Esempio pratico: se dalla finestra...
marco_castoldi@libero.it 12 Giugno 2018 ore 19:04 1
Img salva83
Buon pomeriggio a tutti,Vi ringrazio preventivamente dell'attenzione che dedicherete a questo mio topic, che spero di postare nella sezione appropriata, nel caso contrario chiedo...
salva83 27 Aprile 2017 ore 19:36 2
Img anonimo
Buongiorno a tutti,ho una casa su un blocco fatto tipo villette a schiera... sul piano superiore risiede una persona e sull'inferiore un'altra.Ora vorrei domandare... se il mio...
anonimo 26 Settembre 2016 ore 18:28 2
Img lux71
Salvevorrei trasformare 2 luci in vedute, esse si affacciano sul giardino del mio vicino xo' tra il suo giardino e le mie luci c'e' un pezzo di terra largo 1.50 mt di mia...
lux71 29 Giugno 2015 ore 20:50 4
Notizie che trattano Rete oscurante della vicina, posso oppormi? che potrebbero interessarti


Costruzioni e rispetto delle distanze dalle vedute

Normative - Il diritto di affacciarsi sul fondo del vicino, se legalmente esistente, impone al proprietario del fondo gravato l'obbligo di rispettare le distanze dalle vedute.

Servitù di veduta mediante costruzione di un balcone, è lecito?

Leggi e Normative Tecniche - Non sempre è possibile la costruzione di un balcone per l'esercizio di una servitù di veduta, astrattamente possibile se si tratta solo di apertura di finestra.

Diritto di veduta e panorama: cosa dice la legge

Affittare casa - Quali sono le differenze tra diritto di veduta e panorama; in cosa consiste la servitù di panorama e come si costituisce. Vediamo cosa dice la legge in materia.

Pianerottoli e diritto di veduta

Normative - La costruzione di un pianerottolo, con annessa scala a chiocciola, può portare alla violazione delle norme dettate in materia di distanze nelle aperture di vedute.

Limitazioni ai diritti dei condomini

Condominio - In un articolo pubblicato recentemente su questo blog  ci siamo occupati delle conseguenze pratiche e giuridiche legate alla realizzazione di una veranda.Lo

Doppia finestra in legno e alluminio HV450, la novità di Internorm

Infissi Esterni - Ottima azione isolante che punta su estetica, tecnologia e funzionalità, per la doppia finestra modello HV450 di Internorm, con veneziana oscurante integrata.

Se la veranda viola le distanze va demolita

Assemblea di condominio - È cosa ricorrente che i condomini trasformino il loro balcone in veranda, a determinate condizioni (leggasi presenza di autorizzazioni comunali e assenza di divieti regolamentari).

Luci e vedute

Leggi e Normative Tecniche - La disciplina codicistica in materia di luci e vedute definisce questi concetti e delinea come e quando il proprietario di un fondo possa aprirle su quello del vicino.

Distanze tra fabbricati

Leggi e Normative Tecniche - Una delle cause più frequenti di lite tra vicini è costituita dalle distanze tra le proprietà o dai muri di confine, regolamentate dal c.c. e dalle norme locali.
REGISTRATI COME UTENTE
316.927 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//