Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2007-05-10 15:58:37

Proposta di acquisto - 13008


Anonymous
login
02 Maggio 2007 ore 22:04 14
Aiuto !!
Due settimane fa ho effettuato una proposta d'acquisto, accompagnata da un'assegno non trasferibile intestato al proprietario di 3000 euro, il proprietario del mio "futuro" appartamento ha accettato ed incassato l'assegno.
A fronte dell'accettazione ho a mia volta accettato la proposta di acquisto fatta da una giovane coppia per il mio appartamento.

Oggi il proprietario del mio "futuro" appartamento dice di non volerlo più vendere, l'agente immobiliare mi consiglia di effettuare il compromesso del mio appartamento e di seguire le vie legali con il proprietario del mio "futuro" appartamento, dicendo che questo dovrà pagare lacrime e sangue ...

Cosa devo fare ??
Rimarro' in mezzo ad una strada ??
  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 2 Maggio 2007, alle ore 22:45
    Tutto dipende dalla forma della proposta (intesa come forma contrattuale).

    Certo che una caparra "confirmatoria" di appena 3000 euro può essere valutata un po bassina, con evidente squilibrio nelle prestazioni (io tengo fermo un appartamento e tu mi dai solo 3000 euro..).

    Ecco perché gradisco le penitenziali....

    INoltre direi che, in questi casi, sarebbe meglio collaborare tutti vincolando una proposta al buon esito dell'altra.

    Domanda: l'agenzia è la stessa per tutti e due gli affari?

    Inoltre, fare il compromesso aiuterebbe sì l'agente (che si troverebbe con un affare concluso) ma quanto ti conviene a te?

    La strada per fare questo affare è la mediazione e non lo scontro, secondo me.

    Comunque i presupposti per una causa ci stanno tutti.

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 2 Maggio 2007, alle ore 22:58
    Prima di tutto grazie per aver risposto !!

    L'agenzia immobiliare è la stessa ..
    I 3000 euro erano motivati dal fatto che questa settimana ne avrei versati altri 10000 (come inequivocabilmente scritto nella proposta) e che entro giugno avremmo concluso con il rogito ....

    INoltre direi che, in questi casi, sarebbe meglio collaborare tutti vincolando una proposta al buon esito dell'altra.

    In effetti il buon esito della prima c'era apparentemente stato, il proprietario aveva firmato prima che io accettassi la proprosta dei miei acquirenti ...

    Che tipo di "danni" mi spetterebbero per legge ??

    Grazie & Ciao

  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 2 Maggio 2007, alle ore 23:23
    Beh, in teoria si direbbe che, se la proposta contiene la dicitura famosa (da me odiata) "... con l'accettazione si riterrà a tutti gli effetti contratto preliminare di compravendita.." con indicate le date del rogito ecc.. si può sostenere davanti a un giudice che l'atto sia eseguibile e chiederne appunto "esecuzione in forma specifica" obbligando il proprietario a venderti l'immobile, oltre a riconoscerti i danni "esistenziali".

    Il dubbio però c'è, ed è grande: la forma della proposta, riconosce la possibilità di esecuzione o in gioco rimane solo l'importo della caparra?

    Se la caparra è stata indicata come confirmatoria, sicuramente la proposta è stata scritta in modo che, con l'accettazione, si trasformi da atto prenegoziale recettizio a atto sinallagmatico, a prestazioni corrispettive.

    In soldoni: bisogna vedere la proposta.

    inoltre, c'è sempre da tener di conto l'importo esiguo versato a caparra...


    forse un giudice non riconoscerebbe l'esecuzione ma il danno emergente (dalla situazione) secondo me c'è la possibilità di spuntarlo...

    sull'agenzia non mi pronuncio, sicuramenteha agito in buona fede ma diffidare in questi casi è sempre meglio (ma col senno di poi so tutti bravi, quindi...)

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 3 Maggio 2007, alle ore 15:07
    Sul danno emergente, concordo con la valutazione di Oris...

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Maggio 2007, alle ore 06:46
    L'odissea continua ...
    il proprietario del mio oramai "non più futuro appartamento" vuole chiudere la situazione in modo "amichevole", io nel frattempo non posso recedere a mia volta dalla proprosta di acquisto già firmata con gli acquirenti del mio appartamento e quindi dovrò o ritardare la consegna, pagando le penali, o andarmene in affitto altrove ....
    Se intraprendo le vie legali pensate che almeno l'affitto pagato riuscirò a recuperarlo ??

    Grazie & Ciao
    Lorenzo

  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Maggio 2007, alle ore 07:29
    CHiudere in modo amichevole significherà, per lui, rispondere dei danni , quindi pagare LUI le penali all'altro acquirente (perlomeno) olre a restituirti il doppio.

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Maggio 2007, alle ore 07:31
    E per quanto riguarda le provvigioni ??

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Maggio 2007, alle ore 10:28
    Viste le circostanze, il mediatore potrà prendere con una certa calma il pagamento della provvigione...

  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Maggio 2007, alle ore 17:34
    E per quanto riguarda le provvigioni ??

    Le provvigioni rientrerebbero nei danni...
    ma quali provvigioni?

    Mica si è concluso l'affare (parlo dell'acquisto)!

    Quindi niente provvigioni dovute all'agenzia per quell'affare visto che è saltato per inadempienza altrui.

    edit: correggo per evitare fraintesi: niente provvigioni se il contratto sottoscritto non è eseguibile, quindi senza effetti sul trasferimento della proprietà (affare NON concluso).

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Maggio 2007, alle ore 20:11
    Tutto dipende dalla forma della proposta (intesa come forma contrattuale).

    Certo che una caparra "confirmatoria" di appena 3000 euro può essere valutata un po bassina, con evidente squilibrio nelle prestazioni (io tengo fermo un appartamento e tu mi dai solo 3000 euro..).

    Ecco perché gradisco le penitenziali....



    Scusami oris, ma non capisco perché preferisci le caparre penitenziali.Con quelle "confirmatorie", se non erro, è prevista la possibilità di ricorrere in tribunale per pretendere quanto nel preliminare era stato concordato.Con quella penitenziale ne è esclusa .Non credi che ricorrere al tribunale potrebbe essere una possibilità per limitare i danni avuti o per obbligare il venditore a vendergli l'immobile?

  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Maggio 2007, alle ore 20:39
    Tutto dipende dalla forma della proposta (intesa come forma contrattuale).

    Certo che una caparra "confirmatoria" di appena 3000 euro può essere valutata un po bassina, con evidente squilibrio nelle prestazioni (io tengo fermo un appartamento e tu mi dai solo 3000 euro..).

    Ecco perché gradisco le penitenziali....



    Scusami oris, ma non capisco perché preferisci le caparre penitenziali.Con quelle "confirmatorie", se non erro, è prevista la possibilità di ricorrere in tribunale per pretendere quanto nel preliminare era stato concordato.Con quella penitenziale ne è esclusa .Non credi che ricorrere al tribunale potrebbe essere una possibilità per limitare i danni avuti o per obbligare il venditore a vendergli l'immobile?

    perché le confirmatorie dovrebbero essere un pochino più consistenti e solo inserite nei VERI preliminari di compravendita, non nelle proposte accettate.

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 7 Maggio 2007, alle ore 20:55
    L'odissea continua ancora ....
    Il proprietario del mio "sfumato futuro appartamento" mi ha restituito con raccomandata assicurata il doppio della caparra versata, i miei acquirenti però non vogliono spostare la data di consegna (30 giugno) pur sapendo che il problema non è stato generato da me e che ovviamente non posso farcela in questo poco tempo, ed in più vogliono scrivere sul compromesso che gli pagherò l'affitto per ogni giorno di ritardo nella consegna ...

    Cosa faccio, mi comporto come ha fatto con me il proprietario del mio "sfumato futuro appartamento" ??

    AIUTO !!!

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Maggio 2007, alle ore 13:26
    Ieri sono stato a parlare con il mio legale e guarda un po cosa dice la legge ....
    Il mediatore (agente immobiliare) ha diritto alle provvigioni anche se la vendita non si conclude (anche se non si arriva al compromesso), e soprattutto le può pretendere anche da me nonostante sia il venditore ad essere inadempiente (risolve il contratto restituendo il doppio della caparra confirmatoria) e io mi trovi nella condizione di non aver acquistato nulla ....

    Accidenti che fortuna ....

  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Maggio 2007, alle ore 15:58
    Ieri sono stato a parlare con il mio legale e guarda un po cosa dice la legge ....
    Il mediatore (agente immobiliare) ha diritto alle provvigioni anche se la vendita non si conclude (anche se non si arriva al compromesso), e soprattutto le può pretendere anche da me nonostante sia il venditore ad essere inadempiente (risolve il contratto restituendo il doppio della caparra confirmatoria) e io mi trovi nella condizione di non aver acquistato nulla ....

    Accidenti che fortuna ....

    Effettivamente la legge dice questo, l'affare è concluso e il mediatore NON paga per le inadempienze altrui: il mediatore NON fa da garante, per nessuno.

    Se avevi firmato un compromesso VERO, potevi certamente chiedere l'esecuzioner in forma specifica dell'atto.

    Domanda: ci hai provato?

    Certo è che potrebbe mettersi una mano sulla coscienza e venirti incontro, no?

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img vale75
Buongiorno chiedo consigli sulla disposizione living...siamo in fase di ristrutturazione zona primo piano l'idea è di creare open space cucina soggiorno,mantenendo una...
vale75 01 Dicembre 2021 ore 18:28 18
Img davidepriori
Buonasera, ho appena finito di trasformare un solaio in una mansarda. Tutto ok se non che in questi giorni con l'arrivo del freddo si sta formando la condensa in basso a una sola...
davidepriori 01 Dicembre 2021 ore 10:13 4
Img ester fasciana
Buonasera,chiedo un parere circa la posa degli infissi. Poichè sto eseguendo lavori 110 Ecobonus per la presenza di diverse teste e intenzioni che non sto qui a raccontarvi...
ester fasciana 01 Dicembre 2021 ore 09:19 2
Img marinajo
Salvela ditta che sta facendo l'isolamento termico della mia unifamiliare mi propone pannelli isolanti EPS (non estruso) spessore 10 cm.Mi pare di capire che questo materiale sia...
marinajo 01 Dicembre 2021 ore 09:15 1
Img liceka5861
Ciao a tutti,Per quanto riguarda l'arredo esistono delle aziende che oltre ad un preventivo gratuito fanno anche un disegno 3D della soluzione proposta? Mi consigliate qualche...
liceka5861 30 Novembre 2021 ore 20:23 2
REGISTRATI COME UTENTE
333.960 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//