Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2007-09-28 14:05:24

Dubbio su ampliamento


Cesareball
login
27 Settembre 2007 ore 15:46 3
Vorrei realizzare un ampliamento di ml.5,00x5,00 su di una casetta bifamiliare di dimensioni 8x8 ml ,accostata da un lato con una uguale su cui è stato in passato realizzato gia un ampliamento simile, posto a 3,00ml quindi dal confine.
Da questo lato, a ml.3,00 dal mio confine, il tizio ha una porta con vetrata che permette l' accesso all'ampliamento. I miei quesiti sono:
1) la porta è considerata superficie finestrata e quindi,come dice il PRGC per il comune in questione, dovrei stare a 10,00 ml, ma il mio lotto è largo solo ml.12,70?
2) visto che il confinante è stato a 3,00 m anche io posso farlo???
3) devo stipulare una convenzione con lui affinchè possa fare il mio ampliamento?
4) probabilmente il suo ampliamento è abusivo, come anche un accessorio che ha li vicino, lo metto nei casini??
Grazie a chiunque mi aiuta
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 27 Settembre 2007, alle ore 17:11
    Il permesso a costruire lo rilascia il comune "fatti salvi i diritti dei confinanti".

    Il consenso "scritto" del confinante sarà indispensabile per ottenere il permesso.

    Il confinante non può negarlo vista la situazione di irregolarità in cui lui prima di te si è posto.

    Qui trovi precisi riferimenti anche giurisprudenziali:

    http://www.condomini.altervista.org/distanze.htm

  • cesareball
    Cesareball Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 28 Settembre 2007, alle ore 08:33
    Ringrazio molto, ultimo quesito, il confinante è tenuto a chiedere una specie di compenso per la convenzione oppure visto che ne ha usufruito prima di me, non puo pretendere niente . Grazie mille

  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 28 Settembre 2007, alle ore 14:05
    A mio avviso non può pretendere niente anche perché non essendo trascorsi 20 anni, non potrebbe invocare l'usucapione del suo diritto a costruire in contrasto con le distanze stabilite.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img misssmara
Buongiorno,mi chiamo Mara, sto valutando l'acquisto di una casa in un contesto di corte.La mappa catastale indica la parte di cortile antistante la casa in questione come AREA DI...
misssmara 13 Maggio 2021 ore 11:20 2
Img robi77
Nel mio terreno di proprietà (guaio) si è verificata una frana, a 5-40 mt dalla casa di residenza. - Sapete se posso fruire di detrazioni o sconto in fattura per...
robi77 13 Maggio 2021 ore 02:22 2
Img raffaella pacini
Buonasera,avrei bisogno di info riguardo all'installazione di un nuovo impianto di riscaldamento in una casa nel centro storico, per ora ho soltanto una stufa a legna e un...
raffaella pacini 12 Maggio 2021 ore 23:57 2
Img grazianomercante
Buongiorno, vorrei sostituire la mia caldaia con una pompa di calore, probabilmente ibrida, utilizzando le agevolazioni proposte dal decreto "Superbonus 110%". Vorrei sapere se il...
grazianomercante 12 Maggio 2021 ore 19:02 8
Img aldo56a
Buongiorno,cortesemente, vorrei chiedere se, per usufruire del bonus ristrutturazioni 50% per il rifacimento di una facciata sia necessario rispettare determinati requisiti...
aldo56a 12 Maggio 2021 ore 18:40 2
REGISTRATI COME UTENTE
329.136 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//