• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
2012-09-19 12:35:05

Ditta controllo


Fxj83
login
04 Settembre 2012 ore 23:22 8
Buon giorno,
una ditta mi ha fatto un preventivo, abbiamo trovato un accordo quasi su tutto.
Trattasi di ristrutturazione di appartamento.
La ditta con la quale mi sto interfacciando e` una commerciale, nel senso che
ha poteri di firma per conto di un`altra ditta che e` indicata su contratto come appaltatrice e titolare di assicurazione che copre eventuali danni. Nel contratto viene citato il n. asssicurazione e la compagnia, come posso verificarne l`esistenza o il fatto che corpa in maniera adeguata?

Inoltre ho fatto due visure:
la commerciale (che nel contratto si rende responsabile a livello di direzione lavori/cantiere) non ha dipendenti.
La ditta appaltatrice (intestata ad una persona straniera) non ha dipendenti nemmeno quella.
Sul contratto si dice che si applica ai dipendenti il contratto collettivo,
ma a questo punto mi chiedo, quali dipendenti?
Premetto che la ditta appaltatrice e` stata costituita da pochi mesi, e che
i dati si riferiscono al primo trimestre 2012, pertanto potrebbe aver assunto qualche dipendente piu` avanti.
La commerciale invece e` da qualche anno costituita.

Possibile che una ditta che si propone come edile, abbia alle spalle tutto questo intreccio? Che mi dite? Vorrei beneficiare delle detrazioni 50% lavori ristr.
mi ha detto che effettua fattura e non ci sono problemi.

Ciao, grazie.
  • consulente
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Settembre 2012, alle ore 11:04
    A essere sincero non ho capito questo intreccio tra commerciale, che curerà la direzione lavori e cantiere, e l'impresa esecutrice.
    Inoltre non è chiaro come è sviluppato questo rapporto, ossia il commerciale è un tecnico (ingegnere, architetto, geometra) che ha un ruolo interno alla società come ad esempio direttore tecnico o è un soggetto esterno.
    Quindi, come si configura a livello contrattuale questo rapporto.

    Quello che mi chiedo è se non esiste un controllo da parte di un tecnico di fiducia che avrà il compito di vigilare e dirigere i lavori, o se questa attività è svolta direttamente dalla figura del commerciale formando un connubio tra controllore e controllato.
    Nella seconda ipotesi, pur nella piena fiducia, prenderei delle misure specifiche.

    Per ciò che riguarda la verifica delle società, oltre alle visure esiste anche il Durc che valida la regolarità contributiva, ma in questo caso se la società è nuova e quindi è chiaro che tutto sarà pulito.
    Io consiglio di affidare queste verifiche a un tecnico che vigilerà sui lavori oltre a chiedere un parere a un commercialista circa l'attendibilità di queste forme societarie.

  • nabor
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Settembre 2012, alle ore 14:23
    Buongiorno, faccio miei i consigli del Consulente, ma esprimo qualche dubbio sull'affidabilità ( e la mancanza di referenze) degli affidatari dell'opera, al di là dell'intreccio prima illustrato...

  • fxj83
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Settembre 2012, alle ore 19:35
    Buon giorno,
    anzi tutto grazie delle risposte. La ditta e` stata consigliata tramite questo sito. O meglio ho inserito i contatti sul sito, e pochi giorni dopo sono stato contattato dalle ditte affiliate o comunque presenti sul sito. Chi volesse puo` contattarmi privatamente.


    Il contratto dice:
    la ditta X (appaltatore) affiliata alla commerciale Y alla quale delega poteri di firma e contrattazione di termini e condizioni come da atto prot. n. xxx del ___
    N.b: In visura non e` presente questo atto. Dove lo trovo e come posso controllarlo?

    Il fatto che in visura risultino entrambe X e Y senza dipendenti non potrebbe essere un semplice modo per pagare meno tasse o per avere vantaggi...

    Inoltre devo precisare che i dati sono aggiornati al 31 marzo 2012 (in visura)
    pertanto non so se dopo sia cambiato qualcosa. Dopo marzo 2012?

    In visura non dice molto.
    C`e il n. scrizione all`albo imprese artigiane.
    Attivita`edili non specializzate.
    Data inizio attivita` gennaio 2012. Presente Cod. Fiscale e nome del titolare,
    (straniero extra UE) ma residente in italia (presso la stessa sede appaltatrice). Con appunto 0 dipendenti inseriti (agg. a marzo 2012, dopo non si sa). C`e`un n. p.iva (quindi esiste e possono fatturare immagino) N,B io vorrei poter beneficiare delle detrazioni 50% sulla ristrutturazione. Basta che la ditta fatturi,
    oppure servono requisiti particolari da parte della ditta che potrebbero far perdere (se non presenti) l`accesso alla detrazione irpef 50%. ?


    Sul contratto si dice che la ditta e` coperta da assicurazione, con tanto di numero. Ora sto verificandone l`esistenza e mi faro` dare una copia del contratto di assicurazione. Cos`altro devo verificare (es. quanto copre)?
    Mi ha scritto che i lavori sono coperti 10 anni. Ma comunque io posso verificare l`esistenza anche per conto mio, e lo voglio fare.
    Sono mesi che contrattiamo, mi ha invitato presso la loro sede per firmare il contratto. Ma prima ho voluto controllare bene. Le persone che sono venute
    penso siano del mestiere, perche` abbiamo discusso di argomenti tecnici che solo uno del mestiere puo` discutere. Per il resto devo vederci chiaro.


    Sul contratto dice: l`appaltatore dichiara di disporre di una organizzazione propria di mezzi e di personale idonea all esecuzione delle opere e di osservare tutte le disposizioni in materia di edilizia, urbanistica, e di sicurezza sul lavoro in conformita` alle normative vigenti. Di essere in possesso dei requisiti richiesti dalle legge 46/90 in relazione alle opere da eseguire. Di essere iscritto alla camera del commercio di__ reg. imprese ____
    Questo numero (camera commercio) in visura non figura, vedo solo che e` registrato all`albo artigiani con numero specifico. Come verifico iscrizione camera commercio, puo` essere utile?
    L`appaltatore, sempre in contratto, si obbliga di eseguire tutto a regola d`arte e soprattutto in conformita` con la legislazione vigente e tecnica (scrivendolo nero su bianco).

    L`unica cosa e` che tutte queste cose, su contratto, dice che e` l`appaltator (ditta X) a dichiararle, non la commerciale ditta Y (che ha redatto il contratto in nome e per conto della ditta appaltratrice X).
    Inoltre sul contratto si dice> la ditta X (appaltatrice) svolge ogni attivita` di direzione cantiere, indicando il Sig. ____ della ditta Y (commerciale) quale responsabile. Poi si dice: questo non esonera la ditta appaltatrice da responsabilita` nei confronti del committente.


    Non e` che per ragioni di tasse o altro, sono cosi` formati, ma poi i lavori magari me li fanno in maniera discreta? Se esiste una copertura assicurativa, a maggior ragione. Inoltre credo si avvalga anche di professionista esterno, perche` ES. sull`impianto elettrico, su contratto, esplicita che rilascia certificazione a norma (dich. di conformita`).

    Altre ditte individuali, che mi hanno fatto preventivi a buon prezzo, sono costituite da singoli elementi. E non per questo lavorano male, su questo sono sicuro. Per il resto, vorrei ascoltare il vostro parere sul controllo che sto facendo. Il pagamento (controllo anche per quel 30% iniziale che dovrei dare subito) e` verso una banca italiana intestata alla societa` X (appaltatore).

    Grazie.

  • consulente
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 6 Settembre 2012, alle ore 08:38
    Chiaramente non si hanno gli strumenti e la conoscenza per giudicare l'operato dei soggetti interessati a questa operazione.
    Diventa difficile, infatti, esprimere dei giudizi e sentenziare su qualcosa che non si conosce.
    Detto questo, lasciando a parte qualunque supposizione, se si ha la possibilità, si possono trovare gli strumenti per attivare tutte le procedure di controllo e chiedere altre informazioni e referenze.

    Prima accennavo alla necessità di un bravo professionista che proceda alla verifica dei lavori in corso di esecuzione, e di non lasciare questa gestione all'impresa.
    A questo segue anche un regolare contratto di appalto, con i richiami a quanto stabilito dalla legge e con allegato DURC dell'impresa e copia del Certificato Camerale.

    Inoltre, se si hanno delle titubanze a livello contrattuale, vi sono anche commercialisti e legali che possono essere di aiuto.

  • nabor
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 7 Settembre 2012, alle ore 17:50
    Prendo atto che l'impresa appaltatrice, nella fattispecie, abbia mostrato indizi di serietà; comunque, come, peraltro, suggerito dal Ns. Consulente, il Direttore Lavori dovrà assumere un ruolo nevralgico, e non avere cointeressenze con l'appaltatore. I contratti del caso, ovviamente, andrebbero disaminati da parte d'un legale esperto in materia.

  • lollolalla
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Martedì 18 Settembre 2012, alle ore 11:22
    Hai un tecnico serio (non un passacarte) di tua fiducia che ti sta seguendo? Passa a lui la palla facendogli fare tutte le verifiche del caso.
    Solo alcuni dubbi che mi sono venuti leggendo il tuo post (appunto da tecnico...):
    1) la legge 46/90 è stata sostituita dal DM 37/08, la tua impresa lo sa?
    2) come può un'mpresa con nessun dipendente essere abilitata secondo il DM 37/08? L'abilitazione è certificata dalla CCIA...
    3) la direzione di cantiere è una cosa, la direzione dei lavori un'altra: te le fanno entrambe o le stai confondendo?
    4) eventuali pratiche comunali chi le fa e sono comprese?
    5) il coordinamento della sicurezza, se necessario (presumo di sì ma non so i lavori che farai) chi lo fa e chi lo paga?

  • consulente
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 19 Settembre 2012, alle ore 08:02
    Credo a questo punto che sia fondamentale seguire i consigli fin qui espressi dai vari utenti.

  • radiante
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 19 Settembre 2012, alle ore 12:35
    La cosa è ingarbugliata e nebulosa ,non so sono perplesso,la normale prassi è:assumere un geometra che si preoccupi della progettazione e della parte burocratica,poi si nomina un direttore lavori (molte volte è lo stesso progettista)poi ci vuole un consulente per la sicurezza,con l'aiuto del progettista viene realizzato un computo metrico delle opere da eseguirei basandosi sulla fattibilita e sulle richieste del cliente,fatto questo si procee alla ricerca di un impresa edile,elettricista,idraulico,falegname,ecc,ecc.
    Sceldo le varie ditte si iniziano i lavori ,qui interviene un commercialista che ti cura la parte contabile indicandoti cosa puoi detrarre e in che modo ,che figura sia quella del commerciale che fa un lavoro di non sua competenza è un bel mistero,queste tipo di imprese sensa dipendenti si rivolgono manod'opera autonoma(cosi detta) subappaltando i lavori ,se hai tempo te li puoi subappaltare da solo ,chi fa il lavoro in subappalto è la medesima figura professionale dell'impresa edile ,perche pagarne due quando puoi lavorare con una?

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img massimiliano damato
Buongiorno.Vorrei creare gli ambienti salone cucina e ingresso funzionali e carini.Visto che la cuina viene spesso utiizzata da mia moglie.Considerando che ho questi ambienti...
massimiliano damato 20 Giugno 2024 ore 17:33 12
Img andrea2024
Ciao a tutti, mi hanno appena montato tre inferriate, secondo voi è normale che tutte le viti che entrano nei tasselli del muro siano in bella vista e senza protezioni?...
andrea2024 20 Giugno 2024 ore 12:38 5
Img couguida
Salve a tutti, vorrei fare una cabina armadio sulla parete da 323cm per una larghezza di 120cm.Il letto a contatto con la cabina e sulla parete da 153 cm di fianco al balcone un...
couguida 20 Giugno 2024 ore 12:18 19
Img stefdl
BuongiornoHo acquistato una casa al primo piano con un terrazzo 12 x 8 che al momento è riempito di terra.Inizialmente volevo mettere erba sintetica in tutto il terrazzo ma...
stefdl 19 Giugno 2024 ore 16:45 4
Img p.frigerio
Buonasera, stavo valutando la possibilità di montare sul tetto di casa dei pannelli fotovoltaici, per via del risparmio che possono generare in bolletta. Ho visto che ci...
p.frigerio 19 Giugno 2024 ore 12:46 21
346.966 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI