Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2010-04-27 16:38:09

Acquisto casa - 29185


Casakit
login
21 Aprile 2010 ore 13:41 11
Buona sera, sto acquistando una casa ho già fatto il compromesso e richiesto tutte le piantine della casa, sia quella catastale che quella di progetto depositata in comune. Sulla planimetria catastale risulta che la camera ha una finestra invece di una porta finestra e inoltre nel vano cucina c'è un arco che dalla planimetria non risulta. L'agente immobiliare dice che tutto ciò è irrilevant. Invece io voglio vedere anche la planimetria depositata in comune. Chiedo: se la planimetria in comune corrisponde alla realtà va bene oppure devono corrispondere le due planimetrie (catasto e comune?) Naturalmente il costo sarà a carico del venditore, ma se tutto questo dovesse ritardare la data della stipula dell'atto, fissato per la fine di maggio? Mi potrebbe il venditore imputare un danno per questo ritardo?Grazie
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 21 Aprile 2010, alle ore 14:01
    Ciao, fai senz'altro bene alle verifiche del caso, circa la regolarità edilizia. I costi aggiuntivi, o gli eventuali ritardi, non ti possono essere imputati. Piuttosto, immagino che tu acquisti da un privato, ricordati di porre attenzione a:
    1) la certificazione d'agibilità;
    2) la certificazione degli impianti;
    3) la certificazione energetica (ma è onere del Notaio, se la normativa regionale lo impone);
    4) la regolarità della contribuzione, se parliamo di immobile sito in un Condominio.

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 21 Aprile 2010, alle ore 15:05
    Ciao Nabor,
    Ma la certificazione degli impianti, non è stata abolita? dal presente governo?

    Con simpatia
    marco

  • velenoso
    Velenoso Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 23 Aprile 2010, alle ore 08:08
    Caro Caravaggio lavorando all'estero sei poco informato sulla legislazione italiana, l'attuale governo ha abolito la prigione per chi ruba a patto che il furfante sia capo del governo ...

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 23 Aprile 2010, alle ore 08:14
    Caro Caravaggio lavorando all'estero sei poco informato sulla legislazione italiana, l'attuale governo ha abolito la prigione per chi ruba a patto che il furfante sia capo del governo ...

    Si, ma a parte queste considerazioni, di carattere generale, nello specifico fornire le certificazioni è ancora obbligatorio o no???

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 23 Aprile 2010, alle ore 14:02
    Distinguiamo tra quello che è obbligatorio, e quello che le parti possono legittimamente chiedere di ottenere. Ad esempio, l'obbligo della certificazione energetica non è previsto in tutte le normative regionali, ma il promissario acquirente, in difetto di detta certificazione, può rifiutarsi di perfezionare il contratto.

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 23 Aprile 2010, alle ore 14:29
    Quindi in assenza di obblighi legali, il venditore puo' precisare che alcune certificazioni non ci sono, e dire se la casa la vuoi te la prendi cosi' com'è, altrimenti lascia perdere...giusto per fare un esempio terra terra...

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 23 Aprile 2010, alle ore 16:14
    Premetto che, come ha rilevato giustamente Caravaggio, il legislatore è intervenuto sul punto della certificazione di conformità, con il D.M. 22 gennaio 2008 n.37. L'art 13 del citato Decreto, in sostanza, prevede che gli immobili possano circolare ugualmente, quindi, anche se manca la certificazione, il Notaio può rogare l'atto.
    E' bene precisare, però, che vi sono due ipotesi:
    1) le parti concordano espressamente che detta certificazione non sia consegnata
    2) nel silenzio delle parti, il venditore si 'dimentica' di consegnare la certificazione di conformità. In tal caso, il contratto di compravendita è valido, ma è assoggettato alla disciplina dei vizi di cui all'art. 1495 c.c. (ossia, garanzia annuale).

  • casakit
    Casakit Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 23 Aprile 2010, alle ore 20:05
    Ciao, fai senz'altro bene alle verifiche del caso, circa la regolarità edilizia. I costi aggiuntivi, o gli eventuali ritardi, non ti possono essere imputati. Piuttosto, immagino che tu acquisti da un privato, ricordati di porre attenzione a:
    1) la certificazione d'agibilità;
    2) la certificazione degli impianti;
    3) la certificazione energetica (ma è onere del Notaio, se la normativa regionale lo impone);
    4) la regolarità della contribuzione, se parliamo di immobile sito in un Condominio.
    Per quanto riguarda la certificazione degli impianti il venditore la sta preparando e prima dell'atto la posso controllare. Per quanto riguarda la certificazione energetica la regione Toscana dice: è obbligatoria per tutti gli atti a titolo oneroso, se non viene fornita automaticamente lìimmobile viene classificato in classe G. Allora: un notaio mi ha detto che ci vuole, l'agente immobiliare mi dice che tanto quell'immobile essendo stato costruito nel 1984 è in classe G, quindi è inutile far fare una certificazione energetica...Secodno te a chi devo dare retta? Inoltre mi hanno detto che le planimetrie catastali devono coincidere con quelle depositate in Comune. Ora il venditore mi deve fornire queste planimetrie. Nel caso, per esempio la porta finestra fosse indicata nella planimetria depositata in Comune e come ho già detto non coincide con la planimetria catastale, esiste una legge che dice che devono coincidere? Faccio questa domanda perché l'agente immobiliare mi ha già detto che quello che conta è quella del Comune, ma io non ci vedo chiaro...Grazie

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 26 Aprile 2010, alle ore 08:16
    Salve, per quanto concerne le planimetrie, quelle depositate in comune e quelle del catasto devono coincidere.
    Questo lo so per certo, perché ho avuto un problema analogo quando ho venduto la casa di mio padre, aveva fatto delle modifiche interne, ma non aveva fatto aggiornare le planimetrie catastali.
    Al momento della vendita, il notaio ha chiesto l'aggiornamento.
    In effetti per la tutela di chi compra, e la serenità futura di chi vende, mi sembra opportuno che le due planimetrie coincidano.
    Personalmente trovo assurdo che l'obbligo delle certificazioni sia stato abolito, soprattutto in un paese dove molti si improvvisano: idraulici, elettricisti, e via dicendo...(vero è, che molte certificati erano sostanzialmente di convenienza)
    Saluti

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 26 Aprile 2010, alle ore 16:41
    Rispetto alla certificazione energetica, io sposo l'interpretazione del Notaio, che, del resto, deve sovraintendere alla validità dell'atto.
    Rispetto alla certificazione di conformità degli impianti, considerata la normativa vigente, non posso che consigliare, comunque, di richiederla al promissario acquirente, e di 'monetizzarne' l'eventuale assenza.

  • casakit
    Casakit Ricerca discussioni per utente
    Martedì 27 Aprile 2010, alle ore 16:38
    Proprio oggi ho visto la planimetria allegata alla concessione edilizia ed in effetti lì c'è disegnata la porta finestra. Ho chiesto alla proprietaria di provvedere prima dell'atto a sistemare anche la planimetria catastale.
    Grazie per le vostre risposte mi siete stati di grande aiuto.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img fr75
Buongiorno a tutti.Sono proprietario di un appartamento in cui vive un inquilino in affitto, all'interno di un condominio in un comune dove vige la raccolta differenziata porta a...
fr75 04 Luglio 2022 ore 16:24 2
Img birbone
Salve vorrei installare un climatizzatore con pompa di calore per risparmio energetico. Allo stesso tempo ho necessità di cambiare la cameretta a mia figlia. Ho letto che...
birbone 04 Luglio 2022 ore 13:51 2
Img saulgoooodman
Buongiorno,Chiedo consiglio a voi in quanto ho acquistato un appartamento che è stato ristrutturato circa 10 anni fa.Ho necessità di rifare a nuovo il bagno per...
saulgoooodman 04 Luglio 2022 ore 12:50 3
Img maujack
Salve,dobbiamo rifare il tetto di una parte di condominio.Questo tetto serve a copertura totale di una unità, che si trova al primo e unico piano.Al pianterreno c'è...
maujack 04 Luglio 2022 ore 12:34 2
Img signorbini
Facendo un buco esplorativo in una parete interna non portante, ho fatto questa foto, il mattone è vuoto e circa 20 di larghezza e 40 di lunghezza ma non capisco come possa...
signorbini 04 Luglio 2022 ore 12:18 3
REGISTRATI COME UTENTE
338.946 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//