Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2015-04-20 11:29:08

Valvole termostatiche - 21921


Architettopercaso
login
30 Settembre 2008 ore 13:04 16
Chiedo un aiuto per farmi un'idea prima di interpellare l'idraulico e fargli le domande piu' sensate possibile in modo che non mi mandi a quel paese in quanto donna ignorante...

ho una vecchia caldaia per il riscaldamento a metano e un unico termostato con la rotellina non programmabile. quindi nessuna possibilità di gestione programmata dell'accensione/spegnimento ad esempio giorno- notte o di differenziare zona giorno e zona notte.

posto che non posso ancora cambiare la macchina del riscaldamento e sperando che non schiatti quest'inverno e posto anche che non posso mettere un cronotermostato al posto di quello che ho già perché ho visto che in genere sono piu' grandi di quello che ho già e non c'e' fisicamente il posto essendo in angolo tra due porte,

avevo pensato di montare delle valvole termostatiche ad ogni termosifone di quelle programmabili con le ore del giorno.. mi sembra di averne sentito parlare da qualche parte ma non trovo piu' dove... inoltre mi par di aver sentito che ne esistono anche a batteria quindi non sarebbe necesssario collegarsi alla rete elettrica...

secondo voi è un progetto sensato? cosi' potrei ad esempio programmarle sempre aperte in bagno aperte solo le ore serali nelle camere di giorno solo all'ora di pranzo... un po'0 come si potrebbe fare con un cronotermostato che come ripeto non posso inserire per ragioni di spazio e di impianto senza zone differenziate...

grazie per ogni suggerimento


francesca
  • the manager
    The manager Ricerca discussioni per utente
    Martedì 30 Settembre 2008, alle ore 14:32
    Scusa ma non fai prima a montare un cronotermostato che costa 40/50 euri?
    Sai quanto costano le testine crono termostatiche ?
    Se vuoi fartene un idea la Honeywell ne produce alcune.

    Vuoi un consiglio?
    Lasciale perdere.

    Pittosto metti un crono termostato e le valvole termostatiche per ogni termosifone.
    Le valvole costano circa 25? cadauna.

  • architettopercaso
    Architettopercaso Ricerca discussioni per utente
    Martedì 30 Settembre 2008, alle ore 14:53
    Scusa ma non fai prima a montare un cronotermostato che costa 40/50 euri?
    Sai quanto costano le testine crono termostatiche ?
    Se vuoi fartene un idea la Honeywell ne produce alcune.

    Vuoi un consiglio?
    Lasciale perdere.

    Pittosto metti un crono termostato e le valvole termostatiche per ogni termosifone.
    Le valvole costano circa 25? cadauna.

    lo metterei volentieri se ci stesse ma non c'e' abbastanza spazio...
    ma se metto solo le termostatiche programmabili non otterrei lo stesso risultato?

    e comunque funzionano senza corrente elettrica?

    e comunque ancora se faccio come dici tu non posso creare zone differenziate... almeno credo....

    scusa la pedanteria ma a parte il costo (ho visto che vengono 81 cadauna) la mia idea è proprio insensata? posto che al momento non posso modificare in alcun modo l'impianto.....

    ciao
    ciao

  • architettopercaso
    Architettopercaso Ricerca discussioni per utente
    Martedì 30 Settembre 2008, alle ore 15:09
    L'ho eliminato per non far troppa confusione...

  • the manager
    The manager Ricerca discussioni per utente
    Martedì 30 Settembre 2008, alle ore 16:12
    Scusa ma non capisco che significa "non c'e' abbastanza spazio".
    Un cronotermostato ha le dimensioni davvero ridotte.
    Devi solo collegare i filucci che adesso sono collegati al termostato, inserire le batterie e il gioco e' fatto.
    Con le valvole termostatiche puoi differenziare la temperatura di ogni singola stanza oppure chiuderla del tutto.

    Scusa ma 81 euro e' ilcosto della valvola termostatica elettronica oppure di quella normale?

  • architettopercaso
    Architettopercaso Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 1 Ottobre 2008, alle ore 07:29
    Scusa ma non capisco che significa "non c'e' abbastanza spazio".
    Un cronotermostato ha le dimensioni davvero ridotte.
    Devi solo collegare i filucci che adesso sono collegati al termostato, inserire le batterie e il gioco e' fatto.
    Con le valvole termostatiche puoi differenziare la temperatura di ogni singola stanza oppure chiuderla del tutto.

    Scusa ma 81 euro e' ilcosto della valvola termostatica elettronica oppure di quella normale?

    il termostato esistente è largo 6 cm e tutti i creonotermostati che ho visto sono larghi almeno 12-13 cm. non ci stanno perché il sito è proprio un angolo tra due porte adiacenti con cornice larga 20 cm (porte vecchie casa vecchiona).

    81 euro è il costo della termostatica elettronica da listino febbraio 2008.

    ciao

  • luciano73
    Luciano73 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 1 Ottobre 2008, alle ore 08:16
    Devi avere pazienza... il manager ha difficoltà a capire tutto quanto non sia un tubo di rame da 12mm...


    a parte gli scherzi... visto che ora hai il termostato "incastrato" tra due porte, potresti prolungare i 2 fili e farli passare nel coprifilo di una delle due porte fino a raggiungere un punto più spazioso per poter mettere un cronotermostato...

    puoi fare una traccettina nel muro di pochi cm per nascondere i fili da dove escono ora fino al coprifilo della porta... non ci sono problemi di fare giunte a prova di bomba atomica... i due fili sono solamente un contatto.

    ciao

  • architettopercaso
    Architettopercaso Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 1 Ottobre 2008, alle ore 08:43
    Devi avere pazienza... il manager ha difficoltà a capire tutto quanto non sia un tubo di rame da 12mm...


    a parte gli scherzi... visto che ora hai il termostato "incastrato" tra due porte, potresti prolungare i 2 fili e farli passare nel coprifilo di una delle due porte fino a raggiungere un punto più spazioso per poter mettere un cronotermostato...

    puoi fare una traccettina nel muro di pochi cm per nascondere i fili da dove escono ora fino al coprifilo della porta... non ci sono problemi di fare giunte a prova di bomba atomica... i due fili sono solamente un contatto.

    ciao

    grazie dell'idea non ci avevo pensato. andrebbe bene anche perché una delle due porte è quella d'ingresso dell'appartamento ed è comunque una porta interna perdipiu' a vetri. il portoncino d'ingresso e' infatti in fondo alle scale. di solito il termostato non andrebbe vicino ad una porta e così potrei allontanarlo.

    però ho anche pensato che in fondo un crono non mi serve a molto perché se le valvole regolano il riscaldamento dei termosifoni in base alla temperatura esterna e in base ai quattro periodi (alta e bassa temperatura) che imposto es giorno/notte magari imposto aperta la valvola sempre in bagno aperta solo 4 ore di notte nelle camere etc non so se si capisce...

    ciao

  • luciano73
    Luciano73 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 1 Ottobre 2008, alle ore 09:22
    Specialmente nelle camere le valvole termostatiche non mi convincono... ci sono quasi sempre le tende che fanno da barriera e rischi di creare un "microclima" solo dietro le tende....

    con un cronotermostato impostato bene come orari e come temperature diurne e notturne vai tranquilla..

  • the manager
    The manager Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 1 Ottobre 2008, alle ore 12:37
    Chi e' quel folle che ha i termosifoni dietro le tende?
    Ah si dimenticavo !
    Sicuramente o a casa di Luciano o di qualche suo cliente !!!!!


    Veniamo a noi
    Specie nelle camere da letto le valvole termostatiche sono indispensabili.
    Infatti e' proprio nelle suddette camere che la temperatura deve essere piu' bassa di qualche grado rispetto alle altre.
    E come si fa?
    In modo semplice con le valvole termostatiche !!!

    Sicuramente nelle case riscaldate dagli impianti realizzati da Luciano con tubature anzi condutture degne di impianti industriali, alimetate da caldaie ad uranio, il problema non si pone !!!
    Li ci si deve mettere la protezione solare altrimenti ci si scotta!
    Comunque quella dei termosifoni dietro le tende davvero mi mancava!!!!
    Inoltre anche quella del microclima dietro le tende e' davvero grandiosa.
    Anzi: con un microclima adatto, ci si potrebbe fare la propria piccola foresta amazzonica, oppure coltivare qualche varieta' rara di fiore.
    Adesso ho capito !!!!
    Ma vuoi vedere che Luciano prima faceva il mezzadro o il giardiniere?
    effettivamente solo cosi' si spiegano le sue castronerie.

    Utilita' dei forum !!!

  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 1 Ottobre 2008, alle ore 13:00
    Raccontamiiiiiiiiiiiiiii stupiscimiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii ,inventamiiiiiiiiiiiiiiiiiii (piccolanota musicale)
    Che caldaia hai?sappiamo che è a metano ma nientaltro,cioè una basamanto in ghisa ,una murale?

  • luciano73
    Luciano73 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 1 Ottobre 2008, alle ore 13:17
    Se il fenomeno girasse 1/50 degli appartamenti che vedo io saprebbe che i radiatori delle camere posizionati sotto le finestre, molto spesso vengono nascosti quando ci sono le tende che coprono la luce della finestra...

    ma ormai è guerra aperta e ovviamente da spaccone non perde occasione di aprire bocca a sproposito

    digli qualcosa te Radiante...

  • architettopercaso
    Architettopercaso Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 1 Ottobre 2008, alle ore 15:32
    Spero di non aver innescato uno scontro fraticida..... però mi avete fatto proprio sorridere.

    comunque ho una caldaia murale a metano e un bel po' di termosifoni sotto le finestre alle quali ho piazzato delle belle tende, perché a me una casa senza tende mi fa tristezza.... in ogni caso è vero che le tende tirate ostacolano l'irraggiamento dei termosifoni, anche se non so se si arriva proprio alla creazione di un microclima...

    forse qualcuno di voi sa se le valvole termostatiche diciamo normali abbiano bisogno di alimentazione elettrica? una volta ho chiesto al mio idraulico e mi ha detto di si ma senza dilungarsi molto...

  • luciano73
    Luciano73 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 1 Ottobre 2008, alle ore 16:06
    Probabilmente il fenomeno dorme in una canadese montata su uno dei 7 colli romani...

    9 camere su 10 che vedo hanno le tende che, se tirate, coprono i radiatori sotto le finestre... e se consideri che le valvole termostatiche si autoregolano (senza corrente!!) in funzione della temperatura rilevata dalla sondina interna.... è semplice intuire che con le tende tirate la rilevazione della temperatura è falsata rispetto a quella del resto della stanza...

    ma come dici tu... ridiamoci sopra!!

  • architettopercaso
    Architettopercaso Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 1 Ottobre 2008, alle ore 16:23
    Probabilmente il fenomeno dorme in una canadese montata su uno dei 7 colli romani...

    9 camere su 10 che vedo hanno le tende che, se tirate, coprono i radiatori sotto le finestre... e se consideri che le valvole termostatiche si autoregolano (senza corrente!!) in funzione della temperatura rilevata dalla sondina interna.... è semplice intuire che con le tende tirate la rilevazione della temperatura è falsata rispetto a quella del resto della stanza...

    ma come dici tu... ridiamoci sopra

    non volevo offenderti anzi sono d'accordo con te sul discorso delle tende.

    grazie di avermi illuminato sulla non necessità della corrente perché vuol dire allora che il mio idraulico mi ha detto delle cazzate.

    ciao

  • luciano73
    Luciano73 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 1 Ottobre 2008, alle ore 18:01


    non ce l'avevo con te!!!



    ce l'ho con quel furbone di "the manager" che non perde occasione di contraddirmi a sproposito, dato che spesso non legge (o non comprende) quello che uno dice o intende dire... (vedi il fatto del termostato incastrato tra due porte, chiaramente spiegato nel tuo primo post) o il semplice concetto delle "tende-barriera".....

  • misole65
    Misole65 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 20 Aprile 2015, alle ore 11:29
    Buongiorno, vorrei un informazione, vorrei sapere se posso cambiare le valvole termostatiche dei caloriferi di casa mia senza passare dalla decisione dell'assemblea dei condomini. mio marito è del mestiere fa il tubista dunque ci penserebbe lui, ma io vorrei sapere se possiamo farlo in autonomia, avvisando solo l'amministratore o se abbiamo degli obblighi. grazie


Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img nhio
Buongiorno a tutti,ho una piastrella del parquet che si è "scollata".Vi lascio guardare l'immagine, è sollevata di qualche mm, anche se avendo la luce trasversale,...
nhio 08 Maggio 2021 ore 14:35 7
Img spizzo
Salve a tutti,vorrei rifare la cucina, sono in affitto e quindi non vorrei spendere troppo, quindi ho visto che se vado su di una cucina di quelle chiamate "fisse", cioè...
spizzo 08 Maggio 2021 ore 14:32 5
Img skar
Buonasera a tutti,sto valutando di acquistare una villetta di 160mq su 2 livelli, costruita nei primi anni 90.La casa é abitabile e tenuta molto bene, richiede solo...
skar 07 Maggio 2021 ore 21:33 14
Img sscoccimarro
Buongiorno,ho acquistato un appartamento che non aveva il certificato di agibilità in quanto ante 1930.Ho effettuato poi dei lavori di manutenzione straordinaria mediante...
sscoccimarro 07 Maggio 2021 ore 21:29 2
Img pippilotta
Buongiorno,il condominio in cui vivo (9 unità abitataive) sta avanzando la pratica per accedere al 110% per cappotto termico e sostituzione caldaia (abbiamo il...
pippilotta 07 Maggio 2021 ore 06:30 2
REGISTRATI COME UTENTE
328.953 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//