Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2015-05-04 08:47:39

Solaio collaborante


Cosimo63
login
30 Aprile 2015 ore 19:37 7
Salve sono appena iscritto,avrei bisogno di un aiuto da competenti, devo realizzare un solaio calpestabile che poi diventerà terrazzo, ho molta difficoltà per trasportare i materiali in quanto il solaio da realizzare e ubicato in una distanza che non si accede con mezzi per trasportare i materiali, per facilitare ho trovato le lamiere collaboranti per solai. chiedo qualcuno ha gia realizzato un solaio del genere? da considerare che diventerà un fantastico terrazzo pavimentato per trascorrere gradevoli giornate.
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 1 Maggio 2015, alle ore 08:23
    Innanzitutto le consiglio caldamente di servirsi di manodopera esperta, e di non eseguire il lavoro personalmente, magari improvvisandosi carpentiere: infatti, per la corretta esecuzione dei solai è fondamentali che i ferri e le lamiere siano taglia, tisposti e legati correttamente.Il tipo di lamiera a cui le si riferisce è la cosiddetta "grecata", cioè simile - se vista di profilo - a una greca. Questa lamiera è collaborante e fa anche da cassaforma a perdere sul solaio.Dopo aver tagliato e sistemato la lamiera (che ovviamente andrà accuratamente puntellarta durante l'esecuzione del solaio) si sistema l'armatura, di solito costituita da ferri ad aderenza migliorata nelle nervature (che fungeranno da travetti - tenuti in posizione mediante appositi distanziatori) e sopra una rete elettrosaldata a maglie quadrate, di solito 10x10 o 15x15. I vari pezzi di rete vanno sovrapposti per almeno due maglie, quindi 20 o 30 cm. I vari pezzi sovrapposti vanno legati con fil di ferro.

    Infine, si esegue il getto di calcestruzzo, che deve essere confezionato a regola d'arte, e compattato mediante vibratura.

    Naturalmente, l'intradosso costituito dalla lamiera grecata va rifinito con un controsoffitto e, come tutte le strutture portanti di acciaio, protetto dal fuoco.

    In questo articolo si spiega come fare:

    https://www.lavorincasa.it/vernici-intumescenti-per-acciaio-e-ghisa/

  • cosimo63
    Cosimo63 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 1 Maggio 2015, alle ore 14:43
    Arch.ily grazie della spiegazione, infatti avevo gia previsto quanto da lei descritto, il mio diciamo problema e questo, la distanza di appoggio tra i due muri laterali e di MT 2,80,
    la soletta realizzata con le lamiere riesce a darmi una portata di calpestio sicura? Grazie.


  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 1 Maggio 2015, alle ore 17:34
    In linea di principio si, in quanto la luce è molto contenuta: ovviamente come per ogni altro solaio (in legno, acciaio, cemento armato) sarà necessario calcolare con precisione il solaio in base all'analisi dei carichi.
    Però devo sapere una cosa: dal punto di vista statico si comporta come mensola o come trave appoggiata? Cioè, in pratica, è una terrazza appoggiata da due lati, oppure un balcone aggettante?
    Ovviamente la valutazione cambia in base alla sua risposta.
    Comunque per la costruzione di un solaio è sicuramente richiesto il deposito del progetto esecutivo al Genio Civile, e una pratica edilizia in Comune: le consiglio quindi di rivolgersi a un tecnico abilitato alla progettazione strutturale (architetto o ingegnere).

    Le consiglio inoltre di esaminare i prodotti di questa azienda:

    http://www.panels.marcegaglia.com/marcegaglia_product/tamponamento-metallico-elementi-grecati/?lang=it

  • cosimo63
    Cosimo63 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 2 Maggio 2015, alle ore 11:10
    Salve , si tratta di una stanza con misure interne 2,80x 525, considerando che la muratura e spessa 70 cm su ampi i lati, le lamiere le vorrei appoggiare sul lato corto dei 280, considerando 20 centimetri di appoggio sulla muratura prendendo le lamiere da mt 320, dopo aver posizionato le lamiere sul muro perimetrale gli metto dei puntelli di tenuta per la fase di getto, considerando che per ogni canale di lamiera viene riempito di cemento, piu una soletta con rete elettrosaldata, nel tutto con innerti di chiaia di cava e dosato a 3,25, a questo punto riesco a camminarci sopra tranquillamente? Grazie.

  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Sabato 2 Maggio 2015, alle ore 13:42
    Si, però ovviamente lo spessore della lamiera, l'altezza delle greche e lo spessore dei ferri (tondini + rete elettrosaldata) va calcolata in funzione dell'analisi dei carichi.
    Dia il calcolo a un bravo architetto, perché la pratica strutturale è obbligatoria per legge.
    Inoltre la lamiera non va semplicemente appoggiata sulla muratura, ma fissata ad essa con appositi tirafondi.
    Ripeto, si rivolga a un tecnico strutturista e a una ditta specializzata.

  • cosimo63
    Cosimo63 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 2 Maggio 2015, alle ore 23:26
    Grazie Gentilissimo/a seguiro il suo consiglio.

  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 4 Maggio 2015, alle ore 08:47
    Di nulla, ci tenga aggiornati.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img gennaro vitale
Ciao a tutti, il mio appartamento è posto all'ultimo piano di una palazzina degli anni 60. La palazzina è di quelle senza pilastri ma in muratura portante.Vorrei...
gennaro vitale 24 Novembre 2021 ore 10:37 5
Img jeks
Salve, abito in un condominio di 4 livelli costituito da 2 scale. Ho chiesto l'autorizzazione all'assemblea per poter coibentare a mie spese attraverso dei pannelli calpestabili...
jeks 01 Ottobre 2021 ore 11:53 1
Img renix
Ciao a tutti,per una questione professionale, devo acquistare un box insonorizzato da mettere sul mio terrazzino (12mq) verandato, quindi ha 3 pareti portanti essendo "incluso"...
renix 24 Settembre 2021 ore 10:48 2
Img vale9188
Buongiorno.Da poco ci siamo trasferiti in una palazzina di 4 piani totale (il nostro appartamento è situato al 1), costruita fine anni 50, inizio 60 a Milano.L'unico mobile...
vale9188 22 Settembre 2021 ore 20:32 4
Img pacri
Salve a tutti,ho letto qui altre richieste simili ma avrei bisogno di un parere tecnico:vorrei acquistare un acquario cm 70*36 che con allestimento, acqua, fondo e mobile di...
pacri 31 Luglio 2021 ore 12:36 2
Notizie che trattano Solaio collaborante che potrebbero interessarti


Caldana

Architettura - La caldana è uno strato presente sia nei solai in calcestruzzo, sia nei solai lignei; la sua principale funzione è quella di irrigidire tutta la struttura.

Solaio Innovativo

Ristrutturazione - Una struttura particolarmente rigida e leggera.

Rafforzamento dei solai in legno

Ristrutturazione - Un metodo innovativo estremamente efficace per rafforzare le travi lignee di un solaio, garantendo un notevole aumento della capacità portante dell'intera struttura, oltre a restituirne intatta, l'immagine originaria e le dimensioni.

Danni al solaio e risarcimento

Condominio - Il famoso detto chi rompe paga ?  trova applicazione anche in campo giuridico.Non è vero che chi, con dolo o colpa, commette un fatto illecito che

Un sistema solaio completo leggero, resistente ed economica

Soluzioni progettuali - Il sistema solaio THERMOREX consente la realizzazione di elevate luci di banchinaggio ed un eccellente isolamento termico.

Funzionalita' delle travi a spessore in c.a.

Progettazione - La liberta', nella distibuzione funzionale delle tramezzature interne di un alloggio, dipende anche da alcuni accorgimenti tecnici.

Smaltimento acque edifici e solai

Ristrutturazione - Per il dimensionamento ed il posizionamento dei sistemi di smaltimento delle acque è necessario spesso raccogliere delle informazioni che vengono direttamente dal campo.

Tipi di solai

Progettazione - Per ogni edificio il solaio in laterocemento, legno, acciaio o prefabbricato è un elemento fondamentale ed ha la sua principale funzione nel trasferire i carichi.

Solai recuperati

Restauro edile - Interventi effettuati su solai di copertura all'ultimo piano di un edificio.
REGISTRATI COME UTENTE
333.959 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//