Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2011-11-10 10:06:39

Ristrutturazione - 33984


Sara80v
login
22 Ottobre 2011 ore 15:48 15
Salve a tutti, sono Sara della provincia di Verona! (non so se dovevo presentarmi in topic appositi, io non ne ho visti!).

Premetto che sto cercando casa (nuove o ristrutturate) da oltre un anno con risultati davvero deludenti, volevo informazioni circa la ristrutturazione di una casa, visto che sono del tutto profana.

La casa in questione è una porzione centrale di casa affiancata terra-tetto, con ingresso indipendente direttamente sulla strada e giardinetto sul retro, degli anni 70.

2 piani, 45 mq per piano e 50 mq di giardino.

Da premettere che la casa è stata abitata da una coppia di anziani fino a pochi mesi fa (unico proprietario) e che quindi non è proprio un rudere pericolante....

La disposizione degli ambienti ci piace molto: ingresso cucina, bagno e ripostiglio al piano terra e 2 camere più bagno al primo piano; quindi ne deduco che non ci siano operazioni murarie importanti (demolizioni e simili) da fare e la posizione degli attacchi (cucina, bagni) vanno già bene.

Una stima generale per l'opera di ristrutturazione quale potrebbe essere??
Diciamo nella peggiore delle ipotesi: impianti completamente da rifare (ma non da spostare) e tetto da rifare oltre a cambiare i pavimenti (diciamo un gres porcellanato al piano terra e un parquet nelle camere), serramenti (un portoncino d'ingresso, 6 finestre con scuri e una porta finestra che da sul giardino, giardino metà piastrellato e metà a prato, pittura esterna della casa ecc...
Insomma un lavoro di buona qualità fatto bene per abitarci e dar valore alla casa "chiavi in mano"?

Diciamo che le uniche cose che posso fare io (e quindi risparmierei) sono il giardino (posizionamento erba, fiori ecc) e tutte le pitture interne degli ambienti.

Mi serve sapere una cifra di riferimento giusto per farmi un'idea della reale convenienza della ristrutturazione, perché ho letto dei prezzi al mq davvero esorbitanti (1500/2000 euro) ma si trattava sempre di spostamento muri, attacchi ecc.. Io non voglio fare nulla di tutto ciò...

Scusate per il post chilometrico ma mi serve davvero una mano!
Mi scuso anche se ho sbagliato sezione o simili ma è il mio primo post!

Sara
  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Domenica 23 Ottobre 2011, alle ore 09:42
    E' chiaro che i prezzi variano in funzione delle varie zone dell'Italia.
    La differenza tra 1500.00/2000.00 euro al metro quadrato mi sembra onestamente esorbitante.
    Tranne ovviamente i casi di consistenti lavori di consolidamento e adeguamento strutturale.
    Andrei con un delta di 1200.00/1500.00 euro al mq.

  • cohibaiba
    Cohibaiba Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 24 Ottobre 2011, alle ore 15:25
    Con 2000 ? al mq ti fai una casa in legno di ragguardevole qualità.
    Metti in conto 1000/1200 in media, ma la tua è una di quelle domande a cui è impossibile rispondere senza un'idea precisa di quello che è necessario fare e senza un sopralluogo.
    Anche la più banale delle opere può avere differenze marcate in base ad N variabili.
    Qui sul sito c'è sia un prezziario sia un servizio di inoltro richieste di preventivo.
    Il consiglio solito è sempre quello di far uscire diverse imprese e sentire quello che ti dicono, magari sulla base di un elenco accurato dei lavori che intendete fare, stilato con l'ausilio di un geometra/architetto.

  • ilmedicodellacasa
    Ilmedicodellacasa Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 24 Ottobre 2011, alle ore 17:43
    Condivido i post precedenti, in condizioni di agibilità normale e senza dover procedere ad importanti demolizioni e rifacimenti, con 1000/ 1200 ? al mq vai di lusso, il tetto è a parte. Se sei al quarto piano senza ascensore in ZTL di una grande città, moltiplica pure per due!
    Saluti

  • sara80v
    Sara80v Ricerca discussioni per utente
    Domenica 6 Novembre 2011, alle ore 16:54
    Ragazzi grazie delle risposte!!!

    Allora, per farla molto breve i preventivi li ho fatti...

    E c'è qualcosa che fondamentalmente non capisco.
    Ovvero, rivolgendomi a un'impresa edile i prezzi sono quelli da voi esposti, ovvero 1.000/1.200 al mq, che su una casa di 90 mq (tetto e giardino escluso) fanno 110.000 euro circa.

    Facendo invece dei preventivi separati con vari professionisti (idraulico, elettricista, parquettista, arredobagno ecc) mettendoci addirittura dentro un geometra/architetto che "supervisioni" i lavori (come ho detto sono abbastanza profana) e contando un bel po' di margine i preventivi non si discostano molto da 50/60.000 euro. La metà!!!
    Che, fra parentesi, è quanto più o meno, sentendo parenti e amici, spendono tutti per la ristrutturazione.

    I materiali nelle due soluzioni sono ovviamente simili/uguali, non è che nel primo metto parquet massello e nell'altro laminato della Leroy Merlin...

    Cosa mi sfugge???

  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 7 Novembre 2011, alle ore 08:04
    La cifra di 1000,00/1200,00 euro al metro quadrato, è una stima media riguardante i costi di ristrutturazione di un alloggio e con finiture di tipo medio.
    Tra l'altro, questa incidenza economica, si rispecchia in un quadro territoriale molto esteso.
    Ora, che in base a dei preventivi la quota sia scesa di così tanto, è evidente che la questione dipende da molte condizioni, rilevabili per natura territoriale o per aspetti singolari.
    In linea di massima si può dire che questa crisi economica può in qualche caso causare una riduzione dei prezzi di mercato, con la rinuncia anche di parte dell'utile di impresa e delle spese generali (circa 25 %).

  • steno2
    Steno2 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 7 Novembre 2011, alle ore 10:36
    Si, hai scordato il portafoglio dell'appaltatore, hahahaha

    Ascolta un po, che io sto facendo lavori nel cantiere che da oltre un anno mi ostino a chiamare "casa".
    Se chiami la grossa impresa, di certo risparmi almeno due settimane di lavori, dato che sono in grado di gestirsi in autonomia, ma loro devono anche fare piani sicurezza, documenti vari, e poi... il nome della ditta si paga eh...

    Caso due, ti informi da chi ha già fatto i lavori, con quali DITTE ARTIGIANE li ha fatti, come hanno lavorato, i tempi se rispettati o meno, il costo DEI SINGOLI.
    Fatto questo, ti trovi in mano i singoli costi dei singoli lavori, ed in base a questi decidi, considerando però che se per un lavoro, lo scostamento supera i 100?, gatta ci cova, del resto piastrellare il piano sotto e posare legno sopra, uno scostamento di 100? ci sta, ma di più... abbi dubbi

    Mi permetto di darti dei consigli, che poi i vari professionisti qui dentro potranno avvalorare o meno.

    IDRAULICO.
    TUTTI i tubi del riscaldamento devono essere di rame, praticamente eterni, e termoisolati, falli passare nel muro, non sotto il pavimento, che se un giorno semmai un tubo perde, poi devi distruggere tutto.
    Per i tubi dell'acqua invece usa il multistrato, che non risente del calcare.
    I tubi dell'acqua calda sanitaria, in multistrato termoisolato, risparmiare energia è risparmiare denaro.
    CALDAIA.
    Falla mettere dall'idraulico che fa gli impianti, così poi non avrai storie di alcun genere, se permetti ti consiglio una a condensazione, costa un po di più, ma sempre molto meno del gas metano che ti farà risparmiare per tutta la vita.

    ELETTRICISTA
    Digli che vuoi l'impianto a norma, parla con lui delle prese e pulsanti vari, MA SOLO quando hai chiari la cucina, come modello ed ingombri, e la posizione della caldaia, così l'elettrico farà il lavoro più adatto a rendere la casa vivibile, non spaventarti del prezzo abominevole, se il rame è definito "oro rosso" c'è il suo perché.

    PAVIMENTO.
    Il gres porcellanato è una bella scelta, io lo avevo nella vecchia casa, pure in cucina, una lavata e pare sempre nuovo, c'è anche quello che imita vari tipi di cotto o marmo, ne hai da perderti, sul serio, quindi presumendo un costo medio di 17.5? almetro + posa, fai te, c'è anche un po meno costoso e mostruosamente più costoso, ma sappi che già con la cifra da me indicata, hai un bellissimo pavimento.
    Per le piastrelle di bagno e cucina, mi sa che siamo più o meno li, incide molto "la greca" che va di moda mettere sul muro, ma mica è obbligatoria

    palquet.
    Non me ne intendo, ma penso che qui ci siano esperti non da poco, quindi lascio a loro.

    MURATORE:
    e già, perché idraulico ed elettricista non "pizzano" i muri, ti devi chiamare il muratore.
    Una piccola ditta di due persone, può tranquillamente fare quello che ti serve, è una casetta, non un castello, se poi ti accordi per fare te la demolizione di tutti gli intonaci INTERNI, risparmierai molti soldi di manodopera, oltre a quelli del corso di fitness

    TETTO
    Ci sono piccole ditte che lavorano mostruosamente bene con i tetti.
    Quelli che sono andati da un mio amico, padre e figlio, hanno "sventrato tutto", e lo hanno rifatto perfettissimo, termoisolato e ventilato, na roba da formula uno.
    Hanno rilasciato la garanzia e non hanno chiesto troppo, hanno detto che loro "la garanzia la rilasciano gratis tanto non è mai successo che qualcuno abbia da che ridire", con i tempi che corrono, scusa se è poco.

    INFISSI
    prendili tutti termoisolati, e quelli al piano terra lato strada, anche antieffrazione, costano si, ma meno di un funerale, nel caso i ladri ti entrino in casa.
    La porta vedi che sia blindata ed in classe enegetica "A", del resto costerà un centinaio di euro in più, ma sempre meno del gas che risparmierai.

    Per il resto, se ho dimenticato qualcosa, ci sono gli altri

  • cohibaiba
    Cohibaiba Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 7 Novembre 2011, alle ore 13:20
    Differenze tanto ampie sono in effetti difficili da giustificare ma le precisazioni dei precedenti utenti sono comunque giuste.
    Come detto, la miglior cosa è stilare un computo metrico accurato da parte di un geometra da sottoporre alle diverse imprese, altrimenti non ne esci viva.
    Lo stesso geometra, che è il tuo vero unico supporto, seguirà poi la direzione lavori, a prescindere dal fatto che operi un'impresa o diversi artigiani.
    Metti in conto solo un aspetto: un'impresa risponde totalmente del lavoro fatto, mentre in caso di errori (frequenti) è facile che diversi artigiani finiscano con il rimpallarsi eventuali responsabilità.
    Vi sono inoltre rischi dovuti al possibile mancato coordinamento tra le diverse maestranze che aumentano tempi e costi (e grattacapi).
    Il servizio dell'impresa è anche questo.
    Affidarsi a diversi artigiani scelti con cura è un'ottima soluzione ma solo se hai tempo per stargli attaccata al sedere, una buona DL e competenza per capire chi sono e come lavorano.

  • bugy
    Bugy Ricerca discussioni per utente
    Martedì 8 Novembre 2011, alle ore 11:29
    La camera di commercio di verona stabilisce il prezzo di costruzione al nuovo a 1500 euromq.
    la ristrutturazione non può costare quindi 1000 o 1200 euromq.
    Sicuramente i preventivi separati aiutano a controllare i prezzi ed evitare forfait troppo in positivo, ma una ristrutturazione simile con 35 - 40 k te la cavi egregiamente, poi con il periodo che c' è puoi trattare tranquillamente.

  • sara80v
    Sara80v Ricerca discussioni per utente
    Martedì 8 Novembre 2011, alle ore 18:23
    Non so davvero come ringraziarvi, siete stati preziosissimi!!!

    Continuerò a fare altri preventivi e poi scriverò il dettaglio dei lavori così da avere un'ulteriore conferma.

    Grazie ancora a tutti!

  • bojangles
    Bojangles Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 9 Novembre 2011, alle ore 15:27
    C'è un piccolo dettaglio che quì non ho letto..

    Il "problema" di chiamare diverse ditte che eseguono lavori richiede la presenza di un PSC (piano di sicurezza e coordinamento) redatto da un architetto che si occuperà di visionare che in cantiere vengano osservate le norme di sicurezza, quindi presenza dei vari DPI (dispositivi di protezione individuale) pena la sanzione delle stesse ditte che non lavori in piena sicurezza. Questo mi avevan detto che si poteva omettere se le lavorazioni erano eseguite solo da una ditta.

    Detto questo, tutta sta roba minimo ti costa 3.000? (almeno è quanto sto pagando io).. Quindi, se tutti mantengono i prezzi che ti hanno detto e hai un risparmio del 50% sull'importo richiesto dalla "grossa ditta", allora ti conviene tenere in considerazione anche la presenza di un Responsabile della Sicurezza..

    Tieni però in considerazione che se chiami diverse ditte potrebbe poi essere un problema riuscire a coordinare tutti. Mi spiego meglio. Se c'è una sola ditta che effettua le lavorazioni, questa sà come organizzarsi al meglio per avere tutte le giornate lavorative efficienti. Se tu chiami invece 3 ditte diverse (per esempio) sarà poi più difficile riuscire a far coordinare tutti e quindi ti ritroverai a pagare giornate lavorative "nulle" perché c'è stato un problema di comprensione etc, o peggio, una sporca il lavoro dell'altra etc... (dico questo perché lavoro in un'impresa edile e delle volte capirsi è un'impresa ardua!!).

  • ilmedicodellacasa
    Ilmedicodellacasa Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 9 Novembre 2011, alle ore 16:19
    I costi di ristrutturazione sono sempre più alti rispetto agli stessi lavori su nuovo. Il motivo è da addebitarsi alle demolizioni e smaltimenti che sono sempre più onerosi, alla necessaria maggiore lentezza ed agli imprevisti che sono molto molto probabili sul vecchio e molto meno sul nuovo. Nelle ristrutturazioni sono inoltre più utilizzati i materiali speciali che hanno un costo sensibilmente maggiore. Le osservazioni degli altri utenti sono tutte corrette, in particolare devi ASSOLUTAMENTE tener conto dei collegamenti fra i vari operatori, come tempi, come successione delle lavorazioni, e come sicurezza. Devi incaricare un tecnico che ti segua i lavori in corso d'opera, e che ti assicuri la corretta esecuzione delle opere, considerando anche le interferenze. Forse hai trovato dei prezzi più alti da parte dell'impresa di coordinamento, perché questi hanno già considerato un x% di imprevisti che inevitabilmente hanno valutato di poter trovare. Ti invito a voler fare le stesse considerazioni, nei lavori su costruzioni vecchie c'è sempre qualche sorpresa.
    Saluti

  • cohibaiba
    Cohibaiba Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 9 Novembre 2011, alle ore 17:29
    Quota medico della casa e aggiungo che tirare troppo sul prezzo , oltre a non essere etico , è anche controproducente . In tempi di crisi il lavoro merita di essere pagato il giusto , pretendendo che sia eseguito correttamente. sotto una certa soglia di prezzo ci si addentra in un meandro di rischi per il committente oltre a i ben noti vizi che affliggono il comparto edile e non solo. Un operaio cost a 200 euro al giorno . Quindi , non prendere necessariamente il più economico ma scegli quello che ti sembra più serio e competente.

  • ilmedicodellacasa
    Ilmedicodellacasa Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Novembre 2011, alle ore 08:21
    Concordo con COHIBAiba, vorrei però aggiungere che il COSTO del singolo operaio è di 200 ? al giorno per l'impresa. Ma l'impresa per far muovere l'operaio ha bisogno di spendere ancora (altri costi) per :
    geometra, impiegata, ufficio, camioncino, gasolio, attrezzatura, RSPP, medico del lavoro, commercialista, IRAP, ecc ecc. E siamo ancora sui costi. Ricordo dagli studi della scuola elementare che esistono: costo, guadagno e ricavo. Una attività qualsiasi non può esercitare se fa fronte solo ai costi, senza realizzare utili. E su questo l'Agenzia delle Entrate è categorica, la quale presume che dati i costi dichiarati, l'utile sia evinto da apposite tabelle da essi formulate, dalla quale operazione si stabilisce poi il prelievo (sugli utili). Ritengo quindi che se un'impresa che abbia intenzione di continuare a stare in piedi, faccia pagare il costo di un operatore in cantiere fra i 40 ed i 50 ?/h non siano proprio dei ladri, ma delle persone sensate.
    Saluti

  • steno2
    Steno2 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Novembre 2011, alle ore 09:49
    Il medico della casa scrive giusto, ma 5 operai a 50? l'ora, hanno un costo al cliente moplto maggiore di 5 operai a 40? l'ora.
    Le ditte artigiane SERIE, si accordano tra loro proprio per ridurre sia i tempi morti, danno per tutti, sia gli spèostamenti inutili, soldi persi.

    In definitiva, senza nulla togliere alle imprese, se hai un buon geometra che fa da DL, si può benissimo risparmiare qualche mila euro.

  • ilmedicodellacasa
    Ilmedicodellacasa Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Novembre 2011, alle ore 10:06
    Verissimo, la figura è quella del capocantiere, che si è quasi estinta ed è ora sopperita dal Geometra di cantiere con alterni risultati. Se riesci a trovare un Tecnico che possa svolgere questo incarico, risparmierai anche più di qualche mila euro, ed i risultati saranno maggiormente garantiti.
    Saluti

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img angiolino passarini
Salve a tutti,una grandinata mi ha distrutto il tetto di un magazzino/garage e non ho le possibilità di far eseguire i lavori a una impresa.Vorrei pertanto acquistare il...
angiolino passarini 11 Agosto 2022 ore 18:06 1
Img violas
Buongiorno a tutti, mi chiamo Viola e avrei bisogno di alcune delucidazioni.Sto per rogitare la mia prima casa. Il mutuo e l'intestazione della casa è soltanto a nome mio...
violas 09 Agosto 2022 ore 16:12 4
Img gabridi
Con il bonus 100 mi è stato installato un impianto fotovoltaico da 4 Kw esposto a nord nonostante la possibilità di utilizzare altre falde (la mia casa è una...
gabridi 09 Agosto 2022 ore 16:09 2
Img ggianne
Salve,sto valutando una vendita di un appartamento tramite agenzia immobiliare.La casa ha avuto problemi in passato, in quanto i professionisti a cui ci eravamo affidati hanno...
ggianne 09 Agosto 2022 ore 16:05 3
Img edop84
Buon pomeriggio, volevo chiedervi secondo voi quando costerebbe costruire al grezzo, compreso tramezzi interni, una casa di questo tipo: - piano terra di 85 mq compreso scala + 10...
edop84 09 Agosto 2022 ore 13:18 8
REGISTRATI COME UTENTE
339.463 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//