Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Quanto tempo per scaldare una casa nuova?


Giastmi03
login
09 Febbraio 2008 ore 18:04 4
Oggi per la prima volta ho acceso il riscaldamento nella casa che ho acquistato qualche mese fa, la casa è di nuova costruzione, su 2 livelli, totale 100mq, il riscaldamento dei 2 piani sono indipendenti. Insomma oggi ho acceso il rscaldamento al piano di sotto, all'inizio avevo 8 gradi, in 2 ore è salito a 11,5 gradi, al che mi domando, ma quanto tempo serve per far raggiungere 20 gradi o più?? devo lasciare acceso 2 giorni di fila? inoltre è vero che se scaldo la prima volta poi i muri assorbono un pò di calore e la prossima volta che accenso non ci metterà più così tanto a scaldarsi l'ambiente? Infine, quando ho provato ad accendere anche il riscaldamento del piano superiore la pressione della caldaia è salita velocemente, quando ha raggiunto 1,9 mi sono spaventata e ho spento di sopra, infatti è riscesa. come mai questo comportamento? e che valore può raggiungere la pressione della caldaia per essere "normale", insomma per evitare che mi scoppi tutto....? grazie a chi avrà la pazienza di rispondermi...
  • menotrenta
    Menotrenta Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Febbraio 2008, alle ore 09:09
    Vai tranquillo scoppiare non scoppierà mai niente (la caldaia è fornita di una valvola di sicurezza) l'aumento di pressione è normale allo scaldarsi dell'acqua il tuo impianto che tipo è a radiatori o a pavimento.???? Il vaso d'espansione della caldaia basta per servire il tuo impianto??'''

  • giacuratolo
    Giacuratolo Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 14 Febbraio 2008, alle ore 15:07
    Fai una telefonata a chi ha fatto l'impianto per tranquillità

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Sabato 16 Febbraio 2008, alle ore 09:58
    Io, con una casa poco più grande della tua, ho dovuto lasciare acceso proprio 2 giorni di fila per arrivare a 19°... Però un mese fa, partendo da una temperatura interna di 3°!
    La prima bolletta penso che sarà una bella mazzata...

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Sabato 16 Febbraio 2008, alle ore 13:38
    Oggi per la prima volta ho acceso il riscaldamento nella casa che ho acquistato qualche mese fa, la casa è di nuova costruzione, su 2 livelli, totale 100mq, il riscaldamento dei 2 piani sono indipendenti. Insomma oggi ho acceso il rscaldamento al piano di sotto, all'inizio avevo 8 gradi, in 2 ore è salito a 11,5 gradi, al che mi domando, ma quanto tempo serve per far raggiungere 20 gradi o più?? devo lasciare acceso 2 giorni di fila? inoltre è vero che se scaldo la prima volta poi i muri assorbono un pò di calore e la prossima volta che accenso non ci metterà più così tanto a scaldarsi l'ambiente? Infine, quando ho provato ad accendere anche il riscaldamento del piano superiore la pressione della caldaia è salita velocemente, quando ha raggiunto 1,9 mi sono spaventata e ho spento di sopra, infatti è riscesa. come mai questo comportamento? e che valore può raggiungere la pressione della caldaia per essere "normale", insomma per evitare che mi scoppi tutto....? grazie a chi avrà la pazienza di rispondermi...

    somma la metratura e il fatto che le pareti sono fredde... penso sia normale ciò che ti stà accadendo. Tieni conto che le pareto assorbono parecchio calore, quindi più sono fredde più tempo occorrerà per riscaldare la casa. Una volta che le pareti interne saranno "tiepide", vedrai che la musica cambierà (del resto, avrai notato che quando fai prendere aria ad una stanza o appartamento, anche in pieno inverno, poi occorrerà poco tempo per ristabilire la temperatura iniziale.

    per la pressione non preoccuparti: la valvola dovrebbe essere tarata per sfogare ad una ressione pari a 3-4 bar)

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img sirimarco
Buongiorno, nel nostro condominio abbiamo effettuato un lavoro straordinario abbastanza costoso, in una prima riunione l'amministratore ha spiegato che la ripartizione spese si...
sirimarco 01 Dicembre 2020 ore 21:43 4
Img scudieriaugusto
L'edificio è composto da tre appartamenti suddivisi in piano terra con ingresso indipendente, primo e secondo piano con portoncino e scale in comune.Il piano terra non ha...
scudieriaugusto 01 Dicembre 2020 ore 19:59 4
Img liciogio
Scrivo in quanto ho un problema con il parquet che mi è appena stato posato e vorrei illustrarlo a tutti voi, sperando possa avere una risposta esaustiva.Ho acquistato e...
liciogio 01 Dicembre 2020 ore 19:50 3
Img dbdenis
Buonasera, è la prima volta che scrivo su questo forum. Vi sottopongo la mia domanda:A marzo 2011 ho iniziato a ristrutturare casa, all'ingegnere direttore dei lavori avevo...
dbdenis 01 Dicembre 2020 ore 19:35 5
Img maurizio35
In una villetta a schiera le utenze: gas, acqua e energia elettrica sono esclusive. La presenza di un pozzo per innaffiare il giardino che serve altre unità immobiliari...
maurizio35 30 Novembre 2020 ore 19:37 2
REGISTRATI COME UTENTE
320.592 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//