Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2011-07-18 09:58:07

Problemi ingombro controtelaio porta - possibile forarlo?


Pieri70
login
08 Luglio 2011 ore 07:32 8
Buon giorno a voi
prendendo bene le misure del muro che dovrebbe ospitare la porta a scomparsa del mio bagno, che su un lato prevede il box doccia (in realtà angolo doccia piastrellato con porta a libro), mi sono accorto che ho problemi di ingombro.
Il muro, senza intonaco e piastrelle, misura 238cm e volendo mettere la porta centrale mi trovo di fronte a due possibilità (escludo la terza che prevede porta da 60 perché troppo piccola..).
1) monto il controtelaio a sinistra, con il problema che dovrei attaccare il controtelaio non ad un muro parallelo (di modo da avere un buon sostegno e da intonacare la rete del telaio assieme all'intonaco della parete) e avrei il battente della porta che mi arriva a pelo del montante della porta della doccia (figura a)
Figura a.png
2) monto il controtelaio a dx (figura b), ci sto molto meglio con le misure e riesco a mettere una fila di forati prima di iniziare il controtelaio ma ho il problema che il vano a scomparsa corrisponde ad una parete della doccia, con problemi possibili di infiltrazioni e soprattutto con problemi per il fissaggio del montante della porta della doccia, che dovrebbe essere fissato (avvitato) al controtelaio (pensavo alle costole della parete del controtelaio).
Figura b.png

Che mi consigliate?
Grazie
Pietro
  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 8 Luglio 2011, alle ore 10:17
    Io opterei per la soluzione di tipo A, se hai già verificato la larghezza del cassero metallico dello scorrevole (almeno da cm 70).
    Per la soluzione di tipo B, non credo che vi possono essere problemi di infiltrazione di acqua all'interno dello scorrevole, basta isolare la superficie con guaina cementizia (per precauzione).
    L'unico problema potrebbe derivare dall'impianto doccia, ma basta metterlo sulla parete ad angolo.
    Per il montaggio del box doccia, basta verificare la lunghezza dei tasselli.

  • pieri70
    Pieri70 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 8 Luglio 2011, alle ore 10:48
    EEhh
    il problema è proprio la dimensione della luce di passaggio
    le due figure fatte sono per controtelai di larghezza 1465mm, che equivale ad una luce di passaggio di 600mm per scrigno (non capisco perché mettano 80mm di ingombro porta che a norma di legge non deve entrare tutta) e di 650mm per eclisse..

    Con queste dimensioni andrei a dover attaccare, nella soluzione a, il retro del controtelaio al muro della stanza adiacente, probabilmente dovrei piegare di 90° la rete, mentre in soluzione b avrei un certo margine (anche di mettere una porta un po' più grande), ma ho la necessità di fissare il montante del box doccia alla parete occupata dal "cassone" del controtelaio..

    A meno che non ragioni al contrario..
    invece di forare l'intonaco per avvitare con dei tasselli la porta della doccia, potrei predisporre delle viti (bulloni) fissati al controtelaio che sporgono dall'intonaco e che faccia i fori sul montante della doccia che sarà fissato con un dado/rondella a suddette viti

    pietro

  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 8 Luglio 2011, alle ore 14:20
    Potrebbe essere una idea, l'importante è vedere la compatibilità tra il tassello e la struttura del montante della doccia.

  • pieri70
    Pieri70 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Luglio 2011, alle ore 08:34
    In alternativa ho pensato di attaccare con dei rivetti una piattina d'acciaio da 1.5mm in senso verticale al controtelaio su cui, una volta sotto intonaco, avvitare il telaio della porta della doccia con delle viti autofilettanti al posto dei tasselli..

    Vedremo
    ciao
    pietro

  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Luglio 2011, alle ore 12:02
    E' una buona idea

  • pieri70
    Pieri70 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Luglio 2011, alle ore 07:32
    Questo we sono riuscito a costruire il muro con l'architrave e a piazzare in sede il controtelaio. Devo dire che pensavo fosse una cosa più ardua..
    Ora, l'intonaco da mettere sul controtelaio la casa produttrice dice che deve essere malta cementizia per evitare screpolature. Per questo devo mescolare sabbia fine e cemento in rapporto acqua/cemento/sabbia=1/1/3?
    Che mi convenga fare così tutta l'intonacatura della parte interna del bagno, in particolare quella che corrisponde alla parete della doccia?
    Per l'esterno, sempre malta cementizia o basta malta bastarda (cemento/calce).
    L'altezza della base del controtelaio c'è scritto che deve essere a filo pavimento finito.
    Io in realtà andrò a piastrellare sopra le vecchie piastrelle sale e pepe. Quindi, che basti un cm di spessore? Credo che metterò delle piastrelle in gres porcellanato. Quanto spessore può fare la colla, 2mm, 3mm? Immagino una piastrella da 8mm..
    Grazie!

  • pieri70
    Pieri70 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Luglio 2011, alle ore 09:18
    Pensando al fatto che andrei ad attaccare il box doccia alla parete del controtelaio, probabilmente sarà da usare una porta con cornice perimetrale e scorrimento con carrellini, tipo apertura a libro..
    Questo perché non so quanto saggio sia fissare il montante della porta al controtelaio e mettere una porta con apertura a rotazione, dato il peso del vetro ed il fatto che il controtelaio sarebbe sollecitato, con possibili screpolature del rivestimento..
    Che ne dite?
    p

  • pieri70
    Pieri70 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Luglio 2011, alle ore 09:58
    Tornando sempre al discorso telaio box doccia attaccato alla parete del controtelaio porta scorrevole, invece di forare e mettere tasselli/viti autofilettanti, non ha forse più senso e sicurezza usare un adesivo poliuretanico tipo sikaflex per fissare?
    Grazie
    Pietro

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img daniele tas
Buonasera. Come da titolo il problema consiste nel fatto che le fughe del pavimento non seccano. Basta passarci l'unghia e si svuotano con estrema facilità riproducendo una...
daniele tas 08 Agosto 2022 ore 18:05 3
Img birbone
Salve vorrei installare un climatizzatore con pompa di calore per risparmio energetico. Allo stesso tempo ho necessità di cambiare la cameretta a mia figlia. Ho letto che...
birbone 07 Agosto 2022 ore 19:21 4
Img gialu_x
Buongiorno, vi chiedo aiuto in quanto mi trovo nella seguente situazioneIl condominio di mia zia ha deliberato ed iniziato lavori di ristrutturazione facciate e riqualificazione...
gialu_x 07 Agosto 2022 ore 19:18 2
Img vanix76
Buongiorno sono anche io nel mezzo dei casini del 110 e vorrei sapere come comportarmine ed uscirne.Nei lavori del 110 rientrano cambio infissi, pompa di calore, pannelli con...
vanix76 07 Agosto 2022 ore 19:15 2
Img ddaann78
Ciao ragazzi.Sono in procinto di iniziare dei lavori, usufruendo del sisma bonus 110, su un condominio con 4 appartamenti.Leggendo nel web le varie news, mi sono un po incasinato.
ddaann78 07 Agosto 2022 ore 12:44 2
REGISTRATI COME UTENTE
339.422 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//