Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Misure reali diverse dalle misure catastali.


Buongiorno a tutti, avrei bisogno di un consiglio.
Ho appena acquistato un'abitazione singola.
Durante la ristrutturazione, mi sono accorto che l'altezza dei piani abitativi sono diversi da quelli dichiarati in catasto.
Piano terra reale 2,60 mt - dichiarato 2,70 mt; primo piano 2,70 mt - dichiarato 2,80 mt.
Considerato che il venditore ha effettuato una sanatoria, prima della vendita, per opere mai dichiarate al catasto (Quindi una cosa recente), posso chiedere un rimborso, visto che sono state dichiarate al Catasto misure non veritiere e in aggiunta non rientranti nelle misure minime previste catastalmente?
Il Geometra professionista che ha effettuato le rilevazioni, ha responsabilità in merito??
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Sabato 8 Agosto 2015, alle ore 16:56
    Non esistono misure minime "catastali"; le misure minime (m 2,70) sono stabilite dalle leggi in materia edilizia, e comunque sono derogabili in particolari casi, e cioè:
    - abitazioni in montagna;
    - abitazioni condonate o legittimamente costruite prima dell'entrata in vigore delle leggi di cui sopra (1975);
    - abitazioni in centri storici, abitazioni ricavate da vecchi edifici rurali, eccetera;
    - ambienti soppalcati.
    Se lei ha visto l'appartamento, e l'appartamento è legittimo da punto di vista edilizio non credo che lei possa pretendere un rimborso: dal punto di vista edilizio, la planimetria catastale non ha valore probatorio.
    Infine, il geometra che ovviamente ha firmato la sanatoria non ha alcuna difformità di quanto rilevato, ovviamente.
    Le lascio anche un articolo che spero possa aiutarla a risolvere i suoi dubbi sulla conformità edilizia e catastale in caso di compravendita:
    https://www.lavorincasa.it/conformita-edilizia-controllare-in-caso-di-compravendita/
    rispondi citando
  • alex72dipi
    Alex72dipi Ricerca discussioni per utente Arch-ily
    Domenica 9 Agosto 2015, alle ore 18:25
    Non esistono misure minime "catastali"; le misure minime (m 2,70) sono stabilite dalle leggi in materia edilizia, e comunque sono derogabili in particolari casi, e cioè:
    - abitazioni in montagna;
    - abitazioni condonate o legittimamente costruite prima dell'entrata in vigore delle leggi di cui sopra (1975);
    - abitazioni in centri storici, abitazioni ricavate da vecchi edifici rurali, eccetera;
    - ambienti soppalcati.
    Se lei ha visto l'appartamento, e l'appartamento è legittimo da punto di vista edilizio non credo che lei possa pretendere un rimborso: dal punto di vista edilizio, la planimetria catastale non ha valore probatorio.
    Infine, il geometra che ovviamente ha firmato la sanatoria non ha alcuna difformità di quanto rilevato, ovviamente.
    Le lascio anche un articolo che spero possa aiutarla a risolvere i suoi dubbi sulla conformità edilizia e catastale in caso di compravendita:
    https://www.lavorincasa.it/conformita-edilizia-controllare-in-caso-di-compravendita/
    Buongiorno, grazie per aver risposto alle mie domande.
    I dubbi rimango .....
    Se queste misure minime non esistono perchè dichiarare misure diverse??
    Io che andrò a fare dei lavori di ristrutturazione, se mantessi la misura di mt 2,60, (mentre al catasto è dichiarata 2.70) diventerei il nuovo colpevole?? Come se fossi stato io, a effettuare questa variazione.
    La ringrazio se riuscisse a tranquillizarmi.
    Grazie ancora.
    rispondi citando
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 10 Agosto 2015, alle ore 09:31
    No, se il progetto depositato in comune (sanatoria, nel suo caso) indica come altezza m 2,60 lei può tranquillamente lasciare l'altezza esistente.
    Capita spesso che le planimetrie catastali siano sbagliate, ein questi casi è sufficiente presentare una variazione catastale indicando l'altezza corretta (m 2,60).
    rispondi citando
  • alex72dipi
    Alex72dipi Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 10 Agosto 2015, alle ore 10:12
    Grazie ancora!!!
    E' stato molto gentile a rispondermi.

    rispondi citando
  • lecorbusier79
    Lecorbusier79 Ricerca discussioni per utenteAmt - Architetto Manuel Tonolini
    Martedì 11 Agosto 2015, alle ore 03:42
    Confermo, aggiungo solo di fare un accesso agli atti per controllare il progetto depositato.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img apanigada
Buongiorno,Ho venduto l'anno scorso un appartamento di ca. 80mq. al primo piano di una casa tutta di mia proprietà, dove il terrazzo di pertinenza è il risultato...
apanigada 17 Giugno 2010 ore 13:30 6
Img mauri.rivo
Buongiorno,vorrei perfezionare l'acquisto di un immobile che presenta una difformità catastale risalente al periodo della costruzione avvenuta ad inizio 1900.In particolare...
mauri.rivo 17 Dicembre 2014 ore 15:07 6
Img rai123
Buongiorno chiedo cortese risposta  al seguente quesito:Condominio di 5 piani in Milano, nel 2002 ho verandato il mio balcone su lato giardino con intelaiatura metallica...
rai123 19 Marzo 2014 ore 08:13 2
Img antonio.tra
Salve,non riesco ad ottenere una risposta univoca ad un problema che ho trascurato per anni.Ho ricevuto in donazione da mio padre la mia prima casa, da lui regolarmente...
antonio.tra 12 Novembre 2014 ore 12:53 1
Img syrio78/
Salve,come posso fare a sapere se dei parcheggi davanti ad un negozio nel condominio dove ho un appartamento sono condominiali o di proprietà del negozio?Perché nel...
syrio78/ 17 Febbraio 2016 ore 11:28 3
Notizie che trattano Misure reali diverse dalle misure catastali. che potrebbero interessarti
Proroga sanatoria catastale

Proroga sanatoria catastale

Catasto - Con l'approvazione di un emendamento al Decreto Milleproroghe viene posticipato al 30 aprile 2011 il termine ultimo per presentare la sanatoria catastale.
Scaduta sanatoria catastale

Scaduta sanatoria catastale

Catasto - Il 30 aprile scorso è scaduto il termine ultimo per presentare la sanatoria catastale e mettere in regola i cosiddetti immobili fantasma.
Sanatoria catastale

Sanatoria catastale

Normative - La manovra finanziaria approvata ieri contiene, tra le altre misure, una nuova forma di condono edilizio.

Sanatoria catastale e elenco immobili fantasma

Catasto - Il 30 novembre 2012, sulla G. U. n°280, è stato reso noto l'elenco di quei Comuni in cui si sono rilevati immobili esistenti e non denunciati regolarmente al Catasto.

Come controllare la conformità edilizia in caso di compravendita

Comprare casa - Prima della compravendita è consigliabile incaricare un tecnico di verificare la conformità urbanistico-edilizia e catastale dell'immobile che si vuole acquistare.

I chiarimenti dal Notariato sulla conformità catastale

Catasto - Il notariato e il DL 78/2010 chiariscono gli obblighi in merito all'identificazione e alla conformità catastale degli immobili oggetto di trattativa immobiliare

Condono per mini abusi

Normative - Allo studio un condono per le piccole irregolarita' edilizie, prima della presentazione della Manovra Finanziaria in Commissione Bilancio.

Accatastamento

Catasto - L'accatastamento è obbligatorio non solo per nuove costruzioni, ma anche per qualunque intervento che possa comportare una modifica della rendita catastale.

Visura catastale e ipotecaria

Normative - Cosa sono e a che cosa servono la visura ipotecaria e quella catastale.
REGISTRATI COME UTENTE
305.800 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Kone
  • Vimec
  • Weber
  • Marazzi
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI