Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2020-12-11 15:37:44

Lucernario lastrico solare


Linomarco
login
04 Dicembre 2020 ore 10:52 18
Ciao a tutti,
vorrei chiedere consigli e pareri, vantaggi e svantaggi nel fare un'apertura nel solaio per installare un lucernario, trattasi di ultimo piano e ok del condominio.
Grazie anticipatamente.
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Dicembre 2020, alle ore 11:35 - ultima modifica: Venerdì 4 Dicembre 2020, all or 11:45
    Ciao, di sicuro secondo me potrebbe essere un'ottima Idea.Indipendentemente dai permessi e dai cavilli burocratici, l'apertura di un lucernario aumenterebbe oltre che la luce, aumento energetico sfruttando le irradiazioni solari, su una eventuale tromba scale, ma anche un maggior valore globale a tutto il palazzo.

    Ovvio che ci vorrà un Ingegnere strutturista a valutare se il progetto potrebbe essere realizzabile, facendogli fare una accurata indagine dello stato dei luoghi.

    Di contro chiaramente andranno realizzate coibentazioni (per evitare infiltrazioni sopratutto con le forti piogge o bombe d'acqua) perimetrali sul lastrico solare in corrispondenza delle parti vetrate adatte e personalizzate in base ad un progetto mirato.
    Si potrà addirittura aumentare la salubrità della tromba scale permettendo l'apertura parziale di queste vetrate per una ventilazione naturale.
    Ovviamente va tenuto conto anche del contesto territoriale circostante il palazzo in cui si intende realizzare o menoil lucernario sul lastrico solare.

  • archparidetaurino
    Archparidetaurino Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Dicembre 2020, alle ore 12:27 - ultima modifica: Venerdì 4 Dicembre 2020, all or 12:28
    Buongiorno,
    Come Jovis, sono della stessa idea.
    Sicuramente è una buona idea. L'intervento migliorerebbe l'ambiente sottostante.
    Però vorrei chiederle:
    Parliamo di tetto piano o a falda?
    Il lucernaio ricade sopra un vano scala o nell'immobile?
    Avete anche pensato di rifare l'intero tetto?
    saluti,

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Archparidetaurino
    Venerdì 4 Dicembre 2020, alle ore 12:33
    Buongiorno,
    Come Jovis, sono della stessa idea.
    Sicuramente è una buona idea. L'intervento migliorerebbe l'ambiente sottostante.
    Però vorrei chiederle:
    Parliamo di tetto piano o a falda?
    Il lucernaio ricade sopra un vano scala o nell'immobile?
    Avete anche pensato di rifare l'intero tetto?
    saluti,

    Si mi pare giusto e condivido quanto dice Architetto.:-))

  • linomarco
    Linomarco Ricerca discussioni per utente Jovis
    Venerdì 4 Dicembre 2020, alle ore 14:54
    Ciao, di sicuro secondo me potrebbe essere un'ottima Idea.Indipendentemente dai permessi e dai cavilli burocratici, l'apertura di un lucernario aumenterebbe oltre che la luce, aumento energetico sfruttando le irradiazioni solari, su una eventuale tromba scale, ma anche un maggior valore globale a tutto il palazzo.

    Ovvio che ci vorrà un Ingegnere strutturista a valutare se il progetto potrebbe essere realizzabile, facendogli fare una accurata indagine dello stato dei luoghi.

    Di contro chiaramente andranno realizzate coibentazioni (per evitare infiltrazioni sopratutto con le forti piogge o bombe d'acqua) perimetrali sul lastrico solare in corrispondenza delle parti vetrate adatte e personalizzate in base ad un progetto mirato.
    Si potrà addirittura aumentare la salubrità della tromba scale permettendo l'apertura parziale di queste vetrate per una ventilazione naturale.
    Ovviamente va tenuto conto anche del contesto territoriale circostante il palazzo in cui si intende realizzare o menoil lucernario sul lastrico solare.
    Grazie per la risposta.
    Il lucernario sarebbe in un piccola bagno che andrei a realizzare, non nelle scale...
    "unIngegnerestrutturista a valutare se il progetto potrebbe essere realizzabile, facendogli fare una accurata indagine dello stato dei luoghi..." io ho chiamato un geometra che si sta occupando della parte "burocratica" e l'impresa/artigiano che dovrà realizzare il foro....
    Devo star attento a quacosa? Grazie

  • linomarco
    Linomarco Ricerca discussioni per utente Archparidetaurino
    Venerdì 4 Dicembre 2020, alle ore 14:55
    Buongiorno,
    Come Jovis, sono della stessa idea.
    Sicuramente è una buona idea. L'intervento migliorerebbe l'ambiente sottostante.
    Però vorrei chiederle:
    Parliamo di tetto piano o a falda?
    Il lucernaio ricade sopra un vano scala o nell'immobile?
    Avete anche pensato di rifare l'intero tetto?
    saluti,
    Salve,- tetto piano (lastrico solare con accesso dal vano scale con altro oblò grande)- il lucernario ricadrebbe su un piccolo bagno che vorrei realizzare- condominio di recente costruzione, circa 6 anni

  • archparidetaurino
    Archparidetaurino Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Dicembre 2020, alle ore 16:07 - ultima modifica: Venerdì 4 Dicembre 2020, all or 16:08
    Perfetto,
    le consiglio di valutare bene l'apertura del lucernaio, immagino che sia un solaio in Calcestruzzo armato con travetti precompresso per tanto dovrebbe adeguarsi alla disposizione delle travi.

    Con tutto rispetto per il geometra ma le consiglio un architetto o ingegnere strutturista in quanto le copetenze sono diverse.

    Così, a tatto credo che debba fare una Segnalazione certificata di inizio attività alternativa al permesso di costruire (SCIA2) oppure un permesso di costruire:

    - In comune cambierarà l'architettonico dell'edificio e anche del suo immobile visto che realizzerà un bagno,

    - Si dovranno depositare i calcoli strutturali con relativo carico da neve presso l'ufficio Genio Civile della Regione,

    - Nuovo accatastamento,

    Le consiglio di rivalutare il tetto o una porzione, in quanto, visto il notevole intervento da farsi, forse, conviene rivedere il tutto e avere una disposizione diversa senza vincolarsi alle trave esistenti.
    Inoltre il tecnico le potrà consigliare di realizzare un nuovo tetto con tecnologia in acciaio o legno e antisimica e far recuperare l'intero importo con il 110% anzichè affrontare il conto dell'intervento del lucernaio.

    saluti,

  • linomarco
    Linomarco Ricerca discussioni per utente Archparidetaurino
    Venerdì 4 Dicembre 2020, alle ore 16:31
    Perfetto,
    le consiglio di valutare bene l'apertura del lucernaio, immagino che sia un solaio in Calcestruzzo armato con travetti precompresso per tanto dovrebbe adeguarsi alla disposizione delle travi.

    Con tutto rispetto per il geometra ma le consiglio un architetto o ingegnere strutturista in quanto le copetenze sono diverse.

    Così, a tatto credo che debba fare una Segnalazione certificata di inizio attività alternativa al permesso di costruire (SCIA2) oppure un permesso di costruire:

    - In comune cambierarà l'architettonico dell'edificio e anche del suo immobile visto che realizzerà un bagno,

    - Si dovranno depositare i calcoli strutturali con relativo carico da neve presso l'ufficio Genio Civile della Regione,

    - Nuovo accatastamento,

    Le consiglio di rivalutare il tetto o una porzione, in quanto, visto il notevole intervento da farsi, forse, conviene rivedere il tutto e avere una disposizione diversa senza vincolarsi alle trave esistenti.
    Inoltre il tecnico le potrà consigliare di realizzare un nuovo tetto con tecnologia in acciaio o legno e antisimica e far recuperare l'intero importo con il 110% anzichè affrontare il conto dell'intervento del lucernaio.

    saluti,
    Grazie per la risposta...La realizzazione dello stesso è vincolata allo spazio delle travi e dovrebbe essere massimo 50x50 in modo da rientrare nelle piccola realizzazione e non ci dovrebbe essere bisogno di coinvolgere il genio civile... almeno questo mi è stato detto.

    sconsiglia quindi di procedere in tal asenso?

  • archparidetaurino
    Archparidetaurino Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Dicembre 2020, alle ore 16:54 - ultima modifica: Venerdì 4 Dicembre 2020, all or 16:55
    Le chiedo scusa,
    Avevo capito che fosse un intervento più grande.

    In ogni caso deve comunque presentare il progetto al Genio.

    Visto che realizzerà un lucernaio della dimensione di una botola, dovrebbe depositare i calcoli in genio civile facendo un autorizzazione di un intervento locale e non un deposito.L'intervento rientra in Tabella B e non deve superare il metro quadro di superfice.

    Ho dedotto che il lucernaio serve per garantire l'areazione e l'illuminazione al bagno che realizzerà, le suggerisco di essere molto premuroso sulle guaine e sull'infisso visto che si tratta di tetto piano.

    saluti,

  • linomarco
    Linomarco Ricerca discussioni per utente Archparidetaurino
    Venerdì 4 Dicembre 2020, alle ore 17:04 - ultima modifica: Venerdì 4 Dicembre 2020, all or 17:51
    Le chiedo scusa,
    Avevo capito che fosse un intervento più grande.

    In ogni caso deve comunque presentare il progetto al Genio.

    Visto che realizzerà un lucernaio della dimensione di una botola, dovrebbe depositare i calcoli in genio civile facendo un autorizzazione di un intervento locale e non un deposito.L'intervento rientra in Tabella B e non deve superare il metro quadro di superfice.

    Ho dedotto che il lucernaio serve per garantire l'areazione e l'illuminazione al bagno che realizzerà, le suggerisco di essere molto premuroso sulle guaine e sull'infisso visto che si tratta di tetto piano.

    saluti,
    In realtà si tra 0.25mQ ragion per cui mi han detto che non serve presentare nulla al genio civile. Vero?

    Altre attenzioni oltre all'isolamento? L'impresa mi dice che provvederà alla realizzazione di un cordolo in marmo che provvederà ad isolare.
    problemi per il solaio in generale durante la rottura per apertura foro?

  • archparidetaurino
    Archparidetaurino Ricerca discussioni per utente
    Sabato 5 Dicembre 2020, alle ore 19:22 - ultima modifica: Sabato 5 Dicembre 2020, all or 19:23
    La botola deve essere apribile, quindi deve utilizzare un infisso di buona manifattura.

    Le posso suggerire Ponzio ma ce ne sono tanti altri.Il cordolo in marmo va bene come livellino ma lei ha bisogno di evitare che la pioggia finisca nella botola.

    Quando aprirebbe la finestra le cadrebbe tutta l'acqua in faccia, per tanto deve farsi progettare una soluzione ad hoc per la sua esigenza dal suo tecnico incaricato.

    Le ricordo che le ditte non danno soluzioni e la maggior parte delle volte che lo fanno poi nascono problemi e il committente non ne comprende il motivo. Le ditte eseguono il progetto realizzato dal suo progettista. Pertanto è il suo tecnico che deve dirle cosa fare e come e a che costo, dopo, una ditta vale l'altra (in un certo senso). Non è il contrario.

  • archparidetaurino
    Archparidetaurino Ricerca discussioni per utente
    Sabato 5 Dicembre 2020, alle ore 19:26
    Non so in che luogo geografico lei farà questo intervento ma da quanto ne so tutte le aperture nei solaio sotto il metro quadro senza intaccare la struttura portante prevodono l'autorizzazione sismica tramite la consegna del progetto in Genio Civile come intervento locale. Per aperture maggiori al metro quadro invece bisogna ottenere l'autorizzazione sismica tramite il deposito.

  • linomarco
    Linomarco Ricerca discussioni per utente
    Domenica 6 Dicembre 2020, alle ore 09:58 - ultima modifica: Lunedì 7 Dicembre 2020, all or 08:42
    Questa del genio veramente mi lascia dubbioso.... Dove posso informarmi. 50×50 massimo mi han detto che sono apposto..

    Questo?
    https://www.studiomadera.it/news/93-opere-non-strutturali

  • archparidetaurino
    Archparidetaurino Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 11 Dicembre 2020, alle ore 14:57 - ultima modifica: Venerdì 11 Dicembre 2020, all or 14:58
    Mi scusi, leggo solo ora il suo messaggio.
    Esattamente, non è necessario il deposito.

    Per deposito si intende tecnicamente il deposito del progetto più le tavole dei calcoli strutturali.

    Nel suo caso è necessario invece consegnare un autorizzazione sismica tramite intervento locale.
    Questo vuol dire che prima di consegnare il progetto (senza calcolcoli) in comune dovrà depositarlo in genio civile e farlo autorizzare, dopo, il progetto più l'autorizzazione ottenuta dovranno essere protocollate in comune. E' una prassi molto veloce e snella ma è da farsi.

    Sono due autorizzazzioni molto diverse.

    Le riporto un link dove può trovare l'intervento che dovrà fare alla sez.b2, punto 7, comma C.

    https://www.regione.abruzzo.it/system/files/urbanistica-territorio/genio-civile/autorizzazione-sismica/TAB_B_NON_Soggette.pdf

  • linomarco
    Linomarco Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 11 Dicembre 2020, alle ore 15:15

    Non riesco a trovare nulla in rete dove indchi l'obbligo della presentazione, però...

  • archparidetaurino
    Archparidetaurino Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 11 Dicembre 2020, alle ore 15:21 - ultima modifica: Venerdì 11 Dicembre 2020, all or 15:22
    La rete non è la legge, lo ricordi sempre.

    La rete non sostituisce anni di studio in medicina o in ingegneria o in qualsiasi altra professione.

    Le risposte che ha ricevuto non vegono dalla rete ma dal mio bagaglio culturale e professionale.

    Se davvero mette in dubbio quello che le dico allora la invito a leggere la normativa di progettazione NTC (Norme Tecniche per le Costruzioni) del 2008, più le varie circolari, per trovare le risposte ai suoi dubbi.

    Saluti,

  • linomarco
    Linomarco Ricerca discussioni per utente Archparidetaurino
    Venerdì 11 Dicembre 2020, alle ore 15:23 - ultima modifica: Venerdì 11 Dicembre 2020, all or 15:37
    La rete non è la legge, lo ricordi sempre.

    La rete non sostituisce anni di studio in medicina o in ingegneria o in qualsiasi altra professione.

    Le risposte che ha ricevuto non vegono dalla rete ma dal mio bagaglio culturale e professionale.

    Se davvero mette in dubbio quello che le dico allora la invito a leggere la normativa di progettazione NTC (Norme Tecniche per le Costruzioni) del 2008, più le varie circolari, per trovare le risposte ai suoi dubbi.

    Saluti,
    Concordo con lei, la rete non è bibbia e ci si perde nella miriade di informazioni sparse...

  • archparidetaurino
    Archparidetaurino Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 11 Dicembre 2020, alle ore 15:35 - ultima modifica: Venerdì 11 Dicembre 2020, all or 15:36
    Stiamo parlando di una banalissima comunicazione, non è nulla di cui preoccuparsi.

    In relazione tecnica vanno illustrati gli interventi evidenziando in grassetto che rientrano tra gli interventi non assoggetabili.
    Deve asseverarlo il tecnico questo!
    Si consegna in genio civile, si ottiene un visto, nulla osta o altro che il genio civile della sua provincia rilascia e poi presenta tutto il comune.

    Non è il deposito.

  • linomarco
    Linomarco Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 11 Dicembre 2020, alle ore 15:37
    Grazie mille per i consigli ;)

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img alfaver
Buonasera a tutti, da stamattina ho un dubbio che non mi lascia in pace. Devo far sostituire alcuni lucernari nella mia casa, quelli attuali oltre ad essere molto vecchi non sono...
alfaver 14 Gennaio 2021 ore 12:13 1
Img nick mamone
Buonasera a tutti, questo è il mio primo post, grazie per avermi accettato. Sono proprietario di un appartamento a piano terreno con un terrazzo di proprietà di 60mq...
nick mamone 23 Maggio 2020 ore 14:20 1
Img rossinieli
Salve a tutti,sono nuova ma scrivo per avere una informazione riguardo i lucernari presenti in mansarda.Premetto che penso siano stati installati almeno 40 anni fa circa, sono...
rossinieli 23 Marzo 2020 ore 13:40 1
Img arbitressa
Ho acquistato un appartamento con soffitta dove su due Velux non ci sono le tapparelle, se aquisto solo le tapparelle posso poi aver diritto al bonus mobili?...
arbitressa 30 Novembre 2019 ore 17:40 3
Img leost0
Buongiorno a tutti, Dopo la rottura dell'unico telecomando Velux che possedevo ho comprato un Touchpad sul quale sono riuscito a memorizzare 4 finestre con tapparella su 5.Ho...
leost0 20 Novembre 2018 ore 08:32 1
Notizie che trattano Lucernario lastrico solare che potrebbero interessarti


Benefici della luce naturale col tunnel solare

Infissi Esterni - Luce naturale ovunque, anche nei locali ciechi, grazie al tunnel solare, oggi evoluto da Velux con la nuova versione Lovegrove che strizza l'occhio al design.

Lifetime Carbon Neutral, il progetto di VELUX e WWF per ridurre l'impatto ambientale

Bioedilizia - Velux investe in efficienza energetica e in progetti incentrati sulla conservazione delle foreste e della biodiversità. I primi due progetti in Uganda e Myanmar

Lucernario

Sottotetto - Il lucernaio o lucernario è una finestra dotata di infisso ricavata in una copertura piana o inclinata allo scopo di fornire aria e luce agli ambienti sottostanti.

Lucernario e finestre per tetti: quando la luce viene dall'alto, differenze e caratteristiche

Infissi Esterni - Finestre per tetti sicure, isolanti, a risparmio energetico e programmabili per portare la benefica luce naturale del sole in mansarda e nei sottotetti abitabili

Il tunnel solare, una soluzione ottimale per l'illuminazione dei locali ciechi

Sottotetto - L'illuminazione di locali ciechi o di un sottotetto si può realizzare col tubo solare, un sistema per portare luce naturale dove non si possono inserire finestre

Scegliere e installare lucernari e finestre per tetti in mansarda

Infissi Esterni - Lucernari per tetti manuali o elettrici, capaci di garantire isolamento, risparmio energetico. Tutti i comfort per avere luce e aerazione in mansarde abitabili.

La luce è volume: Velux illuminazione naturale

Restauro edile - La luce accentua i volumi ed enfatizza gli spazi, perciò diventa un valore aggiunto per la casa riuscire ad ottenere nelle ore diurne un'illuminazione naturale.

Come forare un solaio per inserire una scala interna o un lucernario

Restauro edile - Cosa comporta forare un solaio per realizzare una scala interna tra due piani sovrapposti o aprire un lucernario sul terrazzo di casa? Due esempi a confronto.

Infissi per tetti

Infissi - Facciamo una breve panoramica sui prodotti relativi ad infissi per tetti presentati da Velux al Made e, in particolare, sulla persiana solare in anteprima.
REGISTRATI COME UTENTE
323.193 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//