Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2021-06-18 15:20:30

Isolazione interna


Salve,
5 anni fa ho fatto l'isolazione interna del mio appartamento sulle pareti in neoforato K da 28 cm. (mattone forato 8 cm + camera aria 12 cm + mattone forato 8 cm) con isolastre XPS della Knauf.
Ero convinto d'aver fatto un buon lavoro avendo anche controllato la NON CONDENSA con i programmi online di Isolparma e Stiferite.
Ieri arriva un amico che mi dice che quei programmi non valgono e che sicuramente dietro le isolastre ci sarà un lago di condensa.
Sono preoccupato, ditemi qualcosa.

Grazie
  • dariocasna
    Dariocasna Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 27 Maggio 2021, alle ore 11:25 - ultima modifica: Giovedì 27 Maggio 2021, all or 11:29
    Isolastre spessore 6 cm + cartongesso spessore 1,3 cm

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia Dariocasna
    Lunedì 31 Maggio 2021, alle ore 23:54
    Isolastre spessore 6 cm + cartongesso spessore 1,3 cm
    Non è che il programma non sia valido è che è aprossimativo, ad ogni modo non è detto che l'attuale stratigrafia dia per forza condensa interstiziale, è che tra tutte le soluzioni possibili è la meno indicata.

  • dariocasna
    Dariocasna Ricerca discussioni per utente Claudiotermografia
    Martedì 1 Giugno 2021, alle ore 10:36
    Non è che il programma non sia valido è che è aprossimativo, ad ogni modo non è detto che l'attuale stratigrafia dia per forza condensa interstiziale, è che tra tutte le soluzioni possibili è la meno indicata.
    Beh, mi ero molto interessato e da piu' specialisti mi era stato indicata come la soluzione migliore dopo le isolastre PU che però non erano disponibili. La knauf stessa le indica proprio per l'isolazione interna avendo un ottima resistenza termica ed un elevata resistenza alla diffusione del vapore. In effetti il mio appartamento ha ottenuto grossi vantaggi prestazionali. Naturalmente qualora veramente ci fosse condensa interstiziale il giudizio cambierebbe sostanzialmente ... ma come fare per scoprirlo ? E, lei che è esperto, suggerisce magari i pannelli in schiuma di poliuretano ? o potrebbe indicarci materiali piu' idonei ? La ringrazio anticipatamente anche perchè dovrei procedere a breve ad un nuovo intervento di isolazione interna in un appartamento avente le stesse caratteristiche.

  • dariocasna
    Dariocasna Ricerca discussioni per utente
    Martedì 1 Giugno 2021, alle ore 10:42

    Aggiungo poi che mi era stata sconsigliata l'ev. barriera vapore proprio per le caratteristiche intrinseche delle lastre e perchè di difficile collocazione.

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Martedì 1 Giugno 2021, alle ore 17:09
    Le barriere al vapore interne vengono usate con motla parsimonia, è difficile controllarne gli effetti e contribuiscono ad elevare il tenore di umidità interna, se poi la barriera al vapore cede diventa n grosso problema, così come se dovessero cambiare gli inquilini ed aumetare o subentrare casi di cattiva condotta interna. in tutti questi casi la barriera al vapore interna diventa deleteria così come avere un materiale che di fatto non ha proprietà igroregolatrici. Se si deve isolare internemente io preferisco i prodotti come, il calcio silicato o i pannelli in fibra di basalto. poi dipende da quanto spazio si ha e che prestazione si vuole raggiungere

  • dariocasna
    Dariocasna Ricerca discussioni per utente Claudiotermografia
    Martedì 1 Giugno 2021, alle ore 18:47
    Le barriere al vapore interne vengono usate con motla parsimonia, è difficile controllarne gli effetti e contribuiscono ad elevare il tenore di umidità interna, se poi la barriera al vapore cede diventa n grosso problema, così come se dovessero cambiare gli inquilini ed aumetare o subentrare casi di cattiva condotta interna. in tutti questi casi la barriera al vapore interna diventa deleteria così come avere un materiale che di fatto non ha proprietà igroregolatrici. Se si deve isolare internemente io preferisco i prodotti come, il calcio silicato o i pannelli in fibra di basalto. poi dipende da quanto spazio si ha e che prestazione si vuole raggiungere
    Risposta interessante e preziosa, ma ... dove trovo pannelli in calcio silicato o in fibra di basalto ? ... nomi mai sentiti in vita mia e considerando che già oggi per avere pannelli normalissimi ti fanno aspettare almeno 3 mesi ...

  • dariocasna
    Dariocasna Ricerca discussioni per utente
    Martedì 1 Giugno 2021, alle ore 18:54
    ... e cosa pensi dei prodotti "ecologici" come fibra di legno o pannelli di sughero ?

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Mercoledì 2 Giugno 2021, alle ore 11:52
    Fibra di legno no, troppo sensibile all' umidità, va bene se abbianata ad una stratigrafia del tetto con freno a vapore, sughero nì.. nel senso che non ho visto dei lavori molto belli, ma di fatto non ha proprietà igroregolatori come il calcio silicato.

  • dariocasna
    Dariocasna Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 2 Giugno 2021, alle ore 18:45
    Grazie mitico Claudio ... ho imparato piu' da te con due commenti che dai piu' illustri termotecnici del VCO. Comunque la settimana prossimo ricontrollerò la stratigrafia e quindi la condensa con un esperto e ti farò sapere. Io penso che la camera d'aria in mezzo alla struttura mi garantisca da ogni possibile condensa ... ma ricontrollare è sempre meglio specie se si intende ripetere l'operazione di isolazione interna.

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Giovedì 3 Giugno 2021, alle ore 10:31
    Comunque se ti vuoi divertire a fare calcoli un pò più precisi scaricati il Mold simulator e Term di Anit, però ricorda che i maretiali che inserisci nel programma devono avere le stesse caratteristiche di quello che vuoi usare tu altriminti il gioco finisce.Ultima cosa la condensa interstiziale dipende dalle condizioni della stanza, se stai sotto il 50% di umidità relativi, hai una VMC puntuale per il ricambio dell'aria e la stanza è riscaldata in modo adeguato, difficilmente avrai problemi

  • dariocasna
    Dariocasna Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Giugno 2021, alle ore 09:50
    Grazie ma troppo complicato per me. Comunque la cosa che piu' mi intriga è conoscere il tuo parere tra chi reclamizza una isolazione interna con materiale "traspirante" e chi con alta "resistenza al vapore". Mi sembra una contraddizzione straordinaria !!! Puoi spiegarci in maniera semplice ?

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Venerdì 4 Giugno 2021, alle ore 13:55
    Non esiste un modo univoco per isolare, l'isolamento si scegli in base alle caratteristiche del muro e dell ambiente, la barriera al vapore non può essere garantita nel tempo e nella posa, ecco che nella maggiorparte dei casi si preferiscie la semplicità e un materiale con bassissima resistenza al passaggio di vapore e al contempo posso assorbire l'umidità in più e rilascialra nei periodi pi secchi.

  • dariocasna
    Dariocasna Ricerca discussioni per utente
    Sabato 5 Giugno 2021, alle ore 20:49
    Boh ... mi sembra come dire "tutto" per "non dire niente". Già le case produttrici fanno a gara con dare indicazioni poco chiare ... poi ti ci metti anche tu ... Amen. Ciao

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Dariocasna
    Domenica 6 Giugno 2021, alle ore 13:35 - ultima modifica: Domenica 6 Giugno 2021, all or 13:43
    Boh ... mi sembra come dire "tutto" per "non dire niente". Già le case produttrici fanno a gara con dare indicazioni poco chiare ... poi ti ci metti anche tu ... Amen. Ciao
    Io condivido quanto ha detto Claudio, perchè anche secondo me, Dario, si deve verificare sul posto con una attenta analisi per individuare quale sia il percorso di isolamento-sanificazione da intraprendere in modalità"personalizzata" usando prodotti come malte specifiche e attentamente studiate da case produttrici specializzate in queste tipologie di malte composte da vari componenti certificati, o alte tipologie di intervento.

    Se un prodotto viene garantito x l'solamento delle pareti interne, è chiaro che in centro a Milano in un appartamento situato al secondo o sesto piano, sarà diverso, dallo stesso problema che potremo rilevare o trovarci, in una villetta o palazzina di campagna o laltro. che potrebbe avere qualche problema di isolamento ma con situazione ambientale diversa.
    Anche la termografia può indicare e suggerire come meglio intervenire, indipendentemente da2Voc", malte, laterizi specifici, pannelli e vernici.

  • dariocasna
    Dariocasna Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 7 Giugno 2021, alle ore 09:13
    Verifica ? Da chi ? Da un termotecnico che dovrebbe sapere tutto? Ho provato: il primo mi dice, senza neanche chiedere la stratigrafia della parete, che dietro l'isolazione ci sarà un lago di condensa. Il secondo pure trova che c'è condensa ma la prima volta sbaglia indicando un'intercapine di 12 mm mentre sono 120 e la seconda volta imposta dei valori dell'isolazione completamente sballati sulla permeabilità al passaggio del vapore. Questi sono gli specialisti ahahaha.

  • dariocasna
    Dariocasna Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Giugno 2021, alle ore 14:25
    Caro Claudio dimmi :Isolazione interna: meglio un prodotto molto traspirante e quindi "permeabile alla diffusione del vapore" tipo Aeropan o uno "impermeabile al vapore" tipo Stiferipe RP con Poliuretano ? Qui c'è molta confusione ... a parer mio.

  • dariocasna
    Dariocasna Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Giugno 2021, alle ore 17:19
    Ho provato a fare il calcolo della trasmittanza della lia parete (8 cm. mattone semipieno, 12 cm camera d'aria. 8 cm. mattone semipieno) con isolante interno 6 cm. XPS = nessuna condensa. Con isolante 6 cm. fibre di rocce = condensa interstiziale. Quindi torno : meglio isolante permeabile o impermeabile al vapore ?

  • dariocasna
    Dariocasna Ricerca discussioni per utente
    6 giorni fa
    Scusate una domanda importante. Le lastre isolanti, ad esempio quelle XPS cartongesso, devono per forza essere incollate alla parete o possono essere tassellate o avvitate? Quest'ultima soluzione ci garantirebbe, per ogni e qualsiasi eventualità, un ev. smobilizzo molto piu' facile, rapido e meno costoso. Grazie

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img naimoli
Ciao a tutti, mi rendo conto che la domanda è un po' sciocca, ma non ho trovato una risposta e la domanda mi rimane: ci sono problemi ad utilizzare la lana di roccia...
naimoli 29 Aprile 2019 ore 10:57 2
Img paoloan
Salve, dovrei intervenire all'interno di una stanza isolandola con l'applicazione di pannelli idonei sulle pareti e soffitto. Vorrei sapere se l'intervento e da considerare...
paoloan 06 Novembre 2017 ore 17:05 1
Img studiotecnico.orru
Buongiorno a tutti,sto ristrutturando un fabbricato degli anni 70' in zona climatica F;trattasi di una villa singola in zona montana, ottimamente esposta al sole.Per motivi che...
studiotecnico.orru 27 Luglio 2014 ore 23:11 2
Img johnnyferrari
Salve a tutti, ho un appartamento con sopra una terrazza pavimentata.Le pareti della casa sono pitturate con l'alfatone, mentre il soffitto è pitturato con ducotone...
johnnyferrari 22 Febbraio 2014 ore 20:41 8
Img psx9002
Salve,chiedo un consiglio a chi ha più esperienza di me.Sto costrundo la mia nuova casa e per raggiungere il livello di isolamento termico in base al comune dove devo...
psx9002 18 Febbraio 2014 ore 22:10 1
Notizie che trattano Isolazione interna che potrebbero interessarti


Mattone faccia a vista

Ristrutturazione - Una soluzione tradizionale ed ecologica.

Pericolo muffa da umidità di condensa

Risanamento umidità - Le nuove abitazioni o quelle con recente ristrutturazione sono sempre più iperisolati, da qui la controindicazione è che questa eccessiva impermeabilità comporta la formazione di muffe.

Rimedi contro la condensa

Ristrutturazione - Il fenomeno della condensa puo' essere risolto con l'impiego di soluzioni di tipo puntuale o con interventi diretti sulla struttura edilizia.

Isolamento controterra

Impianti - Buoni isolanti e privi di condensa.

Soluzioni per problemi di condensa superficiale

Ristrutturazione - La ventilazione meccanica controllata permette di aerare i locali evitando la formazione di condensa e muffe sulle pareti interne.

Lana Vetro e Materiali Isolanti

Progettazione - Ancora oggi, molto utilizzata nell'ambito degli impianti civili la lana vetro è caratterizzata da fibre regolari e si ottiene attraverso la filatura del vetro.

Come arrestare la formazione di muffa e condensa

Risanamento umidità - Alcune dritte su come ridurre e limitare la formazione di muffa e conseguente umidità all'interno dei nostri ambienti, per effetto della condensa.

Facciate performanti per pareti ben isolate

Facciate e pareti - Analisi di alcuni sistemi di isolamento termico e acustico di facciata, per la riduzione dei ponti termici e per un beneficio energetico globale.

Risparmio energetico e comfort climatico

Ristrutturazione - La ricerca nel settore delle tecnologie per l'edilizia è rivolta in massima parte allo studio di sistemi che consentano il maggior risparmio energetico
REGISTRATI COME UTENTE
330.425 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//