Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2017-12-07 14:12:06

Informazioni sui consumi mediante teleriscaldamento


Salve,
vorrei sapere se è più conveniente lasciare acceso il teleriscaldamento tutto il giorno ad una temperatura di circa 17-18 gradi, in modo automatico lasciando che sia lo stesso teleriscaldamento a gestire l'accenzione e lo spegnimento, oppure accenderlo e spegnerlo manualmente per circa 4 ore al giorno partendo da una temperatura ambiente di circa 15 gradi, per portarla a 18 circa.
Si consuma di più gestendo una temperatura media tutto il giorno, o partendo da una temperatura molto bassa?
Inoltre quanto costa un khw di teleriscaldamento?
Mi sono accorto che in un mese ho consumato 220 KW.
È molto, visto che ancora devo ricevere la prima bolletta?
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 7 Dicembre 2017, alle ore 10:13
    Ciao,
    in merito ai 220 KW, mi devo informare, ma per quanto riguarda la temperatura media del riscaldamento giornaliero io penso sia meglio mantenere costante il valore dei 17-18°, piuttosto che accendere e spegnere.

    Io rifletto sullo sbalzo termico che si verrebbe a ricreare ogni qual volta si deve fare ripartire il riscaldamento calcolando che l'impatto termico deve ripartire da valori più bassi per riportare a > temperatura l'ambiente, richiedendo così maggiore consumo di energia termica.:-))

  • mlb15
    Mlb15 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 7 Dicembre 2017, alle ore 13:50
    Il problema è che a casa mia ci sono di media 15-16 gradi senza riscaldamento. In 3-4 ore arrivo a 19 e spengo. Per mantenere 18 dovrebbe stare acceso tutto il giorno partendo dalle 7 del mattino, e non saprei calcolare il consumo di kwh per mantenmere la temperatura costante. In 3-4 ore partendo da 15 ed arrivando a 19 ne brucio 30-35 kwh. Tutto il giorno ne brucerei di piu o di meno?

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Mlb15
    Giovedì 7 Dicembre 2017, alle ore 14:12 - ultima modifica: Giovedì 7 Dicembre 2017, all or 14:13
    Il problema è che a casa mia ci sono di media 15-16 gradi senza riscaldamento. In 3-4 ore arrivo a 19 e spengo. Per mantenere 18 dovrebbe stare acceso tutto il giorno partendo dalle 7 del mattino, e non saprei calcolare il consumo di kwh per mantenmere la temperatura costante. In 3-4 ore partendo da 15 ed arrivando a 19 ne brucio 30-35 kwh. Tutto il giorno ne brucerei di piu o di meno?
    Penso che sia normale che consumerai di più di 30-35KW, ma le varianti di < o > consumo possono dipendere dall'esposizione, ma da quanto dici se trovi in partenza una temperatura di 15° circa e una volta portata alla temperatura voluta con un cronotermostato il consumo sia sempre inferiore mantenendo una media giusta a tuo piacimento.

    Alternativa in funzione dei costi potrebbe risultare, programmando una sola accensione pomeridiana fino a tarda notte, mantenendo i valori intorno ai 18-20°.
    Ma questo è solo un mio parere, molto dipende dalle abitudini personali, penso quindi che si dovrebbero fare delle prove ai fini di trovare il compromesso ideale:-))

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img gafforoberto
Salve, ho acquistato un appartamento in un condominio all’asta, l’appartamento era l’unico in cui non erano stati installati i ripartitori sui termosifoni...
gafforoberto 22 Dicembre 2020 ore 11:58 9
Img giodeco
Buonasera, avrei un dubbio in merito al mio impianto di riscaldamento; quest'ultimo è stato fatto di recente e presenta una centralina con 6 testine termostatiche (una per...
giodeco 24 Novembre 2020 ore 22:19 1
Img mlb15
Salve, nel mio condominio hanno cambiato i contatori del teleriscaldamento. Hanno inserito un contascatti elettronico Siemens e una valvola che non so a che serve. Per gli altri...
mlb15 19 Settembre 2018 ore 20:28 5
Img francocausio
Abito a Modena in una casa piuttosto grande (250 mq) da ca. 40 anni. Tutti i servizi energetici mi sono, da sempre, forniti da Hera. Nel 2016 ho pagato ad Hera tra luce, gas...
francocausio 08 Gennaio 2018 ore 12:22 1
Img galaga
Ciao a tutti,questo è il mio primo messaggio sul forum, ho deciso di registrarmi solo adesso, ma da tempo traggo ispirazione dai vostri post per i miei lavoretti di casa...
galaga 25 Agosto 2014 ore 17:27 4
Notizie che trattano Informazioni sui consumi mediante teleriscaldamento che potrebbero interessarti


Guida ENEA sulla ripartizione delle spese per i consumi termici in condominio

Ripartizione spese - Approvata dal MITE, è online la Guida ENEA sulla ripartizione delle spese dei consumi di energia termica nei condomini utile sia a privati che ai professionisti

Fonti rinnovabili: tutte le direttive nel Decreto legislativo

Impianti rinnovabili - Sono state definite le procedure e i titoli abilitativi per l’installazione di impianti di fonti rinnovabili. Prevista anche la rimodulazione degli incentivi.

Teleriscaldamento condominiale

Impianti di riscaldamento - Il teleriscaldamento è una forma di distribuzione dell'energia per il riscaldamento, prodotta in una centrale e trasportata mediante una rete di tubazioni.

Abrogato obbligo certificazione energetica

Condominio - Continuano i colpi di spugna dell?attuale esecutivo nei confronti delle normative emanate dallo scorso governo per il settore casa.Dopo l?abrogazione

Portale europeo per l'efficienza energetica

Normative - La Commissione Europea ha varato un sito Internet dedicato all'efficienza energetica in edilizia.

Teleriscaldamento, luci e ombre

Impianti di riscaldamento - E' uno dei metodi attualmente più diffusi nell'Italia contro-nord, per produrre riscaldamento, grazie alla veicolazione di fluidi termovettori da una centrale.

Termovalvole e problematiche relative alla contabilizzazione del calore in condominio

Parti comuni - Il sistema di termoregolazione e contabilizzazione del calore, anche attraverso l'uso di termovalvole, è obbligatorio nei condomini con impianto centralizzato.

Il verde pensile riduce le dispersioni di calore del 30%

Isolamento termico - Uno studio dell’Università di Playmouth afferma che il verde pensile in facciata riduce del 30% le dispersioni di calore mantenendo costante la temperatura interna

UNI/TS 11300 Parte Quarta

Normative - La UNI/TS 11300 con la parte quarta permette la determinazione dei fabbisogni di energia termica utile degli edifici con i diversi vettori energetici.
REGISTRATI COME UTENTE
335.246 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//