Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2010-05-04 10:24:43

Quante pratiche per il 36%?


Matildecat
login
03 Maggio 2010 ore 16:29 3
Buongiorno,

Siamo proprietari di un immobile non abitativo, per il quale abbiamo ottenuto la concessione edilizia per la ristrutturazione prevedendo il cambio di destinazione d'uso al termine dei lavori per ottenere una sola unità abitativa. Dato che al momento l?immobile risulta composto da 6 unità separatamente accatastate (ossia 4 C/2 e 2 C/7), ai fini della detrazione IRPEF del 36%, è possibile avviare tante pratiche quante sono le unità esistenti al momento, e cioè 6? Come dobbiamo comportarci?

Grazie per la risposta.

Tanti saluti
  • patty_tv
    Patty_tv Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 3 Maggio 2010, alle ore 18:53
    No basta una sola nello stampato che invierai a Pescara inserisci i dati catastali di una sola u.i.

  • virtusi
    Virtusi Ricerca discussioni per utente
    Martedì 4 Maggio 2010, alle ore 09:40
    Salve.
    Puoi fare la richiesta per più unità immobiliari (una raccomandata per ognuna) se i lavori che devi fare superano i 48000 euro. In tal modo il limite di 48000 ti si moltiplica per il numero di immobili interessati.

  • matildecat
    Matildecat Ricerca discussioni per utente
    Martedì 4 Maggio 2010, alle ore 10:24
    Alcune precisazioni: l'immobile esistente è uno solo, che però risulta al catasto composto da 6 unità immobiliari. Al termine dei lavori ci sarà il cambio di destinazione d'uso e saranno accorpate in un'unica abitazione.

    Essendo la ristrutturazione che stiamo per intraprendere parecchio impegnativa, anche dal punto vista economico (notevolmente superiore a 48000?!) è nostro interesse riuscire ad aprire più pratiche di detrazione 36% dall'IRPEF e non una sola.
    Non abbiamo trovato controindicazioni in tal senso, ma non vorremmo nemmeno incorrere in (pesanti) sanzioni da parte di AdE in caso di accertamento.
    Qualcuno sa darci informazioni certe e sicure in proposito? Come deve essere interpretata la normativa in un caso come questo?

    Grazie mille.

    Saluti

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img angiolino passarini
Salve a tutti,una grandinata mi ha distrutto il tetto di un magazzino/garage e non ho le possibilità di far eseguire i lavori a una impresa.Vorrei pertanto acquistare il...
angiolino passarini 11 Agosto 2022 ore 18:06 1
Img violas
Buongiorno a tutti, mi chiamo Viola e avrei bisogno di alcune delucidazioni.Sto per rogitare la mia prima casa. Il mutuo e l'intestazione della casa è soltanto a nome mio...
violas 09 Agosto 2022 ore 16:12 4
Img gabridi
Con il bonus 100 mi è stato installato un impianto fotovoltaico da 4 Kw esposto a nord nonostante la possibilità di utilizzare altre falde (la mia casa è una...
gabridi 09 Agosto 2022 ore 16:09 2
Img ggianne
Salve,sto valutando una vendita di un appartamento tramite agenzia immobiliare.La casa ha avuto problemi in passato, in quanto i professionisti a cui ci eravamo affidati hanno...
ggianne 09 Agosto 2022 ore 16:05 3
Img edop84
Buon pomeriggio, volevo chiedervi secondo voi quando costerebbe costruire al grezzo, compreso tramezzi interni, una casa di questo tipo: - piano terra di 85 mq compreso scala + 10...
edop84 09 Agosto 2022 ore 13:18 8
REGISTRATI COME UTENTE
339.463 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//