Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2010-07-16 07:52:44

Detrazione 55% - aiuto per parametri calcolo


Lumodes
login
14 Luglio 2010 ore 10:26 3
Ciao a tutti,
allora: il mio problema è legato alla procedura dell'ENEA.

Si tratta di un appartamento di 150 m² (volume lordo circa 510 m³) al piano attico, con pareti sull'esterno, sulle scale e su altri appartamenti (per queste ultime l'ENEA ha detto che non si devono considerare, come anche il pavimento, essendo confinanti con locali riscaldati).
L'impianto di riscaldamento è autonomo, con caldaia ad acqua standard (24 kW - rendimento 90,4%) alimentata a gas metano e ventilconvettori.
L'appartamento è a Napoli: Zona Climatica "C" - 1034 GG - temperatura esterna 2 °C - temperatura interna di progetto 20 °C.
L'intervento è nella categoria 345a: abbiamo applicato uno strato di pannelli di stiferite (sp. 6 cm) sulla copertura dell'appartamento.

Ho calcolato una Superficie disperdente di 305,44 m²:
- pareti verso l'esterno: 102,44 m²
- pareti verso le scale (non abbiamo tenuto conto della porta d'ingresso): 30 m²
- copertura: 150 m²
- finestre: 23 m²

La prima perplessità è sui valori della trasmittanza da usare: nelle tabelle (appendice A - raccomandazione 03-3) ne ho trovati alcuni ed abbiamo usato quelli, ma nella "Guida al risparmio energetico" (tabella B - dm 11-03-08 coordinato con dm 26-1-10) sono riportati alcuni valori limite per la trasmittanza, che sono molto più bassi. Quelli usati da me, a parte la copertura calcolata in base alla stratigrafia, sono:
- pareti verso l'esterno: 1,11 W/m²K
- pareti verso le scale: 1,04 W/m²K
- copertura (prima dell'intervento, calcolata in base alla stratigrafia): 1,39 W/m²K
- finestre: 3,9 W/m²K
I valori nella Guida, ad esempio, riportano la copertura con trasmittanza 0,35 W/m²K, ma io ottengo tale valore inserendo i pannelli di stiferite...
Quindi, non è chiaro se i valori della Guida sono, magari, valori di progetto per il contenimento della dispersione termica.

Inoltre, non è chiaro nell'allegato A da compilare on-line dove si debba mettere a confronto la situazione prima e dopo l'intervento: quindi, nemmeno se si debba usare il valore già abbassato della trasmittanza per la copertura...

Con i valori più alti della trasmittanza (e la copertura ante-operam) abbiamo ottenuto HT pari a 443,11
Da questo, adottando la formula:
QH = 0,024 x 443,11 x 1034 = 10996,22 kWh

Per il rendimento globale medio: ?g = 0,95 x 0,94 x 0,96 x 0,9 (quest'ultimo calcolato "a naso") = 0,77

E, infine, EPi = (10996,22 / 150) / 0,77 = 95,21 kWh/m²

La seconda perplessità è su questi valori: non so se siano corretti o sballati rispetto alla media.

La terza è che nell'allegato A on-line si chiede di confrontare l'EPi con i valori limite della tabella A del dm 11-03-08 (coordinato con dm 26-1-10)

Allora, se S/V = 305,44 / 510 = 0,6
dalla tabella, interpolando i valori, uscirebbe circa 35 kWh/m², che è molto lontano dai 95,21 kWh/m² che ho ottenuto.

A questo punto ho il dubbio se dovevo usare i valori della trasmittanza della copertura già aggiornati con i pannelli di stiferite.

Infine l'ultimo dubbio: sembrerebbe che dal 2010 sia obbligatorio anche l'Attestato di certificazione energetica: mi potete confermare se è anche il mio caso?

Grazie mille ancora per il vostro aiuto, a presto.

Luca
  • lollolalla
    Lollolalla Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 14 Luglio 2010, alle ore 13:14
    Ti serve l'attestato di certificazione energetica per l'intervento in oggetto.
    Per le trasmittanze, un conto sono quelle di legge, un conto sono auelle limite per ottenere la detrazione, che sono notevolmente più basse di quelle di legge.
    Per il resto, scusami, ma non ti rifaccio tutti i conti. Se sei insicuro ti consiglio di rivolgerti ad un tecnico che li sappia fare.

  • lumodes
    Lumodes Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 14 Luglio 2010, alle ore 19:07
    Ciao, ti ringrazio della risposta.

    vorrei solo chiarire che non chiedo che mi si rifacciano i conti (spero di averli fatti bene), ma solo che mi si dica se i parametri utilizzati (trasmittanza, valori limite, etc.) sono corretti.

    PS: ma la certificazione energetica posso farla fare dopo l'invio dei dati online all'ENEA?

  • lollolalla
    Lollolalla Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 16 Luglio 2010, alle ore 07:52
    No, prima dell'invio all'Enea, entro i 90 giorni.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img angiolino passarini
Salve a tutti,una grandinata mi ha distrutto il tetto di un magazzino/garage e non ho le possibilità di far eseguire i lavori a una impresa.Vorrei pertanto acquistare il...
angiolino passarini 11 Agosto 2022 ore 18:06 1
Img violas
Buongiorno a tutti, mi chiamo Viola e avrei bisogno di alcune delucidazioni.Sto per rogitare la mia prima casa. Il mutuo e l'intestazione della casa è soltanto a nome mio...
violas 09 Agosto 2022 ore 16:12 4
Img gabridi
Con il bonus 100 mi è stato installato un impianto fotovoltaico da 4 Kw esposto a nord nonostante la possibilità di utilizzare altre falde (la mia casa è una...
gabridi 09 Agosto 2022 ore 16:09 2
Img ggianne
Salve,sto valutando una vendita di un appartamento tramite agenzia immobiliare.La casa ha avuto problemi in passato, in quanto i professionisti a cui ci eravamo affidati hanno...
ggianne 09 Agosto 2022 ore 16:05 3
Img edop84
Buon pomeriggio, volevo chiedervi secondo voi quando costerebbe costruire al grezzo, compreso tramezzi interni, una casa di questo tipo: - piano terra di 85 mq compreso scala + 10...
edop84 09 Agosto 2022 ore 13:18 8
REGISTRATI COME UTENTE
339.463 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//