Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2020-12-29 19:41:00

Problemi di vicinatocon condominio senza amministratore


Iside1707
login
22 Dicembre 2020 ore 06:51 3
Buongiorno,
Siamo un contesto di 4 unità e da luglio i rapporti con i miei vicini si sono incrinati.
Il mio vicino tiene la cassa e paga le bollette e fino ad ora siamo andati in fiducia dando sempre i soldi in mano, ora non è più possibile. (paghiamo 20 euro al mese a famiglia)
L'unità è divisa in 4 famiglie, tra cui una signora da sola ed il figlio che le abita sotto (quest'ultimo non ha mai fatto nulla di manutenzione per la casa, mentre la madre che si sta facendo vecchia se prima le dava fastidio il mio vicino, ora sono migliori amici).
Quindi mi trovo la coalizione di tre contro noi.
Volevo sapere, adesso che non c'è più nessun rapporto posso pretendere di avere l'amministratore?
Se la risposta è negativa, posso almeno prendere un conto corrente con l' esplicita delle spese condominiali dove poter appoggiare l'eventuale bonifico?
In una situazione così chi è che tutela i miei diritti?
Altro esempio, abbiamo chiamato quelli dello spurgo 2 volte nell'arco di due mesi perché c'è un problema nelle fogne comuni, il mio vicino mi ha risposto che dato che l'ho chiamato io mi accollo le spese.
Queste sono solo alcuni dei dispetti che sono stati fatti....
Se qualcuno vorrà rispondermi lo ringrazio anticipatamente.
Buona giornata
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 23 Dicembre 2020, alle ore 18:34
    Buonasera. Con la riforma del Condominio, l'obbligo di nomina dell'amministratore parte da un numero di proprietari/condomini non inferiore a nove.

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 25 Dicembre 2020, alle ore 13:27
    Ciao io sarei favorevole a creare un c/c cointestato o qualcosa del genere, come fondo cassa comune e per relative spese impreviste e varie condominiali.

  • svevavolo
    Svevavolo Ricerca discussioni per utente
    Martedì 29 Dicembre 2020, alle ore 19:41
    Ciao, come dice Nabor, l’amministratore non è obbligatorio perché siete meno di 9. Inoltre, il conto corrente non è obbligatorio se non c’è l’amministratore.Anche se non si applicano le norme sull’amministratore, siete un condominio a tutti gli effetti per cui le relative norme vanno rispettate. Ad es. se l’autospurgo era un intervento urgente, immagino di sì, le spese vanno ripartite tra tutti. In generale poi ci può rivolgere la giudice ai sensi dell’art. 1105 c.c. secondo cui” Se non si prendono i provvedimenti necessari per l'amministrazione della cosa comune o non si forma una maggioranza, ovvero se la deliberazione adottata non viene eseguita, ciascun partecipante può ricorrere alla autorità giudiziaria. Questa provvede in camera di consiglio e può anche nominare un amministratore.” (la nomina dell’amministratore nel tuo caso è solo per specifici atti). Alle volte si può valutare di rivolgersi ad un mediatore civile, magari si riesce a risolvere il conflitto. Per risposte più specifiche puoi rivolgerti al nostro servizio di consulenza a pagamento di lavorincasa su aspetti, legali, fiscali, condominiali di lavorincasa.it
    Consulenza Legale, Fiscale e Condominiale .

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img abba888
Siamo 5 fratelli e sorelle e siamo proprietari di una piccola palazzina (familiare) con 10 appartamenti (termoautonomi e senza ascensore) dislocati su 3 piani e un'autorimessa con...
abba888 13 Settembre 2021 ore 08:47 1
Img alberto985
Buongiorno, scrivo per chiedere un info sulla ripartizione di una spesa ,abito in una quadrifamiliare, divisa a croce in 4 parti simili, con ingressi indipendenti, tutte con piano...
alberto985 13 Luglio 2021 ore 19:16 1
Img paolino76
Buongiorno,vorrei sapere se la riparazione/sostituzione di un lucernario (per infiltrazione d'acqua) sul tetto condominiale è a carico del proprietario della soffitta...
paolino76 25 Maggio 2021 ore 11:10 1
Img alt197
Salve,sono un affittuario che il 31/08/2020 ha lasciato un immobile con delle spese condominiali da saldare e con la caparra trattenuta dal proprietario che mi verrà...
alt197 31 Marzo 2021 ore 16:45 2
Img margherita grazia
Due anni fa, ho acquistato un garage annesso ad un condominio adiacente la mia casa. Con lo stesso contratto di compravendita ho poi acquistato il mio appartamento che il garage...
margherita grazia 07 Febbraio 2021 ore 17:49 2
Notizie che trattano Problemi di vicinatocon condominio senza amministratore che potrebbero interessarti


Tabelle millesimali

Condominio - Le tabelle millesimali servono a ripartire le spese condominiali in modo proporzionale alla superficie e alle caratteristiche delle singole unità immobiliari.

Spese condominiali per la casa coniugale

Ripartizione spese - Marito e moglie sono proprietari (in comunione dei beni) di un'unità immobiliare ubicata in condominio...

Il conduttore ha diritto alla specifica degli oneri condominiali

Ripartizione spese - Il conduttore di un'unità immobiliare ubicata in condominio ha sempre diritto alla specifica degli oneri condominiali richiestigli dal proprietario.

Nuovo condomino e pagamento delle spese condominiali del venditore

Ripartizione spese - Il nuovo condomino non ha altra possbilità se non quella di pagare le spese condominiali del venditore, per poi rivalersi sullo stesso delle somme sborsate

Spese condominiali contestate

Ripartizione spese - Le spese condominiali devono essere pagate perché si è proprietario di un'unità immobiliare ubicata in condominio. Chi e in che modo può contestarle se le ritiene errate?

Contestazione della ripartizione delle spese condominiali

Ripartizione spese - La ripartizione delle spese condominiali dev'essere contestata attravero l'impugnazione della delibera. L'importante è saper scegliere quale contestare.

Il condominio misto che si accolla le spese può beneficiare del Superbonus 110?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - L'Agenzia delle Entrate riconosce il Superbonus 110 a un condominio misto che decide di accollarsi le spese per interventi edilizi su parti comuni dello stabile?

Perché chi acquista paga le spese arretrate?

Ripartizione spese - In tema di condominio uno dei problemi più frequenti, e motivo di litigio al momento della compravendita d'una unità immobiliare, riguarda le spese condominiali.

Raccomandate in condominio: quando è possibile addebitarle al singolo condòmino?

Ripartizione spese - In condominio sono previsti criteri di ripartizione delle spese: quando i costi delle raccomandate possono essere addebitati al singolo e non ripartiti tra tutti?
REGISTRATI COME UTENTE
332.931 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//