Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2016-01-29 11:26:55

Obbligo di nomina amministratore


Dendro
login
26 Gennaio 2016 ore 14:30 3
Ho un dubbio non risolto ricercando nelle risposte del forum.
Nel mio condominio con 5 appartamenti ma non so quanti proprietari (potrebbero essere solo 4), non è presente amministratore.
Un condomino, pare, fosse il referente per bollette e spese varie ma ad oggi non è reperibile per cui esistono bollette di energia elettrica e acqua non saldate.
La domanda è:
- posso far nominare un amministratore per via giudiziale?
- se si, come procedo in concreto?
Grazie !
  • lucag1979
    Lucag1979 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 26 Gennaio 2016, alle ore 17:48
    No, non puoi fare nominare un amministratore per via giudiziale in quanto tale opzione è possiible solamente per quei condòmini con più di otto partecipanti (art. 1129, primo comma, c.c.).

  • dendro
    Dendro Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 27 Gennaio 2016, alle ore 07:53
    Grazie Luca
    quindi la legge impone degli obblighi ma non ne consente l'adempimento ??? Possibile ?????

    Mi spiego.
    Il condominio è un'entità giuridica con delle responsabilità. Tanto per dire deve pagare chi fa lavori sulle parti comuni, la manutenzione dell'ascensore, sarà anche responsabile immagino in caso di infortuni avvenuti nelle parti comuni che so una scarica elettrica dovuta ad un impianto elettrico scassato...
    Ma se i condomini per inerzia non nominano un amministratore e nessuno dei condomini si fa carico di aministrare che si fa ?????

    E il "referente" che deve essere indicato in luogo visibile nel condominio (mi pare dica così la legge), e il codice fiscale necessaio per ENEL, acqua etc. ???

    Noi SIAMO un "condominio" quindi io come condomino posso convocare un'assemblea ma poi ????

    Grazie

  • lucag1979
    Lucag1979 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 29 Gennaio 2016, alle ore 11:26
    Purtroppo la legge dispone in tal senso. L'unica norma che può venire in tuo soccorso è l'art. 1105, quarto comma, c.c. che recita:
    Se non si prendono i provvedimenti necessari per l'amministrazione della cosa comune o non si forma una maggioranza, ovvero se la deliberazione adottata non viene eseguita, ciascun partecipante può ricorrere alla autorità giudiziaria. Questa provvede in camera di consiglio e può anche nominare un amministratore.
    Si tratta di una norma rispetto alla quale non vi sono limiti numerici, ma che può essere applicata solamente per casi specifici e non per ottenere la nomina di un amminisratore per la gestione ordinaria.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img lisetta09
Mio figlio ha acquistato un appartamento in cui vi è un condominio di 6 proprietari. Il condominio è gestito dal marito di una proprietaria a titolo gratuito. Le...
lisetta09 23 Settembre 2018 ore 18:09 2
Img maryquant
Buonasera.Nell'ultima assemblea l'amministratore non ha raggiunto la maggioranza necessaria per la sua riconferma.Ora procederà in prorogatio, fintanto che non ci...
maryquant 10 Marzo 2016 ore 16:02 5
Img maryquant
Buongiorno.A fine maggio si è tenuta l'assemblea in cui l'amministratore in carica non è stato riconfermato, rimanendo in prorogatio sino a nomina del successore (o...
maryquant 23 Giugno 2015 ore 18:15 1
Img 64brunica
Buon giorno,l'amministratore ha da poco nominato una s.a.s. a conduzione familiare.All'atto della nomina ha presentato una lettera di benvenuto con alcuni suoi dati (p. IVA,...
64brunica 18 Marzo 2015 ore 09:40 1
Img sisino
Un condominio è composto da 13 appartamenti, 4 di questi sono di proprietà di persone fisiche, gli altri 9 sono ancora intestati alla società costruttrice...
sisino 16 Ottobre 2014 ore 22:54 1
Notizie che trattano Obbligo di nomina amministratore che potrebbero interessarti


Nomina giudiziaria dell'amministratore di condominio

Condominio - La nomina dell?amministratore è un atto di competenza dell?assemblea dei condomini.Quando in un condominio ci sono più di quattro comproprietari

Conferma nomina amministratore condominiale

Condominio - L'assemblea condominiale annuale provvede alla conferma o alla revoca dell'amministratore, ma è obbligatoria solamente nei condomini con più di quattro partecipanti.

L'amministratore da chi viene nominato per un piccolo condominio?

Amministratore di condominio - Quando il numero dei condomini, ossia dei proprietari delle unità immobiliari, è pari a cinque, o superiore, l'assemblea deve nominare un amministratore, se l'assemblea non provvede, la nomina è fatta dall'autorità giudiziaria.

Revoca dell'amministratore giudiziario

Condominio - L'assemblea condominiale è l'organo competente a nominare e revocare l'amministratore. Per l'amministratore giudiziario i condomini potranno agire in giudizio per chiedere la revoca del mandatario.

Amministratore condominiale, nomina e problemi sui quorum deliberativi

Amministratore di condominio - Amministratore condominiale tra conferma, quorum deliberativi e possibili profili di illiceità penale relativi al verbale con cui si delibera in materia.

La nomina dell'amministratore è obbligatoria

Amministratore di condominio - La nomina dell'amministratore è obbligatoria, se l'assemblea non provvede i comproprietari possono rivolgersi all'Autorità Giudiziaria affinché provveda alla nomina.

Nomina giudiziaria dell'amministratore

Condominio - Alle volte rivolgersi all?Autorità Giudiziaria per chiedere la nomina dell?amministratore di condominio è l?unica possibilità per sbloccare una

L'amministratore della comunione

Condominio - Nella prassi quotidiana, non fosse altro per le maggiori difficoltà pratiche dovute alla gestione, si è soliti affrontare e analizzare le problematiche

Riforma del condominio, molti amministratori rischiano il posto

Condominio - La così detta riforma del condominio, dal 18 giugno 2013 i condomini con meno di dieci partecipanti potranno decidere di revocare l'amministratore, così molti amministratori rischiano di restare disoccupati.
REGISTRATI COME UTENTE
329.155 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//