Distanza porta di casa


Corinnem
login
06 Gennaio 2019 ore 21:13 4
Buonasera,
la casa composta da 2 appartamenti l'uno sopra l'altro, con ingresso indipendente, e cortile comune, era abitata da una sola famiglia.
Ora le famiglie sono 2 e ci sono dei problemi di convivenza in quanto l'ingresso dell'appartamento del piano terra si trova nel cortile comune dove possono sostare gli abitanti e gli animali dell'appartamento del primo piano.
Esiste una distanza minima dalla porta di entrata (e volendo anche dalle finestre) che deve essere rispettata?
Ora per esempio non posso tenere la porta di casa aperta perché i vicini di sopra si siedono ad un metro dall'entrata.
Posso obbligare i vicini a non tenere il loro cane libero nel cortile?
Ho una nipote piccola che non posso lasciare giocare nel cortile perché ci scorrazza un pastore tedesco.
Grazie
  • lucag1979
    Lucag1979 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 7 Gennaio 2019, alle ore 14:45
    I vicini possono usare il cortile comune, ma nel farlo debbono tenere conto dei tuoi diritti ed in sostanza non impedirti di fare altrettanto o non disturbarti nel godimento dlela tua abitazione. Per il cane non ho dubbi che debbano tenerlo legato, per il resto, difficile a dirsi.
    rispondi citando
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Gennaio 2019, alle ore 17:01 - ultima modifica: 6 giorni fa
    Ciao,

    il senso civile dovrebbe stare dentro di noi, come la bocca per mangiare e parlare e l'udito per ascoltare.

    Detta questa mia fisima, se le cose non dovessero cambiare, ti consiglio di acquistare un bel cane grande e grosso per farlo "ammiccare"... con il cane del tuo vicino.

    Secondo me le cose dovrebbero migliorare...:-))((
    rispondi citando
  • manuelamargilio
    Manuelamargilio Ricerca discussioni per utente
    6 giorni fa
    Buongiorno, in merito al problema del cane cito l'ordinanza emessa dal Ministero il 13 luglio 2016 in base alla quale è d'obbligo il guinzaglio al cane per strada e nei luoghi comuni in ambito condominiale. Se da un lato nemmeno il regolamento di condominio può vietare di tenere i cani nello stesso tempo devono anche qui essere rispettate le normali normative.
    Per il resto confermo la necessità di non ledere i diritti altrui come la privacy e la normale tranquillità dei vicini.
    rispondi citando
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Manuelamargilio
    6 giorni fa
    Buongiorno, in merito al problema del cane cito l'ordinanza emessa dal Ministero il 13 luglio 2016 in base alla quale è d'obbligo il guinzaglio al cane per strada e nei luoghi comuni in ambito condominiale. Se da un lato nemmeno il regolamento di condominio può vietare di tenere i cani nello stesso tempo devono anche qui essere rispettate le normali normative.
    Per il resto confermo la necessità di non ledere i diritti altrui come la privacy e la normale tranquillità dei vicini.
    Ciao Manuela,

    condivido quanto tu dici, ma ricordo che se uno ha il senso civile di come stare in comunità ok, non avrebbe determinati comportamenti.

    Altrimenti se veramente ama gli animali, può benissimo prendersi una casa in campagna o in zona isolata con terreno e spazio a volontà per tenere un cane di quella razza.
    rispondi citando
REGISTRATI COME UTENTE
298.154 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Kone
  • Weber
  • Claber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.