Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2020-07-23 19:30:28

Costituzione di una servitù


Buongiorno,
mi chiedevo se per mantenere un'area condominiale privata e non gravata da uso pubblico aperta e a disposizione della collettività, è necessario che l'assemblea deliberi la "costituzione di una servitù a carico di tutto il condominio", tutti i condomini e il 100% dei millesimi.
Preciso che negli atti di acquisto non è indicata alcuna servitù a favore di terzi e che nello stesso Regolamento Contrattuale non è precisata la destinazione d'uso dell'area.
Tutte le spese manutentive sono a carico dei condomini.
Un grazie anticipato.
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 6 Luglio 2020, alle ore 18:28
    Buongiorno. La servitù, quindi, allo stato viene esercitata con il tacito consenso del Condominio? e se sì, da quanto tempo?

  • carlocorneo
    Carlocorneo Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 6 Luglio 2020, alle ore 20:38
    L’area è aperta sino dalla costruzione del caseggiato, ovvero da 30 anni. La piazzetta, non essendo recintata, è utilizzata da persone esterne al condominio per far giocare i bambini, per fare le corse con le biciclette, come centro di incontro, ecc…. inoltre non è sempre oggetto di buona educazione., in quanto vengono abbandonate cartacce, bottiglie, ecc. mentre le fioriere vengono scambiate per cestini porta rifiuti e utilizzate come dei porta ceneri Non risulta agli atti alcuna convenzione con il Comune per la realizzazione e gestione di tali aree. Trattasi di aree private, non gravate da vincolo di uso pubblico per stesa ammissione della PA.La stessa Polizia Locale ha dichiarato di non aver titolo per intervenire, trattandosi di area privata e in mancanza di una convenzione, suggerendo di adottare idonei sistemi tecnici atti a contrastare l’accesso. Inoltre, in caso di incidente la responsabilità è dei condomini e la copertura della Responsabilità Civile non è per niente scontata, perché non sempre la giurisprudenza è stata univoca: si rinvengono difatti diverse interpretazioni fornite dalla Suprema Corte o dai Giudici di merito su fattispecie sostanzialmente simili ed inoltre l’area non è né chiusa ne segnalata come Proprietà PrivataE’ un gran casino

  • manuelamargilio
    Manuelamargilio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 23 Luglio 2020, alle ore 16:43
    Non sono riuscita a capire da quanto tempo vengono comunque tollerati tali comportamenti per valutare se vi sono gli estremi per accertare l'avvenuta costituzione della servitù.Saluti

  • carlocorneo
    Carlocorneo Ricerca discussioni per utente Manuelamargilio
    Giovedì 23 Luglio 2020, alle ore 17:14
    Non sono riuscita a capire da quanto tempo vengono comunque tollerati tali comportamenti per valutare se vi sono gli estremi per accertare l'avvenuta costituzione della servitù.Saluti
    Buongiorno Manuelamargiliol'area in questione è aperta sin dal giorno della costruzione del fabbricato, ossia da 30 anni circa- Non esiste iscritta alcuna servitù e negli atti di acquisto non si fa cenno a servitù apparenti- La Polizia Locale non ha titolo ad intervenire per sua stessa ammissione, per mancanza di una convenzione- Per quanto ne so, la costituzione di una servitù condominiale si dovrebbe costituire con il conseso di tutti i proprietari, ma non esiste un verbale che lo attesti. Poichè l'area piastrellata è dissestata, dopo l'estate l'assemblea dovrà deliberare se procedere con una manutenzione o con il rifacimento totale- Poichè il costo previsto si aggirerebbe sui 50 mila euro con un esborso personale che si aggirerà per alcuni sui 2mila euro e altri per oltre i 4mila euro, ci si sta chiedendo per chi lo facciamo e se si vuole ancora mantenere l'area in questione aperta ci si chiede altresì se è necessario o meno una delibera all'unanimità

  • manuelamargilio
    Manuelamargilio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 23 Luglio 2020, alle ore 19:30
    Rilevo tuttavia che, a quanto sembra vi è un possesso continuato e non violento per un periodo superiore a 20 anni in quanto finora mi pare di capire che nessuno mai abbia effettuato contestazioni.Saluti

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img gabrielefranzò
Salve, sono nuovo del forum e spero in un vostro aiuto. Il discorso riguarda l'ecobonus, abitiamo in una casa su due piani dove sotto, diciamo così, abitiamo noi e sopra i...
gabrielefranzò 21 Ottobre 2020 ore 07:44 4
Img mellino
Sono il proprietario di un'edificio costituito da due unità immobiliari (una a piano terra e una al primo piano) distintamente accatastate e funzionalmente indipendenti e...
mellino 30 Settembre 2020 ore 14:55 5
Img francescoscarpati
A seguito della nuova legge e della riforma dell'artiolo 1117 cc, quali sono le procedure da eseguire per la compravendita delle parti comuni di un condominio? Qual è la...
francescoscarpati 17 Agosto 2017 ore 12:22 9
Img anonimo
Buongiorno a tutti e complimenti per il forum. Prima di esporvi il problema vorrei farvi una piccola premessa, in modo da comprendere bene la situazione. Nel 2014 un imprenditore...
anonimo 27 Gennaio 2017 ore 14:38 1
Img klaudio
La mia cucina, si trova in un appartamento al piano riazato, è stata allagata ben tre volte nell'ultimo periodo dall'aqua uscita dal lavabo della cucina.Questo è...
klaudio 30 Giugno 2016 ore 01:00 2
Notizie che trattano Costituzione di una servitù che potrebbero interessarti


Servitù e ruolo dell'amministratore di condominio

Condominio - Ove esistano servitù di passaggio a favore di altro edificio e vi siano autonomi condomini, spesso capita che col tempo sorgono contestazioni in merito alle modalità di esercizio.

Amministratore di condominio e servitù

Condominio - L'amministratore di condominio non può agire in giudizio per ottenere il riconoscimento di una servitù perché questa azione non rientra tra i suoi poteri.

Parcheggio, servitù e condominio

Condominio - Il parcheggio rende più comodo l'uso della proprietà ma non rappresenta mai un'utilità nel senso richiesto dalla legge per la costituzione di una servitù.

Parcheggio condominiale e servitù di parcheggio

Parti comuni - I parcheggio in condominio accende spesso liti, ma non è configurabile una servitù di parcheggio per due motivi molto semplici che andremo ad approfondire ora.

Supercondominio

Amministratore di condominio - Il Supercondominio è un'entità che sussiste quando ci sono edifici collegati con parti in comune. Vediamo insieme quali sono le sue caratteristiche, doveri e potenzialità.

Impianti condominiali posizionati nelle parti di proprietà esclusiva

Parti comuni - La presenza di impianti condominiali nelle parti di proprietà esclusiva può essere indice dell'esistenza di servitù costituite per destinazione del padre di famiglia.

Il costruttore, il condominio e le servitù

Parti comuni - Quando nel caso di un edificio in condominio, che è tale quando ci sono almeno due proprietari, possono configurarsi delle servitù senza nessuna disposizione in merito?

Servitù di telefonia

Parti comuni - In tema di condominio negli edifici prima di parlare di servitù di telefonia bisogna capire se ad avvantaggiarsi del passaggio dei cavi è un condomino oppure un terzo.

Servitù volontarie e coattive, alcune differenze

Normative - La differenza tra servitù volontarie e coattive non si ferma solamente alle possibili differenti modalità di costituzione ma si spinge fino ai motivi di estinzione.
REGISTRATI COME UTENTE
323.030 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//