Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Colonna fecale in eternit


Ilcondomino
login
04 Giugno 2012 ore 14:26 9
Salve a tutti, avrei bisogno di qualche consiglio riguardo al condominio in cui abito.
A causa di lavori di riparazione è stato scoperto che le colonne fecali del palazzo sono in eternit, in alcuni appartamenti del palazzo sono state sostituite immediatamente causa usura mentre negli altri non ancora.
Non sono un tecnico, ma ho sentito parlare della pericolosità del materiale.
Quali sono le modalità di intervento migliore per questa situazione?
E' consigliabile un intervento immediato e a chi ci si deve rivolgere?
Grazie a chi vorrà rispondere
  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Martedì 5 Giugno 2012, all or 07:43
    Per lo smaltimento di questi materiali, dopo la sostituzione, basta contattare una ditta specializzata che opera in quella zona.
    Credo che si possa reperire l'indirizzo tramite pagine gialle o chiedendo informazioni all'ufficio ecologia del comune.
    rispondi citando
  • ilcondomino
    Ilcondomino Ricerca discussioni per utente
    Martedì 5 Giugno 2012, all or 15:34
    Grazie per la risposta,
    ultimo dubbio è se ritiene necessario un intervento immediato anche per quegli appartamenti non ancora sottoposti a lavori dove non sono stati notati ad oggi danni visibili alla colonna,
    c'è comunque pericolo per la salute?
    grazie per l'eventuale risposta
    rispondi citando
  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 6 Giugno 2012, all or 08:01
    Non ho mai affrontato l'argomento dell'amianto, ma intuitivamente penso che il maggiore pericolo derivi quando si trova allo stato libero, ad esempio per coperture, soggetto a rotture e quindi a emanare polvere in atmosfera.
    Per maggiori informazioni è bene che si rivolga a esperti del settore.

    Su ciò che riguarda invece gli altri lavori, credo che sia più razionale eseguire i vari interventi in un'unica soluzione.
    Il costo totale potrebbe essere inferiore rispetto al singolo intervento, ma rimane tuttavia la necessità del consenso degli altri proprietari.
    rispondi citando
  • yago
    Yago Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 6 Giugno 2012, all or 13:54
    Non conoscendo nel dettaglio la situazione provo ad ipotizzare... la colonna di cui si parla è quella collettiva verticale incassata nel muro in cui scaricano i bagni dei singoli appartamenti siti ai vari piani... se così, per poter procedere alla sostituzione non avrebbe senso e nemmeno lo credo possibile intervenire solo x alcuni tratti. Bisognerebbe scoprire la colonna in eternit..rimuoverla e sostituirla con nuova colonna in materiale plastico. L'impresa specializzata nella rimozione e smaltimento dell'amianto deve intervenire fin da subito e non dopo che le opere sono state eseguite..infatti anche solo la rimozione (demolizione) dell'eternit deve essere eseguito da chi ha regolare abilitazione a poterlo fare e con accorgimenti necessari (guanti, camici, occhialini, ecc...)..non è quindi possibile chiamare una qualsiasi impresa che rimuove l'eternit, lo adagia in un angolino e poi arriva la ditta specializzata a rimuoverlo!
    Infine, benchè molto se ne parli, l'eternit diviene pericoloso quando volatile e presente nell'aria per cui se ora si trova incassato dentro al muro e comunque non presenta segni di sfaldamento (soprattutto sbriciolamento in piccole parti) non deve allarmare nessuno... E' cmq sempre meglio rimuoverlo.
    Saluti
    rispondi citando
  • ilcondomino
    Ilcondomino Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 7 Giugno 2012, all or 14:00
    Grazie ad entrambi per gli utilissimi consigli e delucidazioni
    in particolare per yago la sua ipotesi è esattamente la situazione che si presenta in loco quindi le sue parole saranno estremamente preziose per le prossime discussioni condominiali...
    saluti
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 8 Giugno 2012, all or 17:27
    Buongiorno, io consiglierei un intervento capillare, attraverso la delibera assembleare del caso....
    rispondi citando
  • steno2
    Steno2 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 9 Luglio 2012, all or 15:10
    Allora, l'eternit è pericoloso si, ma solo a determinate condizioni.
    Lo dico perché lavoro in acquedotto, quindi di tubi in amianto ne vedo e ne mastico.

    L'amianto, è pericoloso per inalazione, dato che le fibre tendono ad "incollarsi" e poi ad essere ricoperte, dando luogo al pericolo di silicosi o, più facilmente di asbestosi, due tipi di tumore difficilmente curabili a tutt'oggi.
    Mentre l'amianto che entra nel nostro corpo ad esempio nell'acqua, passa per lo stomaco, essendo materiale estraneo viene ignorato, inglobato nelle feci ed espulso.
    Quindi pericolo non ce nè, lo dice l'OMS, non io...

    Ora, l'amianto in quel caso è nel tubo della fogna, a sua volta immerso nei muri della casa, quindi se qualche particella si libera, non può che finire nella fogna.
    a meno che non decidiate di andare a sfregare il naso sulla colonna fognaria...
    Semmai dovrete metterci le mani, chiamerete la ditta specializzata e, con un botto di soldi, fanno tutto loro.
    rispondi citando
  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 11 Luglio 2012, all or 08:37
    Infatti, che l'amianto sia un prodotto pericoloso per la salute è risaputo, ma non bisogna valutare se c''è effettivamente il pericolo di un contatto diretto con l'uomo e di tutta una serie di valutazioni.
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 20 Luglio 2012, all or 17:29
    Il quesito si è rivelato interessante ed istruttivo, grazie a tutti per gli interventi.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img grazianodalla pietà
È vero che una abitazione che ha nel seminterrato un locale accatastato come ricovero attrezzi agricoli non può beneficiare dell'eco bonus? Di cosa può...
grazianodalla pietà 30 Ottobre 2020 ore 22:47 2
Img ultegra85
Buongiorno a tutti, abito da molti anni in un appartamento di mia proprietà all'interno di una casa dove sopra e sotto di me vivono persone e dove c'è un altro...
ultegra85 30 Ottobre 2020 ore 18:54 1
Img oxigen
Salve. Non mi sono chiare le spiegazioni del superbonus del 110% nonostante abbia letto le info dell'ufficio delle entrate vorrei entrare in domande specifiche. Sono un privato...
oxigen 30 Ottobre 2020 ore 18:47 1
Img mavipa4
Buongiorno, avendo un alloggio su due livelli di circa 140 metri quadrati, vorrei ristrutturare e dividerli in due più piccoli di circa 70 metri quadrati, come erano...
mavipa4 30 Ottobre 2020 ore 18:40 3
Img yuco91
Buongiorno, mi sto accingendo ad eseguire i seguenti lavori nella cucina della mia abitazione: 1) Sostituzione vecchia caldaia con una a condensazione (sì, ho la caldaia in...
yuco91 30 Ottobre 2020 ore 18:26 1
REGISTRATI COME UTENTE
318.596 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//