Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Canna fumaria appartamento sottostante


In questi giorni per ottemperare alla normativa sugli impianti e i relativi scarichi è stata giustapposta nel mio condominio sotto al mio appartamento una canna fumaria in acciaio inox a quanto dicono coibentata all'entrata del nostro edificio.
Questa canna si trova su muro condominiale a una distanza di 40 cm dallo sparto del mio balcone viaggia rettilinea poi si inclina per tornare rettilinea con lo scarico.
Chiedo:
1) Prima di fare una cosa del genere il proprietario non aveva obbligo di richiedere autorizzazione al condominio presentando un disegno attestante la posizione e andamento della canna su detta.
2) Come si vede dalle foto tale canna deturpa le linee dell'edificio e come io ho detto amministratore la posizione doveva essere concordata.
3) Essendo a quanto riferito, canna in acciaio inox coibentata, la distanza dallo sparto del mio balcone, come da sentenza cassazione non deve essere almeno di 75 cm?
Sono preoccupato anche perché le canne fumarie arrivano a temperature notevoli e i miei figli potrebbero toccarle inavvertitamente.
4) Possiamo richiedere all'amministratore la rimozione e la disposizione in altro punto edificio?
Grazie
  • bettino3
    Bettino3 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 25 Luglio 2020, alle ore 11:53
    In questi giorni per ottemperare alla normativa sugli impianti e i relativi scarichi e’ stata giustapposta nel mio condominio sotto al mio appartamento una canna fumaria in acciaio inox a quanto dicono coibentata all’entrata del nostro edificio. Questa canna si trova su muro condominiale a una distanza di 40 cm dallo sparto del mio balcone viaggia rettilinea poi si inclina per tornare rettilinea conLo scarico. Chiedo
    1)prima di fare una cosa del genere il proprietario non aveva obbligo di richiedere autorizzazione al condominio presentando un disegno attestante la posizione e andamento della canna su detta.
    2) Come si vede dalle foto tale canna deturpa le linee dell ‘edificio e come io ho detto amministratore la posizione doveva essere concordata.
    3) Essendo a quanto riferito canna in acciaio inox coibentata la distanza dallo sparto del mio balcone,come da sentenza cassazione non deve essere almeno di 75 cm ? Sono preoccupato anche perché le canne fumarie arrivano a temperature notevoli e i miei figli potrebbero toccarle inavvertitamente.
    4)possiamo richieste ad amministratore la rimozione e la disposizione in altro punto edificio? Grazie


  • svevavolo
    Svevavolo Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 27 Luglio 2020, alle ore 18:42
    Ciao, ti rispondo sinteticamente seguendo l’ordine delle tue domande:1) Non è detto, dipende dal caso concreto2) La valutazione della violazione del decoro è cosa da farsi con attenzione3) La distanza minima varia da caso a caso4) L’amministratore non può di sua iniziativa spostare la canna fumaria in altro puntoUna risposta più approfondita alle tue domande richiede una valutazione attenta del caso concreto.Se vuoi una risposta più dettagliata ed approfondita sull'argomento, prova il servizio di consulenza a pagamento di lavorincasa su aspetti, legali, fiscali, condominiali di lavorincasa.it riguardanti la casa Consulenza Legale, Fiscale e Condominiale.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img igor-lupo
Buongiorno, abito in un condominio dove tutti hanno il riscaldamento autonomo con caldaia a tiraggio naturale. 13 anni fa, abitando all'ultimo piano, ho deciso di staccarmi dalla...
igor-lupo 31 Luglio 2020 ore 14:58 5
Img mirus!
Salve, ho comprato da costruttore un appartamento posto al terzo ed ultimo piano di un condominio. Ciascuno dei sei appartamenti sottostanti (2 per piano) dispone di singole canne...
mirus! 12 Dicembre 2019 ore 11:57 1
Img piriapolis
Per una canna fumaria condominiale ad uso collettivo per scaldacqua (no caldaie) è necessario il progetto redatto da un professionista iscritto agli albi...
piriapolis 09 Dicembre 2013 ore 20:24 1
Img cipi86
Buonasera,ho un problema con una stufa a pellet installata dal proprietario del piano terra in quanto hanno montato la stufa facendo andare le scarico dei fumi in una canna...
cipi86 04 Ottobre 2013 ore 15:52 1
Notizie che trattano Canna fumaria appartamento sottostante che potrebbero interessarti


Manutenzione della canna fumaria condominiale per cattivo funzionamento

Manutenzione condominiale - La manutenzione della canna fumaria condominiale, il ruolo dell'assemblea e quello del singolo condomino che ha notizia certa di un cattivo funzionamento

Manutenzione canne fumarie in eternit

Impianti di riscaldamento - Il problema dello smaltimento dell'amianto rappresenta un onere economico notevole per chiunque voglia ottemperare alle vigenti disposizioni di legge in materia.

Come si suddividono i costi di una canna fumaria tra i condòmini?

Affittare casa - La canna fumaria per lo scarico dei prodotti della combustione può essere un manufatto in proprietà condominiale. In questo caso, come si ripartiscono le spese?

Canna fumaria, condizionatori e facciata dell'edificio condominiale

Condominio - La tutela della facciata dell'efificio condominiale, le norme introdotte dalla riforma del condominio e la possibilità d'uso parte dei singoli condomini.

Caminetti a gas

Impianti di riscaldamento - Il caminetto a gas, oltre a riscaldare, arreda l'ambiente in cui è inserito e in più richiede manutenzione quasi nulla con costi di gestione super economici.

Manutenzione dei camini e canne fumarie

Impianti di riscaldamento - Come effettuare una corretta manutenzione dei camini e delle relative canne fumarie.

La canna fumaria non è una costruzione

Leggi e Normative Tecniche - La canna fumaria - la cui funzione è quella di consentire la canalizzazione e lo scarico dei fumi - quale elemento accessorio di un impianto, non è una costruzione.

Riscaldamento: autonomo o centralizzato?

Ripartizione spese - L'impianto autonomo consente di impostare le temperature in base alle esigenze individuali, tuttavia non è detto che questo tipo di impianto porti sempre a dei consumi inferiori rispetto a quello centralizzato.

Come migliorare il tiraggio della canna fumaria

Impianti di riscaldamento - Ecco alcune regole per la progettazione della canna fumaria e per la sua corretta manutenzione per consentirne l'adeguato tiraggio dei fumi della combustione.
REGISTRATI COME UTENTE
320.592 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//