Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Assemblea straordinaria e compenso


Gentile redazione,
scrivo in quanto sono perplesso quanto di seguito narro.
L’amm.re ha convocato l’assemblea ordinaria di fine gestione.
Nell’O.d.G. ha inserito un somma per un’assemblea straordinaria richiesta da alcuni condomini.
Consultando il contratto stipulato all’atto dell’accettazione dell’incarico (offerta di prestazione gestione immobiliare), ho notato che non vi è alcun riferimento a tale prestazione né all’eventuale somma, riportando alcune note al preventivo:
1) Nella gestione ordinaria si intendono comprese: Rendiconto gestione, riparti ordinari, consuntivi e preventivi. Una assemblea ordinaria di fine gestione. Verifica idoneità Tecnico Professionale ditte fornitrici di servizi.
2) Si ritengono escluse
 dal preventivo : tutte le prestazioni non previste nel presente preventivo e non espressamente dichiarate, ed eventuali addebiti personali per invio comunicazioni postali / raccomandate.
3) Il preventivo ha validità 30 giorni.
Allegato: lettera di presentazione dello studio.”

Inoltre ha suddiviso le rate con i conguagli da pagare entro il primo di ogni bimestre; è regolare?
Non si dovrebbe attendere l’assemblea e successivamente decidere?
Alla luce di quanto descritto, in virtù dell’imminente assemblea, in qualità di condomino, come potrò intervenire mettendo a verbale eventuale chiarimento/contestazione.
Grazie. Bruno.
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 6 Febbraio 2015, alle ore 08:27
    Limitatamente all'assemblea straordinaria, mi sembra che la prassi dell'Amministratore sia corretta: in effetti in base a quanto da lei descritto mi sembra che l'amministratore abbia agito in conformità a quanto scritto sulla lettera di incarico.
    Inoltre so cheè prassi comune chiedere un compenso ad hoc per l'assemblea straordinaria, la cui preparazione richiede parecchio lavoro: definizione dell'ordine del giorno (in base alle richieste dei condomini), studio della documentazione da sottoporre agli stessi (ad esempio preventivi delle ditte esecutrici, in caso di esecuzione di lavori, perizie e relazioni di tecnici e assicuratori, eccetera); scrittura e invio della comunicazione ai condomini; partecipazione all'assemblea vera e propria; e infine scrittura e invio del verbale.
    Per le altre sue domande, lascio ad altri più competenti il risponderle in modo più esaustivo.
    Saluti.
    rispondi citando
  • principale1
    Principale1 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 6 Febbraio 2015, alle ore 16:32
    Non avendo richiesto, in sede di preventivo, alcun compenso per attività straordinaria non compete alcunchè per assemblee straordinarie.
    Fate attenzione qualora inserisca tale compenso nel rendiconto di non approvarlo altrimenti vi obbligate ad erogarlo.
    rispondi citando
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 6 Febbraio 2015, alle ore 16:38
    Principale1, ma se una prestazione viene richiesta espressamene dai condomini  (come in questo caso) e comunque si rende necessaria almeno ogni tanto (ad esempio in caso di lavori nel condominio), come ci si regola?
    In questi caso è prassi normale che venga fatturata a parte (qualunque Amministratore di condominio lo fa, compreso il mio): sarebbe però corretto dal punto di vista professionale specificare prima che si tenga l'assemblea quanto costerebbe al condominio.
    Ancora più corretto sarebbe stato inserire un "tariffario" con le prestazioni aggiuntive, tra cui appunto le assemblee straordinarie.
    rispondi citando
  • principale1
    Principale1 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 6 Febbraio 2015, alle ore 18:43
    L'amministratore non ha diritto ad alcun compenso per convocazione e tenuta assemblea straordinaria anche se richiesta dai condomini. Egli ha diritto solo a quello che stabilisce nella sua offerta quando assume il mandato di amministrare.

    Se in sede di preventivo nulla ha previsto in merito nulla può chiedere ma se inserisce tale compenso in sede di consuntivo e viene approvato tale compenso gli é dovuto.

    Diversa é la situazione del compenso per attività straordinaria a seguito di lavori di grande entità, in tal caso compete un compenso in percentuale sull'entità della spesa. Tale percentuale deve essere stabilita ed accettata dall'assemblea.

    L'art. 1129, comma XIV, cod. civ.  stabilisce " l'AMMINISTRATORE ALL'ATTO DELL'ACCETTAZIONE DELLA NOMINA E DEL SUO RINNOVO, DEVE SPECIFICARE ANALITICAMENTE, A PENA DI NULLITA' DELLA NOMINA STESSA, L'IMPORTO DOVUTO A TITOLO DI COMPENSO PER L'ATTIVITA' SVOLTA.

    Ritengo che per attività debba intendersi sia ordinaria che straordinaria.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img mauro6300
Buongiorno,ogni anno l'assemblea condominiale approva, a maggioranza, il versamento di 2 rate straordinarie, non finalizzate, per ogni condomino, siamo arrivati ad avere sul conto...
mauro6300 20 Novembre 2013 ore 11:42 2
Img alby1953
Buongiorno ho un piccolo problema da risolvere,- Nel mio piccolo condominio, 14 appartamenti, una parte di condomini (5) vuole realizzare un'ascensore, hanno fatto il progetto e...
alby1953 06 Ottobre 2013 ore 14:13 3
Img joss
Buongiorno,mi sono iscritto al forum in quanto ho apprezzato i suoi pareri e quindi ringrazio in anticipo per chi replicherà al seguente quesito:al fine di adeguare la...
joss 05 Gennaio 2014 ore 13:57 1
Img savevita
Nel palazzo vogliono istallare dei fari per evitare i furti questi dovrebbero essere istallati sui muri della casa.Io sostengo che le luci non impediscono i furti tanto più...
savevita 22 Gennaio 2014 ore 17:36 1
Img ftripic
Ciao a tutti,vorrei sapere qual'è la maggioranza qualificata in una assemblea condominiale per deliberare sulla attribuzione di spazi comuni (parcheggi).grazief.
ftripic 04 Gennaio 2014 ore 22:59 1
Notizie che trattano Assemblea straordinaria e compenso che potrebbero interessarti
Compenso amministratore condominiale per l'assemblea straordinaria

Compenso amministratore condominiale per l'assemblea straordinaria

Condominio - L'amministratore di condominio raffigura un ufficio di diritto privato assimilabile al mandato con rappresentanza tra l'amministratore e ciascuno dei condomini.
Richiesta di convocazione di un'assemblea straordinaria

Richiesta di convocazione di un'assemblea straordinaria

Assemblea di condominio - È possibile distinguere due diverse tipologie di assemblea condominiale: assemblea ordinaria annuale e assemblea straordinaria. Come richiederne la convocazione?
Amministratore di condominio, diritto alla retribuzione e limiti

Amministratore di condominio, diritto alla retribuzione e limiti

Condominio - L?amministratore è il mandatario dei condomini in relazione alla gestione e conservazione delle parti comuni dell?edificio

Partecipazione dell'amministratore all'assemblea condominiale

Condominio - L'amministratore del condominio raffigura un ufficio di diritto privato assimilabile al mandato con rappresentanza, rappresenta i condomini per ciò che concerne i rapporti interni e con i terzi.

Chi decide il compenso dell'amministratore condominiale giudiziario?

Condominio - L'amministratore condominiale giudiziario ha diritto al compenso come ogni suo collega nominato dall'assemblea. Essa lo dove stabilire in accordo con lui.

Ripartizione compenso dell'amministratore di condominio

Amministratore di condominio - Una volta incaricato l'amministratore, salvo diverso accordo, ha diritto ad una retribuzione, la quale nell'art. 1135 c.c. ha sollevato qualche interrogativo.

Come determinare e indicare il compenso dell'amministratore di condominio

Amministratore di condominio - L'amministratore di condominio ha diritto a essere retribuito per l'attività che è chiamato a svolgere? Come e quando deve indicare il compenso per averne diritto?

Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Amministratore di condominio - Nel caso in cui l'incarico dell'amministratore di condominio venga revocato non è previsto alcun compenso se l'assemblea è contraria alla proroga dei suoi poteri

Amministratore e lavori straordinari

Condominio - L?assemblea, ai sensi del combinato disposto di cui agli artt. 1135 e 1136 c.c. è competente a deliberare sui lavori straordinari relativi alle parti
REGISTRATI COME UTENTE
306.727 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie