Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Allagamento garage


Sca75
login
07 Luglio 2008 ore 16:10 1
Buonasera a tutti,

Vi espongo in breve i fatti:

Un paio di settimane fa in seguito ad un violento temporale i garage della palazzina dove risiede mia madre vengono allagati con un metro emezzo d'acqua.Ovviamewnte tutto cio' che si trovava all'interno viene danneggiato e,nel caso di mia madre,il danno e' di ? 3.000 circa.
Si pensa che il danno sia stato provocato dal mancato funzionamento di quello che in gergo dovrebbe chiamarsi POMPA SOMMERSA .
Ora,il proprietario di casa non vuole assolutamente risarcire il danno in quanto afferma che e' un problema delle fognature del comune e che la manutenzione e/o il corretto funzionamento di questa pompa doveva essere garantito dal costruttore della casa stessa.
Chi dovrebbe risarcire o partecipare alle spese per i danni subiti?
L'inquilino ,il costruttore o il proprietario dell'appartamento?
Grazie a tutti.
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 7 Luglio 2008, all or 17:31
    La manutenzione della pompa sommersa, essendo manutenzione ordinaria, spetta all'inquilino, non al proprietario.

    Sarà quindi necessario appurare le effettive cause dell'allagamento attraverso una perizia tecnica che determini l'inefficienza della pompa stessa o la sua sottodimensione rispetto all'evento eccezzionale.

    Per imputare le spese al costruttore, se fosse ancora in vigore la garanzia decennale, bisognerebbe imputargli concreti difetti costruttivi, difficili da contestare in questo caso.
    Un buon avvocato potrebbe far valere la causa dell'evento eccezzionale e non prevedibile, imputando quindi la colpa al ..... padreterno!

    Ho molte sentenze di Cassazione in archivio che hanno rigettato la richiesta di danni da parte di proprietari di garage allagati in quanto il giudice ha deciso che il garage ha come destinazione d'uso il parcamento di un'automobile, non è una dispensa, un deposito di merce (magari pericolosa ed infiammabile), deposito di beni di consumo; insomma chi usa il bene per altri scopi lo fa a proprio rischio.
    Diversa la situazione se il danneggiamento ha coinvolto mezzi a motore lì parcheggiati.

    Ti consiglio quindi di agire con prudenza, facendoti(vi) consigliare da un avvocato locale.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img nhio
Ciao a tutti, spero di trovarmi nella sezione (e nel forum) corretto per porvi questa domanda. Ho fatto mettere in vendita (senza esclusiva) un appartamento ad un agente il quale...
nhio 30 Settembre 2020 ore 20:58 2
Img maxfi
Buongiorno a tutti, in merito al Decreto Legge Semplificazione del 16 luglio 2020, n. 76, vorrei capire se una volta entrato in vigore le varie semplificazioni introdotte saranno...
maxfi 30 Settembre 2020 ore 20:56 3
Img domenica 78
Salve sono nuovo del forum. Volevo sapere se a qualcuno è capitato quello che è capitato a noi e come vi siete comportati.Ho acquistato una casa nel 2006 risalente...
domenica 78 30 Settembre 2020 ore 20:55 3
Img geppoz
Buongiorno, la mia casa (villetta unifamiliare) è riscaldata grazie a dei condizionatori piuttosto vecchi, mentre l'ACS è determinata da una caldaia separata. Mi...
geppoz 30 Settembre 2020 ore 19:14 2
Img dnyrulez
Buonasera, ho una parete di un bagno da impermeabilizzare in quanto si trova in uno scantinato sottoterra. Il bagno fa parte di una ristrutturazione non portata a termine un paio...
dnyrulez 30 Settembre 2020 ore 19:08 3
REGISTRATI COME UTENTE
317.095 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//