Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2005-11-18 16:55:28

Suggerimento per intrusioni


Salve a tutti, sono in procinto di costruire casa in una zona un pò in periferia della mia città e mi piacerebbe avere un Vs suggerimento sulla modalità di protezione più efficace contro le intrusioni.

Il progetto prevede una villetta su due piani più mansarda; il dubbio che mi attanaglia è tra la scelta di proteggere le finestre usando le inferriate (ho visto che ne esistono anche a scomparsa) piuttosto che installare un buon sistema di allarme.

Diciamo che il mio maggior timore è quello non di evitare le intrusioni in assoluto, ma proteggere soprattuto la famiglia dai malviventi occasionali; capita dalle nostre parti che zingari piuttosto che tossicodipendenti si aggirano nelle case entrando anche in presenza dei proprietari.

Mi piacerebbe quindi sentire le vostre opinioni ed eventualmente le vostre esperienze in merito.

Ringrazio tutti anticipatamente.

k
  • gigi0
    Gigi0 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 12 Novembre 2005, alle ore 13:12
    Leoni, coccodrilli e fili con l'alta tensione non sono ammessi, quindi ritengo la tua idea assolutamente sensata.

    Ciao.

    Gigi

  • system.dll
    System.dll Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 14 Novembre 2005, alle ore 15:08
    Anch'io ho lo stesso dilemma...
    io pensavo ad un sistema d'allarme a infrarossi su tutte le porta/finestre e un volumetrico al piano terra, spero possa bastare.

  • tartarugae
    Tartarugae Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 14 Novembre 2005, alle ore 16:03
    Oltre a tutti questi ottimi provvedimenti io, sotto suggerimento di un amico che già l'ha installato a casa sua , ho intenzione di aggiungere (non si sa mai) sia al cancello che all'angolo della casa (in modo che prenda tutto il piazzale dell'ingresso) una mega-lampada (che garantisco illumina a giorno) di quelle coi sensori che si accendono da sole al minimo movimento a cui farò aggiungere (sempre dall'amico informatico) una telecamera collegata al mio pc che inizierà a registrare nel momento in cui si accederà la luce. Praticamente se qualcuno si avvicina al cancello o alle finestre del piano terra parte la luce e la telecamera. Magari non basterà ancora, ma almeno scoraggia... o quantomeno vedo chi c'è in giro!!!

  • system.dll
    System.dll Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 14 Novembre 2005, alle ore 16:13
    Anch'io ho la stessa cosa con un alogeno da 50000lumen che illumina a giorno tutto il giardino e il carraio con sensore di movimento.. non so quanto sia utile la registrazione su PC dato che l'intento è scoraggiare l'intrusione e non smascherare il ladro..

  • tartarugae
    Tartarugae Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 14 Novembre 2005, alle ore 16:30
    Lo so... ma dato che io in casa non ci sono quasi mai... e comunque spesso ti entrano in casa anche se sei presente... almeno hai 1 possibilità di farli prendere oppure di vedere da dove e come sono entrati... a volte non si trovano neppure segni di effrazione all'esterno di villette derubate

  • kubrik
    Kubrik Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Novembre 2005, alle ore 08:52
    Anch'io ho la stessa cosa con un alogeno da 50000lumen che illumina a giorno tutto il giardino e il carraio con sensore di movimento.. non so quanto sia utile la registrazione su PC dato che l'intento è scoraggiare l'intrusione e non smascherare il ladro..

    Si, certo potrebbe al limite scoraggiare, ma di notte.
    Il fatto è, come dicevo prima, che la mia preoccupazione è quella di evitare situazioni in cui entri qualcuno in casa, nel momento in cui questa è abitata dalla famiglia.
    Capita infatti, che durante il giorno si tengano le finestre aperte (per ricambio, perché fa caldo, ecc...) e questo potrebbe essere fatale, nel caso in cui si trovino a passare i malviventi occasionali.
    Per questo avevo pensato di usare i cancelletti blindati a scorrimento; che potrei tenere chiusi quando le finestre sono aperte, e viceversa.
    Il rovescio della medaglia è:
    - il costo, non proprio alla portata (anche perché andrebbero motati dappertutto)
    - l'antiesteticità

    Il tutto andrebbe verificato (sia in termini di costi che di efficacia) con un buon sistema di allarme. E su questo mi piacerebbe sentire le Vs esperienze.

    k

  • system.dll
    System.dll Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Novembre 2005, alle ore 09:03
    Allora l'alternativa alle grate per poter lasciar aperte le finestre sono ancora i sensori sulle soglie a infrarossi (quelli usati nei musei).. costano meno delle grate e d'estate ti danno la possibilità di lasciar paerte le finestre..

  • kubrik
    Kubrik Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Novembre 2005, alle ore 09:39
    Allora l'alternativa alle grate per poter lasciar aperte le finestre sono ancora i sensori sulle soglie a infrarossi (quelli usati nei musei).. costano meno delle grate e d'estate ti danno la possibilità di lasciar paerte le finestre..

    Da questo punto di vista, mi piacerebbe conoscere il parere sull'efficacia e sull'efficienza di tali sistemi.
    Ho sentito dire, che molti hanno avuto problemi a causa della alta sensibilità, che faceva scattare l'allarme sui sensori sempre, tanto da indurli a disabilitare il controllo.

    k

  • tartarugae
    Tartarugae Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Novembre 2005, alle ore 09:51
    Come in tutte le cose, ci vuole la giusta via di mezzo... inoltre i tecnici che ti installano l'allarme lo calibrano a seconda delle tue esigenze... se, come la mia vicina, hai dei gatti che saltano continuamente sui davanzali e fanno scattare l'allarme inutilmente... altrimenti i sensori di movimento sono un'ottimo sistema di protezione!

  • mjkid79
    Mjkid79 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Novembre 2005, alle ore 13:29
    Io (che ho appena avuto visite non gradite, per fortuna non in casa) optero per la prossima abitazione ad inferriate (se hanno il disegno giusto non sono nemmeno antiestetiche)per scoraggiare i ladri ad entrare in casa e allarme per scoraggiarli a girare per casa, in piu' il migliore amico dell'uomo che di notte sta in casa in soggiorno (ovviamente li ci sarà un'altro tipo di allarme) Pensate poi se riescono entrare e come di norma a casa mia non c'è che un centinaio di euro! Bella faticaccia per niente!!!

    saluti

    Cla

  • tartarugae
    Tartarugae Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Novembre 2005, alle ore 13:53
    Anche io ho 2 amatissimi cani! Il fatto spiacevole, anche se in casa non hai nulla da rubare (personalmente non tengo neanche 2cent in casa, al max si prendono il digitale terrestre o il vecchio pc o la ps2....), è che ho terrore magari di alzarmi la notte e trovarmi qualcuno in casa (e non si sa mai come possano reagire...)

  • bubuzzo
    Bubuzzo Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Novembre 2005, alle ore 14:03
    Io invece sono indeciso cosa installare nel canale che gira intorno casa, se i pirhana o coccodrilli del Nilo.
    A parte gli scherzi credo che il miglior sistema antintrusione sia costituito dai Laserbeam Dualband, cosa sono?
    Barriera ad infrarossi per uso in interni ed esterni, 100% senza fili, alimentata da 2 pile al litio che consentono circa 2 anni di autonomia.
    L'apparecchio è costituito di due tubi alti circa 35 cm per 1,8 cm di diametro, che devono essere opportunamente fissati in verticale ai due lati di una porta o una finestra: in funzione danno luogo a due raggi invisibili che, se interrotti, provocano un allarme trasmesso via radio.
    Più barriere possono essere sovrapposte, anche intercalate da settori non funzionanti.
    La portata massima dei raggi può raggiungere i 6m in interni; in esterni può diminuire anche sensibilmente in conseguenza delle condizioni di installazione.
    Per saperne di più vi allego il link:
    http://www.silentron.com/it/prodotti/rivelatori.shtm?sez=11

    Ciao a tutti

  • mjkid79
    Mjkid79 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Novembre 2005, alle ore 15:28
    Se i ladri sanno che hai in casa dei cani, prima di venire a rubare ci pensano su bene (anche perché per chi non ha niente in casa solo gente non professionista cerca di introdursi e non rischia per pochi spiccioli la pellaccia!!!)In piu' chiedevo a che punto è la legge per cui uno può difendersi (finalmente) senza incorrere nella possibilità (in realtà certezza) che la legge gli si rivolga contro (esempio essere denunciato dai ladri perché li hai trovati in casa, mentre loro possono anche ucciderti tanto non vanno in prigione!) Mah speriamo bene così ci possiamo difendere ad armi pari (e chiamarle così è senzaltro retorico visto che sono loro che violano la ns casa, intimità, e spesso sono pure armati mentre noi non sappiamo neanche come si usa un coltello se non con le bistecche etc)

    salutoni

  • tartarugae
    Tartarugae Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Novembre 2005, alle ore 16:06
    BRAVISSIMA! Veramente interessava anche me sapere a che punto era la legge... io inanto mi chiudo sempre a chiave in camera la sera... agazzi mica si può vivere sempre così!

  • bubuzzo
    Bubuzzo Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 16 Novembre 2005, alle ore 08:26
    MJkid79 come sei dolce !
    Mi meraviglia la tua innocente faciloneria con il rimedio dei cani.
    Forse i ladri riuscirebbero anche a superare i laserbean, quindi figuriamoci i cani.
    Ad alcuni miei amici gli hanno avvelenato due cani (dobermann) e hanno continuato a "lavorare" senza problemi.
    A me ad esempio è capitato 7 anni fa una visita notturna, io, mia moglie e i miei due cari figli dormivamo.
    E' stata una fortuna che ero sul dormi-veglia, e non sono riusciti.
    Da allora, la notte, la nostra casa si trasforma in un fortino blindato, prima di andare a dormire dobbiamo portarci i rifornimenti d'acqua, la cucina è dall'altro capo... (del fortino)
    Ma si può vivere così ?

  • kubrik
    Kubrik Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 16 Novembre 2005, alle ore 15:34
    Grazie per i contributi!
    Mi piacerebbe sapere per chi ce l'ha già ed è più o meno nelle mie condizioni come si trova con:
    - le grate alle finestre
    - sistema di allarme (con infrarossi e/o perimetrale)

    ciao
    k

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 17 Novembre 2005, alle ore 08:09
    La mia esperienza:
    anni fa, quando non c'era ancora l'allarme e gli zingaretti imperversavano le vie e ti entravano anche dalle spalle, misi le inferriate. Non mi sono mai piaciute perché se è vero che limitano le netrate spiacevoli, è anche vero che ti impediscono di uscire in casi di pericolo reale in casa (si parla di incendi...eventi con probabilità pari a 0...ma pur sempre possibili). Poi vennero "altre" bande e iniziarono ad entrare nella casa alla mia destra e in quella di sinistra. Decidemmo di mettere l'allarme ad goni finistra e gli infrarossi nel corridoio.

    Ora sto costruendo la mia casetta su due piani e mi sono informata: penso di mettere dei sensori a porte e finestre facendo passare i cavi nelle forassiti del muro (di modo che non si vedano) e mettendo i sensori dentro le finestre (così se aprono la finestra suona) + i sensori per le vibrazioni (nel caso in sfondino la finestra) + gli infrarossi i due punti strategici della casa. Naturalmente alle finestre è bene mettere dei vetri antisfondamento!!!!!!!!!!!

    Così bene o male i ladruncoli non possono entrare!
    Per i professionisti del campo, non c'è scampo: sono entrati ieri anche a quel giocatore del Milan che sicuramente in fatto di disponibilità economiche per creare un ottimo sistema di allarme non penso abbia particolari problemi...eppure...

    E' da chiarire una cosa: sono oramai passati i tempi in cui le donne potevano fare le faccende e lasciare aperte le finestre e porte...i tempi sono cambiati e le persone si devono adeguare!

    Ciao ciao
    Riuscirò vi saluta!

  • maurizio975
    Maurizio975 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 17 Novembre 2005, alle ore 12:00
    Certo è che i ladri entrati in casa del calciatore non sono gli zingari o i "balordi" di turno, ma professionisti che sanno di trovare valori per migliaia e migliaia di Euro. Sono certo che un buon sistema di allarme scoraggia buona parte dei ladri e soprattutto difende le persone care che vivono all'interno dell'abitazione. Oggi i sistemi di allarme (ne ho appena installato 1 a casa dei miei genitori e guardacaso proprio marchiato Silentron) riescono a proteggere sia l'interno che l'esterno dell'abitazione, inoltre sono senza fili e quindi non è necessario rompere i muri. Altra cosa da non dimenticare e che ci avvertono in caso di allarme e che è possibile differenziare l'allarme in diverse zone e quindi non è il caso di portarsi a letto ogni vivanda perché non ci si può più alzare , pena il suono dell'antifurto. Quindi per esempio: durante la notte attivo la protezione perimetrale e quando esco tutto l'impianto. Esistono inoltre dei telecomandi che con la semplice pressione di un tasto creano l'allarme e volendo l'invio del messaggio di aggressione alle forze dell'ordine. Insomma il presente ci ha impedito di tenere porte e finestre aperte come facevano i nostri nonni, ma la tecnologià ci aiuta nell'alleviare il problema.
    Ciao a tutti.

  • system.dll
    System.dll Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 17 Novembre 2005, alle ore 12:37
    Tutti i perimentrali ad onde radio sono TROPPO e dico TROPPO facilemente eludibili (basta uno scanner di onde radio da pochi decine di euro per bypassare il codice), i sensori alle finestre/porte agiscono solo sull'apertura della stessa (pensate se rompono il vetro, l'allarme non se ne accorge perché il serramento rimane chiuso)...
    rimangono i volumetrici (abbastanza efficaci ma ci condizionano la nostra deambulazione nella casa con ovvie scocciature)..
    è per questo che continuo a pensare che gli infrarossi alle soglie restano il sistema più efficace e meno invasivo di tutti (anche delle grate che fanno diventare le case piccole regina coeli), dandoci la possbilità di lasciare aperte le finestre e le porte pur proteggendo la casa e chi la abita..
    anche un cane, in casa però, potrebbe essere un ottimo allarme, ha una percezione dei suoni mille volte superiore alla nostra e se intelligente ci sveglia in caso di rumori sospetti dandoci la possibilità di far scattare l'allarme e mettere in fuga i possibili ladri..
    consiglio inoltre di farsi collegare l'allarme alle forze dell'ordine in modo che se scatta i carabinieri o la polizia vengono avvisati..
    più di questo la vita inizia a diventare difficile più per noi che per i ladri..

  • giupan64
    Giupan64 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 17 Novembre 2005, alle ore 13:12
    Dico la mia:
    prima di tutto io abito in un appartamento al quinto piano di un palazzo di otto piani.....vi assicuro che comunque arrivano anche qui!!! è già successo.
    Ho optato per l'allarme, anche secondo me le inferriate sono brutte, scomode e costosissime.
    L'allarme che ho messo ha dei sensori sulle serrande, che la sera abbasso, anche se non è necessario chiuderle completamente ma si possono lasciare un po alzate in estate per far passare aria con le finestre aperte; poi un sensore sulla porta d'ingresso e due sensori di movimento interni all'appartamento che coprono i punti di passaggio principali.
    Ho creato due zone, la prima comprende i sensori perimetrali (serrande e porta) che aziono di notte, la seconda con i due sensori interni. Quando esco di casa aziono entrambe.
    Tutti i sensori sono via cavo, giustamente quelli via radio, anche se non devi passare cavi, sono più sensibili e hanno il problema delle batterie.
    Ma la cosa fondamentale secondo me è il combinatore telefonico che chiama i numeri programmati in caso di allarme: io uso quello con chiamata su GSM, che inoltre manda anche degli SMS. Mi hanno detto che si può anche configurare per chiamare le forze dell'ordine e che è gratuito....qualcuno sa se è vero?
    L'ho installato a maggio, una sola volta è partito senza motivo, oltretutto eravamo a casa, l'ho lasciato tre settimane attivo a luglio durante le vacanze senza alcun problema.
    Sono soddisfatto della scelta, anche perché ho speso 5 volte meno delle inferriate.

    Buona scelta anche a voi....

    G

  • maurizio975
    Maurizio975 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 17 Novembre 2005, alle ore 13:47
    Volevo se possibile fare un pò di chiarezza...
    Gli scanner sono inoffensivi con un sistema di allarme senza fili di ultima generazione. Inanzitutto perché possiedono dei controlli antiscanner e quindi qualsiasi tentativo di disturbo viene segnalato con conseguente allarme, poi perché i segnali di allarme viaggiano su due frequenze contemporaneamente e quindi se una delle due fosse disturbata l'altra lancia l'allarme e infine ma non di minore importanza, i codici di attivazione e disattivazione cambiano di volta in volta e i precedenti non sono più utilizzabili. Vi assicuro ( ho fatto un sacco di ricerche prima di procedere all'acquisto, proprio perché spaventato dai dubbi che qualcuno di Voi a proposto) che oramai i sistemi di allarme senza fili sono sicuri quanto quelli filari e hanno il vantaggio che non si devono creare canaline e tracce. In mezza giornata a casa dei miei hanno installato l'impianto. Per finire le batterie: mi hanno garantito una durata di 4/5 anni, non so ancora se sarà tale, ma ci spero vivamente e sono portato a crederlo (me l'ha installato un amico che fa l'installatore di professione). Ovviamente non tutti gli antifurti senza fili hanno le stesse qualità, ma marchi come Daitem, Silentron (quello da me installato) e logisty sono una garanzia.

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 17 Novembre 2005, alle ore 13:48
    Collegare l'allarme alle forze dell'ordine sembra una cosa positiva: dici così vanno loro e io sono al sicuro, se eventualmente suonasse l'allarme!
    E' un collegamento gratuito perché basta fare richiesta ai carabinieri e polizia ma...se l'allarme suona senza un motivo? Beh, vi ritrovate i carabinieri alle porte che COMUNQUE devono fare un verbale, visto che si sono mossi per una chiamata! E vi garantisco che non è una cosa piacevole!

    Altra cosa: attenzione a lasciare l'allarme inserito per settimane! Se suonasse e i vicini chiamassero i vigili del fuoco, potete sempre essere accusa di "disturbo alla quiete pubblica". E' bene quindi lascire al vicino il vostro recapito e il codice a una persona fidata da chiamare in caso di bisogno.

    Ciao a tutti
    Riuscirò

  • giupan64
    Giupan64 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 17 Novembre 2005, alle ore 14:15
    Certo, per i carabinieri ci sono pro e contro, ma l'allarme che suona non è un problema perché da remoto tramite cellulare, quando ricevo la chiamata dal combinatore, posso digitare un codice per escludera la sirena lasciando inserito l'allarme.

    G

  • tartarugae
    Tartarugae Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 17 Novembre 2005, alle ore 14:33
    Mi intrometto solo per dire:

    la mia vicina ha alzato la tapparella dimenticandosi dell'allarme, che ha suonato ed avvisato anzichè i carabinieri un servizio di vigilanza privato, che sono accorsi immediatamente e anche quando hanno saputo dalla signora che era stata una sua dimenticanza hanno voluto comunque ispezionare TUTTA la casa (hanno spiegato che a volte le persone sotto minaccia dicono che è tutto a posto e poi hanno il ladro armato in casa...);
    inoltre... nella villetta di fronte alla mia hanno rubato semplicemente staccando la corrente di notte (e staccando quindi anche l'allarme a fili)...

  • pavan
    Pavan Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 17 Novembre 2005, alle ore 14:59
    ...io proverei con un campo minato e ghigliottine alle porte e finestre... detto ciò... a casa dei miei ho fatto installare le tapparelle blindate, una comodità stupefacente, visto, che per aprire e chiudere si utilizza un semplice tasto, senza contare la resistenza dato che sono interamente in acciaio, e nei lati hanno 4 tondini che a tapparella chiusa entrano nei fori praticati precedentemente del muro... consigliatissimi proprio x chi è residenze in zone "particolari"... poi che sia chiaro, la casa super-sicura non esiste, se uno volesse una blindatura completa, tanto vale che si faccia rinchiudere in una cassaforte... il punto sta nel trovare il modo-metodo-sistema per evitare la "probabile" intrusione...

  • kubrik
    Kubrik Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 17 Novembre 2005, alle ore 19:32
    Mi pare di capire che molti propendono per il sistema di allarme.
    Le domande allora sono queste:
    - come ci si comporta quando si è in casa? Si attivano solo alcune zone, piuttosto che il perimetrale esterno o altro!
    - visto che devo costruire, e ho predisposto le canaline, conviene più il wireless o il wired?
    - è possibile quantizzare la spesa media del sistema centrale + la quota per ogni finestra
    - quanto costano mediamente gli infrarossi?

    ciao e grazie ancora

  • jj
    Jj Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 18 Novembre 2005, alle ore 14:43
    Ciao,
    Io ho messo le inferiate, per me è la cosa migliore, quando si è in casa, si può tenere tutto aperto senza doversi preuccupare di chiudere appena ci si sposta, ad alcune finestre ho tolto anche le persiane lasciandole a vista e sinceramente non sono affatto antiestetiche dall' esterno, internamente rendono la casa sempre illuminata ed è una cosa molto piacevole.
    Gli infrarossi te li sconsiglio in quanto ti accorgeresti dell' intrusione altrui al momento stesso delle presentazioni, magari non troppo formali...!!!
    Per quanto riguarda i cani i miei le hanno prese...
    Spero di esserti stata di aiuto e in bocca al lupo

  • system.dll
    System.dll Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 18 Novembre 2005, alle ore 15:16
    Per JJ ma non di ti danno senso di claustrofobia aver delle grate a tutte le finestre/porte ??

  • jj
    Jj Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 18 Novembre 2005, alle ore 16:01
    Ciao system.dll,
    ti assicuro che ho sofferto di più le due volte che ci hanno letteralmente ripulito casa e la terza quando armata di una bottiglia di liquore sono andata a difenderla dalla terza razzia, per fortuna si sono accorti che mi stavo avvicinando alla finestra e sono scappati (avevo solo 14 anni).
    Quello che dici è un fatto di abitudine, dipende dalla casa che hai e dove ce l' hai, la mia è abbastanza grande e il panorama è libero da altre costruzione guardando fuori vedo l'orrizzonte non cemento a tre metri di distanza, forse questo, mi darebbe senso di claustrofobia.Apprezzo la libertà di muovermi con tutta tranquillità, quando non le avevo mia madre non faceva altro che ripetermi di chiudere tutto appena cambiavo ambiente, quella era una vera scocciatura.
    Le inferiate le hanno messe i miei proprio perché io e mia sorella stavamo spesso in casa da sole, in questo caso non ti preoccupi dell' estetica (le persiane e gli avvolgibili non sono un' opera d'arte), o del valore materiale delle cose che ti possono rubare, questo mi sembra il quesito principale che è stato posto dal nostro amico.
    Comunque le inferiate si possono tranquillamente aprire come le persiane e ribadisco che come estetica non hanno molto da invidiare, però ti permettono di goderti casa in tutta tranquillità persino farti un pisolino in piena estate con tutte le finestre aperte e l' arietta che circola per tutta casa.
    Io non dormirei tranquilla con finestra aperta e infrarossi.

  • system.dll
    System.dll Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 18 Novembre 2005, alle ore 16:26
    Hai centrato il punto: la scelta del sistema d'antifurto è variabile; è una di quelle cose MOLTO variabili per il quale influiscono: posizione della casa, ore passate all'interno della casa, appartamento o villa, budget a disposizione, abitudini personali... e via così...

  • jj
    Jj Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 18 Novembre 2005, alle ore 16:55
    Si, però le inferiate non hanno un costo proibito, le mie sono semplicemente a rombo, danno un effetto rustico che si intona con tutta l'architettura della casa e l'ambiente circostante, il risultato è molto gradevole, le abbiamo fatte fare da chi lavora il ferro all' ingrosso (non da un artigiano del ferro, "li si che son dolori") e poi le abbiamo verniciate noi, se vi dicono di fare una verniciatura a fuoco con durate decennale vi posso dire che abbiamo provato, ci sono costate di più e la ruggine non le ha risparmiate comunque, quindi armatevi del pennellino fai da te.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img sandrino1
Quando mi trovo di fronte ad un sistema di antifurto che non funziona correttamente, oppure quando vengono segnalate della anomalie, una delle mie prime domande è: da...
sandrino1 30 Giugno 2022 ore 15:12 2
Img lorep85
Buongiorno, ho letto vari post sull'argomento antifurto, volevo però un'opinione specifica sulla marca/azienda Verisure: sono molto commerciali, temo un po' la...
lorep85 14 Febbraio 2022 ore 23:03 61
Img natty81
Buonasera. Stiamo ristrutturando casa indipendente, vorremmo metter impianto d'allarme. Chiedevo se i marchi Casasicura o Antifurto365 siano affidabili.Oppure Sicuritalia.O meglio...
natty81 24 Gennaio 2021 ore 16:01 2
Img francescogrossi
Da quanto ho capito si può usufruire della detrazione al 50% senza la necessità di effettuare una comunicazione di inizio lavori in quanto la spesa in oggetto...
francescogrossi 08 Gennaio 2021 ore 17:35 1
Img danielemontermini
Salve a tutti, abbiamo acquistato una casa nuova completata dalla ditta costruttrice a inizio 2019, nelle varie cose che stiamo comprando siamo arrivati a dover installare...
danielemontermini 23 Ottobre 2019 ore 16:09 1
Notizie che trattano Suggerimento per intrusioni che potrebbero interessarti


Bonus sicurezza 2022: cos'è e come funziona

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il Bonus Sicurezza 2022 consente di ottenere una detrazione del 50% per le spese relative all'installazione di sistemi antifurto, allarmi e videosorveglianza.

Bonus sicurezza: cos'è e quali requisiti servono per poterlo richiedere

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il Bonus Sicurezza 2021 permette ai cittadini di ottenere grandi agevolazioni per adottare misure finalizzate alla prevenzione di furti, aggressioni e intrusioni

Antifurto casa: quale modello scegliere sfuttando le detrazioni fiscali al 50%

Impianti di sicurezza - Proteggere la propria casa in modo sicuro con i moderni sistemi di antifurto adesso è ancora più semplice, grazie alle tante tipologie presenti sul mercato.

Sistemi di allarme antintrusione per la casa

Impianti di sicurezza - I sistemi di sicurezza per la casa sono tanti e uno non esclude l'altro. Con sirene, telecamere e grate alle finestre si potranno dormire veramente sonni tranquilli

Antifurto per esterni

Impianti di sicurezza - Per difendersi dalle intrusioni dei ladri, è possibile ampliare i sistemi di antifurto interni con particolari dotazioni esterne che impediscono l'avvicinamento.

I migliori allarmi senza fili

Impianti di sicurezza - Un impianto antintrusione, anche senza fili, è sempre composto da tre elementi fondamentali: la centrale di allarme, i rivelatori e i dispositivi di allarme.

Il sistema invisibile per proteggere casa: l'antifurto sottopavimento

Impianti di sicurezza - L'impianto d'allarme sottopavimento con i sensori posti sotto il pavimento, è uno dei sistemi più innovativi per proteggere casa in modo invisibile ed efficace.

Come rendere sicura la propria casa con sistemi antintrusione per infissi

Infissi Esterni - I sistemi antintrusione applicati agli infissi esterni aumentano il grado di sicurezza della propria casa: vediamo insieme alcuni tipi e il loro funzionamento.

Antifurti Wireless: cosa c'è da sapere

Impianti di sicurezza - Il kit antifurto wireless si compone di vari elementi: i sensori, la centralina antifurto, e la sirena da esterno anch'essa wireless, allarmi locali o a distanza
REGISTRATI COME UTENTE
338.914 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//