Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Progettare tenendo in considerazione l'orientamento del sole


Pintale
login
01 Agosto 2011 ore 17:29 6
Mi appresto a progettare dal nulla la mia casa in bioedilizia, ed ho il vantaggio di avere più completa carta bianca.
Ovviamente mi appoggerò alla sapiente conoscenza dell'architetto dello studio di progettazione dell'impresa costruttrice,
ma vorrei prima provare a mettere giù una piantina per iniziare a ragionare su quelli che sono gli spazi a disposizione e come organizzare le varie arie della casa.

A questo punto, avendo sotto mano la planimetria del terreno e la sua disposizione nei confronti dei punti cardinali, mi chiedo:
quale sarebbe l'esposizione migliore?
verso quale lato immaginarmi più vetrate per un maggiore "sfruttamento" del riscaldamento solare?
o quale altro aspetto tenere in considerazione rispetto all'orientamento del terreno?

Grazie
  • rurik
    Rurik Ricerca discussioni per utenteManiscalco Sas
    Lunedì 1 Agosto 2011, alle ore 18:05
    ... Scusi ma se lei non è un progettista... perché non si affida ad un tecnico esponendo le sue richieste/necessità, poi eventualmente interverrà nella "stesura" del progetto.

    Progettare un abitazione per una singola e ben precisa persona non è semplicissimo, incorrono tutta una serie di considerazioni logistiche e strutturali a cui fare riferimento; rischia di progettare qulacosa che poi magari non può realizzare.

  • pintale
    Pintale Ricerca discussioni per utente
    Martedì 2 Agosto 2011, alle ore 07:14
    Hai perfettamente ragione...mi affiderò sicuramente al progettista dell'impresa.
    Ma in ogni posto dove vado, per mettere giù un preventivo (di massima!!) mi chiedono se ho un'idea di come mi piacerebbe la planimetria della casa, in modo approssimativo che poi tanto la si riguarda insieme.
    Ma proprio per perderci un po' di tempo, mi piacerebbe capire da me in partenza almeno alcuni aspetti, e sapere se mettere la cucina a nord oppure a sud (per esempio) potrebbe essere un buon punto di partenza.
    Tutto qui!

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Martedì 2 Agosto 2011, alle ore 08:02
    Io terrei la zona notte a nord ... certo se poi la casa sarà su più livelli il discorso cambia

  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Martedì 2 Agosto 2011, alle ore 08:27
    L'esposizione della casa è una cosa di fondamentale importanza, nella distribuzione degli ambienti interni, specie se si ha la possibilità di interloquire anzitempo con il progettista.
    Tempo fa, all'interno del portale (consigli architetto - Progettazione), ho letto un articolo molto interessante su questo argomento.
    La invito a consultarlo (basta cliccare esposizione casa su cerca).

  • rurik
    Rurik Ricerca discussioni per utenteManiscalco Sas
    Martedì 2 Agosto 2011, alle ore 20:54
    Quando andavo a scuola (ed io sono solo un geometra), la disposizione della casa per meglio sfruttare il sole/luce, era una cosa "normale" ... al giorno d'oggi vuoi per "pigrizia" vuoi per sfruttare al massimo ogni terreno... la grande parte dei tecnici si sono "dimenticati" le regole base del buon costruire, salvo riscoprirle (come l'acqua calda ) ora che sono costretti a costruire con un occhio al risparmio energetico.

    Detto questo, invece di presentare una pianta al tuo progettista, io presenterei l "organigramma delle funzioni".

    Questo non è altro che un insieme di "stanze-funzione" collegate tra loro a simulare la disposizione reciproca delle zone della casa (non l'orientamento spaziale)

    Anche se alcuni potrebbero pensarlo, questo tipo di "progetto" preliminare può essere molto diverso da cliente a cliente.

    PS. una stanza potrebbe avere anche più funzioni.

    Questo "esercizio" ti "obbligherà" a pensare bene quale funzioni avrai dentro la tua casa facendoti varie domande:

    Es. ho spesso amici ospiti (soggiorno spazioso)? magari a cena?... necessito sala da pranzo.
    I miei figli avranno una stanza da letto unica e magari un locale giorno dedicato o una stanza-studio singola? ecc...ecc..

    Spero di esserti stato utile ed allego un mini esempio

    Saluti, Marco.

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 5 Agosto 2011, alle ore 08:00
    Ti spostiamo nella sezione di progettazione più adatta all'argomento trattato.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img serenabosco
Mettere il cappotto può creare problemi di maggior umidità negli appartamenti? Ho sentito che c'è questo rischio, ma la villeta di un mio amico che ha...
serenabosco 05 Dicembre 2020 ore 17:46 2
Img gafforoberto
Salve, ho acquistato un appartamento in un condominio all’asta, l’appartamento era l’unico in cui non erano stati installati i ripartitori sui termosifoni...
gafforoberto 05 Dicembre 2020 ore 12:02 3
Img fabioanaclerio
Buonasera e grazie a chi avrà la gentilezza di rispondermi. Ho acquistato casa il 26 Giugno ma il precedente possessore mi ha dato le chiavi, effettivamente il 3 Novembre.
fabioanaclerio 05 Dicembre 2020 ore 10:32 1
Img lorep85
Buongiorno, ho letto vari post sull'argomento antifurto, volevo però un'opinione specifica sulla marca/azienda Verisure: sono molto commerciali, temo un po' la...
lorep85 05 Dicembre 2020 ore 01:59 37
Img nabla79
Ciao a tutti, nel mio condominio verrà effettuato l'isolamento con cappotto termico, sfruttando il superbonus 110%. In più in ogni singolo appartamento come lavori...
nabla79 04 Dicembre 2020 ore 19:11 1
REGISTRATI COME UTENTE
320.769 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//