Parere parquet, piano terra senza vespaio


Anonimo
login
30 Novembre 2014 ore 17:56 1
Ciao a tutti,
sono nuovo di questo forum, mi sono appena iscritto per chiedervi consigli e suggerimenti per una situazione che potrebbe creare delle problematiche.
Devo iniziare dei lavori di ristrutturazione che prevederebbero la posa di un parquet flottante su un appartamento al pian terreno, senza vespaio ne garage ne cantine al di sotto, quindi con la pavimentazione "controterra".
Attualmente è presente un gres porcellanato, messo circa 5 anni fa, che simula (molto male) un effetto legno e che voglio sostituire.
Per ragioni di praticità ed economicità vorrei andare sopra il gres, senza smantellare la pavimentazione attualmente esistente.
Ovviamente le possibili problematiche di cui vi ho parlato attengono principalmente il rischio di problematiche legate alla possibile (o probabile) presenza di umidità proveniente dal terreno.
Premetto che sono consapevole del fatto che senza le opportune misurazioni igrometriche sono tutte chiacchiere che lasciano il tempo che trovano.
Tuttavia mi piacerebbe poter iniziare a ragionarci sin d'ora, in modo da essere premunito di possibili soluzioni in caso di sorprese legate ad eccessivi valori di umidità.
Mi è stato detto che nel caso l'umidità avesse valori superiori a quelli prudenzialmente suggeriti, non bisogna necessariamente rinunciare al parquet, ma si possono adottare soluzioni volte a minimizzare o quasi azzerare e rischi.
In particolare mi sarebbe stato suggerito di: - asportare lo smalto della pavimentazione esistente (gres) in modo da rendere la superficie planare, porosa e adatta a ricevere l'impermeabilizzante; - stendere due mani di apposito prodotto (primer poliuretanico tricomponente) per pavimentazioni non assorbenti in modo da garantire un'elevata impermeabilità all'umidità di risalita;
- Applicare il parquet (non so se a questo punto sarebbe sempre necessario, ma credo di si - anche un tappetino fonoassorbente).
Ho letto anche di prodotti che promettono di "deumidicficare" le mura (tipo foamytech, ma credo ne esistano anche altri).
Questi prodotti funzionano?
Possono fare al caso mio? Possono garantire maggiori risultati se uniti al trattamento col primer di cui sopra?
Lo domando perché mi sono chiesto: dove va l'acqua fermata dallo strato impermeabilizzante?
Non è che finiscono per prenderla tutta i muri, in risalita?
In definitiva, se mi dovessero confermare che il livello di umidità proveniente dal sottosuolo eccede i livelli di guardia, che tipo di precauzioni prendereste?
Come procedereste?
Ci sono delle situazioni talmente "gravi" (spero sinceramente non si tratti della mia!) da sconsigliare categoricamente la posa di un pavimento in legno?
---- Fine prima parte ---------

---- Inizio seconda parte --------
Ho "diviso idealmente" il topic in due per evitare di fare confusione ed al tempo stesso potervi rivolgere una seconda domanda.
In questo appartamento c'è stato di recente un allagamento:
il pozzetto di una corte esterna (delimitata da muri) si è otturato a causa della massiccia presenza di aghi di pino (colpa della inesistente manutenzione della persona che mi sta vendendo casa) e per questa ragione, durante un acquazzone, l'acqua, non potendo defluire, è entrata dentro.
Quando ho "scoperto" il guaio c'erano ancora 3 cm in una stanza dove l'acqua si era accumulata a causa di una lieve pendenza, ma temo che la casa si sia allagata tutta e che l'acqua si rimasta dentro per un paio di giorni prima che la scoprissi.
Alla fine, non avendo strumenti idonei per eliminarla, sono tornato quando ho potuto (48h dopo) ma l'acqua era già quasi sparita.
E' stata evidentemente assorbita dal sottosuolo e dai muri, che ne portano evidentissimi segni.
Purtroppo l'attuale clima non aiuta...e per quanto abbia lasciato le finestre aperto, i muri sono ancora umidi a distanza di giorni.
Non immagino quanto ci vorrà perché tutto si asciughi...ed è chiaro che non si monta nessun parquet finché non è tutto asciutto!
Tra l'altro non ho nemmeno potuto accendere i riscaldamenti perché devo ancora attivare un contratto per la fornitura di energia elettrica e la caldaia non funziona senza luce.
In una situazione del genere, accesi i riscaldamenti e fatto areare l'ambiente più possibile, secondo voi quanto occorrerà affinché si torni alla situazione preesistente l'allagamento?
Grazie mille per il vostro supporto!
  • previatoantonio
    Previatoantonio Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 3 Dicembre 2014, alle ore 11:33 - ultima modifica: Mercoledì 3 Dicembre 2014, alle ore 11:47
    Il primo quesito: direi si manto impermeabile e altrimenti un massetto in sughero.
    Oppure un sottofondo con i ragni.

    Sempre come mio parere e con le dovute riserve ( secondo me ci vuole un tecnico specializzato che verifichi sul posto), per la seconda parte del quesito, esistono varie aziende specializzate per risolvere con barriere contro l'umidità di risalita, per bonificare il tutto.
    Le indico una lettura redazionale sull'argomento:
    lavorincasa.it/lumidita-ascendente

    Altra evidenza: vista la scarsa manutenzione del chiusino di raccolta esterno, sarebbe importante monitorare le tubature di raccolta e scarico, per vedere in che stato siano e tutto il perimetro della casa.
    Saluti
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img luthien
Salve,scrivo perché ho acquistato da poco casa.Tra le varianti che abbiamo stabilito (quindi pagando la differenza) c'è stato il tipo di parquet: abbiamo scelto un...
luthien 14 Giugno 2007 ore 11:09 23
Img ruz
Buongiorno a tutti. Nella mia nuova casina ho fatto installare il riscaldamento a pavimento e i vari parquettisti che ho contattato per i preventivi mi hanno creato dei dubbi...
ruz 20 Febbraio 2007 ore 17:01 12
Img vito68
Ciao a tutti, vorrei un parere di un esperto.A ottobre 2006 ho messo in casa parquet teak africa, ma si sta aprendo per tutta la casa: è normale?...
vito68 14 Luglio 2007 ore 06:58 7
Img frank67
Buonasera,da due anni qualcosa sta provocando il sollevamento del parquet della camera da letto ( c/a 1/3 e in continuo aumento ) ed efflorescenze saline con muffa alle...
frank67 17 Marzo 2015 ore 18:56 1
Img zion
Ciao a tutti,nell'appartamento in costruzione sono arrivato alla fase degli impianti, quindi si avvicina la realizzazione del massetto.Nell'80% della pavimentazione sarà...
zion 21 Novembre 2013 ore 17:09 2
Notizie che trattano Parere parquet, piano terra senza vespaio che potrebbero interessarti
Parquet incollato o flottante

Parquet incollato o flottante

Pavimenti e rivestimenti - Il parquet prefinito può essere posato in due modi principali, incollato o flottante, a seconda delle esigenze e delle caratteristiche del legno.
Tappetini acustici per la posa del parquet

Tappetini acustici per la posa del parquet

Pavimenti e rivestimenti - Tappetini e materassini di sottofondo per il parquet, utili sia a livello di isolamento acustico che di isolamento termico, sopratutto per la posa di tipo flottante.
Valutazioni per la scelta del parquet

Valutazioni per la scelta del parquet

Fai da te - Il parquet è uno dei materiali più amati per la casa e per le sue caratteristiche di materiale naturale sono disponibili le rifiniture a vernice o ad olio.

Parquet intarsiato

Arredamento - Per chi ama una ricercata raffinatezza d'altri tempi, il parquet ad intarsio impreziosisce notevolmente il pavimento e porta un tocco chic alla stanza.

Quali sono i vantaggi di un parquet in rovere per casa

Pavimenti e rivestimenti - Per chi ama i materiali naturali e apprezza il fascino del legno, il parquet rappresenta una soluzione che impreziosisce la casa e regala sensazioni di benessere

Parquet in Casa

Ristrutturazione - Il parquet è tra i materiali di rivestimento più apprezzati e con il passare del tempo migliora il suo aspetto e conferisce un senso estetico di naturalezza.

Pavimento flottante

Pavimenti e rivestimenti - Parliamo di una soluzione ottimale da adottare in caso di passaggi di tubazioni e cavi, di isolamento termico e acustico o in ristrutturazioni di immobili di pregio.

Caratteristiche del massetto per la posa del parquet

Pavimenti e rivestimenti - Un massetto idoneo alla posa in opera del parquet deve essere caratterizzato da determinati valori di umidità, in maniera tale da garantire una lunga durata nel tempo.

Vantaggi del parquet prefinito

Pavimenti e rivestimenti - Particolarmente consigliato nei lavori di ristrutturazione, il parquet prefinito si presenta già verniciato e subito pronto da calpestare, pratico ed affidabile.
REGISTRATI COME UTENTE
302.448 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Faidatebook
  • Weber
  • Marazzi
  • Hormann
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.