menu-mob
Vai alla HomePage
Ricerca
Ricerca nella sezione specificata
2018-04-16 18:29:58

Elementi termosifone


Ceskuz
login
23 Settembre 2006 ore 15:15 35
Sono andato stamane a fare un preventivo per i termosifoni e mi hanno sparato un numero di elementi impressionante per ogni stanza,vi spiego:devo finire l'impianto nella mansarda,ho un corridoio di 7 metri per 1,10 di larghezza e un altezza di circa 2 metri,ho una camera di 6X5 con canale centrale di 2,10 e i lati a 1,60 mt di altezza e un altra cameretta di 3X3 e altezza che parte da 2,10 fino ad 1,20 circa di altezza.
Su un post vecchio ho visto un link al sito faral dove si calcolano in automatico il numero di elementi, e mentre l'idraulico mi ha sparato 6 elementi x il corridoio 12 elementi x la camera e altri 6 x la cameretta, il sito faral mi dice rispettivamente 2 corridoio 5 camera 3 cameretta,tra l'altro giù,dove la casa mi è stata consegnata già finita,per una stanza di 7X5 mi hanno installato 9 elementi divisi in due parti,quindi 5 e 4,ma ho un soffitto di 3,10.
Quindi mi sembra prorpio esagerata la richiesta del mio installatore,un'altra cosa gli attacchi dei caloriferi sono di 70cm e la marca installata giù e la fondital in alluminio pressofuso,mi sembra che i faral siano molto simili.
  • luciano73
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 23 Settembre 2006, alle ore 15:37
    I faral sono leggermente inferiori ai fondital....

    per quanto riguarda il numero degli elementi devi considerare che una mansarda puo' essere molto fredda se non correttamente coibentata.

    non so' come è la situazione effettiva ma il tuo idraulico ha preferito sovradimensionare i radiatori (cosa che avrei fatto anche io!!) prima di sentirsi maledire perché gli ambienti non si riscaldano!

    se hai l' impianto sezionato in zone, puoi montare una elettrovalvola sul collettore della mansarda e collegarvi un termostato. se gli elementi fossero in piu' vuol dire che la temperatura desiderata sarà raggiunta in minor tempo, a questo punto l' elettrovalvola chiude e la caldaia si ferma o lavora solo per il piano inferiore.

    ciao.

  • ceskuz
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 23 Settembre 2006, alle ore 16:25
    Si,l'appartamento è diviso da due elettrovalvole,una per giù e una per la mansarda,il tetto è ventilato,e c'è da considerare il buco della della scala il quale farà scappare un po' di calore da giù verso su,ma volevo chiederti altre due cose,è vero più elementi ci sono prima si scalda l'ambiente ma circola più acqua e la caldaia ci mette di + a scaldarla,e poi il doppio di elementi,siamo sicuri che ne valga veramente la spesa?

  • luciano73
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 23 Settembre 2006, alle ore 17:24
    E che ti devo dire... vuoi la botte piena e la moglie ubriaca...

    fai fare gli impianti in modo che, montando un numero di elementi che ti sembrano giusti, se poi batti i denti dal freddo... tu possa aggiungere altri elementi.

    ciao

  • ceskuz
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 23 Settembre 2006, alle ore 17:39
    Beh,fondamentalmente le cose devono essere proporzionate,spesa iniziale e consumi.

  • radiante
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 23 Settembre 2006, alle ore 19:05
    Dico ,mi consenta,ma come fai a fare stae inpiedi un radiatore da due elementi come lo staffi ?montato con tubi in ferro potrei anche passarlo ma su impianto in rame o multistrato diventa un po ballerino e redicolo a vedersi,dai anche l'occhio vuole la sua parte,poi abbassi la temperatura di lavoro della caldaia e avrai le stesse calorei impiegate,poi metti anche un radiatore sul vano scala cosi l'aria calda di giu si frena un po.
    Ci racconti che altezze li mette i dadiatori?

  • ceskuz
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 25 Settembre 2006, alle ore 15:27
    Ok,in effetti oggi ho sentito un altro idraulico (mio cliente) ed effettivamente il calcolo per gli elementi non si discosta molto dal preventivo del venditore,se sapevo che un calorifero installato nella parte alta del foro scala mi rallentava l'ascesa del calore dalla parte sotto non avrei esitato ad installarlo,ma ormai l'impianto è fatto, e se installassi una di quelle ventole a soffitto sopra il foro della scala chiocciala?

  • radiante
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 25 Settembre 2006, alle ore 16:41
    Non credo serva a molto mettere una ventola,puoi provare e dirci se funziona

  • giovane designer
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 30 Settembre 2006, alle ore 19:45
    Basta fare una via di mezzo tra il "troppo" e il "troppo poco", creando una sorta di doppio impianto regolato da due termostati separati: così se hai troppo caldo puoi escludere il riscaldamento della zona in cui non ti trovi, altrimenti li accendi entrambi..
    E' semplice.
    Ma ricorda che se hai 1-2 elementi in piu al massimo li spegni, se ne hai 1-2 in meno poi che fai? Risfasci tutto per crearti altri punti calore?

  • ozzyno
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Ottobre 2007, alle ore 18:24
    Visto che devo installare i radiatori in alluminio mi spiegate che hanno di inferiore i Faral???

    i faral sono leggermente inferiori ai fondital....

    per quanto riguarda il numero degli elementi devi considerare che una mansarda puo' essere molto fredda se non correttamente coibentata.

    non so' come è la situazione effettiva ma il tuo idraulico ha preferito sovradimensionare i radiatori (cosa che avrei fatto anche io!!) prima di sentirsi maledire perché gli ambienti non si riscaldano!

    se hai l' impianto sezionato in zone, puoi montare una elettrovalvola sul collettore della mansarda e collegarvi un termostato. se gli elementi fossero in piu' vuol dire che la temperatura desiderata sarà raggiunta in minor tempo, a questo punto l' elettrovalvola chiude e la caldaia si ferma o lavora solo per il piano inferiore.

    ciao.

  • anonymous
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Ottobre 2007, alle ore 19:26
    ... in barba a tutte le leggi...ai progettisti...bene
    ciao tennison

  • ozzyno
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Ottobre 2007, alle ore 20:23
    Chi mi può chiarire le differenze tra faral e fondital???

    Esteticamente mi piacevano più i faral ma non so che fare

  • radiante
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Ottobre 2007, alle ore 22:06
    Non ci sono sostanziali differenze ,solo qualche dettaglio estetico parlando dei due modelli storici,per i nuovi modelli non mi pronuncio sono anni che non ne monto

  • ozzyno
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 1 Novembre 2007, alle ore 17:40
    Grazie radiante, guardando le rese siamo li... anche se ho notato che l'acqua contenuta in un elemento faral e inferiore anche se di poco al fondital (0,41 litri, contro 0,46 dei fondital). Nel mio caso credo, spero di non dire una castroneria, sia milgiore la scelta del faral per avere minor acqua in circolo nell'impianto visto che uso una termocucina, e meno acqua ho in circolo prima la riscaldo, mi confermate?

  • luciano73
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 2 Novembre 2007, alle ore 09:41
    Anche le auto hanno tutte 4 ruote un volante e un motore....

    nei radiatori le differenze sono nella dimensione degli elementi, spessore dei materiali, verniciatura, resa termica.

    se prendi le schede tecniche di varie marche e modelli di radiatori, ti accorgerai come a volte con una minima differenza di prezzo, si passa da un RADIATORE ad un pezzo di alluminio che ci circola l' acqua dentro...

    ciao.

  • ozzyno
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 2 Novembre 2007, alle ore 12:03
    Ecco allora facciamo un confronto più preciso:

    Faral Tropical : interasse 60, prof: 95, w-DT=50 K: 150 Kgelem:1,74, litrielemento: 0,41

    vs

    Fondital Sahara: interasse 60, prof: 97, w-DT=50 K: 149,88, Kgelem:1,65, litrielemento: 0,46.

    CI sono differenze sostanziali o sono pressochè equivalenti?

    entrambi con garanzia 10 anni.

    Qualcuno affermava che i fondital sono superiori?, secondo voi è un'affermazione veritiera?

    ciao

  • luciano73
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 2 Novembre 2007, alle ore 13:34
    Personalmente preferisco i fondital perché sono molto piu' reperibili dalle mie parti...

    è ovvio che se in un'altra zona i grossisti prediligono i faral o i pincopallino... la scelta si orienterà verso quelli.

    mi è capitato una volta su una fornitura di circa 300 elementi che la metà fossero battuti o sverniciati. se li avessi presi su ordinazione dal marchio X avrei dovuto aspettare chissà quanto, al contrario con una telefonata dopo 3 ore avevo già fatto lo scambio con elementi sani....

    spesso si paga anche il nome... la cosa importante è poter reperire i ricambi in tempi brevi.

    io ho un modello di radiatore esteriormente in alluminio in cui l'acqua circola in tubi di acciaio. a parità di calorie sviluppate ci circola 1/3 dell'acqua di un radiatore normale
    unico neo... costa piu' del doppio di un elemento tradizionale

    ciao

  • ozzyno
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 2 Novembre 2007, alle ore 17:12
    Ciao luciano sul fatto della reperibilità nella mia zona si equivalgono faral e fondital.

    Mi puoi indicare la marca ed il modello dei tuoi radiatori?

    e poi seguendo la logica del contenuto inferiore di acqua a parità di potenza mi orienterei sul Faral visto che contiene minor acqua anche se di poco e pesa pure di più quindi l'alluminio c'è.

    Che ne dici?

  • luciano73
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 3 Novembre 2007, alle ore 08:16
    Dato che come caratteristiche siamo li... se esteticamente ti piacciono di piu' i faral... prendi quelli e risparmi anche qualche euro...

    gli altri radiatori li vedi su www.siragroup.it e sono i bimetall

    ciao

  • ozzyno
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 3 Novembre 2007, alle ore 10:06
    Senti mi sa che son rimasto fregato perché ho ordinato i faral tropical che mi piacevano assai e li pago 15 ?. contro i 12,60 dei fondital.

    Che ne dite ci siamo come prezzo o mi hanno fregato?

  • luciano73
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 3 Novembre 2007, alle ore 11:20
    Scusa ma i fondital quale modello sono e soprattutto che interasse?

  • ozzyno
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 3 Novembre 2007, alle ore 12:22
    Sono i calidor 100 interasse 60....

  • luciano73
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 5 Novembre 2007, alle ore 09:11
    Qui da me vanno i fondital master... comunque i calidor di interasse 600 al privato li potrei vendere a 14 euro ad elemento.

    è ovvio che devi guardare anche che valvole e detentori ti mettono, le staffe, la qualità di tappi riduzioni e sfiatini... il prezzo finale non è dato solo dagli elementi....

    ciao

  • ozzyno
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Martedì 6 Novembre 2007, alle ore 05:51
    Qui da me vanno i fondital master... comunque i calidor di interasse 600 al privato li potrei vendere a 14 euro ad elemento.

    è ovvio che devi guardare anche che valvole e detentori ti mettono, le staffe, la qualità di tappi riduzioni e sfiatini... il prezzo finale non è dato solo dagli elementi....

    ciao

    il prezzo e solo per elemento, non è compreso nulla....

    su e-bay li trovo a 11,7 ad elemento mi sa che son rimasto in gabbia...

  • joesnow
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Martedì 6 Novembre 2007, alle ore 11:34
    Ciao, se vuoi puoi
    facilmente fare un calcolo approssimativo
    in questo modo:

    Kw (della stanza)= (Volume stanza*30)/860

    il valore che ti dà e in Kw.

    Questo valore va diviso per i Kw che ogni
    elemento riesce a fornire e se sono in alluminio
    o in ghisa.
    Il valore che riescono a fornire i radiatori sono:

    Radiatori bassi= 0.177 Kw
    radiatori alti= 0.300 Kw

    Infatti nella stanza che tu citi di 7x5x3,10 di altezza
    secondo me 9 elementi sono pochi, poi vedi tu.
    Io avrei installato un termoconvettore che
    ti permette di avere un riscaldamento molto
    efficace ed un ottimo risparmio energetico.
    Spero di esserti stato di aiuto.
    Ciao e buona gironata.

  • leomaes
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 10 Novembre 2007, alle ore 09:57
    BRAVO joesnow !!!

    I calcoli si fanno cosi !!!

    Senza tenere in considerazione nulla, strutture, esposizioni, finestre, pareti esterne, irraggiamenti ecc ecc.

    BRAVO !!!

  • joesnow
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 10 Novembre 2007, alle ore 18:02
    Se forse non hai capito...
    questo è solo un calcolo approssimativo
    che serve principalmente per farsi un'idea....per chi non ci capisce niente e per non farsi fregare spendendo soldi inutili....il resto poi viene fatto dai progettisti come me....se vuoi mi chiami al mio studio dato che mi
    occupo di questo e ti dico IO
    come si realizza un VERO IMPIANTO TERMICO OK?????
    Ti do un consiglio quando scrivi qualcosa
    cerca prima di capire e poi esprimiti OK????
    Ciao e buona giornata.
    joe.

  • radiante
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 10 Novembre 2007, alle ore 18:36
    Leomas è inutile che litighi con joesnow,cerca di dire qualcosa di costruttivo ,fai i calcoli e determina l'esatto n° degli elementi per garantire il minimo richiesto dalla legge ,facendo un calcolo alla joesnow siamo sicuri di rispettare il minimo,casomai fossero troppi si abbassa la tempratura di lavoro della caldaia e siamo perfetti qualche elemento in piu rispetto al calcolo effettivo non credo sia un problema ,nemmeno normativo al limite economico in quanto spende qualche euro in piu

  • anonymous
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 10 Novembre 2007, alle ore 19:27
    Quoto radiante. qualche elemento in più non è un problema, le leggi danno un giusto regolamento ma le pene previste per chi non le rispetta sono diverse da quelle che si danno per omicidio e rapina a mano armata. fatto l'impianto il padrone di casa è unico responsabile della sua gestione, non possiamo impedirgli di farsi un po piu caldo se è un freddoloso, magari il suo spreco energetico viene compensato da qualcuno cui piace tenersi la casa a 18 gradi per risparmiare o perché è caloroso... è una questione di coscienza personale e di libertà e siamo ancora forse in regime democratico. ciao tennison

  • leomaes
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 12 Novembre 2007, alle ore 08:18
    Critico,o meglio, censuro il fatto che si diano in pubblico cosigli del genere su come calcolare gli impianti, piuttosto diamoli in privato (se li vogliamo dare): mi sembra un'inutile svilimento della professione e uno sbaglio etico non da poco!

    Non litigo.


    Saluti a tutti.

    Leonardo

  • luciano73
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 12 Novembre 2007, alle ore 08:43
    Credo che su questo forum fra idraulici elettricisti progettisti e tutti gli altri... siamo piu' noi del mestiere che la gente "normale" a chiedere consigli....

    io per primo quando do' dei consigli non mi sento di svilire la mia professione, la vedo quasi come una chiaccherata tra amici atttorno ad un tavolo con davanti una bella pizza fumante....

    tra una dritta e l'altra ci passa la battuta.....

    e visto che sei un progettista dovresti sapere che la legge 10 non si fa dal calzolaio ne dal macellaioi.... quindi se uno vuol fare le cose in regola si avvarrà dei tuoi servizi.

    al contrario se uno non vuole fare le cose in regola.... visto che siamo su internet... direi che oltre a questo forum siamo nel paese dei balocchi...

    ciao.

  • joesnow
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 12 Novembre 2007, alle ore 10:48
    Ciao a tutti,
    neanche io litigo, questo mio consiglio
    ribadisco è solo per evitare che
    la maggior parte delle persone vengano
    prese in giro da molti tecnici.
    Io non voglio sminuire la professione
    di nessuno specialmente la mia,
    spero di essere stato chiaro...
    Ciao

    Buona giornata.

  • radiante
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 12 Novembre 2007, alle ore 12:13
    E io vengo a grosseto per una pizza?dai parliamo di cose serie ,rimedia un paio di chianine e un fiaschetto di quelli impagliati,sai che ragionamenti si fa,bellissimi,il problema e ridordarseli

  • luciano73
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 12 Novembre 2007, alle ore 13:43
    Eheh!

    purtroppo non bevo vino e non mangio carne....

    ma se vogliamo fare 2 discorsi strulli che forse è meglio non ricordare...

    conosco un posticino che ti fa passare anche la voglia di mangiare e bere.... eheheh

    ciao

  • domeniconucera
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 26 Marzo 2018, alle ore 08:47
    Buongiorno qualcuno del mestiere mi potrebbe dare un consiglio sul numero di radiatori da mettere per stanza nel mia appartamento. Se si vi invio le misure delle stanze. Grazie

  • previatoantonio
    0
    Ricerca discussioni per utente Domeniconucera
    Lunedì 16 Aprile 2018, alle ore 18:29
    Buongiorno qualcuno del mestiere mi potrebbe dare un consiglio sul numero di radiatori da mettere per stanza nel mia appartamento. Se si vi invio le misure delle stanze. Grazie
    Salve,
    non è così semplice indicare il numero dei radiatori e gli elementi degli stessi.

    Oggi esistono sul mercato molte forme di termosifoni realizzati con materiali diversi, resa termica diversificata in base alla personalizzazione dell'impianto della casa in cui vengono installati.

    Un sopralluogo da parte di un tecnico sarebbe l'ideale.

    Nel frattempo Le consiglio un servizio esclusivo offerto dal nostro portale:preventivi-online dal quale potrà ricevere preventivi personalizzati, da Aziende e Artigiani specializzati appartenenti alla sua zona di residenza.
    Saluti


Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img luca falletti
Ciao a tutti,nella villetta che abbiamo appena acquistato è presente il riscaldamento a termosifoni alimentato da caldaia a condensazione.Dobbiamo procedere con una...
luca falletti 07 Aprile 2023 ore 12:04 10
Img giodeco
Buongiorno, avrei una domanda relativa al mio impianto di riscaldamento.Iil mio appartamento è riscaldato a radiatori che sono gestiti da 3 cronotermostati, 1 in zona...
giodeco 25 Febbraio 2023 ore 12:22 2
Img leon71r
Cari amici, nel mio appartamento ho il riscaldamento a pavimento con termostati ambiente in ogni stanza. Vorrei sapere se è possibile gestire (magari con un apparecchio da...
leon71r 09 Gennaio 2023 ore 15:38 2
Img pasticcina
Ciao a tutti!Come da oggetto. Il termosione funziona (anche omogeneamente), ho controllato le valvole (sia sopra sia sotto) che sono apposto, ma se provo a farlo sfiatare l'acqua...
pasticcina 14 Marzo 2022 ore 21:16 2
Img casaciccio
Salve e scusate se sbaglio sezioneSto scrivendo perchè non capisco una cosa nel procedimento di sostituzione valvole dei miei termosifoni con le valvole smart che regolano...
casaciccio 15 Novembre 2021 ore 11:40 1
Notizie che trattano Elementi termosifone che potrebbero interessarti


Impianto Termico a Radiatori

Impianti - I radiatori, o termosifoni, sono la tipologia di terminale di riscaldamento più comune ed antica nei quali la trasmissione del calore avviene per convezione.

Meglio i termosifoni in alluminio, acciaio o ghisa?

Impianti di riscaldamento - La scelta del materiale dei termosifoni è importante, in quanto permette di completare sia esteticamente che funzionalmente l'abitazione. Vediamo quale scegliere

Come pulire i termosifoni rapidamente e senza fare fatica

Pulizia casa - Alla fine della stagione invernale è buona cosa pulire i termosifoni. Ecco tanti consigli pratici per pulire i termosifoni velocemente e senza fare fatica.

Riverniciare i termosifoni: tecniche e consigli

Idee fai da te - Per riverniciare i termosifoni con ottimi risultati, basta seguire una semplice procedura e scegliere le tecniche più adatte ed i migliori prodotti sul mercato.

Come si fa a togliere l'aria dai termosifoni?

Impianti di riscaldamento - Prima che inizi l'inverno è fondamentale sfiatare i termosifoni per far uscire acqua e aria che compromettono il rendimento ottimale dell'impianto di riscaldamento

Trucchi termosifoni per risparmiare sul riscaldamento

Impianti di riscaldamento - Bastano alcune accortezze sull'uso dei termosifoni in casa, specie in termini di temperatura e orari di accensione, per ottenere un notevole risparmio energetico

Dimensionamento radiatori e caldaia

Impianti di riscaldamento - Raccogliendo informazioni sugli ambienti e sul tipo di radiatori da utilizzare è possibile stimare il numero di elementi necessari e scegliere anche la caldaia.

Vantaggi e svantaggi del riscaldamento a soffitto

Impianti di riscaldamento - Il riscaldamento a soffitto è un'ottima alternativa all'impiego di termosifoni per riscaldare in modo uniforme gli ambienti domestici risparmiando sulla bolletta

Caldaia Dentro o Caldaia Fuori Casa ?

Impianti di riscaldamento - La scelta del posizionamento della caldaia in una casa è generalmente frutto di un mix di considerazioni tecniche ed emotive, oltre a quelle legate ai vincoli spaziali.
347.090 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI