Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Bagno cieco - 2781


Alebax
login
04 Agosto 2005 ore 14:53 24
Ciao a tutti!
vorrei conoscere il vostro parere a proposito dei bagni ciechi, sono così male? E' indispensabile secondo voi avere una finestra o un buon aer atore può sopperire a questa mancanza?
grazie e ciao
  • lauradvl
    Lauradvl Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 4 Agosto 2005, alle ore 15:29
    A cominciare dal fatto che una stanza cieca non è mai un belvedere/bel stare! in un bagno credo che l'illuminazione e l'aerazione naturali siano molto importanti no?! certo, se per esigenze di progettazione non vi sono altre soluzioni, è comunque obbligatorio per legge avere un'aerazione forzata di una certa potenza (te lo diranno certamente in comune) e comunque il bagno può essere cieco solo se ne esiste un'altro (principale) con finestra.
    rispondi citando
  • it000849
    It000849 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 4 Agosto 2005, alle ore 15:40
    Una finestra non e' indispensabile, un'aeratore si. Oggi esistono aeratori molto potenti e silenziosi, per cui la necessità di avere la finestra in bagno si e' ridotta rispetto ai tempi passati. Non puoi comunque lasciare questo tipo di servizio senza un sistema di aerazione, pena la formazione di muffe tali da renderlo in poco tempo praticamente inutilizzabile.
    rispondi citando
  • dario70
    Dario70 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 4 Agosto 2005, alle ore 15:57
    Ciao,
    credo che un bagno cieco debba essere l'ultima via di uscita...come una soluzione estrema! A mio parere, un bagno privo di illuminazione naturale è veramente bruttino....
    Nel caso in cui non cia siano altre soluzioni...sicuramente dovrai dotarlo di un sistema di areazione.

    LORY
    rispondi citando
  • mjkid79
    Mjkid79 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 5 Agosto 2005, alle ore 08:29
    SECONDO ME E' SOLO UNA QUESTIONE DI ABITUDINI! IL BAGNO CIECO, VISTO CHE IN ITALIA QUESTA E' UNA STANZA MOLTO IMPORTANTE, NON CI APPARE GRAN CHE BELLO (IN PIU SAPENDO L'UTILIZZO...). COMUNQUE A CANNES IN FRANCIA MI HANNO DETTO CHE E' QUASI UNA MODA AVERE UN BAGNO IN CENTRO ALL'APPARTMENTO CON SOLO IL WATER COMPLETAMENTE CIECO MENTRE I LAVANDINI SONO ALTROVE! ANCHE MIA NONNA CHE ABITA IN UN PALAZZO D'EPOCA HA UN BAGNO CIECO E TI ASSICURO CHE ORA AVENDOCI FATTO L'OCCHIO APPARE
    UGUALE AGLI ALTRI
    SE ESISTESSERO SOLO QUELLI NON TI STUPIRESTI NEMMENO. PER CUI SE C'E' LA POSSIBILITA' DI NON FARLO CIECO E' MEGLIO MA ALTRIMENTI CON TUTTI I SISTEMI DI AREAZIONE CHE CI SONO OGGI VAI TRANQUILLA/O
    CIAO
    rispondi citando
  • giacuratolo
    Giacuratolo Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 5 Agosto 2005, alle ore 12:18
    Il fatto che un bagno cieco debba essere per forza secondo bagno non è così scontato. credo che nelle nuove costruzioni sia obbligatorio, ma in centro storico a bologna, per esempio, è consentito progettare una ristrutturazione sulla base di un solo bagno che può anche essere cieco. io ho fatto così per l'esigenza di avere comunque altre stanze che vivevo di più con finestra. devo dire che non è disagevole, a patto di avere l'aerazione forzata. saluti a tutti, giancarlo.
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 8 Agosto 2005, alle ore 08:33
    In francia hanno bagni con water senza lavandini?
    Mi sembra una cosa da vietare, comunque, contenti i loro germi.
    Io ho un bagno cieco, che comunque non è mai il massimo, anche se c'è l'areazione forzata.

    Per limitar e l'impatto psicologico, essendo all'ultimo piano ho fatto montare un convogliatore di luce Solatube, che permette comunque di avere il bagno sembre illuminato a giorno.
    In questo modo l'unico disagio è legato alla mancanza dell'areazione naturale, ma sull luminosità ho eliminato tutti i problemi
    rispondi citando
  • rosarial
    Rosarial Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 25 Agosto 2005, alle ore 22:07
    Ciao a tutti,

    scusate se mi intromentto. Cos'è un convogliatore di luce solatube????

    Grazie,

    Ro.
    rispondi citando
  • bubuzzo
    Bubuzzo Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 25 Agosto 2005, alle ore 22:19
    Per Rosarial:
    presumo sia qualcosa di simile...
    http://www.lavorincasa.it/infissi/infissi5.php

    c'è anche un'idea di quanto possa costare:
    https://www.lavorincasa.it/cercaincasa/art/2703.php

    Ciao
    rispondi citando
  • rosarial
    Rosarial Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Agosto 2005, alle ore 08:52
    Grazie bubuzzo

    Tuttavia guardando il sito, le soluzioni sono solo per ultimo piano... il mio bagno cieco è al piano terra ...

    Che altre soluzioni posso adoperare per renderlo più luminoso ?

    Grazie,

    Ro.
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Agosto 2005, alle ore 11:32
    Quello messo da Bubuzzo è la soluzione Velux.
    .................................editato............................
    Il solatube è più costoso, si parte da ca.500 ? ma varia a seconda di opzioni, opere murarie e lunghezza.
    Solatube è più efficiente, grazie alla forma della cupola, che fa da concentratore.

    Una soluzione possibile, che mi hanno detto qualcuno abbia attuato è di metterlo in orizzontale.
    Ha però ter inconvenienti, la minore efficienza, quindi conviene solatube rispetto a Velux, parzialmente ovviabile mettendo un modello di diametro maggiore, ma chiarament epiù costoso

    La necessità di trovare un punto in cui uscire, modificando in parte l'estetica esterna dell'edificio (per questo sarebbe meglio la solzione Velux), sempre meglio che ilcompressore di uno split comunque.

    Probabilmente occorre fare una finta trave in cartongesos per nascondere il passaggio del tubo attravero le altre camere.

    Prova a cercare, mi risulta che qualcosa lo faccia anche la 3M
    rispondi citando
  • it000849
    It000849 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Agosto 2005, alle ore 13:09
    Hai pensato ad una parete con inserti semi-trasparenti (per esempio, un po' di mattoni in vetrocemento nella parte superiore della porta d'ingresso) per prendere un po' di luce da una stanza attigua?
    rispondi citando
  • elenae
    Elenae Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Agosto 2005, alle ore 13:12
    Nella mia casa per creare un secondo bagno l'unica possibilità era quella di un bagno cieco.
    La mancanza di luce l'ho mimetizzata con delle pareti rivestite di piastrelle gialle.
    Risultato: molti dopo aver visto il bagno non avevano notato che è senza finestra.
    rispondi citando
  • rosarial
    Rosarial Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Agosto 2005, alle ore 14:22
    Grazie moltissime a tutti per le risposte!!!!!!

    devo approfondire la soluzione solatube. sul vetrocemento ci avevo pensato, ma mio marito non è d'accordo .

    Sulle piastrelle: quali hai messo??? che marca???
    Ciao a tutti,

    Ro.
    rispondi citando
  • elenae
    Elenae Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Agosto 2005, alle ore 14:48
    Le piastrelle che ho messo sono della ceramica bardelli con due tonalità di giallo. Più scuro sotto e + chiaro sopra.
    Ma penso che una qualunque buona piastrella dia lo stesso risultato.
    rispondi citando
  • elenae
    Elenae Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Agosto 2005, alle ore 15:53
    Sono andata a controllare meglio e per l'esattezza le piastrelle sono della serie riflessi&riflessi della bardelli.
    Se scarichi il catalogo pdf c'è' una soluzione di bagno molto simile alla mia. Quella con il pavimento blu e le parti gialle di 2 tonalità.

    Comunque al di là delle piastrelle è una questione di abitudini. I miei genitri hanno da + di 20 anni un bagno cieco e forse per questo non mi sono fatta tanti problemi quando ho dovuto creare il mio.
    Un grosso in bocca al lupo.
    Elena
    rispondi citando
  • jeyesel
    Jeyesel Ricerca discussioni per utente
    Sabato 27 Agosto 2005, alle ore 12:02
    Ciao a tutti,
    nella mia casa avrò il secondo bagno cieco. Purtroppo l'dea di fare delle parti di muro in vetro cemento per far passare luce dalle altre stanze mi è venuta in mente ora che la casa è quasi completamente costruita. Qualcuno sa quanto potrebbe costare al metro quadro fare delle parti di parete in vetro cemento considerando che dovrebbero rompere il muro?
    Sarebbe un lavoro grosso e dispendioso secondo voi?
    Grazie
    rispondi citando
  • rosarial
    Rosarial Ricerca discussioni per utente
    Domenica 28 Agosto 2005, alle ore 20:21
    Elenae,

    grazie per tutte le informazioni. Approfondirò nel sito. E grazie anche per l'"in bocca al lupo"... ne ho veramente bisogno.

    Ciao,

    Ro
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 21 Giugno 2007, alle ore 21:21
    In francia hanno bagni con water senza lavandini?
    Mi sembra una cosa da vietare, comunque, contenti i loro germi.
    Io ho un bagno cieco, che comunque non è mai il massimo, anche se c'è l'areazione forzata.

    Per limitar e l'impatto psicologico, essendo all'ultimo piano ho fatto montare un convogliatore di luce Solatube, che permette comunque di avere il bagno sembre illuminato a giorno.
    In questo modo l'unico disagio è legato alla mancanza dell'areazione naturale, ma sull luminosità ho eliminato tutti i problemi
    mi puoi dire di piu' per quanto riguarda il solatube?? costo?
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 21 Giugno 2007, alle ore 22:37
    Eccomi!
    Cosa vuoi sapere?
    Intanto guarda il sito: .................................editato............................

    Esistono anche prodotti alternativi come il Solarspot che peraltro è un prodotto italiano a differenza del Solatube, loro affermano sia molto più efficiente del SOlatube, ma mi sembra costi molto.
    Altra alternativa il Tunnel solare di Velux .................................editato............................
    che sembra un po' inferiore tecnicamente, ma dovrebbe essere più economico.
    Comunque in sintesi si tratta di un lucernario tubolare, ovvero un tubo che convoglia la luce in un ambiente distante dal tetto.
    Ne esistono di diversi modelli, a seconda delle esigenze.
    Ci sono varianti che hanno degli oscuranti, per poter togliere la luce quando si vuole negli ambienti, e possono essere collegati a impianti di areazione.
    Io l'ho messo in bagno e sono molto contento, da una bellissima luce, purtroppo costa alcune centinaia di Euro (ma non ricordo di preciso).
    Ciao
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 22 Giugno 2007, alle ore 20:16
    Eccomi!
    Cosa vuoi sapere?
    Intanto guarda il sito: .................................editato............................

    Esistono anche prodotti alternativi come il Solarspot .................................editato............................
    che peraltro è un prodotto italiano a differenza del Solatube, loro affermano sia molto più efficiente del SOlatube, ma mi sembra costi molto.
    Altra alternativa il Tunnel solare di Velux .................................editato............................
    che sembra un po' inferiore tecnicamente, ma dovrebbe essere più economico.
    Comunque in sintesi si tratta di un lucernario tubolare, ovvero un tubo che convoglia la luce in un ambiente distante dal tetto.
    Ne esistono di diversi modelli, a seconda delle esigenze.
    Ci sono varianti che hanno degli oscuranti, per poter togliere la luce quando si vuole negli ambienti, e possono essere collegati a impianti di areazione.
    Io l'ho messo in bagno e sono molto contento, da una bellissima luce, purtroppo costa alcune centinaia di Euro (ma non ricordo di preciso).
    Ciao

    Ciao e grazie davvero per la risposta. Dimmi: tu che prodotto hai installato? Io ho visionato il tubo solare della Velux e non mi pare male. Credo di potermela cavare con 500-600 euro tra materiale e installazione. Io sto per acquistare un appartamento in fase di ristrutturazione e quello che una volta era il ripostiglio lo vorrei ingrandire e farci un secondo bagnetto di servizio (purtroppo cieco) e mi interessava abbellirlo e risparmiare sulla corrente acquistando il tubo solare della Velux perché mi pare di aver capito che le altre marche costino parecchio. Sinceramente anche come estetica per quanto riguarda la parte esterna mi piace di piu' quello della Velux che assomiglia ad un lucernario piuttosto che quel fungo strano della Solatube.
    rispondi citando
  • joesnow
    Joesnow Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 25 Giugno 2007, alle ore 16:30
    Per me non c'è nessuna differenza,
    anche io ho un bagno cieco dotato anche di lavatrice
    viene utilizzato anche come lavanderia e ti dirò
    con un buon aereatore non hai alcun problema.L'unica cosa che c'è poca luce.....
    Ciao e buon lavoro.
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 25 Giugno 2007, alle ore 19:45
    Per me non c'è nessuna differenza,
    anche io ho un bagno cieco dotato anche di lavatrice
    viene utilizzato anche come lavanderia e ti dirò
    con un buon aereatore non hai alcun problema.L'unica cosa che c'è poca luce.....
    Ciao e buon lavoro.

    grazie joe....ma dimmi.....ke dimensione ha il tuo bagno cieco?
    Cosi mi rendo conto di come posizionare le cose.
    Ti spiego il mio....o meglio.....quello dell'appartamento in fase di ristrutturazione:

    http://forum.casa.corriere.it/imgpost/e4dfae5c42975187e08a99fb71cfc41a.jpg

    guardando il disegno....a sinistra box doccia a "un quarto i cerkio" da 70-75 cm, poi sempre sulla sinistra appena dopo 10 cm dal box ci metterei la lavatrice (quella di profondità 40 cm. o quella a carica dall'alto); nella parete in basso......water e bidet.....oppure solo water. Nella parete di destra: lababo con mobiletto pensile. In basso a dx nella parete da 180.....non so.....se metto solo in water quasi quasi ci faccio una piccola finestrella....invece ke bagno cieco diventerebbe illuminato e areato!
    Oppure......fare water e bidet e sopra a questi una finestrella......ad altezza 140-150 cm......giusto per non dare fastidio con la manovella dell'acqua del water.....ke ne dici??
    rispondi citando
  • letitti
    Letitti Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 27 Giugno 2007, alle ore 21:06
    Ciao! Il mio bagnetto è grosso pressapoco come il tuo, ma con la porta più centrale. Noi abbiamo così disposto:
    -porta a libro (occupa metà del posto)
    -sinistra porta: mobile lavabo
    -angolo sinistra davanti porta: box doccia
    -angolo destra davanti porta: wc
    -destra porta: termosifone e appendini
    Piastrelle grigio chiarissimo (con del rosa sparso) e tutto il resto bianco (porta compresa). Beh, è talmente piccolo che non si nota che è senza finestra! Abbiamo un aeratore (siamo al primo piano) ma quando facciamo la doccia uno dopo l'altro, beh "per precauzione" lasciamo la porta socchiusa per un pò. Ciao buon lavoro!!
    rispondi citando
  • bomberino9
    Bomberino9 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Gennaio 2008, alle ore 09:32
    Ciao, a tutti.
    Che dimensione massima può avere un bagno senza finestra?

    Il mio dovrebbe venire di 265 * 157... troppo grande?
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img lucamiggiano
Buongiorno,sono in procinto di ristrutturare un appartamento in condominio, e con la ridistribuzione degli spazi siamo riusciti a creare un secondo bagno, dove però non...
lucamiggiano 14 Novembre 2016 ore 12:54 5
Img milano82
Buongiorno a tutti, ho comprato casa da poco e ho un bagno cieco dove c'è installato un aeratore vortice un po' vecchiotto. Il problema è che anche quando non lo...
milano82 21 Settembre 2017 ore 14:56 2
Notizie che trattano Bagno cieco - 2781 che potrebbero interessarti


La luce del sole in un bagno senza finestra

Zona bagno - Progetto a mano libera per un bagno cieco, illuminato con materiali riflettenti la luce, facendo entrare il sole attraverso una stupefacente finestra artificiale.

Superfici e illuminazione di bagni ciechi

Bagno - Muri e pavimenti chiari, box doccia in cristallo, specchi e luci naturali per ampliare mini ambienti privi di finestre.

Progetto: la casa per la nonna

Soluzioni progettuali - La proprietaria di questo piccolo appartamento intende apportare all'immobile una serie di modifiche in modo da poter disporre di un bagno ad uso esclusivo.

Ricavare una lavanderia da un piccolo bagno

Zona bagno - Realizzare da un piccolo servizio igienico poco funzionale una comoda zona organizzata di lavanderia-ripostiglio è possibile con semplici accorgimenti progettuali.

Doccia passante

Zona bagno - Come una doccia può essere messa in condivisione fra due bagni adiacenti oppure fra un bagno ed un'altro tipo di stanza, ad esempio una cabina armadio/spogliatoio.

Calcolo rapporti aeroilluminanti

Leggi e Normative Tecniche - I rapporti aeroilluminanti esprimono il rapporto, per ogni locale dell'immobile, tra la sua superficie di pavimento e quella delle aperture esterne presenti.

Sistemi di areazione bagno

Impianti di climatizzazione - Garantire la giusta qualità dell'aria è importante anche negli ambienti che necessiterebbero di continui ricambi, come i bagni, soprattutto se privi di finestra

Progetto di ampliamento

Progettazione - Questo progetto di ampliamento è relativo ad un piccolo immobile a piano terra, ubicato in una località di mare, che disponeva di una volumetria residua.

Come realizzare un bagno in camera

Zona bagno - Vediamo come, con semplici interventi, è possibile realizzare un bagno in camera, a servizio esclusivo dei padroni di casa o di chi alloggia nella stessa.
REGISTRATI COME UTENTE
310.875 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE