Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Servitù di passaggio - 39923


Buonasera,
ho acquistato una villetta semindipendente contigua ad un'altra non ancora abitata.
Dalla piantina catastale si vede che il cortile è stato diviso precisamente in due parti, e la mia è indicata nell'atto come di proprietà esclusiva.
La prima domanda è: sulla piantina catastale come viene indicata un'area cortilizia comune?
Nella descrizione dell'atto dev'essere esplicitata?
Questo perché chi mi ha venduto la casa mi aveva fatto credere che ci fosse un'area di cortile privata e una comune, comprendente il cancello d'ingresso nella corte.
Guardando la piantina e leggendo l'atto, invece, sembra che la mia porzione di cortile sia esclusiva e non comprenda il cancello, che è l'unico ingresso.
Detto ciò, io ho diritto di passaggio da quel cancello anche se non è scritto nell'atto?
Il contatore dell'acqua della casa contigua è posizionato nella mia porzione di cortile, perciò chi comprerà quella casa avrà diritto di tenerlo lì anche se non è scritto nell'atto?
Spero di essere stata sufficientemente chiara.
Grazie!
  • minerva.
    Minerva. Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Maggio 2015, alle ore 16:40
    Se è presente un cortile comune, oltre alla piantina catastale relativa al tuo singolo immobile dovrebbe esserci anche il cosiddetto elaborato planimetrico catastale, dove sono proprio evidenziate le parti comuni, le sagome degli edifici coinvolti da questi spazi comuni e i punti di accesso alle singole unità immobiliari.
    Se così non fosse, strano che sull'atto non sia indicata la servitù di passaggio.
    rispondi citando
  • liamizia
    Liamizia Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 14 Maggio 2015, alle ore 10:17
    Purtroppo nell'atto non è presente L'elaborato planimetrico catastale, e nemmeno alcun accenno a parti comuni o servitù di passaggio, a parte la solita frase di rito "Gli immobili come sopra descritti vengono trasferiti alla parte acquirente a corpo; nel loro preciso stato attuale di fatto e di diritto ben noto alle parti contraenti; con tutti gli inerenti diritti, azioni e ragioni, attinenze, pertinenze, dipendenze accessioni, annessi e connessi; con le servitù attive e passive legalmente costituite ed esercitate; liberi da pesi, vincoli, ipoteche, salvo quanto infra, trascrizioni pregiudizievoli, arretrati di imposte e tasse; con tutte le garanzie di legge in ordine alla piena proprietà, libertà e disponibilità;con promessa di tenere indenne la parte acquirente da tutti i casi di evizione e molestia o da azioni di spoglio; con il possesso e godimento immediati; con i conseguenti utili a favore ed oneri relativi a carico dalla data odierna.".  Quindi dovrei fare richiesta dell'elaborato planimetrico catastale? Si chiede in comune?
    Oltretutto adesso dovrei proprio recintare la mia porzione di cortile perché ho due cani, perciò, se fossi sicura che il cortile segnato nella piantina catastale è effettivamente solo mio, lo recinterei lasciando un passaggio per andare a vedere i contatori. Così magari, quando qualcuno andrà ad abitare nella casa contigua, potrei spiegargli la situazione e dirgli che io lo lascio passare per il contatore e gli lascio anche aggiungere quello del gas, se lui mi lascia passare dal cancello, altrimenti io mi apro una porta nel garage e lui si porta via il contatore. Che grana!!
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img syrio78/
Salve,come posso fare a sapere se dei parcheggi davanti ad un negozio nel condominio dove ho un appartamento sono condominiali o di proprietà del negozio?Perché nel...
syrio78/ 17 Febbraio 2016 ore 11:28 3
Img atty179
Buongiorno,abito in una villetta quadrifamiliare e non abbiamo il condominio, ma dividiamo le spese in parti uguali.Poiché abbiamo un contatore elettrico per le utenze...
atty179 08 Settembre 2016 ore 15:55 1
Img cinziagaragnani
Buongiorno,vorrei creare una scaletta rimovibile che dal mio giardino mi consentirebbe un accesso piu agevole alla zona contatori, posso realizzarla?grazie...
cinziagaragnani 03 Febbraio 2016 ore 14:15 1
Img andreatave
Buongiorno, purtroppo il consumo dell'acqua nello stabile in cui vivo è diventato insostenibile per questo motivo io ed altri condomini vorremmo far installare i contatori...
andreatave 07 Luglio 2017 ore 14:20 1
Img giu0604
Sono proprietario di un appartamento in condominio.Un condomino al piano terreno dello stabile, facendo dei lavori di ristrutturazione, ha scoperto che il tubo del gas, che...
giu0604 02 Marzo 2015 ore 13:55 1
Notizie che trattano Servitù di passaggio - 39923 che potrebbero interessarti


Vendita e servitù di passaggio: quali connessioni?

Proprietà - Vendere un fondo gravato o avvantaggiato da servitù di passaggio comporta l'automatico trasferimento del diritto. Esistono, tuttavia, eccezioni a questa regola?

Diritto di servitù: la modificazione è un contratto

Proprietà - Per modificare una servitù è necessario un contratto che incida sul diritto come inizialmente previsto: quali sono i requisiti formali e sostanziali dell'accordo?

Si può asfaltare il luogo di transito soggetto a servitù di passaggio?

Proprietà - La legge, a determinate condizioni, consente lavori sul fondo servente da parte del titolare della servitù di passaggio: il caso dell'asfaltatura del passaggio.

Riconoscere l'esistenza di una servitù di passaggio, modalità e costi

Affittare casa - Riconoscere una servitù di passaggio vuol dire dare atto che il proprietario di un altro terreno o fondo urbano ha diritto di passare sul proprio. Conviene? Quanto costa?

Servitù e impianto idrico comune

Normative - La servitù di passaggio può essere concessa anche se si usufurirà della stessa per un impianto idrico in condominio con il proprietario del fondo servente.

La riforma del catasto non sarà presente nella Nadef

Catasto - Saltata la riforma del catasto 2020 nella nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza. Possiamo dire addio alla revisione del sistema catastale.

Servitù volontarie e coattive, alcune differenze

Normative - La differenza tra servitù volontarie e coattive non si ferma solamente alle possibili differenti modalità di costituzione ma si spinge fino ai motivi di estinzione.

Servitù e ruolo dell'amministratore di condominio

Condominio - Ove esistano servitù di passaggio a favore di altro edificio e vi siano autonomi condomini, spesso capita che col tempo sorgono contestazioni in merito alle modalità di esercizio.

Rinuncia alla servitù

Normative - In questo articolo, dopo una panoramica sulle caratteristiche principali della servitù, ci occuperemo dell'aspetto riguardante la forma e gli effetti della rinuncia.
REGISTRATI COME UTENTE
314.355 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE