Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Rogito casa: spese notarili


Obertof
login
31 Gennaio 2005 ore 19:46 34
Buonasera, vorrei che mi portiate a conoscenza di vostre esperienze in merito a spese sostenute in occasione della stipula del rogito per l'acquisto di una prima casa.
Nel mio caso, per l'acquisto di un appartamento di 170000 ? dichiarati + accollo di mutuo, mi viene richiesto la bellezza di 5000/7000 ? come spese notarili!!!!!!!!!!!
Mi sembra un furto
  • giacuratolo
    Giacuratolo Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 31 Gennaio 2005, alle ore 22:57
    Mi sembra veramente esagerato! secondo me i notai fanno diverse tariffe, ma immagino che a questo punto non possa + cambiare. se torno a nascere faccio il notaio, e credo che si unirebbero in molti, ciao giacuratolo
    rispondi citando
  • doge
    Doge Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 9 Febbraio 2005, alle ore 05:16
    E' UN FURTO!!!
    Cambia notaio.
    Per una cifra simile (160000 ?) + mutuo a me hanno chiesto 3700? e mi sambrano ancora tanti..
    Ciao
    rispondi citando
  • marinalessi
    Marinalessi Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 11 Febbraio 2005, alle ore 13:23
    X un appartamento di 1300000 il mio caro notaio ne ha voluti a gennaio 9000 e rotti.


    marina
    rispondi citando
  • marco4
    Marco4 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 17 Febbraio 2005, alle ore 12:11
    Non ho ancora richiesto dei preventivi sull' effettivo costo di un atto notarile, ma ho iniziato ad informarmi sui costi, credo di aver scoperto alcune cosette interessanti, cioè...
    Il costo della parcella del notaio, comprende anche le tasse che lo stesso deve corrispondere all' erario per conto della parte acquirente. Bene le tariffe sono diverse se l'atto è stipulato tra due soggetti privati, tra un privato e una società immobiliare, o se tra un privato e una società, (che vende con Iva, tipo una società costruttrice), inoltre il costo dell'atto è influenzato dal fatto che la casa sia acquistata con le agevolazioni di prima casa, o che rientri nella categoria delle abitazioni di lusso.
    la normativa mi sembra abbastanza complessa, almeno per un neofita, poi magari chi ha avuto la necessità fortuna di compiere più di un atto d'acquisto immobiliare, sà dare dei validi riferimenti di paragone, comunque, esistono, anche su internet, le tabelle notarili, cioè delle tabelle con un minimo e un massimo che i notai dovrebbero richiedere per la stipula, anche se sembra che a volte esse non siano rispettate. Ahh dimenticavo, leggete qui, anche se tra virgolette come viene definito dalla rivista "essere notaio" l'uso ormai diffuso di richiedere preventivi...
    www.notariato.it/cnn/Rivista/ Attivita_1_2003/Essere_notaio.pdf
    Altrove ho letto pure del loro rammarico di non essere una lobby abbastanza potente...
    Sembra che la libera concorrenza non debba esistere in questa categoria.
    Forse se ognuno di noi potesse descrivere l'atto di acquisto, cioè valore mutuo richiesto, valore dichiarato all'atto, soggetti dell'atto (nel senso di specificare se tra due privati, se tra privato e società immobiliare o altra) ed esistenza o meno dei requisiti per l'acquisto agevolato in caso di prima casa, allora, forse potremo renderci conto, di quanto sarebbe giusto pagare per questo atto.
    grazie a tutti
    rispondi citando
  • marco4
    Marco4 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 17 Febbraio 2005, alle ore 12:18
    Http://66.102.9.104/search?q=cache:A2LZ ... otai&hl=it

    questo dovrebbe portare all'articolo giusto, altrimenti, andate su www.google.it e ricercate preventivi notai, e cliccate sul primo risultato trovato!!!!
    ciao
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 23 Maggio 2005, alle ore 11:28
    La cifra che comunica il notaio è la parcella di solito tra i 1400 e i 2500 ? più l'iva sul valore dichiarato dell'immobile, più le spese del mutuo se c'è, nel nostro caso su una casa del valore dichiarato di 180.000 l'iva al 3% è di 5400 la parcella del notaio 1400 e il costo per la cestione del mutuo 2200 per un totale di 9000?
    rispondi citando
  • ely80
    Ely80 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 23 Maggio 2005, alle ore 14:05
    Io settimana scorsa ho fatto il rogito e ho speso:

    ? 2.500,00 per la compravendita di 140.000 ?

    ? 1.200,00 per il mutuo di 110.000?
    rispondi citando
  • ciaci_78
    Ciaci_78 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 23 Maggio 2005, alle ore 14:34
    Ciao,
    ho comprato una casa in costruzione, al rogito hanno previsto:

    Notaio 3300 euro

    spese Bancarie (Euro 3000):
    2% sul valore della casa per accollo mutuo
    0.25% imposta sostitutiva


    Totale 6300 euro

    Tanto??


    Senza contare allacciamenti e IVA al 4%.
    Quanto ti hanno chiesto per l'accollo di mutuo? E che tipo si spese sono comprese?

    Grazie
    rispondi citando
  • izune32
    Izune32 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 25 Maggio 2005, alle ore 14:17

    ciao a tutti ,

    vi faccio una domanda facile , mia cugina ha comprato un appartamento su due livelli a milano e la pagano con box e cantina ad euro 447.000,00 cosa deve dare al notaio?
    rispondi citando
  • dario70
    Dario70 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 27 Maggio 2005, alle ore 09:29
    Spero che non dovrà fare un mutuo.....
    Scherzi a parte, io lavoro in uno studio notarile e quello che posso dire è che:
    1. ci sono comunque delle tabelle da rispettare;
    2. nella parcella ci sono, oltre al compenso del Notaio, tante altre voci che "gonfiano" ;
    3. non è necessario andare dal notaio "noto" : è chiaro che la sua parcella sarà più cara rispetto ad altre.

    Saluti e in bocca al lupo...
    rispondi citando
  • beisman
    Beisman Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 15 Giugno 2005, alle ore 07:02
    Io per l'acquisto di una particella di terreno del valore di 2,500? mi sono sentito chiedere 2.500? di spese,rigorosamente a nero!!! che vergogna!
    rispondi citando
  • michele74
    Michele74 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 16 Luglio 2005, alle ore 12:23
    Stiamo acquistando una casa del valore di 300.000,00 Euro suddivisa in 2 unità distinte.
    Cosa dovrò pagare di spese notarili?

    ..e le imposte (del 3% per "la prima casa") vengono normalmente considerate insieme alle spese del notaio
    rispondi citando
  • patty77
    Patty77 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Luglio 2005, alle ore 12:37
    Buongiorno a tutti, a me due giorni fa su un valore di 160.000 euro mi sono stati chiesti, come spese notarili, euro 10.000!!!!!!
    è allucinante!!!
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Sabato 10 Settembre 2005, alle ore 09:17
    Buongiorno per fine mese dovrei fare il rogito per l'acquisto di un garage.
    Vorrei essere consigliata se sia meglio intestarlo a chi non ha proprieta' oppure a chi ne possiede gia' una ?
    ed inoltre a quanto potrebbero aggirarsi le spese del notaio sul valore dell'immobile di 17000 euro?
    rispondi citando
  • pdnigo
    Pdnigo Ricerca discussioni per utente
    Sabato 22 Ottobre 2005, alle ore 18:25
    Http://www.aurelimmobiliare.com/aurelim ... e_01_B.asp

    andate su questo sito.............
    e girate fino all'esaurimento sia per banche che per notai...lasciate perdere finanziarie e agenzie varie che lavorano con broker......
    rispondi citando
  • sunflower77
    Sunflower77 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 24 Ottobre 2005, alle ore 14:03
    Il mio esempio: mutuo 55.000, atto 4.700
    un collega 160.000, 6.200

    ma ti parlo di Taranto
    rispondi citando
  • labersa
    Labersa Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 2 Novembre 2005, alle ore 12:17
    Buongiorno a tutti. Io ho chiesto un paio di preventivi per il rogito di un appartamento in provincia di Milano dichiarando 50.000?. Un notaio mi ha chiesto 4.900? mentre un altro 3.900?. Naturalmente quello da 4.900 non mi ha fatto il preventivo scritto.. qualcuno sa dirmi come faccio a capire il motivo della differenza?
    Si tratta di prima casa
    rispondi citando
  • impergiob
    Impergiob Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Novembre 2005, alle ore 14:08
    Ciao guarda anche per me sono cifre assurde pero' per la mia casa di 115.000 euro + il muto x 85.000 il mio notaio mi ha chiesto 4.200 e comunque prima di andare da questo ho girato un po' ma le differenze erano di 50 max 100 poi comunque trattare qualcosina.
    truffe legalizzate
    rispondi citando
  • kira77
    Kira77 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Novembre 2005, alle ore 16:00
    Il mio vuole 4980,00 per mutuo di 137.750 e valore dichiarato 130.000 + l'IVA 4% a parte. nei vostri preventivi è calcolata a parte o è inclusa?
    rispondi citando
  • impergiob
    Impergiob Ricerca discussioni per utente
    Martedì 8 Novembre 2005, alle ore 07:02
    Nei miei veniva conteggiata a parte.
    rispondi citando
  • mara.g
    Mara.g Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 14 Novembre 2005, alle ore 08:38
    Secondo voi, per una casa dal valora catastale di 95000 Euro, ma effettivo di 200.000, comprata con un mutuo per l'intero importo (200.000), oltre le spese fisse perche' 1a casa 168+168 + 3% sul valore catastale, la parcella del notaio di quanto potra' essere?
    Io avevo calcolato un totale di 5000 circa, ma dalle cifre che riportate voi, penso di aver sbagliato grandemente la previsione!!
    rispondi citando
  • carlomari
    Carlomari Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 14 Novembre 2005, alle ore 13:29
    Ciao a me, per cifra dichiarata di 240.000 euro + mutuo ,hanno chiesto 8000 euro tondi tondi ! PS: io se nasco un'altra volta la sposo un notaio che è anche meglio !
    rispondi citando
  • kira77
    Kira77 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Novembre 2005, alle ore 13:28
    Mara, una curiosità: ma hai trovato un notaio che ti fa questa differenza tra valore dichiarato (95.000) e valore del mutuo (200.000)?? mi sembra tantissima la differenza
    a me hanno fatto storie e anzi si sono rifiutati di farmi la pratica con 27.000 euro di differenza!!
    rispondi citando
  • mara.g
    Mara.g Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Novembre 2005, alle ore 14:11
    No no, dal notaio ancora non ci vado; volevo andarci con un'idea della MAZZATA!
    Il valore catastale e' effettivamente molto piu' basso di quello di mercato, forse perche' piccolo paese, ma nella cifra del mutuo ci deve essere ricompreso anche il notaio.....
    rispondi citando
  • maranzella
    Maranzella Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 31 Marzo 2006, alle ore 11:51
    Ho appena comprato una casa in costruzione, valore ?125.000,00 euro (con giardino e box). Quanto dovrò pagare al rogito? C'è qualcuno che mi sa dire come si fanno, a randi linee, questi calcoli?

    Grazieee!
    rispondi citando
  • maranzella
    Maranzella Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 31 Marzo 2006, alle ore 11:55
    Ho comprato casa, valore ?125.000,00 con giardino e box, mi accollerò un mutuo di ?105.000,00. Chi mi sa dire quanto spenderò al rogito? C'è qualcuno che mi sa aiutare anche a fare i calcoli sull'IVA? Scusate l'ignoranza, ma è la prima volta che compro casa!!!
    rispondi citando
  • house68
    House68 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 1 Aprile 2006, alle ore 11:23
    Ciao a tutti! Per Maranzella, per fare i calcoli delle spese notarili devi sapere quanto il costruttore vuole dichiarare all'atto.
    Poi dovrai fare l'importo X per il 4% se è prima casa e fin qui sai quanta iva devi pagare. Poi potrai calcolare a grandi linee il compenso del notaio, che ha delle scalette in base agli importi.
    rispondi citando
  • house68
    House68 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 1 Aprile 2006, alle ore 11:26
    Una domanda per Dario 70 tu che lavori in uno studio notarile illuminami: sbaglio o con la nuova finanziaria i notai dovrebbero scontare un 20%? Grazie
    rispondi citando
  • pinmaco
    Pinmaco Ricerca discussioni per utente
    Domenica 2 Aprile 2006, alle ore 15:25
    Ciao house68, provo a rispondere alla tua domanda, in effetti i notai devono applicare il 20% di sconto suoi loro onorari ma solo ed esclusivamente se dichiari in atto il prezzo reale e non se fai la compravendita al valore catastale e quindi se la vendita è fatta tra privati, tieni conto che si parla di sconto sugli onorari e non su tutto l'importo che ti chiede il notaio che di solito è comprensivo anche delle imposto che poi il Notaio deve versare nei vari uffici
    rispondi citando
  • cice80
    Cice80 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 11 Aprile 2006, alle ore 10:16
    Ciao a tutti, mi sono appena sposata e devo cointestarmi la casa di mio marito dove ora viviamo entrambi.
    preciso che mi sono sposata in comunione dei beni.
    ho sentito dire che sarebbe possibile fare l'atto anche presso gli uffici del comune evitando il salasso del notaio, ne sapete qualcosa?
    la cointestazione sarebbe apporre anche la mia firma sul rogito?
    grazie
    ciao
    Alice
    rispondi citando
  • maranzella
    Maranzella Ricerca discussioni per utente
    Martedì 11 Aprile 2006, alle ore 10:26
    Su questo purtroppo non ne so niente, ma visto che ti sei appena sposata può essere che mi sei d'aiuto. Tu sai per caso come si fa a richiedere il finanziamento dei 5000 euro per prima casa e sposarsi entro un anno?
    rispondi citando
  • cice80
    Cice80 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 11 Aprile 2006, alle ore 10:59
    Ciao so che il finanziamento è legato all'acquisto della prima casa con o senza mutuo, però trovi notizie più precise sul sito della regione lombardia cerca matrimonio
    rispondi citando
  • maranzella
    Maranzella Ricerca discussioni per utente
    Martedì 11 Aprile 2006, alle ore 11:44
    Grazie!!! Dopo provo a vedere se trovo qualcosa!
    rispondi citando
  • giannettoca
    Giannettoca Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 8 Febbraio 2017, alle ore 13:54
    Adda www.casa.it
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img alepav
Ciao a tutti!apro un nuovo 3d, anche se continuo a parlare di una cosa già discussa nell'altro 3d, perché voglio spostare la domanda su un altro oggetto:...
alepav 27 Settembre 2006 ore 22:55 20
Img franksurax
Ciao.Se si compra una casa di nuova costruzione in un palazzo nuovo, dove si specifica che oltre a xxx mila euro per la casa si devono dare 1000 euro per gli allacci, voi cosa...
franksurax 07 Maggio 2015 ore 14:27 2
Img alberto1979
Buongiorno a tutti, a metà ottobre è stato firmato il compromesso. Il giorno 10 novembre è stata fissata la data del rogito che si svolgerà il 29...
alberto1979 17 Novembre 2016 ore 09:25 2
Img nibbio10
Spulciando sui vari titoli di provenienza riguardo il mio appartamento ho notato che il sottotetto (parliamo di una villetta) è riportato sul primo rogito come "sottotetto...
nibbio10 10 Dicembre 2019 ore 16:55 2
Img martacogo
Buongiorno a tutti, mi trovo in questa situazione: dopo aver acquistato un immobile al grezzo a maggio dell’anno scorso, il costruttore (che mi ha venduto la casa come...
martacogo 21 Aprile 2018 ore 09:37 2
Notizie che trattano Rogito casa: spese notarili che potrebbero interessarti


Niente detrazione interessi del mutuo se l'affitto è in corso

Detrazioni e agevolazioni fiscali - È possibile detrarre gli interessi passivi del mutuo contratto per l'acquisto di un immobile non adibito ad abitazione principale? Vediamo cosa dice la legge.

Rogito differito

Comprare casa - L'acquisto di una casa a rogito differito è una modalità che può essere utile per chi non dispone di una somma iniziale sufficiente per stipulare un mutuo.

Acquistare casa in sicurezza: al via il portale dei notai

Comprare casa - Online il nuovo portale con avvisi di vendita relativi a immobili certificati dal notaio. Compravendite immobiliari garantite da controlli preventivi e verifiche

Le aste giudiziarie e le aste dismissive si possono svolgere anche con le aste telematiche notarili

Comprare casa - Rivolgendosi al notaio banditore di un'asta o ad un notaio periferico è possibile partecipare per via telematica ad un'asta giudiziaria o ad un'asta dismissiva.

Contraente non udente e lettura dell'atto notarile

Leggi e Normative Tecniche - Il non udente deve leggere l'atto notarile se la minorazione è tale da impedirgli di comprendere ciò che è stato scritto come manifestazione della sua volontà.

Permuta immobiliare

Normative - Con il termine permuta si indica il trasferimento reciproco di cose o diritti da un contraente all'altro, senza il versamento di un corrispettivo in denaro.

Guida al rogito notarile

Comprare casa - Il rogito notarile rappresenta l'atto conclusivo dell'iter di una compravendita, segnando il passaggio di proprietà dell'immobile dal venditore al compratore.

Atto di compravendita, cosa comunicare all'amministratore condominiale?

Amministratore di condominio - L'acquisto di una casa in condominio porta una serie di obblighi: quando è necessario comunicare all'amministratore l'atto di compravendita dell'appartamento?

Viager: formula di compravendita immobiliare, come funziona?

Comprare casa - Il Viager è una vantaggiosa formula di compravendita immobiliare che prevede il pagamento di un acconto iniziale, detto bouquet, e di un vitalizio periodico.
REGISTRATI COME UTENTE
311.985 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE