Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2005-05-07 22:48:13

Ristrutturazione e ampliamento iva 4%o 10%


Gnegnera
login
06 Maggio 2005 ore 14:34 2
Sono in possesso di un permesso di costruire per l'esecuzione di lavori di RISTRUTTURAZIONE (RE) ED AMPLIAMENTO (AM) UNA TANTUM di fabbricato residenziale. Sono in possesso dei requisiti per l'agevolazione prima casa. Ho appaltato l'intero lavoro ad una impresa. L'impresa deve fatturami tutto al 10%? Oppure mi fattura al 10% la ristrutturazione e al 4% l'ampliamento di prima casa? In questo secondo caso posso richiedere la detrazione del 36% solo per la parte ristrutturata? Grazie per la risposta fin d'ora.
Paolo
  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Sabato 7 Maggio 2005, alle ore 18:36
    L'applicazione dell'aliquota IVA 4% è prevista per la costruzione di edifici residenziali avente i requisiti previsti dalla legge Tupini.
    Pertanto, i lavori di ristrutturazione che prevedano anche l'ampliamento della prima casa sono soggetti (fino al 31/12/2005)all'aliquota IVa del 10%.

  • gnegnera
    Gnegnera Ricerca discussioni per utente
    Sabato 7 Maggio 2005, alle ore 22:48
    La mia abitazione rientra nelle caratterstiche della legge Tupini, maggiore del 50% dedicato ad abitazione, inferiore al 25% dedicato a negozi. La circolare 219/E/2000 dell'agenzia delle entrate afferma che anche per i contratti di appalto relativi all'ampliamento di una "prima casa" è applicabile l'aliquota ridotta del 4%. Il DPR del n. 380 del 6/6/2001 art. 3 comma e.1 definisce la costruzione di manufatti edilizi fuori terra ovvero l'ampliamento dii quelli esistenti al di fuori della sagoma esistente come nuova costruzione.
    Dunque essendo un ampliamento una nuova costruzione dovrei avere l'aliquota del 4%. Alrimenti come si manifesta il caso previsto dalla circolare 219/e/2000? Oppure il fatto che il permesso di costruire recita "ristrutturazione ed ampliamento" vengo "risucchiato" dentro alla ristrutturazione con iva 10% pur ampliando?
    Grazie Mille

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img francesca r.
Buonasera, nel mio condominio, un palazzo di sei piani, il rivestimento è in cortina. La costruzione risale agli anni 50 e la cortina esterna finora ha retto egregiamente...
francesca r. 11 Maggio 2021 ore 11:03 18
Img freli
Buongiorno a tutti, Un anno fa ho comprato un appartamento che è due piani sopra l'autoclave condominiale, cosa che ignoravo, ma pur essendo l'edificio costruito nel 2008,...
freli 11 Maggio 2021 ore 10:53 26
Img saras2021
Buongiorno,abito in uno stabile di Milano e il condomonio è molto interessato al Superbonus 110%.Il nostro amministratore ci ha presentato con molto entusiasmo un General...
saras2021 10 Maggio 2021 ore 22:34 2
Img andgio1976
Buongiorno,vi contatto perchè sto ristrutturando casa, la mia domanda è la seguente: è possibile usufruire dello stato avanzamento lavori (SAL) con la...
andgio1976 10 Maggio 2021 ore 18:20 1
Img sscoccimarro
Buongiorno,ho acquistato un appartamento che non aveva il certificato di agibilità in quanto ante 1930.Ho effettuato poi dei lavori di manutenzione straordinaria mediante...
sscoccimarro 10 Maggio 2021 ore 18:14 3
REGISTRATI COME UTENTE
329.044 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//