Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Quota pianerottolo comune


Corsara.nera
login
29 Settembre 2012 ore 09:45 7
Buongiorno a tutti.
Abito in una casa bifamiliare, sto al 2° piano, al primo stanno dei parenti di mio marito. L'anno scorso abbiamo coibentato tutta la casa mettendo il cappotto e rifatto il tetto. Con l'occasione ho utilizzato il "Piano Casa" di R.Lombardia che mi consentiva di alzare, nel sottotetto, la parte di solaio di mia proprietà ricavandone una piccola mansarda.Dal momento che i parenti di mio marito non hanno inteso ricavare nel loro sottotetto adibito a solaio nessuna mansarda poichè non interessati, ho acquistato dagli stessi i volumi allo scopo di ricavare qualche metro in più nella mansarda. Ho pagato al Comune gli oneri di urbanizzazione, etc,...e ottenuto regolare permesso di Costruire. Sul piano dove prima c'erano i solai (mio e degli altri coinquilini) ora c'è, quindi, la mansarda realizzata (con regolare porta di accesso) e la parte di solaio degli altri proprietari (con distinta porta di accesso). Il Pianerottolo di accesso ai locali è in comune. A distanza di un anno abbiamo intrapreso i lavori per il rifacimento della scala di accesso alla mansarda ed al solaio. La scala preesistente, come da accordi intercorsi con gli altri "comproprietari" un anno fa, va ridisegnata con leggero ampliamento del pianerottolo al fine di consentire un accesso meno angusto alla mansarda.E qui arriva il dunque..Dobbiamo comprare i marmi per la scala e pianerottolo e i muratori/geometra dicono che bisogna stabilire la quota del pianerottolo. A loro avviso la quota del pianerottolo deve essere dettata dalla mansarda (di mia proprietà) che si trova a un livello leggermente più alto rispetto al solaio considerando anche la futura pavimentazione che dovrà esservi messa, tenuto conto anche del terrazzino della mansarda ora al grezzo che dovrà essere finito e pavimentato, ma queste maestranze mi hanno anche riferito che i "parenti" proprietari del solaio attiguo alla mansarda, per il cui accesso verrà utilizzato lo stesso pianerottolo, hanno loro detto che non intendono spostare la quota del solaio di proprietà (che non ha al momento alcuna pavimentazione). In pratica, se la quota del pavimento del pianerottolo fosse "dettata" dalla mansarda, per accedere al loro solaio i "coinquilini" dovrebbero scendere di circa un gradino (15-17 cm.); viceversa se la quota pianerottolo venisse mantenuta a livello del loro solaio, per entrare nella mia mansarda dovrei io salire un gradino di circa 17 cm...
Chi ha ragione? Chi torto?

Domanda: esiste una giurisprudenza o esistono sentenze per questioni simili?
Esiste la prevalenza, nel stabilire la quota di piano, dell' unità immobiliare abitativa (mansarda) rispetto a un solaio (non abitabile)?

Credo che fare un gradino per entrare in mansarda contravvenga anche alla normativa sulle barriere architettoniche, ma vorrei un vostro autorevole parere.

Può fare qualche differenza il fatto di aver pagato al Comune gli oneri di urbanizzazione per realizzazione della mansarda?

Insomma, siccome dobbiamo trovarci tra comproprietari per definire l'acquisto dei marmi e "la quota" del pianerottolo vorrei essere preparata ad eventuali contromosse e conoscere se esiste qualche sentenza e/o normativa a mio favore, dal momento che trovo assurdo fare uno scalino per entrare in mansarda rispetto al piano del pianerottolo. La signora proprietaria del solaio invece non vuole "perdere" centimetri nell'altezza del locale-solaio credo con la speranza di potervi ricavare, in futuro, una mansarda "abusiva" senza sopportare gli oneri che la legge impone. Le mie convinzioni non sono al momento avvalorate da fatti, ma temo fortemente di aver ragione dal momento che la stessa signora, in fase di rifacimento del tetto, ha voluto una finestra in più nel suo solaio (dopo che il tetto era già fatto:quindi a sue spese!), ha questionato col geometra perché pretendeva che il suo solaio fosse ancora più alto di quanto è emerso, e vuole anche avere la possibilità di mettere un piccolo bagno nel suo solaio utilizzando la tubatura che serve il bagno della mia mansarda. Insomma, penso ci sia abbastanza materia per dare adito ai miei sospetti...(Ha voluto da noi parecchio per la cessione dei volumi, e poi si vuole fare lo stesso la mansarda "abusiva".., ok?)
Chiedo pertanto un parere e i consigli di questo Forum su detta situazione che mi sta infastidendo non poco sperando di non dover ricorrere a vie legali. Grazie a tutti per le risposte.
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Sabato 29 Settembre 2012, all or 10:15
    Buongiorno Signora, grazie per avere formulato un quesito veramente interessante, cui mi riservo rispondere a breve.
    rispondi citando
  • corsara.nera
    Corsara.nera Ricerca discussioni per utente
    Martedì 2 Ottobre 2012, all or 12:45
    Gent.mo Avvocato,
    le chiedo una cortesia: le sarebbe possibile, nell'ambito dei suoi numerosi impegni, darmi una risposta? Sa...la riunione con i comproprietari "incombe!...!. Grazie.
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 4 Ottobre 2012, all or 10:05
    Gent.ma Corsara, ha ragione. Non pensavo alla prossimità dell'inconbenza...
    rispondi citando
  • corsara.nera
    Corsara.nera Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Ottobre 2012, all or 17:55
    Egr. Nabor
    mi ero ripromessa di aspettare fino a stassera prima di inviarle questo nuovo sollecito. Le risulta molto difficoltoso ritagliarsi uno spazio e darmi una risposta?
    Per me sarebbe importante avere un orientamento in materia..:tuttavia se non riesce ad esaudire la mia "interessante" questione dovrò pensare ad altre soluzioni..Grazie.
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 11 Ottobre 2012, all or 13:40
    Gent.ma Sig.ra (Iolanda, immagino), pur ammettendo di non aver potuto dedicare tutto il tempo alla meritevole fattispecie, alla data odierna non ravviso il reperimento di decisioni su caso apprezzabilmente analogo, il che fa presumere un orientamento pacifico, collocante l'onere a Vs. carico. Questo non impedisce, a mio avviso, di ricercare un accordo negoziale con la 'controparte', se, come pare evincersi dalle Sue parole, ques'ultima è tacciabile di abuso edilizio.
    rispondi citando
  • corsara.nera
    Corsara.nera Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 11 Ottobre 2012, all or 23:13
    Egr.avv. Nabor, grazie per la risposta.
    Siccome però non mi riesce di far finta di capire ciò che non ho capito, mi chiedo cosa voglia intendere con l'onere a mio carico. Che devo pagare io per intero il pianerottolo "quotato" a livello della mia mansarda, anche se è uno spazio comune? Non riesco a capire cosa intenda per orientamento pacifico..e neppure per quanto riguarda l'eventuale tentativo di mansarda abusiva.
    Preciso che l'abusivismo è "in gestazione" come si suol dire, perché lo evinco dai comportamenti descritti, ma non si è di fatto concretizzato, per cui non riesco a capire cosa c'entri questo con la quota del pianerottolo comune..
    A me serviva solo capire quale delle 2 unità immobiliari poste sullo stesso piano, contigue (cioè la mia mansarda e il solaio dei vicini comproprietari) determini la quota del pianerottolo di ingresso e se vi sia una preminenza dell'unità immobiliare destinata ad abitazione rispetto a un solaio privo di tale destinazione. Non ho trovato neppure io sentenze e/o precedenti similari, per questo mi sono rivolta a un sito di esperti. Potrebbe chiarirmi meglio alcuni passaggi della sua risposta? Grazie..
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 25 Ottobre 2012, all or 13:07
    Gent.ma Iolanda, Le ho inviato un PM.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img massimilianorusso
Salve, sto valutando di sostituire i miei infissi in legno abbastanza anzianotti e dirottare sul PVC (triplo vetro). Mi hanno proposto, ad un prezzo accettabile, un profilo...
massimilianorusso 27 Ottobre 2020 ore 22:27 3
Img mandan
Buongiorno, 10 anni fa ho acquistato casa e ristrutturato il terrazzo sostituendo il pavimento esistente con chianche di corigliano nuove. Ovviamente sotto è stato posato...
mandan 27 Ottobre 2020 ore 18:54 3
Img biosdi
Buongiorno a tutti. Devo ristrutturare una casa appena acquistata. È un attico con terrazza a 360 gradi. Due lati della terrazza sono i più "interessanti": uno...
biosdi 27 Ottobre 2020 ore 15:47 2
Img bociao
Salve, ho trovato questa mattina questo oggetto sul tetto della mia casa e oggi pomeriggio non c'era più.Suppongo sia stato messo con un drone, visto che le chiavi della...
bociao 27 Ottobre 2020 ore 15:18 1
Img taniaroca
Per dividere meglio casa, per la creazione di due stanzette per bambini, stavamo valutando di spostare e quindi creare un nuovo ambiente cucina nella cameretta 1 ho bisogno del...
taniaroca 27 Ottobre 2020 ore 12:44 3
REGISTRATI COME UTENTE
318.451 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//