Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Nuova costruzione, preventivo con ritocco


Manueladigiammarco
login
15 Dicembre 2015 ore 00:57 4
Salve,
vorrei sapere rispetto ad un preventivo iniziale per una nuova costruzione, di quanto possono aumentare i costi, ovvero in quale percentuale.
So che c'è una percentuale massima.
Ho firmato un contratto per una nuova costruzione per € 550.000 e siamo arrivati a 230.000 € di extra.
Il preventivo era a misura, quindi gli errori relativi ai costi a misura sono dell'appaltatore che a questo punto penso mi abbia presa in giro.
1.000 mq in più di intonaco e 180 mq in più di fondazione.
Grazie
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Dicembre 2015, alle ore 09:07
    Buongiorno,
    la prima cosa che mi verrebbe da pensare è che ci sia un errore macroscopico nel compito metrico estimativo, che però dovrebbe essere scritto dal direttore dei lavori o dal progettista (se persona diversa dal DL).
    Inoltre, la verifica delle misure delle lavorazioni realmente eseguite viene eseguita in contradditorio proprio dal Direttore dei Lavori e dal capocantiere della ditta esecutrice, e queste verifiche non vengono eseguite solo alla fine, ma in corrispondenza di ogni pagamento della ditta (perchè viene infatti emesso uno "stato di avanzamento dei lavori" a cura del Direttore dei Lavori).
    Il suo Direttore dei Lavori cosa pensa a questo proposito? Si è già attivato per risolvere il problema?

    In alternativa - ma mi sembra un caso decisamente strano - potrebbe essere stata eseguita una variazione in corso d'opera, e in questo caso il pagamento delle lavorazioni eccedenti il computo metrico estimativo spetterebbe al Committente.

    In linea generale, comunque di solito sarebbe prassi comune considerare una quota del 10% dell'ammontare dei lavori proprio per gli "imprevisti", come ad esempio una canalizzazione da rifare, un solaio da consolidare (nelle ristrutturazioni), o un terreno un po' più cedevole del previsto che richiede un consolidamento delle fondazioni... ma non mi sembra il suo caso.

    Saluti.
    rispondi citando
  • manuela666
    Manuela666 Ricerca discussioni per utente Arch-ily
    Martedì 15 Dicembre 2015, alle ore 21:07
    Buongiorno,
    la prima cosa che mi verrebbe da pensare è che ci sia un errore macroscopico nel compito metrico estimativo, che però dovrebbe essere scritto dal direttore dei lavori o dal progettista (se persona diversa dal DL).
    Inoltre, la verifica delle misure delle lavorazioni realmente eseguite viene eseguita in contradditorio proprio dal Direttore dei Lavori e dal capocantiere della ditta esecutrice, e queste verifiche non vengono eseguite solo alla fine, ma in corrispondenza di ogni pagamento della ditta (perchè viene infatti emesso uno "stato di avanzamento dei lavori" a cura del Direttore dei Lavori).
    Il suo Direttore dei Lavori cosa pensa a questo proposito? Si è già attivato per risolvere il problema?

    In alternativa - ma mi sembra un caso decisamente strano - potrebbe essere stata eseguita una variazione in corso d'opera, e in questo caso il pagamento delle lavorazioni eccedenti il computo metrico estimativo spetterebbe al Committente.

    In linea generale, comunque di solito sarebbe prassi comune considerare una quota del 10% dell'ammontare dei lavori proprio per gli "imprevisti", come ad esempio una canalizzazione da rifare, un solaio da consolidare (nelle ristrutturazioni), o un terreno un po' più cedevole del previsto che richiede un consolidamento delle fondazioni... ma non mi sembra il suo caso.

    Saluti.
    Buona sera, la ringrazio per la risposta. Quello che vorrei sapere è di quanto può essere al massimo l'esubero delle spese sul capitolato, ovvero un preventivo dove sono preventivati 1900 mq di intonaco e poi te ne ritrovi 1.000 in più . 150 mq di fondamenta in più , muri in più ecc... Non dovrebbe essere fatta una valutazione più precisa ? altrimenti che preventtivo è? io ricordo che sul contratto con il dl, c'era una clausola in cui era scritto che il costo totale non poteva superare più del 15% il costo totale . Purtroppo molte di questa carte sono andate smarrite...o per meglio dire trafugate . La ringrazio.
    rispondi citando
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 16 Dicembre 2015, alle ore 08:44
    Quello che vorrei sapere è di quanto può essere al massimo l'esubero delle spese sul capitolato, ovvero un preventivo dove sono preventivati 1900 mq di intonaco e poi te ne ritrovi 1.000 in più . 150 mq di fondamenta in più , muri in più ecc... Non dovrebbe essere fatta una valutazione più precisa ? altrimenti che preventtivo è? io ricordo che sul contratto con il dl, c'era una clausola in cui era scritto che il costo totale non poteva superare più del 15% il costo totale . Purtroppo molte di questa carte sono andate smarrite...o per meglio dire trafugate . La ringrazio.

    Certo, lei ha perfettamente ragione.
    Questa discrepanza può derivare da tre motivi diversi:
    1) Errore nei conteggi delle opere contenute nel Computo Metrico Estimativo.
    2) Varianti in corso d'opera.
    3) Demolizione e rifacimento di opere malfatte (che in questo caso ovviamente non possono essere conteggiate da parte della ditta esecutrice, ma rifatte a propria cura e spese).

    Cosa dice il Direttore dei Lavori di tutta la faccenda?

    Saluti.
    rispondi citando
  • manuela666
    Manuela666 Ricerca discussioni per utente Arch-ily
    Mercoledì 16 Dicembre 2015, alle ore 16:14
    Quello che vorrei sapere è di quanto può essere al massimo l'esubero delle spese sul capitolato, ovvero un preventivo dove sono preventivati 1900 mq di intonaco e poi te ne ritrovi 1.000 in più . 150 mq di fondamenta in più , muri in più ecc... Non dovrebbe essere fatta una valutazione più precisa ? altrimenti che preventtivo è? io ricordo che sul contratto con il dl, c'era una clausola in cui era scritto che il costo totale non poteva superare più del 15% il costo totale . Purtroppo molte di questa carte sono andate smarrite...o per meglio dire trafugate . La ringrazio.

    Certo, lei ha perfettamente ragione.
    Questa discrepanza può derivare da tre motivi diversi:
    1) Errore nei conteggi delle opere contenute nel Computo Metrico Estimativo.
    2) Varianti in corso d'opera.
    3) Demolizione e rifacimento di opere malfatte (che in questo caso ovviamente non possono essere conteggiate da parte della ditta esecutrice, ma rifatte a propria cura e spese).

    Cosa dice il Direttore dei Lavori di tutta la faccenda?

    Saluti.
    Purtroppo il dl mi è stato presentato dall'impresa e non si esprime. Non ha mai fatto un richiamo , ne un controllo. Io ricordo di questa cosa scritta sul suo contratto (del 15% massimo di spesa in più ma il contratto è andato smarrito. Comunque mi sembra di capire che non ci sia una legge che regola  questa cosa.
    La ringrazio

    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img ovsp84
Buongiorno,ho un terreno di circa 500 mq in provincia di Brescia e vorrei costruirvi una casa di circa 100 mq al primo piano (che userei come zona abitabile) e 100 mq al piano...
ovsp84 27 Novembre 2015 ore 10:49 3
Img andymonza
Buonasera a tutti,sto ultimando la realizzazione della mia nuova casa e per permettere la posa dello zoccolo in serizzo e per buona norma c'è la necessità di...
andymonza 26 Giugno 2015 ore 23:28 1
Img sladfive
Mi trovo in questa strana situazione sto parlando al futuro per cose già successe nel passato e che temo si verificheranno nuovamente.Devono essere fatti nel mio condominio...
sladfive 03 Dicembre 2015 ore 09:09 9
Img houhai
Salve,sto acquistando una casa al grezzo di 100m2.Avrei bisogno di capire a quanto ammonterebbe la spesa per finire i lavori.Ovvero:impianti vari elettrico, idrico, gas ,...
houhai 23 Marzo 2015 ore 19:26 5
Img rayden76
Buongiorno a Tutti,ho da poco acquistato un appartamento di 90mq con bagno totalmente ristrutturato, infissi interni ed esterni in buono stato (che quindi non cambierò) e...
rayden76 26 Novembre 2015 ore 16:07 1
Notizie che trattano Nuova costruzione, preventivo con ritocco che potrebbero interessarti


Mutui per ristrutturazione casa

Mutui e assicurazioni casa - Oltre che per l'acquisto, un mutuo può essere richiesto anche per finanziare lavori di ristrutturazione, manutenzione ordinaria e manutenzione straordinaria.

Preventivo del professionista

Leggi e Normative Tecniche - Il professionista è sempre tenuto a fornire al cliente un preventivo di massima, che deve contenere informazioni specifiche, non solo inerenti la sua parcella.

Preventivo approvato e difformità dei lavori

Condominio - Il codice civile distingue due tipi d'interventi manutentivi del condominio: quelli di manutenzione ordinaria e quelli di manutenzione straordinaria.

Come richiedere preventivi per ristrutturare casa

Restauro edile - Attualmente, grazie a internet, è possibile sfruttare tutte le potenzialità della rete per richiedere in maniera semplice dei preventivi per ristrutturare casa.

Guida sul ruolo e la responsabilità del committente

Leggi e Normative Tecniche - L'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bologna ha pubblicato un'efficace guida informativa per chiunque si appresti a diventare committente di opere edlizie.

Infiltrazioni e responsabilità condominiale, cosa fare?

Condominio - Infiltrazioni e responsabilità condominiale, ovvero che cosa poter fare quando si scopre che il danno all'appartamento proviene da parti condominiali?

A chi affidare i lavori di Ristrutturazione?

Restauro edile - Scegliere una ditta per i lavori di ristrutturazione casa: qualità, sicurezza, giusto prezzo e tempi certi di consegna sono le credenziali. Il web ci dà una mano

Preventivo lavori edili, come chiederlo online prima di iniziare i lavori

Restauro edile - Il preventivo online riguardante i lavori edili di manutenzione ordinaria e straordinaria, serve a quantizzare la spesa da investire e a risparmiare con qualità

Il preventivo di gestione del condominio tra necessità e opportunità

Ripartizione spese - Il preventivo annuale di gestione del condominio serve ad individuare le spese che dovranno essere affrontate nel corso dell'anno. Focus sui principali aspetti.
REGISTRATI COME UTENTE
308.247 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Saint-Gobain ISOVER
  • Marazzi