Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2020-11-05 09:31:59

Concessione edilizia: demolizione di un campo da tennis


Salve a tutti,
sono qui a chiedere gentilmente aiuto, per una questione riguardante una ordinanza comunale di demolizione di un campo da tennis, il quale è parte (ed oggetto) di una concessione demaniale marittima ad uso turistico ricreativo.
L’ordinanza contesta l’abuso edilizio in merito al campo da tennis in quanto “non conforme al progetto di cui alla concessione edilizia in sanatoria” datata 1997, dove appunto lo stesso non sarebbe presente.
Trattandosi di una pratica di condono (L. 47/85) avviata nel 1985 dal mio defunto nonno e non avendo null’altro che la concessione, dove fra le altre diciture (foglio, particelle, sub ecc.) non è menzionato il campo da tennis, mi sono recato presso l’ufficio tecnico per richiedere il progetto di cui alla concessione edilizia in sanatoria, alla quale la stessa ordinanza fa riferimento.
Il responsabile dell’ufficio tecnico, mi ha comunicato verbalmente, che purtroppo non riescono più a trovare la mia pratica di condono, che probabilmente sarà andata fuori posto e nonostante le ricerche non è al momento reperibile.
Posto che personalmente ho sempre supposto che il campo da tennis, la cui costruzione risale al 1983, fosse stato sanato in virtù del richiamato condono, non nego di essere rimasto fortemente sbigottito.
Cosa ne pensate di questa situazione?
Cosa dovrei fare io a questo punto?
Grazie in anticipo per qualsiasi suggerimento
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Martedì 3 Novembre 2020, alle ore 12:59 - ultima modifica: Martedì 3 Novembre 2020, all or 13:00
    Ciao io non sono un esperto ma a naso direi che il difetto è da parte dello stato burocratico "esistente nelll'ufficio tecnico" del Comune di appartenenza, anche se come sappiamo la legge non ammette ignoranza, ma nel tuo caso è la stessa che forma "difetto".Ci sarebbe forse motivo di andare in appello per bloccare la demolizione.
    Un Avvocato esperto secondo me potrebbe trovare un'ancora di salvezza.
    Prova consultare questo servizio esclusivo del nostro portale:lavorincasa.it/consulenza-legale-fiscale-e-condominiale-sulla-casaforse potrai trovare un aiuto. in bocca al lupo!

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Martedì 3 Novembre 2020, alle ore 17:12
    Buonasera. E' una situazione abbastanza ricorrente, quella descritta (purtroppo, ammetto). In questi casi, a parte un rituale accesso agli atti ex L. 241/90, cui Lei ha titolo, nel concreto si potrebbe cercare di contattare il professionista tecnico che aveva curato la pratica di condono, per accertare se abbia o meno evidenza della documentazione mancante. Quanto all'Ordinanza di demolizione, dovrei esaminarla per capire se vi sono margini d'impugnazione.

  • serumo
    Serumo Ricerca discussioni per utente Nabor
    Martedì 3 Novembre 2020, alle ore 19:55 - ultima modifica: Martedì 3 Novembre 2020, all or 19:57
    Buonasera. E' una situazione abbastanza ricorrente, quella descritta (purtroppo, ammetto). In questi casi, a parte un rituale accesso agli atti ex L. 241/90, cui Lei ha titolo, nel concreto si potrebbe cercare di contattare il professionista tecnico che aveva curato la pratica di condono, per accertare se abbia o meno evidenza della documentazione mancante. Quanto all'Ordinanza di demolizione, dovrei esaminarla per capire se vi sono margini d'impugnazione.
    Buona sera Nabor e grazie per la risposta.
    Ho fatto la richiesta di accesso agli atti e non ho ancora ricevuto risposta anche se non sono ancora decorsi i 30 gg.
    L'ufficio tecnico mi ha comunque anticipato che non sarà capace di produrre la documentazione richiesta.
    Il tecnico che ha redatto le pratiche è una persona molto anziana ma si ricorda che anche il campo da tennis era stato inserito nel condono pur non avendo conservato nessun documento, basterebbe la sua dichiarazione?
    Posso inviarle l'ordinanza?
    Grazie ancora.

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 4 Novembre 2020, alle ore 16:56
    Grazie, può inviarmela. Utilizzerei il servizio di PM del Forum.

  • serumo
    Serumo Ricerca discussioni per utente Nabor
    Giovedì 5 Novembre 2020, alle ore 09:31
    Grazie, può inviarmela. Utilizzerei il servizio di PM del Forum.
    Fatto

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img 122750
Chiedo un consiglio per un immobile rustico. Attualmente è più conveniente ristrutturare o demolire e ricostruire? L'immobile in questione è anche rialzato...
122750 18 Febbraio 2021 ore 09:15 11
Img maxfi
Buongiorno a tutti, in merito al Decreto Legge Semplificazione del 16 luglio 2020, n. 76, vorrei capire se una volta entrato in vigore le varie semplificazioni introdotte saranno...
maxfi 02 Febbraio 2021 ore 14:53 8
Img marcosanna
Buonasera. Ho ereditato parte dell'immobile della mia famiglia che è stato costruito da mio padre intorno al 1969. Per costruire questo immobile mio padre avrebbe dovuto...
marcosanna 06 Gennaio 2021 ore 15:02 1
Img jeffrey
Buongiorno. La questione è questa: ho demolito delle scale su terra che costeggiavano la facciata della casa. Ora vorrei costruire al posto delle scale un portico di mt 3 x...
jeffrey 04 Gennaio 2021 ore 10:08 4
Img massimiliano.russo.81
Buongiorno, ho ereditato un edificio residenziale, privo di fondamenta e totalmente fuori da qualunque normativa antisismica. L'edificio andrebbe certamente demolito e ritirato su...
massimiliano.russo.81 30 Dicembre 2020 ore 19:38 2
Notizie che trattano Concessione edilizia: demolizione di un campo da tennis che potrebbero interessarti


Concessione in sanatoria e beni d'interesse storico

Leggi e Normative Tecniche - La legge sul condono edilizio e la concessione in sanatoria per i beni sottoposti a vincolo storico artistico. Obbligatorietà del parere dell'Autorità preposta e conseguenze.

Esecuzione dell'appalto prima del permesso di costruire

Leggi e Normative Tecniche - In tema di validità del contratto d'appalto, deve considerarsi nullo quel contratto che viene eseguito prima del rilascio delle necessarie autorizzazioni comunali.

Demolire e ricostruire con maggiori volumi ma stesse distanze è consentito

Leggi e Normative Tecniche - Il DL Semplificazioni 2020 modifica il Testo Unico dell' Edilizia (Dpr 380 del 2001) in riferimento ad interventi di demolizione e ricostruzione. Vediamo le novità

Norme antisismiche e sanatoria edilizia

Leggi e Normative Tecniche - Il permesso in sanatoria salva dal reato di opere abusive, ma non dai connessi reati di violazione delle norme antisismiche, anche in assenza di pericolo.

Demolizione e ricostruzione

Leggi e Normative Tecniche - La sentenza n. 13492 del 9 aprile 2010 afferma che la demolizione e successiva ricostruzione di un edificio equivale ad una nuova costruzione e non ad un intervento di restauro.

Demolizione e ricostruzione con rispetto di sagoma

Leggi e Normative Tecniche - La C. C. ha ribadito nel 2011, che gli interventi di demolizione e ricostruzione con sagoma diversa, non rientrano nella definizione di ristrutturazione edilizia.

Permesso di costruire e proroghe dei termini di scadenza

Leggi e Normative Tecniche - Per gli interventi edilizi, sottoposti a Permesso di Costruire, la Legge regolamenta i tempi di inizio e fine lavori, e eventuali proroghe sui termini di scadenza.

Abuso edilizio e condono

Normative - L'abuso edilizio: una realtà che trae origine dalla negligenza e dalla mancanza di normative del dopoguerra, ma che è ancora oggi fortemente attuale nelle nostre città.

Consiglio di Stato: spettano al responsabile le spese per la demolizione di un manufatto abusivo

Leggi e Normative Tecniche - Secondo il Consiglio di Stato vanno addebitate al responsabile non solo le spese di demolizione, ma anche eventuali tentativi di demolizione non andati a buon fine.
REGISTRATI COME UTENTE
325.268 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//