Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Concessione edilizia - 30167


Davide100
login
31 Luglio 2010 ore 10:59 4
Ciao,
ho ottenuto la concessione edilizia per un determinato progetto. ok .
fino a che punto posso modificare il progetto?
posso modificare la convenzione urbanistica con il comune che prevedeva aree pubbliche a parcheggio mantenendo il medesimo permesso di costruire(non facendo piu' parcheggi pubblici)?
se il comune acconsente, potrei aumentare la cubatura e ingrandire l'edificio sempre mantenendo il medesimo permesso di costruire?

o dovrei ripresentare tutti i progetti e ri-ottenere una nuova concessione edilizia pagando nuovamente gli oneri (che non sono pochi)?
thxxxxx
  • lollolalla
    Lollolalla Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 2 Agosto 2010, alle ore 08:08
    Ti avevo già risposto. LA convenzione col Comune è un atto notarile e senza l'accordo del Comune non si cambia. Inoltre se per costruire dovevi cedere aree al Comune, non vedo come il Comune adesso ti possa dire che non le devi più cedere, a meno che il Comune stesso non ne accetti la monetizzazione, e quindi darai in più dei soldi al Comune per tenerti le aree (normalmente i Comuni rifiutano). Comunque a convenzione firmata, attualmente per poter costruire devi rispettare la convenzione. Altrimenti il Comune potrà farti buttare giù tutto.
    E poi se il terreno su cui costruisci ha una cubatura, e tu l'hai usata tutta nel progetto, non hai più cubatura residua per ampliare. Se ci fosse cubatura residua, potresti utilizzarla presentando una variante al PDC presentato e pagando gli oneri su questa cubatura in più, se il Comune accetta (ma se c'è volumetria non vedo perché debba rifiutare).

  • davide100
    Davide100 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 2 Agosto 2010, alle ore 16:40
    Grazie..la cosa in effetti è piu' complicata di quello che ho esposto.
    il comune entrerà in possesso di un ufficio in nuovo edificio, ma quest'ultimo non puo' avere l'agibilità finchè non iniziano i lavori nel mio (questo dice la convenzione urb. dell'altro edificio). per vari motivi il mio edificio deve ancora iniziare i lavori, per questo il comune vuole cambiare la convenzione ed omettere questo legame nella convenzione, o in comune accordo o lo fa con la giunta senza il mio consenso.
    il mio edificio sorge in centro storico e non è possibile aumentare la cubatura, ma se accordo l'agibilità dell'altro edificio, allora la giunta vaglia un possibile aumento della cubatura. per ora ho portato una bozza e l'uff.tecnico ha detto che potrebbe andar bene.

    in mano ho il vecchio progetto, con la vecchia convenzione e la concessione edilizia relativa. ecco perche' mi ponevo il dubbio sul poter cambiare il progetto con nuova cubatura su una concessione data su diverso progetto.

    davamo extra parcheggi e una pista ciclabile nella vecchia convenzione, ma ora i presupposti dell'accordo non sussistono e vorrei dare cio' che gli spetta e nulla piu'. ecco perche' mi chiedevo se era possibile modificare, in accordo con il comune, la convenzione urb.

    se posso attuare queste modifiche, devo riottenere una nuova concessione? è stato inutile andare a prendere la concessione edilizia su un progetto che gia' so modifichero' ?

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 2 Agosto 2010, alle ore 18:32
    Ciao, la vedo come Lalla.

  • lollolalla
    Lollolalla Ricerca discussioni per utente
    Martedì 3 Agosto 2010, alle ore 08:06
    Ma allora è il Comune che vuole cambiare la convenzione, non tu! Scusa, ma ti eri espresso molto male.
    Se è così, praticamente dovrete ridiscutere tutta la convenzione, e cerca a questo punto di ottenere ciò che vuoi: cubatura in più e cessione di terreno in meno.
    Nemmeno il Comune può cambiare la convenzione. Potrebbe accordare l'agibilità all'altro edificio infischiandosene del tuo, magari in modo provvisorio o temporaneo: tu qui che danno avresti? Nessuno.
    Per questo ti dico, se vuoi ottenere qualcosa in più, ora puoi farlo.
    Inoltre attento che nella convenzione sarà scritto che i lavori li devi iniziare e probabilmente finire entro un certo tempo: se vai contro il Comune, ti conviene rispettare alla lettera il tutto, se no poi non potrai più costruire.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img dbdenis
Buonasera, è la prima volta che scrivo su questo forum. Vi sottopongo la mia domanda:A marzo 2011 ho iniziato a ristrutturare casa, all'ingegnere direttore dei lavori avevo...
dbdenis 29 Novembre 2020 ore 14:37 2
Img dueppy_mt
L'ottenimento del bonus per una seconda casa al mare è possibile a condizione che si realizzi il passaggio di due livelli della classe energetica del fabbricato.
dueppy_mt 29 Novembre 2020 ore 14:35 1
Img manude80
Buongiorno a tutti, volevo cortesemente chiedere informazioni sulla convocazione di assemblea straordinaria in questo periodo di Covid.Dovendo seguire certe regole riguardo il...
manude80 29 Novembre 2020 ore 13:16 2
Img nabla79
Salve, sto per acquistare un appartamento in un condominio nel quale sono stati deliberati un insieme di lavori di miglioramento energetico coperti da bonus al 110%.Come...
nabla79 28 Novembre 2020 ore 17:44 1
Img marcellocovi
Posso accedere al Superbonus se accedo a casa da un portico in comune? La legge non ne fa menzione.
marcellocovi 28 Novembre 2020 ore 17:31 1
REGISTRATI COME UTENTE
320.429 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//