Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accorpamento appartamento e successivo eventuale frazionamento


Ciao a tutti,
alcuni quesiti per gli esperti in materia.
Sto valutando l'acquisto dell'appartamento adiacente al mio.
L'idea di base sarebbe quella di annetterne una stanza al mio, affittando la porzione rimanente (un bilocale).
Ho diversi dubbi su come - eventualmente -  procedere. 
Possibilità 1:
acquistare l'appartamento con "promessa" di accorpamento (in modo da sfruttare anche per quello gli incentivi prima casa), accorparlo interamente e poi affittare il bilocale come "porzione" del mio immobile.
Tutto questo unendo il mio alla stanza che mi interessa e separando la stanza unita al mio dalla porzione restante con un muro o una porta.
Mi risulta sia fattibile, anche se non ho capito se possano presentarsi problemi con il comune o l'agenza delle entrate, che potrebbero eccepire che il fatto che gli immobili siano separati determina il decadere dei benefici prima casa.
Possibilità 2:
acquistare l'appartamento, accorparlo, fare i lavori descritti sopra, e successivamente frazionarlo in modo da arrivare ad avere due subalterni distinti, con nuove planimetrie e nuove rendite catastali.
In questo caso ovviamente pagherei IMU e TASI seconda casa sulla porzione che metterei in affitto.
Anche questa è ovviamente fattibile, ma sicuramente più onerosa della prima soluzione.
Le domande:
1) Vado incontro a rischi optando per l'opzione 1?
2) A che costi vado incontro optando per la 2?
Quando costa frazionare l'immobile risultante dall'accorpamento del mio e di quello appena acquistato?
Grazie sin d'ora a chi sarà così gentile da rispondermi!
Buon lavoro a tutti!
L.
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Martedì 16 Giugno 2015, alle ore 06:45
    Non le conviene assolutamente accorpare i due appartamenti e successivamente dividerli, in quanto dovrebbe fare due diverse pratiche edilizie, e la seconda sarebbe onerosa: infatti, nel frazionamento dovrebbe pagare per intero gli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, il costo di costruzione e la monetizzazione delle dotazioni urbanistiche (verde pubblico e parcheggi pubblici) sull'appartamento di dimensioni minori, cioè sul bilocale.

    Le consiglio quindi di comprare l'appartamento più grande e semplicemente annetterne una stanza alla sua casa, trasformando la porzione rimanente in bilocale: di solito si tratta di un intervento di manutenzione straordinaria, e, se la porta da aprire per accorpare la nuova stanza all'unità immobiliare esistente non si trova in un muro portante, è sufficiente presentare una CIL.
    rispondi citando
  • lucabologna
    Lucabologna Ricerca discussioni per utente Arch-ily
    Martedì 16 Giugno 2015, alle ore 07:25
    Non le conviene assolutamente accorpare i due appartamenti e successivamente dividerli, in quanto dovrebbe fare due diverse pratiche edilizie, e la seconda sarebbe onerosa: infatti, nel frazionamento dovrebbe pagare per intero gli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, il costo di costruzione e la monetizzazione delle dotazioni urbanistiche (verde pubblico e parcheggi pubblici) sull'appartamento di dimensioni minori, cioè sul bilocale.

    Le consiglio quindi di comprare l'appartamento più grande e semplicemente annetterne una stanza alla sua casa, trasformando la porzione rimanente in bilocale: di solito si tratta di un intervento di manutenzione straordinaria, e, se la porta da aprire per accorpare la nuova stanza all'unità immobiliare esistente non si trova in un muro portante, è sufficiente presentare una CIL.
    Grazie mille per la risposta.

    Credevo che l'annessione di una stanza passasse necessariamente attraverso una fusione del tutto e un successivo frazionamento. 
    Avendo letto che con lo "sblocca Italia" frazionare è diventato più semplice pensavo che non ci fossero particolari oneri da sopportare 

    interessante che sia possibile annettere direttamente solo la stanza 
    L'unico dubbio che mi rimane a questo punto riguarda gli aspetti fiscali: se mi spetrino o meno le agevolazioni prima casa in fase di acquisto  


    rispondi citando
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Martedì 16 Giugno 2015, alle ore 07:40
    Ritengo che questo particolare aspetto dovrebbe chiarirlo con un commercialista.
    Saluti.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img m.nicola
Buongiorno, in data 20/04/2015 ho presentato presso il Servizio Edilizia Privata del Comune di Cagliari una C.I.L.A. per la manutenzione straordinaria finalizzata al frazionamento...
m.nicola 18 Aprile 2017 ore 17:48 1
Img gigi.beltrami@tiscali.it
Salve,ho acquistato un trilocale in Milano e sono in corso i lavori di frazionamento per ricavare un monolocale e un bilocale.Il monolocale è appena stato terminato e...
gigi.beltrami@tiscali.it 06 Maggio 2014 ore 14:04 1
Img g.angeloni69@gmail.com
Buongiorno a tutti, posso usufruire dei limiti di spesa previsti per i lavori condominiali (136000 eur ad appartamento), e un recupero fiscale dell'85% del totale, per lavori che...
g.angeloni69@gmail.com 25 Luglio 2019 ore 13:36 4
Notizie che trattano Accorpamento appartamento e successivo eventuale frazionamento che potrebbero interessarti


Frazionamento e accorpamento sono manutenzione straordinaria

Catasto - Il Decreto Sblocca Italia ha modificato la definizione valida a livello nazionale di manutenzione straordinaria incorporando anche il frazionamento e l'accorpamento.

Con lo Sblocca Italia rinnovare, frazionare o accorpare appartamenti è diventato più facile

Leggi e Normative Tecniche - Lo Sblocca Italia snellisce l'iter burocratico per chi intende realizzare opere edilizie su appartamenti esistenti ed anche per frazionamenti e accorpamenti.

Fusione di due unità immobiliari: cosa c'è da sapere

Leggi e Normative Tecniche - La fusione di due o più unità immobiliari ha un grande vantaggio: dare maggior spazio alle esigenze della famiglia, conservando i vantaggi destinati alla prima casa.

Frazionamento di un appartamento in due funzionali unità abitative

Soluzioni progettuali - Frazionamento di un appartamento in due abitazioni indipendenti: open space, porte scorrevoli, pareti curve e armadiature su misura, per sfruttare ogni volume.

Frazionare un immobile per investire

Comprare casa - Acquistare un immobile grande da frazionare in due unità, può rappresentare un ottimo investimento economico: vediamo quali aspetti valutare prima di procedere.

Unità immobiliare condominiale: frazionamento e vendita

Assemblea di condominio - I proprietari delle unità immobiliari hanno diritto a partecipare all'assemblea e la deliberazione assunta senza la loro convocazione è annullabile, in quanto risulta viziato.

Decreto Sblocca Italia

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Sgravi fiscali per chi acquista casa per affittarla a canone concordato e misure per i lavori in casa, previsti nel Decreto Sblocca Italia approvato ieri in Senato.

Frazionare un appartamento in due unità abitative

Soluzioni progettuali - Non avendo più necessità di un appartamento grande, i proprietari decidono di frazionarlo in due unità abitative distinte.

Libero al Rogito

Comprare casa - Definizione e significato della locuzione Libero al Rogito, in fase di compravendita immobiliare viene utilizzata per indicare lo stato dello stesso immobile.
REGISTRATI COME UTENTE
317.726 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE