Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Umidità in casa - 16519


Anonymous
login
29 Ottobre 2007 ore 10:06 9
Ciao a tutti,
vi scrivo per sottoporvi un quesito che in questi giorni mi sta creando parecchie perplessità!!
La primavera scorsa ho acquistato in campagna un terratetto su due piani esposto a Sud libero su tre lati (quindi con un'ottima esposizione).
La casa è per metà in muratura vecchia e per metà in mattoni e colonne in cemento.
D'estate ho fatto alcuni lavori di risistemazione (pannelli solari e ridistribuzione dei punti luce, sabbiato una parete in pietra in sala) e con l'occasione ho fatto l'intonaco esterno del muro esposto a nord perché su quel lato avrei rivolto la testiera del letto della camera.
La precedente proprietaria non abitava più questa casa da tre anni pur avendo lasciato in casa tutti i mobili e senza mai accendere (ovviamente) il riscaldamento. Quando ha traslocato e ha levato i suoi mobili nessuna delle pareti della camera da letto nè nessun altra stanza presentava tracce di umidità o muffa. Ben lieto di questa cosa mi domandavo come sarebbe stato il clima interno della casa in inverno.
Beh dopo i primi freddi di questi giorni mi sono accorto che in tutta la casa, in particolare in camera da letto, ho un'umidità relativa tra il 65% e il 75% che rende il comfort climatico non proprio adeguato e la sensazione che le lenzuola e gli abiti nell'armadio non siano asciutti. Pur aprendo tutte le finestre e ventilando la casa nelle giornate di sole l'umidità relativa scende un po' ma poi progressivamente si riattesta sui livelli precedenti. Aggiungo che pur accendendo il riscaldamento la temperatura sale sino a 20° ma l'umidità non accenna a diminuire.
Le domande che vorrei porvi sono:
- come è possibile che ci sia quest'umidità ma non vi sono tracce di muffa?
- secondo voi con l'installazione di pannelli in sughero interni sulla parete nord e dietro l'armadio può migliorare la situazione?
- avendo la predisposizione per l'impianto di climatizzazione (in sala, nello studio e in camera da letto) installando degli split a pompa di calore con una sola unità centrale attraverso la funzione di deumidificazione la situazione può risolversi?
Spero di aver illustrato la situazione correttamente senza aver creato troppa confusione.
Grazie a tutti.
  • mommotti
    Mommotti Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Ottobre 2007, all or 12:01
    Purtroppo un'umidità così alta può essere legata alla scarsa traspirabilità dei muri.
    Ti rispondo in merito alle pompe di calore: in funzione caldo non deumidificano, la funzione di deumidificazione è esclusivamente attiva in funzione freddo. O meglio è una funzione che utilizza il compressore come la funzione freddo, con cicli a bassissima temperatura e di breve durata, per cui d'inverno non la puoi usare. Per abbassare l'umidità puoi ricorrere ai deumidificatori. Ma mi chiedo perché farlo visto che non hai problemi di muffa? Sino al 70% non si sono sostanziali problemi di benessere....
    Ultima nota, c'è solo una pompa di calore in grado di deumidificare d'inverno ed è l'ururu sarara di daikin, ma costa un botto!!
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Ottobre 2007, all or 16:16
    Con l'aumento della temperatura ambiente si abbassa l'umidità relativa. ciao tennison
    rispondi citando
  • mommotti
    Mommotti Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Ottobre 2007, all or 17:38
    Si ma l'amico ha già detto che con il riscaldamento in funzione l'umidità relativa non si abbassa affatto....quindi non è sufficiente a contrastare il fenomeno.
    Inoltre ha parlato della funzione "deumidificazione" delle pompe di calore. Funzione che, come ho detto, è solo estiva. Ho voluto chiarire affinchè non confidasse nelle pompe di calore per risolvere un problema per il quale non lo possono aiutare (tranne l'ururu sarara appunto).
    ciao
    stefano

    con l'aumento della temperatura ambiente si abbassa l'umidità relativa. ciao tennison
    rispondi citando
  • silicio
    Silicio Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Ottobre 2007, all or 18:03
    Bel problemino....
    il fatto che sia a nord gia ed è la parte meno irradiata dal sole e quindi più fredda fa si che l'umidità ti si concentri in camera e ti da' quell'effetto di umidiccio-freddo . ho anche io lo stesso problema

    gia sei fortunato che il tuo intonaco traspira sennò avevi già una bella muffa rigogliosa.
    comunque il problema non lo risolvi facilmente, dato che dovresti partire dall'isolare molto bene tutti i muri partendo dall'esterno con un bel cappotto e magari doppi vetri almeno per la parete nord .
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Ottobre 2007, all or 19:22
    Si ma l'amico ha già detto che con il riscaldamento in funzione l'umidità relativa non si abbassa affatto....

    date una guardatina al diagramma di mollier

    ciao tennison
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Martedì 6 Novembre 2007, all or 16:26
    Allora,
    innanzitutto grazie a tutti delle risposte!!!
    In questi giorni ho avuto modo di verificare la questione temperatura ed umidità in casa.
    Ho alzato il livello della temperatura del cronotermostato e l'ho regolato a 21° invece che a 20°. Considerate che è installato nel vano scale al 1° piano e penso che sia comunque uno dei punti più caldi della casa. Infatti la camera da letto adiacente ha circa 2° meno. In effetti la situazione è lievemente migliorata (ora siamo nell'ordine del 60% di umidità) ma comunque la camera continua a dare una sensazione di freddo che invece nel resto della casa non percepisco.
    L'idraulico sta facendo una verifica con il rivenditore (vaillant) per la questione deumidificazione in inverno ma il fatto che al momento non lo abbia ancora sentito avvalora sempre di più l'affermazione di mommotti.
    I doppi vetri ce li ho già. Nel weekend mi sono accorto di tanti spifferi che provenivano dai controtelai delle finestre e dei balconi (sigillati con silicone edile: una specie di stucco credo ) e in più ho aggiunto un'altra guarnizione alle porte e alle finestre che comunque lasciavano entrare qualche spiffero (gli infissi nonostante i doppi vetri e le guarnizioni nuove probabilmente con il tempo, essendo di legno, si sono leggermente deformati e non chiudono tutte perfettamente).
    Il vantaggio che indubbiamente ho ottenuto e che ora il riscaldamento mi sembra che stia acceso molto meno. Ho programmato il termostato per garantire i 21° dalle 5 alle 7 del mattino e dalle 17 alle 24. Praticamente il pomeriggio ho visto che la caldaia, nonostante fuori ci siano 9-10 gradi rimane accesa solo un paio d'ore, dopodichè non parte più. Infatti tra il differenziale termico del cronotermostato e il fatto che per l'ora successiva i termosifoni emettono ancora calore la temperatura ambiente del vano scale è di circa 21,4-21,5°.
    Comunque non mi arrendo:
    ho ordinato i pannelli riflettenti da mettere dietro i termosifoni per aumentarne la resa e per la camera ho ordinato i pannelli in sughero da 3cm da mettere sulla parete nord e dietro l'armadio.
    In ultimo su consiglio di un amico ho acquistato delle mensoline da mettere sui termosifoni (a circa 15 cm di altezza dal bordo superiore) per convogliare il flusso di aria calda verso il centro della stanza. Infatti sia in camera da letto che in sala i termosifoni sono posizionati in un angolo rispettivamente vicino al balcone e alla porta ingresso.
    Vi terrò aggiornati sugli sviluppi
    rispondi citando
  • emanet
    Emanet Ricerca discussioni per utente
    Martedì 6 Novembre 2007, all or 18:06
    Se hai fatto l'intonaco interno potrebbe essere l'intonaco che si stà asciugando !!!!!
    considera che l'inverno passato era il primo inverno che passavo nella mia casa nuova , ebbene mi ero spaventato !!!!!!!!! umidità dal 70 all'80 % !!!!!! condensa intorno alle finestre (ho il cappotto e infissi in PVC !!!!!)......
    Quest'inverno si è normalizzato tutto !!!!!!!!!!!!!!! umidità intorno al 50% aria ottima ....
    rispondi citando
  • info@edilart.net
    Info@edilart.net Ricerca discussioni per utenteEdilart Srl
    Giovedì 8 Novembre 2007, all or 00:11
    Non è che questa casa non ha il vespaio ed è poggiata a terra? hai provato a sentire il pavimento al piano terra se è molto freddo?

    Testo editato dalla redazione
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 8 Novembre 2007, all or 08:17
    Non ho fatto l'intonaco interno ma quello esterno Internamente ho soltanto imbiancato.
    Il vespaio al pian terreno dovrebbe esserci perché il pavimento in cucina non è freddo e se ci salto su mi sembra di sentire che sotto sia vuoto! Inoltre il problema ce l'ho al primo piano in camera da letto e mi sto sempre più convincendo che la parete a nord non sia ben coibentata
    Grazie comunque delle indicazioni, qualunque spunto è ben accetto!!!
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img massimilianorusso
Salve, sto valutando di sostituire i miei infissi in legno abbastanza anzianotti e dirottare sul PVC (triplo vetro). Mi hanno proposto, ad un prezzo accettabile, un profilo...
massimilianorusso 27 Ottobre 2020 ore 22:27 3
Img mandan
Buongiorno, 10 anni fa ho acquistato casa e ristrutturato il terrazzo sostituendo il pavimento esistente con chianche di corigliano nuove. Ovviamente sotto è stato posato...
mandan 27 Ottobre 2020 ore 18:54 3
Img biosdi
Buongiorno a tutti. Devo ristrutturare una casa appena acquistata. È un attico con terrazza a 360 gradi. Due lati della terrazza sono i più "interessanti": uno...
biosdi 27 Ottobre 2020 ore 15:47 2
Img bociao
Salve, ho trovato questa mattina questo oggetto sul tetto della mia casa e oggi pomeriggio non c'era più.Suppongo sia stato messo con un drone, visto che le chiavi della...
bociao 27 Ottobre 2020 ore 15:18 1
Img taniaroca
Per dividere meglio casa, per la creazione di due stanzette per bambini, stavamo valutando di spostare e quindi creare un nuovo ambiente cucina nella cameretta 1 ho bisogno del...
taniaroca 27 Ottobre 2020 ore 12:44 3
REGISTRATI COME UTENTE
318.482 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//