Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Tinteggiare garage con calce idrata


1979
login
13 Agosto 2007 ore 22:42 18
Ciao a tutti,

Sono un nuovo utente, ed ho bisogno di un consiglio:

Devo tinteggiare un garage di circe 900 mq con della calce idrata. Ho solo il dubbio di come dare il fissativo: la vecchia tinta sempre a calce idrata tiene bene, e nei punti dive l'umidità ha sfarinato l'intonaco l'ho rifatto con della miscela calce-cemento (KC1) rinforzata con cemento (asciugava troppo in fretta sfarinando nei punti di semplice stuccatura). Lo smorzo che mi ha venduto il materiale mi ha detto che posso mescolare il fissato alla calce e dare tutto insieme (due mani). Però a logica il fissativo (all'acqua, da diluire 1:1) dovrebbe essere dato prima giusto?
Come devo comportarmi?
Inoltre 10 litri di fissativo non sono pochini per 2700 mq di pareti? E' come se con la calce idrata non servisse, dato che la resa è 1lt per 10 mq.
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Martedì 14 Agosto 2007, all or 11:49
    Scusa la domanda ma perché vuoi dare il fissativo, se vai a pitturare con della calce sopra dell'altra calce? se proprio vuoi dare il fissativo, io dopo non userei più la calce ma un buon traspirante da interno. comunque non mescolare mai il fissativo acrilico con la tinta, va diluito solo con l'acqua e non sono proprio pochi 10 lt. dipende da quanto va diluito.
    rispondi citando
  • 1979
    1979 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 14 Agosto 2007, all or 13:15
    Ciao Mattia,
    Grazie per la risposta. Credo di procedere così:
    Il fissativo (la resa è circa 20 mq per litro diluito 1:1, mi ero sbagliato) lo sto dando solo nelle parti dove la superfice è leggermente polverosa (un principio di sfarinamento che però non danneggia l'intonaco) e sopra le "toppe" nuove di calce-cemento. Darlo dappertutto oltre che costare un occhio della testa credo anche io che sia inutile.
    Invece per quanto riguarda la calce il dubbio è ora un altro: pensavo di meterne un pò dopo aver fatto la calce (in percentuale molto bassa) per "aiutare" la calce a fare presa sulla vecchia calce... ma ora mi stai dicendo che questo non andrebbe ami fatto... darebbe dei danni o è semplicemente inutile?
    Ultima domanda, visto che come materile la calce non la conosco: si comporta come una normale pittura (cioè deve aggrappare bene altrimenti sfoglia, vanno date due mani di diversa pesantezza etc... o più come un "intonaco" che aggrappa da sè e una volta asciutto va bene così?
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Martedì 14 Agosto 2007, all or 20:30
    2700 mq di pareti? è alto 25 metri? errore di battitura o errore di conto, secondo me. scusa l'intromissione. saluti tennison
    rispondi citando
  • 1979
    1979 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 14 Agosto 2007, all or 21:21
    Sto procedendo diluendo la calce in acqua quel tanto che basta per farla abbastanza fluida. Metto anche un pò di fissativo, ma per quel che sto vedendo neanche servirebbe perché già dopo un ora sembra ben ancorata alla parete.
    Però un solo consiglio: per fare un bel bianco intenso consigliate più di due mani (magari cariche) o dopo con il passare del tempo che si asciuga perfettamente diventa ancora più bianca?

    per Tennison, il garage è circa 900 mq per circa 4 mt di altezza, in totale dovrebbero fare tolto il pavimento 2700 mq, se non ho fatto male i calcoli...
    rispondi citando
  • silicio
    Silicio Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 15 Agosto 2007, all or 08:15
    Se il garage è circa 900 mq per circa 4 mt di altezza, 2700sono i metri cubi di volume del tuo garage...
    ipotizzando che sia un quadrato 30metri x30 =900mq, le pareti perimetrali saranno =120metri lineari che x 4 metri di altezza=480metri quadri.
    forse hai fatto degli errori di calcolo......a meno che all'interno del garage hai altri 780 metri lineari di muri.
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 16 Agosto 2007, all or 14:48
    Ma la calce schiarisce tantissimo quando si asciuga, circa del 70%, tieni presente che la calce non è proprio bianca, è già di suo un bianco "sporco". Per quanto riguarda i metri, secondo me hai sbagliato i calcoli. Metti caso che il garage sia 30 mt x 30 mt (e cioè 900 mq.), i metri da tinteggiare con l'altezza di 4 mt, sarebbero circa 1400 mq, a meno che non ci siano delle tramezze interne. Ciao
    rispondi citando
  • 1979
    1979 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 16 Agosto 2007, all or 19:40
    Abbiamo fatto circa metà, il risultato è discreto ma magari con qualche altro giorno si schiarisce ancora di più in quei pochi punti più scuri (c'è della umidità qua e là). Si, i calcoli non sono esatti... ci sono i 900 mq del soffitto e con i muri perimetrali saremo sui 1500 mq ad occhio. La calce fa fatica a coprire il nero dei fumi di scappamento (resta giallina) ma conto di coprirla con altre die tre mani. Per il resto una bella pompa a motore sarebbe stato meglio anzichè quella manuale!
    rispondi citando
  • 1979
    1979 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 17 Agosto 2007, all or 19:53
    Problemone!: toccando con la mano anche le la calce ha fatto bene presa sulla parete rimane il segno bianco. Cosa si può dare sopra per non far esistere questo inconveniente dato che il locale è pubblico? Si dà una ulteriore mano di fissativo o che altro? Eventualmente c'è qualcosa che dia l'effetto bagnato lucido (sto chiedendo troppo mi sa...)?

    Un altra cosa: la calce è economica ma copre poco (almeno due mani megòio tre e viene perfetto); la tempera invece anche se costa di più dovrebbe essere più coprente o sbaglio? Perché se ce ne vuole meno, ti fa spicciare prima, la prossima volta si opta per lei. Che dite?
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 17 Agosto 2007, all or 20:44
    Non voglio fare nessuna polemica ma ti avevo proposto di applicare un buon traspirante da interno se ti ricordi, la calce purtroppo è così. Se succederà che qualcuno si appoggia con un giubbino nero per esempio, si vedrà la polvere bianca della calce. Adesso dovresti dare una mano di fissativo e poi andare a coprire con un buon traspirante e non tempera, che è anche più coprente della calce. Ciao
    rispondi citando
  • 1979
    1979 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 17 Agosto 2007, all or 23:08
    Fissativo più tinta traspirante dava un risultato perfetto lo so... la il costo era anche a tre zeri e adesso non posso permettermi una spesa tale. Per stuccare i muri ho usato indifferentemente intonaco calce-cemento sia sulle parti di muro da rifare che sulle piccole parti dove sarebbe stato meglio dello stucco e non ho neanche passato il rasante... sempre per mancanza di money. Fino ad ora tra intonaco e calce e sacchi per il calcinaccio e un paio di attrezzi non sono arrivato a spendere 250 euro. Ppooi vabbè, sono discorsi pure noiosi da leggere ma devo metterci un sacco di soldi per adeguare un paio di strutture alle ultime normative e quindi ecco spiegata la scelta della calce.
    Comunque. cosa ci passo sopra per risolvere il problema?
    rispondi citando
  • 1979
    1979 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Agosto 2007, all or 09:16
    Ciao a tutti, ho ancora bisogno di un vostro consiglio

    Finito il lavoro (madonna che sfacchinata),risolto il problema della polverina superficiale di calce che macchiava con una mano sopra di fissativo, rimane solamenta di pulire i pavimenti. Purtroppo non abbiamo messo i teloni a coprire perché erano un casino da spostare in continuazione e ci sarebbe voluto molto più tempo a fare il lavoro (lunedi ricomincia l'orario continuato) così ora resta da pulire il pavimento. In teoria con una buona gettata d'acqua si toglierebbe il grosso e poi con l'acido muriatico si renderebbe bello pulito tutto... e funziona, solo che ci sono dei punti in cui per pulire bisogna fare davvero molta fatica (forse perché ci abbiamo camminato sopra?). Sapete mica un modo per togliere via la calce dai pavimenti più veloce? Magari un prodotto apposito?
    rispondi citando
  • mariomornata
    Mariomornata Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Agosto 2007, all or 20:06
    Il pavimento si può verniciare?

    Mario
    www.chl.it (settore fai-da-te)
    rispondi citando
  • 1979
    1979 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 23 Agosto 2007, all or 00:19
    L'argomento verniciatura è da valutare bene, per il momento è fuori budget quindi preferisco pulire e lasciare il pavimento che c'è (mattonelle 20x20). L'incognita è sopratutto il carico di lavoro che una verniciatura può sopportare. L'ideale sarebbe la resina ma mi ci vorrebbero sui 30 mila euro ( ). E' una autorimessa quindi il transito di veicoli è moltissimo, trovarmelo tutto frantumato nel giro di qualche anno o meno sarebbe un bel problema. Comunque grazie per il link, lo terrò in considerazione, magari per l'ufficio che devo rifare a breve.
    Per la pulizia invece sto andando con acido muriatico puro, ma ce ne vogliono ettoletri ed ettoletri per fare tutto. ripropongo quindi la domanda se c'è un prodotto più efficace specifico oppure se da qualche parte si trova l'acido a un prezzo contenuto. Attualmente lo pago 10 euro a tanica da 10 lt allo smorzo. Si trova a meno?
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 23 Agosto 2007, all or 06:18
    Per mariomornata..
    mi puoi spiegare più dettagliatamente come funziona la verniciatura che hai proposto per i pavimenti....???
    colora proprio il pavimento?
    ci sono colorazioni a scelta?
    si può passare anche su un pavimento pistrellato....???
    grazie
    rispondi citando
  • mariomornata
    Mariomornata Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 23 Agosto 2007, all or 06:34
    Il prodotto è lo smalto epossidico bicomponente ad acqua
    I colori sono i colori RAL
    Il prezzo a metro quadro è di euro 6/7 (eslusa manodopera)
    Dopo aver levigato le piastrelle si procede con primer e due mani di smalto/resina epossidica ad acqua, meglio e senza l'uso del primer se fosse una superfice di cemento.
    Il tutto con un semplice rullo rasato da 20/25 cm.

    Cordiali saluti
    Mario Mornata
    www.bigardicolori.com
    www.nordresine.com
    www.stores.ebay.it/bigardicolori
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 23 Agosto 2007, all or 06:36
    Grazie gentilissimo...
    rispondi citando
  • orwell1984
    Orwell1984 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 30 Agosto 2007, all or 23:38
    Non voglio fare nessuna polemica ma ti avevo proposto di applicare un buon traspirante da interno se ti ricordi, la calce purtroppo è così. Se succederà che qualcuno si appoggia con un giubbino nero per esempio, si vedrà la polvere bianca della calce. Adesso dovresti dare una mano di fissativo e poi andare a coprire con un buon traspirante e non tempera, che è anche più coprente della calce. Ciao ciao, una domanda.... ho usato per imbiancare calce idrata in polvere con acqua e olio di lino cotto per una dependance al mare con problemi di umidita per risalita.....risultato ottimo a parte lo spolvero bianco al tatto......la mia domanda è : per evitare lo spolvero se doò una mano di fissativo sopra la calce poi il muro rimane ancora molto traspirante o il fissativo forma una pellicola che soffoca la traspirazione.....? nel caso il problema dello spolvero è modesto ma se il fissativo non mi fà traspirare i muri al massimo è molto controproducente....grazie se mi vorrete consigliare....ciao
    rispondi citando
  • edilme nicolamemeo
    Edilme nicolamemeo Ricerca discussioni per utente Orwell1984
    Giovedì 18 Febbraio 2016, all or 23:02
    Non voglio fare nessuna polemica ma ti avevo proposto di applicare un buon traspirante da interno se ti ricordi, la calce purtroppo è così. Se succederà che qualcuno si appoggia con un giubbino nero per esempio, si vedrà la polvere bianca della calce. Adesso dovresti dare una mano di fissativo e poi andare a coprire con un buon traspirante e non tempera, che è anche più coprente della calce. Ciao ciao, una domanda.... ho usato per imbiancare calce idrata in polvere con acqua e olio di lino cotto per una dependance al mare con problemi di umidita per risalita.....risultato ottimo a parte lo spolvero bianco al tatto......la mia domanda è : per evitare lo spolvero se doò una mano di fissativo sopra la calce poi il muro rimane ancora molto traspirante o il fissativo forma una pellicola che soffoca la traspirazione.....? nel caso il problema dello spolvero è modesto ma se il fissativo non mi fà traspirare i muri al massimo è molto controproducente....grazie se mi vorrete consigliare....ciao
    Semplice caro orwell consolidante silossanico è traspirante, esiste anche con antisalnitro per eliminare la maledetta polverina bianca (simile a una 'barbetta' bianca) che si crea per l'umidità di risalita
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img marcocasa90
Ciao a tutti.. sono nuovo di qui, avrei bisogno di una mano per realizzare un massetto di 10 cm di spessore per il mio garage. Ringrazio in anticipo chi spenderà del tempo...
marcocasa90 14 Settembre 2020 ore 09:47 1
Img francescod94
Buongiorno a tutti. Riporto in allegato lo stile delle pareti di questa casa. Tra poco dovrò lasciarla ed il proprietario vuole che tinteggio la casa. Essendo che ho...
francescod94 06 Luglio 2020 ore 19:20 2
Img giuseppevergerio
Ciao, ho un problema e non so prendere la decisione giusta. Ho tolto la carta da parati dal mio appartamento, ma la colla è rimasta sul muro e si dimostra particolarmente...
giuseppevergerio 02 Luglio 2020 ore 12:59 1
Img phantomfruitz
Ciao a tutti, sono nuovo del forum e sono qui per chiedere un consiglio. Dovrei tinteggiare casa con idropittura di colore bianco e altri colori pastello.Per i soffitti...
phantomfruitz 15 Giugno 2020 ore 10:41 1
Img salvatoreamoddio
Salve, ho comprato una piscina 3x2 è riempita con 2300 litri di acqua, sotto la piscina passa il corsello dei garage con una soletta di 30 cm, i traversi passano...
salvatoreamoddio 13 Giugno 2020 ore 20:26 4
Notizie che trattano Tinteggiare garage con calce idrata che potrebbero interessarti


Affitto: non sono dovuti i lavori di tinteggiatura a fine locazione

Affittare casa - Quando si lascia la casa in affitto l'inquilino non è obbligato a tinteggiare le pareti. Lo dice la Corte di cassazione con la recente sentenza n. 29329 del 2019

Tinteggiatura e detrazioni fiscali

Detrazioni e agevolazioni fiscali - La tinteggiatura di pareti interne od esterne di un'abitazione esistente può beneficiare delle detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni e sul risparmio energetico?

Sicurezza e comfort nella porta del garage

Portoni e portoncini - La porta da garage deve garantire la dovuta agibilità al box auto e sicurezza nella sua inviolabilità: come ampliare la basculante senza ricorrere a opere murarie

Guida alla scelta dei portoni sezionali per garage

Portoni e portoncini - Per rinnovare il proprio locale garage, una ottima scelta è quella di sostituire la vecchia serranda con un pratico portone sezionale residenziale, anche motorizzato

Caldaia in garage

Normative - Vecchie installazioni di caldaie o di apparecchi a gas in garage, autorimesse private o box auto, devono essere messe a norma, individuando un locale tecnico.

Banco da lavoro per il garage

Fai da te - La sistemazione del garage comporta, per chi ha spazio adeguato, anche la scelta di un banco da lavoro, da calibrare e attrezzare a seconda delle diverse esigenze.

Portoni sezionali a scorrimento laterale

Portoni e portoncini - I portoni sezionali laterali sono una buona alternativa ai portoni a scorrimento verticale quando il garage ha pianta irregolare o ci sono ingombri a soffitto.

Sollevatore auto per box

Ascensori e montacarichi - Sollevatore auto per box

Porte d'ingresso e porte per garage

Portoni e portoncini - I portoni d'ingresso e i portoni box auto, oltre all'estetica, conta la tenuta termica e acustica e, soprattutto, la cosiddetta caratteristica antieffrazione.
REGISTRATI COME UTENTE
318.450 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//