Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2021-12-14 12:20:56

Si possono togliere le pignatte per recuperare altezza?


Cecciaosce
login
12 Dicembre 2021 ore 11:14 8
Buongiorno a tutti!
Vorrei porre un quesito agli esperti.
In un condominio, sono proprietaria di un appartamento al piano terra di 90mq.
Al piano inferiore, sono proprietaria di una cantina seminterrata con lo stesso perimetro dell’appartamento sopra. Vorrei trasformare la cantina in appartamento, ma al momento l’altezza al grezzo e’ di 240cm e per renderla abitabile dovrei portarla almeno a 255cm.
Il pavimento fa parte delle fondazioni, per cui non mi posso abbassare. Il soffitto e’ a travetti e pignatte.
La mia domanda è: siccome le pignatte non hanno alcuno scopo di sostegno strutturale (anzi! Caricano inutilmente il solaio), posso pensare di eliminarle in modo da recuperare i 15cm che mi mancano?
Per il calcolo dell’altezza dei locali si fa riferimento alla parte più alta del solaio che dopo aver tolto le pignatte risulterebbe essere la superficie tra un travetto e l’altro.
Mille grazie per aver letto! Un saluto.




  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Domenica 12 Dicembre 2021, alle ore 17:50 - ultima modifica: Domenica 12 Dicembre 2021, all or 17:52
    Ma no, poi che fai?
    Vedi che ti crolla il massetto...laughing o meglio è da rifare... tanto vale che demolisci tutto ricalcoli l'altezza sopra utile di almeno 2,70mt e poi vedi la quota utile della cantina + lo spessore di una nuova soletta e le relative finestrature per un cambio di destinazione d'uso.
    Ma poi che faresti con i travetti a vista bah!

  • cecciaosce
    Cecciaosce Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 13 Dicembre 2021, alle ore 00:47
    Ma in realtà il massetto e’ adagiato sul cemento armato che appoggia sui travetti…Per quanto riguardata l’estetica pensavo di posare un tavolato in legno nei “buchi” creatisi togliendo le pignatte. Mentre rivestirei i travetti con dei finti travi in poliuretano. Così facendo si avrebbe l’effetto di un soffitto fatto come quei vecchi solai in legno di una volta. Allego foto per far capire meglio.


  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Lunedì 13 Dicembre 2021, alle ore 09:06
    La risposta alla sua domanda è semplicemente no.Il pavimento non fa parte delle fondazioni, le pignatte invece sono strutturali e fanno parte del solaio superiore.Si rivolga ad un geometra di sua fiducia, le dirà le medesime cose che le ho detto io.Solitamnete in casi analoghi si va agire proprio sul paviemnto abbassandalo, essendo l'unico elemento dove solitamente è possibile agire entro certi limiti (previa verfica tecnica) senza compromettere la statica dell' edificio

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Cecciaosce
    Lunedì 13 Dicembre 2021, alle ore 10:58
    Ma in realtà il massetto e’ adagiato sul cemento armato che appoggia sui travetti…Per quanto riguardata l’estetica pensavo di posare un tavolato in legno nei “buchi” creatisi togliendo le pignatte. Mentre rivestirei i travetti con dei finti travi in poliuretano. Così facendo si avrebbe l’effetto di un soffitto fatto come quei vecchi solai in legno di una volta. Allego foto per far capire meglio.
    Ergo un Ingegnere, ritengo giusto pensare più al pavimento della cantina che a tutto il resto, finte travi di poliuretano a parte.

  • cecciaosce
    Cecciaosce Ricerca discussioni per utente Claudiotermografia
    Lunedì 13 Dicembre 2021, alle ore 11:44
    La risposta alla sua domanda è semplicemente no.Il pavimento non fa parte delle fondazioni, le pignatte invece sono strutturali e fanno parte del solaio superiore.Si rivolga ad un geometra di sua fiducia, le dirà le medesime cose che le ho detto io.Solitamnete in casi analoghi si va agire proprio sul paviemnto abbassandalo, essendo l'unico elemento dove solitamente è possibile agire entro certi limiti (previa verfica tecnica) senza compromettere la statica dell' edificio
    Grazie per il contributo.
    A mio avviso la pignatta non è parte strutturale.
    Non so se posso inserire link a wikipedia, ma copio e incollo di seguito definizione di pignatta:
    La pignatta in edilizia è un elemento annegato in un conglomerato, in genere cementizio, come il calcestruzzo.
    Nel gergo attuale, la pignatta si riferisce più strettamente all'elemento contenuto nei solai latero-cementizi, nei quali costituisce l'indispensabile ruolo di cassaforma a perdere.
    In quanto tale, la sua presenza non diviene parte strutturale, ma necessaria alla formazione dei "travetti". Erroneamente viene descritta come elemento tecnico per l'alleggerimento dei solai con struttura portante incalcestruzzo armato.
    Se servisse da alleggerimento, basterebbe non metterla in assoluto.

    Al contrario, la sua presenza è funzionale alla realizzazione del solaio, e senza di essa non potrebbero formarsi i travetti in opera o prefabbricati.
    Dunque, vista la sua presenza "necessaria" e indispensabile, diviene essenziale che sia anche leggera o termoisolante, ove possibile.

    Questo spiega soluzioni alternative al laterizio sostituito da poliuretani o polistiroli espansi o altre formule che forniscano la massima leggerezza, conservandone il ruolo di cassaforma.

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 13 Dicembre 2021, alle ore 12:02
    Condivido sul manuale edilizio che è una cosa, mentre gli artefatti che si trovano a volte e spesso non regolamentari sono un'altra cosa.

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia Cecciaosce
    Lunedì 13 Dicembre 2021, alle ore 12:14
    Grazie per il contributo.
    A mio avviso la pignatta non è parte strutturale.
    Non so se posso inserire link a wikipedia, ma copio e incollo di seguito definizione di pignatta:
    La pignatta in edilizia è un elemento annegato in un conglomerato, in genere cementizio, come il calcestruzzo.
    Nel gergo attuale, la pignatta si riferisce più strettamente all'elemento contenuto nei solai latero-cementizi, nei quali costituisce l'indispensabile ruolo di cassaforma a perdere.
    In quanto tale, la sua presenza non diviene parte strutturale, ma necessaria alla formazione dei "travetti". Erroneamente viene descritta come elemento tecnico per l'alleggerimento dei solai con struttura portante incalcestruzzo armato.
    Se servisse da alleggerimento, basterebbe non metterla in assoluto.

    Al contrario, la sua presenza è funzionale alla realizzazione del solaio, e senza di essa non potrebbero formarsi i travetti in opera o prefabbricati.
    Dunque, vista la sua presenza "necessaria" e indispensabile, diviene essenziale che sia anche leggera o termoisolante, ove possibile.

    Questo spiega soluzioni alternative al laterizio sostituito da poliuretani o polistiroli espansi o altre formule che forniscano la massima leggerezza, conservandone il ruolo di cassaforma.
    Non perdo altro tempo, se vuole può chiedere un parere anche al suo macellaio

  • cecciaosce
    Cecciaosce Ricerca discussioni per utente
    Martedì 14 Dicembre 2021, alle ore 12:20
    Grazie per il contributo.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img omar1984
Buonasera, sto per aprire la botola per le scale e volevo sapere se possibile riempire le "celle" delle pignatte. Perché volevo agganciare là il primo gradino.
omar1984 02 Gennaio 2020 ore 21:40 2
Img cerilligloria
Salve, io e il mio compagno stiamo facendo dei lavori di ristrutturazione (demolizione e ricostruzione) di un immobile che si trova in zona vincolata (vincolo paesaggistico).
cerilligloria 16 Luglio 2019 ore 22:16 4
Img lich
Ciao a tutti, scusate se la domanda è già stata posta. Sto ristrutturando casa e sono ad uno stadio avanzato. Dove erano state previste delle semplici plafoniere mi...
lich 18 Luglio 2017 ore 14:36 2
Img anonimo
Buongiorno,sto valutando l'acquisto di un immobile nel centro storico di un comune piemontese.L'immobile è in una corte che certamente non può essere posteriore agli...
anonimo 05 Ottobre 2016 ore 17:44 1
Img pubblimediapress
Buongiorno,in una ristrutturazione ho nominato un direttore dei lavori che a sua volta ha incaricato l'azienda per il rifacimento del tetto.Il risultato a fine lavori è che...
pubblimediapress 27 Ottobre 2014 ore 16:22 1
Notizie che trattano Si possono togliere le pignatte per recuperare altezza? che potrebbero interessarti


Come forare un solaio per inserire una scala interna o un lucernario

Restauro edile - Cosa comporta forare un solaio per realizzare una scala interna tra due piani sovrapposti o aprire un lucernario sul terrazzo di casa? Due esempi a confronto.

Solai recuperati

Restauro edile - Interventi effettuati su solai di copertura all'ultimo piano di un edificio.

Opere provvisionali per un vano ascensore

Ristrutturazione - Un ponteggio in legno per il vano ascensore garantisce il necessario livello di sicurezza per procedere con il cantiere.

Ripristino strutture di cemento armato ammalorate: solai e pilastri

Restauro edile - Il degrado del cemento armato e lo sfondellamento dei solai in laterocemento sono dei fenomeni pericolosi a cui occorre rimediare con i procedimenti più adeguati

Sfondellamento solai ovvero crollo solai

Restauro edile - Lo sfondellamento è il nome tecnico con cui si indicano i crolli di solaio: il termine indica il distacco e la successiva caduta della parte inferiore delle pignatte.

Sfondellamento solai: come intervenire con sistemi adeguati

Restauro edile - Il fenomeno dello sfondellamento solai in edifici pubblici e privati, è sempre più diffuso. Ecco alcune soluzioni per eseguire una messa in sicurezza efficace.

Lesioni e difetti nelle strutture di cemento armato

Restauro edile - I dissesti e i difetti di esecuzione delle strutture di cemento armato non vanno sottovalutati perché costituiscono un serio rischio per la statica degli edifici

Legno e calcestruzzo per le costruzioni future

Progettazione - L'unione tra legno lamellare e calcestruzzo per realizzare strutture leggere e resistenti.

Scaffalature per attrezzare la cantina: montaggio fai da te

Bricolage legno - Una scaffalatura per cantina realizzabile in fai da te: fasi illustrate del montaggio, per creare una struttura funzionale, adatta a qualsiasi ambiente di casa.
REGISTRATI COME UTENTE
338.249 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//