Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Scelta scarico del wc


Pasticciona
login
04 Ottobre 2007 ore 16:11 20
Ciao
sono nuova, innanzi tutto complimenti per il forum che è molto interessante, poi volevo chiedere se ci sono dei vincoli sulla scelta del tipo di sciacquone:
cioè cassetta che accumula acqua o scarico diretto col rubinetto è uguale? è una questione di pressione o di tubi?
  • robertolucchesi
    Robertolucchesi Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 4 Ottobre 2007, all or 16:25
    Non esiste uno sciacquone senza accumulo, quindi avrai sempre bisogno di una cassetta che contenga acqua. Se a te non piace vedere la cassetta, puoi sempre istallarla nel muro ad incasso, esistono di questo tipo, oppure se sopra hai una soffitta la puoi mettere lì. Ma che io sappia non esistono altre soluzioni.
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 4 Ottobre 2007, all or 16:34
    Puoi installare una cassetta murale oppure montare un passo rapido ossia uno sciacquone come spesso trovi nei locali pubblici (quelli col manettino). In quest'ultimo caso la tubazione dell'acquadovrà essere adeguada con sezione maggiore!

    Ciao Andrea
    rispondi citando
  • pasticciona
    Pasticciona Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 4 Ottobre 2007, all or 16:40
    Grazie mille non sapevo come si chiamasse, passo rapido, nella casa di adesso ho proprio quello mentre nel bilo ora c'è la cassetta, quindi se devo far rifare tutto il bagno comprese le tubature posso far mettere il passo rapido? ma devo dirlo in fase di progetto giusto?
    non si risparmia acqua col passo rapido? non capisco perché sia così poco usato
    rispondi citando
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 4 Ottobre 2007, all or 21:07
    Il passo rapido per funzionare bene ha bisogno di un impianto dedicato con maggior portata d'aqua ,sono piu rumorosi e avvolte difficili da riparare,esistono in commercio svariati tipi ma quelli che funzionano bene a chiusura automatica costano parecchio,normalmente usati nei locali pubblici onde evitare che le cassette vadano spaccate e funagano da nascondigli per oggetti vari,il consumo è dato dall'uso che se ne fa,montando una moderna cassetta a doppio pulsante puoi fare il piccolo risciacqua con 3 litri e il grande con 9 litri,come gia detto puoi montarla ad incasso o esterna a parete ,possibile anche in ceramica appoggiata al wc ,cmq vada rendi noto quello che vuoi all'idraulico prima di fare i lavori onde evitare di sfare e rifare che costa tre volte
    rispondi citando
  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 4 Ottobre 2007, all or 22:39
    Volevo completare l'ottimo intervento di RADIANTE, dicendo che il classico passo rapido oggi sarebbe vietato, infatti è stato soppiantato dal flussometro che a parte l'ottimo funzionamento (costano una cifra rispetto al passo rapido), sono soggetti alla pressione dell'acqua, se non c'è sono un disastro, già sperimentato...

    Gli svizzeri, hanno già presentato una cassetta da incasso, che ha una potenza di sciacquo senza eguali, non saprei dire se in ITALIA è già disponibile...

    RADIANTE, l'hai vista?
    rispondi citando
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 5 Ottobre 2007, all or 00:16
    Dopo le cassette messe in soffitta che tremava anche il comodino di piu potente non ho visto altro,mi domando ,un normale flussometro o una normale cassetta non sono sufficenti?se non lo sono perche ?è colpa della cassetta?del wc ?mangiare qualche prugna al vapore e via piu lisci (senzalacrimone )verso nuove avventure
    rispondi citando
  • pasticciona
    Pasticciona Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 5 Ottobre 2007, all or 07:44
    Non era una questione di potenza ma di risparmi ma mi sembra di capire che secondo voi la cassetta consuma meno acqua del flussometro, pensavo fosse il contrario, insomma se ho un rubinetto ne esce proprio quanta ne voglio io.
    o forse è anche perché sono cresciuta in una casa col flussometro (o col passo rapido sinceramente non so) e ci ero abituata
    grazie mille a tutti
    rispondi citando
  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 5 Ottobre 2007, all or 08:13
    I flussometri consumano meno acqua della cassetta, ma funzionano solo a determinate pressioni...
    rispondi citando
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 5 Ottobre 2007, all or 11:03
    Pasticciona non cis sono problemi,chiama l'idraulico e fatti montare il flussometro,puoi scegliere se a pulsante o a leva ad incasso o esterno,come gia detto senti quanto costa fare una tubazione piu grande per servire i flussometri
    rispondi citando
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Ottobre 2007, all or 07:14
    Il buon funzionamento dell'impianto di risciacquo, non dipende solo dal sistema cassetta, tubazione, flussometro ecc...ma sopratutto dal sistema del water stesso, infatti non tutti i water in commercio sono idonei per i sistemi a risparmio d'acqua per il lavaggio..

    Saluti See-Tech
    rispondi citando
  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Ottobre 2007, all or 08:14
    Giusta annotazione SEE-TECH...
    rispondi citando
  • mik1976
    Mik1976 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Marzo 2008, all or 14:44
    Chi mi sa dare i riferimenti legislativi ove è riportato che la cara vecchia manetta (passo rapido?) è vietata e si deve montare la scomodissima cassetta con pulsante?

    Sono coscienzioso e di acqua ne spreco poca anche con la manetta, quindi, a meno che non mi obblighi la ASL con pistola alla tempia, non voglio montare la cassetta...
    rispondi citando
  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Marzo 2008, all or 14:46
    Allora monta un flussometro...

    Ma devi avere pressione nei tubi, altrimenti non funziona...
    rispondi citando
  • mik1976
    Mik1976 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Marzo 2008, all or 14:51
    Allora monta un flussometro...

    Ma devi avere pressione nei tubi, altrimenti non funziona...

    Ussignùr....che è sto flussometro?! E' una roba ancora diversa dalla manetta direttamente collegata con un tubo all'acquedotto?
    rispondi citando
  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Marzo 2008, all or 14:52
    E' tipo il passo rapido, ma qualcosa di molto più tencologico...
    rispondi citando
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Marzo 2008, all or 16:16
    Mik: non so se ti convenga mettere un flussometro,devi fare un impianto dedicato a loro ,non meno di 1" di diametro,teoricamente se tu avessi un gruppo autoclave l'impianto dovrebbe parire da li piu l'impianto di distribuzione acqua calda e fredda ,se collegato all'aquedotto direttamente stessa storia l'impiantistica non cambia,pensaci,una cassettina doppio pulsante e vivi felice,felice anche l'idraulico di aver faticato meno e di non aver litigato perche il flussostato se ingrippato dal calcare e non chiude bene,capisci a me..............
    rispondi citando
  • mik1976
    Mik1976 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Marzo 2008, all or 20:29
    Mik: non so se ti convenga mettere un flussometro,devi fare un impianto dedicato a loro ,non meno di 1" di diametro,teoricamente se tu avessi un gruppo autoclave l'impianto dovrebbe parire da li piu l'impianto di distribuzione acqua calda e fredda ,se collegato all'aquedotto direttamente stessa storia l'impiantistica non cambia,pensaci,una cassettina doppio pulsante e vivi felice,felice anche l'idraulico di aver faticato meno e di non aver litigato perche il flussostato se ingrippato dal calcare e non chiude bene,capisci a me..............

    Quindi mi metto il cuore in pace e mi scordo la mia vecchia, cara, comoda, meccanica manetta?

    Le cassette con doppio pulsante (3+9litri) riescono ad essere completamente incassate in una parete formata da un forato di 12cm, senza antiestetici gradini sulla parete?
    rispondi citando
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 6 Marzo 2008, all or 07:20
    Certo che si,la puoi montare in una parete in forato che al grezzo è 8cm ,se vuoi fare il pignolo prendi un mq di isolante antitacco lo metti sopra la cassetta,la part inferiore è gia rivestita in polistirolo ,l'isolante è quello che si mette nei solai è pochi millimetri di spessore,naturalmente un pezzetto di retina che fa da aggrappante per l'intonaco ,a casa di un amico ho fatto cosi
    rispondi citando
  • robertalanzerotti
    Robertalanzerotti Ricerca discussioni per utente Archibagno.it
    Giovedì 5 Aprile 2018, all or 22:17
    I flussometri consumano meno acqua della cassetta, ma funzionano solo a determinate pressioni...
    Che pressione necessità il flussometro per ripulire il vaso?

    rispondi citando
  • zuzzurelonearistide
    Zuzzurelonearistide Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 6 Aprile 2018, all or 23:20 - ultima modifica: Venerdì 6 Aprile 2018, all or 23:32
    Attenzione a non fare confusione tra portata e pressione che sono due cose ben distinte.
    I post sopra vi hanno ben specificato le caratteristiche e le differenze, il flussuometro e il passo rapido sono generalmente da 3/4 o 1" quindi la tubazione di alimentazione deve essere minimo 1" o maggiore appunto per avere una buona portata d'acqua generalmente queste tubazioni si trovano in palazzi d'epoca o pubblici con impianti condominiali molto grandi. mentre la pressione in alcuni casi non deve essere troppo alta perché in alcune rubineterie hanno un limite, sarebbe sempre meglio scegliere l'oggetto e verificare le caratteristiche tecniche richieste per l'installazione.
    Se dovete fare una ristrutturazione completa in un appartamento classico dove al contatore vi arriva una tubazione da 1/2" dovreste realizzare un'impianto specifico che da un serbatoio di accumolo dotato di autoclave alimentate  il flussometro... una follia!
    Io personalmente scelgo cassette incasso Geberit e consiglio wc senza brida che 4,5Lt fai il risciacquo ;)
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img immobiliare vis
Buongiorno ho acquistato un'abitazione non nuova. Al piano seminterrato si trova una lavanderia che al momento ha una doccia, un lavandino e una lavatrice.È possibile...
immobiliare vis 26 Aprile 2020 ore 10:21 3
Img danieleferdinandi
Salve, sto facendo i lavori di ristrutturazione. L'idraulico ha montato lo scarico del water in questa maniera. A me sembra... Particolare.Secondo voi va bene o devo far smontare...
danieleferdinandi 29 Febbraio 2020 ore 09:47 1
Img manueldi jorio
Salve a tutti, ormai è diventata un impresa riuscire a trovare la placca wc di questa cassetta. Non ci sono codici e marche all'interno, ho girato mille negozi e grossisti.
manueldi jorio 27 Gennaio 2020 ore 13:15 1
Img andss
Ciao a tutti, vorrei avere un consiglio da parte di qualche esperto. Devo rifare tutto l'impianto del bagno e spostare anche i tramezzi, in particolare vorrei spostare il tramezzo...
andss 17 Settembre 2019 ore 11:20 1
Img p.gotti
Devo sostituire la guarnizione di fondo ad una cassetta ad incasso "PUCCI serie PAT".Sul coperchio interno della cassetta viene riportato che la sede è estraibile.Qualcuno...
p.gotti 04 Giugno 2018 ore 10:13 3
Notizie che trattano Scelta scarico del wc che potrebbero interessarti


Cassette di scarico alternative

Impianti - Come sostituire una cassetta ad incasso ormai inutilizzabile.

Cassette di scarico incassate wc

Rubinetteria - La realizzazione di un bagno comporta una serie di scelte, come lo stile dei sanitari, i colori delle piastrelle, la rubinetteria, che sono legati ai gusti

Scarico a parete caldaia

Impianti di riscaldamento - Per una nuova caldaia è possibile realizzare lo scarico dei fumi a parete e non a tetto, la caldaia deve essere a condensazione con basse emissioni di ossidi di azoto.

Scarico a tetto e scarico a parete

Impianti di riscaldamento - La realizzazione di uno scarico fumi per le caldaie installate nelle abitazioni è un obbligo normativo che attiene al raggiungimento di condizioni di sicurezza.

Sostituzione cassetta wc bagno

Idee fai da te - Le cassette da scarico ad incasso, oggi molto utilizzate per la realizzazione dei bagni, si basano sullo stesso principio di funzionamento del catis sospeso.

Caratteristiche Sistema Scarico Fumi

Normative - Il corretto funzionamento o tiraggio di un camino può essere minato da innumerevoli e disparate cause che possono compromettere il sistema di scarico dei fumi.

Temperatura Fumo Caldaia

Impianti di riscaldamento - Il sistema di scarico dei fumi delle caldaie costituisce parte integrante dell'impianto gas e richiede una specifica progettazione per potenze superiori ai 35 kW.

Nuovi scarichi nei condomini

Ristrutturazione - Accorgimenti per assicurare il deflusso delle acque nere quando si realizzano nuovi bagni o lavanderie in edifici esistenti con piu' alloggi.

Impianto di scarico condominiale: di chi è la braga?

Manutenzione condominiale - L'impianto idrico condominiale e le parti di propretà esclusiva: a chi appartiene la braga? L'incertezza alla luce delle sentenze della Cassazione.
REGISTRATI COME UTENTE
318.596 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//