Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2007-03-25 12:50:10

Scelta impresa per ristrutturazione - 12242


Naccherina1
login
23 Marzo 2007 ore 17:02 5
Ho bisogno di un consiglio per una questione un po? delicata. Devo effettuare dei lavori di ristrutturazione importanti a casa mia (preventivo oltre 70 mila euro). Mi sono rivolta per vari preventivi a tante imprese, fino a che ho scelto una consigliatami da mio cognato perché ci lavora suo zio. In virtu? della conoscenza, mi è stato fatto un prezzo di 15/20 mila euro inferiore agli altri.
Al momento di stipulare il contratto di appalto viene fuori che la ditta che mi farà i lavori è una impresa individuale costituita nel febbraio di quest?anno (prima lavorava l?impresa indivudale del padre dell?attuale titolare), pertanto non esiste Durc e non ci sono dipendenti. Inoltre, se volessi farmi fare i lavori dallo zio del mio cognato, a sua volta impresa individuale, ci dovrebbe essere un contratto di sub-appalto tra la ditta da me incaricata e la sua. E in quel caso neanche lui ha in Durc.
Essendo un lavoro consistente e la mia prima (e unica) casa, ho un po? paura.
Come posso tutelarmi al meglio? Aiutatemi mi raccomando!!!
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 23 Marzo 2007, alle ore 17:14
    L'unica tutela che hai è la serieta delle persone che hai chiamato,ricordati che il primo responsabile sei te poi il responsabile alla sicurezza poi le ditte lavoranti nel cantiere,la cosa strana è un 15/20mila ? in meno qualcosa non mi convince,attenzione a questi regali

  • naccherina1
    Naccherina1 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 23 Marzo 2007, alle ore 17:47
    La differenza ha colpito anche me, ma considerato che si tratta di un amico di mio cognato oltre che calabrese (per i quali i piaceri ai parenti contanto tantissimo), credo che ci si possa stare. Che vuoi dire con il responsabile della sicurezza sono io? L'imprese deve avere una assicurazione per i danni a terzi. Mentro per i lavoratori, io non ci sono tutti i giorni sul cantiere per verificare se i dipendenti sono assicurati o no. A questo serve il Durc, o sbaglio?

  • pietris
    Pietris Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 23 Marzo 2007, alle ore 18:21
    Naccherina1, se non esiste Durc, non ci sono problemi! Ti fai auto certificare dalla ditta appaltatrice l'assenza di dipendenti, la regolarità contributiva (inps-inail), ti fai consegnare copia del libro infortuni, copia del libro matricola (potrebbe non esserci), tutti i documenti inerenti la sicurezza.
    Se vedi dipendenti in cantiere, pretendi copia del contratto di lavoro, iscrizione nel libro matricola, e il mese successivo chiedi immediatamente il rilascio del Durc.
    Occhio ai dipendenti (anche il titolare) che devono girare in cantiere con l'apposito badge di riconoscimento.
    Se poi allarghiamo il campo alla 626, le cose si complicano, ti invito a farti consigliare dal tuo tecnico o direttore dei lavori o responsabile del cantiere .

    Ciao

  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 23 Marzo 2007, alle ore 18:30
    Voglio dire che il primo responsabile è il committente o padrone di casa,nel caso in cui si faccia male qualcuno sarai cercata per prima poi il responsabile alla sicurezza poi il titolare della ditta poi l'infortunato,saranno vagliate tutte le disposizioni ,controllato che tutto sia regolare come prescritto se tutto in regola di disgrazia si tratta le assicurazioni intervengono altrimenti devi pagare di tasca tua,esempio,un ponteggio lo puo montare ditta apposita o apposito dipendente o titolare che abbiano la specializzazione ,progetto dell'ingegnere impianto di messa a terra,le cose sono un po piu complicate rispetto a 10anni fa

  • naccherina1
    Naccherina1 Ricerca discussioni per utente
    Domenica 25 Marzo 2007, alle ore 12:50
    Conclusione:
    Faccio il contratto di appalto con l'impresa scelta, che trattandosi di ditta individuale neo-costituita, mi farà l'autocertificazione che attesta la regolarità e l'assenza dei dipendenti (quindi niente DURC) e mi fornirà copia dell'assicurazione per danni a terzi. Se tala D.I. si avvarrà di prestatori di manodopera (D.I. a loro volta), mi farà avere copia del contratto di sub-appalto tra loro e della loro assicurazione, giusto?
    Ma sul cantiere ci deve per forza essere il titolare della prima D.I.?
    Eventualmente a quali altre cose devo stare attenta? Grazie a tutti

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img angiolino passarini
Salve a tutti,una grandinata mi ha distrutto il tetto di un magazzino/garage e non ho le possibilità di far eseguire i lavori a una impresa.Vorrei pertanto acquistare il...
angiolino passarini 11 Agosto 2022 ore 18:06 1
Img violas
Buongiorno a tutti, mi chiamo Viola e avrei bisogno di alcune delucidazioni.Sto per rogitare la mia prima casa. Il mutuo e l'intestazione della casa è soltanto a nome mio...
violas 09 Agosto 2022 ore 16:12 4
Img gabridi
Con il bonus 100 mi è stato installato un impianto fotovoltaico da 4 Kw esposto a nord nonostante la possibilità di utilizzare altre falde (la mia casa è una...
gabridi 09 Agosto 2022 ore 16:09 2
Img ggianne
Salve,sto valutando una vendita di un appartamento tramite agenzia immobiliare.La casa ha avuto problemi in passato, in quanto i professionisti a cui ci eravamo affidati hanno...
ggianne 09 Agosto 2022 ore 16:05 3
Img edop84
Buon pomeriggio, volevo chiedervi secondo voi quando costerebbe costruire al grezzo, compreso tramezzi interni, una casa di questo tipo: - piano terra di 85 mq compreso scala + 10...
edop84 09 Agosto 2022 ore 13:18 8
REGISTRATI COME UTENTE
339.459 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//