Scaldabagno elettrico: doppio o singolo


Kns99
login
07 Giugno 2019 ore 19:58 3
Salve,
dovrei sostituire lo scaldabagno, e purtroppo, devo metterlo elettrico.
Volevo sapere se è una buona idea di installarne due, uno piccolo (10-20 litri) per utilizzo cucina e lavandini, ed uno grande (50 litri) per la doccia.
Oppure è meglio un singolo 80 litri?
Quale delle due soluzioni potrebbe essere più economico nella gestione?
In caso del doppio sarebbe meglio metterli in serie o in parallelo?
Per serie intendo acqua che entra in quello grande esce ed entra in quello piccolo e da questo all'impianto (utenze)
Per parallelo intendo acqua che entra in entrambi e all'usicta utilizzare un deviatore e quindi all'impianto.
Grazie
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Sabato 8 Giugno 2019, alle ore 10:54 - ultima modifica: Sabato 8 Giugno 2019, alle ore 11:09
    Ciao,

    io ti parlo per esperienza personale dello scaldabagno da 80 lt.

    Un tempo abitavo in affitto in un piccolo appartamento, parlo per un utilizzo di una coppia.

    Quando sono andato ad abitarvi io e la mia compagna, lo scaldabagno era di 60lt.

    Dopo attenta valutazione ho ritenuto insufficente il boiler 60 lt, quindi lo ho sostituito con l'80 lt.

    Ci siamo trovati bene sia per la doccia - sanitario, sia per l'utilizzo del lavello in cucina.

    Non posso risponderti sul secondo quesito perchè è meglio il consiglio di un esperto, posso consigliarti una lettura  .lavorincasa.it/scaldabagni-di-nuova-generazione 
    da cui apprendere le ultime tecnologie, ma non solo la domanda che poni secondo me non è precisa perchè è importante valutare anche in quanti utilizzerebbero questi apparecchi con impianto sdoppiato o meno (oltre al consumo energetico)
    rispondi citando
  • kns99
    Kns99 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 12 Giugno 2019, alle ore 01:13
    Scusa il ritardo, grazie per la risposta.
    L'utilizzo è per due persone,
    Purtroppo per limiti di spazio, possibilità di lavori, regole comunali, condominiali ed altro allo stato attuale l'unica soluzione sembra essere quella dell'elettrico.

    Uno dei punti era appunto il consumo e la rapidità nella disponibilità dell'acqua calda, non sono né esperto né matematico per fare tutti i calcoli, ho pensato che magari conviene tenere acceso per mezz'ora il piccolo ed avere acqua per lavarsi le mani, i piatti ecc. e utilizzare l'altro per la doccia senza tanta dispersione.
    rispondi citando
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Kns99
    Mercoledì 12 Giugno 2019, alle ore 09:17 - ultima modifica: Mercoledì 12 Giugno 2019, alle ore 09:20
    Scusa il ritardo, grazie per la risposta.
    L'utilizzo è per due persone,
    Purtroppo per limiti di spazio, possibilità di lavori, regole comunali, condominiali ed altro allo stato attuale l'unica soluzione sembra essere quella dell'elettrico.

    Uno dei punti era appunto il consumo e la rapidità nella disponibilità dell'acqua calda, non sono né esperto né matematico per fare tutti i calcoli, ho pensato che magari conviene tenere acceso per mezz'ora il piccolo ed avere acqua per lavarsi le mani, i piatti ecc. e utilizzare l'altro per la doccia senza tanta dispersione.
    Ciao,

    è quello che mi succede adesso con una caldaia a gas per il bagno.

    Dato che non vi è attualmente un impianto per l'acqua calda in cucina, come dicevi tu da qualche anno sto utilizzando un piccolo boiler rapido elettrico, che ho aquistato facendolo montare dall'idraulico, sotto al lavello della cucina.

    Per carità è comodissimo, ma ho notato che a volte in cucina, la mezzoretta, o anche una ventina di minuti ci basta, per lavare le mani e i piatti, ma a volte ci capita di accenderlo in orari di punta e il contatatore si sfrega le mani e ride sotto i denti per aver trovato nuovi polli --:))
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img galvin17
Il mio boiler a gas posizionato in cucina mi sta abbandonando dopo oltre vent'anni di onorato servizio.Che fare?Sostituirlo con un boiler elettrico che metterei esattamente al suo...
galvin17 04 Settembre 2014 ore 19:54 3
Img mlb15
Salve sto regolando la temperatura del termostato del mio scaldabagno.Non riesco a capire però cosa sono i 3 puntini selezionabili che si trovano oltre il segno +, in cui...
mlb15 10 Marzo 2015 ore 11:40 4
Img randomly
Ciao a tutti, vi espongo il mio poblema: Ho uno scaldabagno a gas Vaillant installato circa 2 anni fa sul balcone della cucina.Lo scaldabagno sembra funzionare regolarmente, si...
randomly 11 Gennaio 2017 ore 12:11 4
Img mariavaiano
Salve,ho cambiato la resistenza  e la valvola di sicurezza dello scaldabagno elettrico si è riempita ma l'acqua calda non mi esce dai rubinetti qualcuno mi sa dire...
mariavaiano 17 Marzo 2015 ore 20:25 3
Img maryquant
Buonasera, siccome sto per cambiare lo scaldabagno e vorrei installare uno a camera stagna con scarico sul balcone, devo svolgere determinati adempimenti? Abito in condominio,...
maryquant 15 Luglio 2017 ore 22:56 1
Notizie che trattano Scaldabagno elettrico: doppio o singolo che potrebbero interessarti
Anomalie di uno scaldino a gas o fotovoltaico

Anomalie di uno scaldino a gas o fotovoltaico

Impianti idraulici - Un'anomalia per uno scaldabagno richiede l'intervento di un tecnico abilitato, i moderni scaldabagni possono essere a pompa di calore e sfruttare il fotovoltaico.
Allacci Scaldabagno

Allacci Scaldabagno

Impianti idraulici - La maggior parte degli scaldabagni funzionano con gas metano e propano liquido in ogni caso occorre verificare la correttezza degli allacci idrici ed elettrici.
Lo Scaldabagno

Lo Scaldabagno

Impianti idraulici - Lo scaldabagno è ancora un elettrodomestico molto diffuso per la produzione di acqua calda sanitaria per la cui installazione vanno seguite precise norme.

Anomalie Scaldabagno

Impianti idraulici - Il quadretto comandi di uno scaldabagno è caratterizzato generalmente da un led di colore giallo e uno di colore rosso, le loro combinazioni ne individuano lo stato.

Installazione Scaldabagno fai da te

Idee fai da te - Le operazioni per installare uno scaldabagno elettrico, per la produzione di acs, devono prediligere la sicurezza e rispettare le indicazioni delle case costruttrici.

Mancanza acqua calda

Impianti idraulici - Manca l'acqua calda sanitaria quando lo scaldabagno non funziona bene, il motivo più comune di ciò è l'intasamento da calcare della resistenza elettrica.

Manutenzione dello scaldabagno

Impianti idraulici - La manutenzione dello scaldabagno è un'operazione da effettuare periodicamente per mantenere il corretto funzionamento dell'apparecchio e garantire la sicurezza.

Sostituire la resistenza dello scaldabagno

Idee fai da te - La sostituzione della resistenza dello scaldabagno è un'operazione un po' seccante ma non troppo difficile da eseguire con i giusti attrezzi e un po' di aiuto.

Sostituire la resistenza del boiler

Idee fai da te - Se il boiler, all'improvviso, smette di fornire acqua calda, oppure se i tempi necessari al riscaldamento si dilatano, il problema dipende dalla resistenza.
REGISTRATI COME UTENTE
303.918 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Internorm
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.