Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2017-08-20 10:37:21

Muffa nera


Valterberetta
login
06 Gennaio 2017 ore 21:32 8
Salve,
scrivo per chiedere consiglio per un problema di muffa in una casa di circa 40-50 anni.
Da alcuni punti della parete delle camere da letto escono delle chiazze di muffa nere e si sente letteralmente delle goccioline d'acqua/umidità che escono.
Avete consigli di qualcuno veramente "capace" e intenditore in zona prov. Monza Brianza o Lecco che sia in grado di effettuare un sopralluogo serio?
Grazie
  • previatoantonio
    Previatoantonio Ricerca discussioni per utente
    Sabato 7 Gennaio 2017, alle ore 12:38 - ultima modifica: Sabato 7 Gennaio 2017, all or 12:41
    Salve,
    Le consiglio nel frattempo di chiedere un preventivo gratuito contattando aziende specializzate reperibili vicino alla sua zona di residenza.
    Verrà contattato senza impegno alcuno usufruendo del servizio offerto dal nostro portalelavorincasa.it/preventivi-online
    Saluti

  • archigio
    Archigio Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 9 Gennaio 2017, alle ore 19:03
    Buongiorno
    Il problema della muffa deriva dalla condensazione di umidità nel locale. Semplificando, questo avviene quando l'umidità nell'aria incontra una superficie fredda che la fa condenzare. Quindi se non vi è presenza di grandi quantità di vapore, il problema si risolve migliorando l'isolamento termico. Tenga presente di quanto detto e si confronti con chi le propone soluzioni.

  • swatch150ba
    Swatch150ba Ricerca discussioni per utenteCurci Edilizia snc
    Sabato 11 Febbraio 2017, alle ore 19:13
    Salve, io le consiglio di rasare le pareti interessati dal problema con un rasante termico della afon casa.
    Se vuole può contattarmi per avere maggiori spiegazioni.
    Buona serata.



  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Domenica 12 Febbraio 2017, alle ore 10:22
    Ciao! ehhh, annosa problematica, chi non ha mai avuto qualche incontro ravvicinato con l'aliena muffa! intanto ti puoi leggere questo articolo sull'argomento: togliere-la-muffa-dai-muri
    magari trovi la soluzione alternativa :-((-))

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 23 Febbraio 2017, alle ore 15:17
    L’inverno in una casa non ristrutturata è in realtà una lotta contro l’umidità: è questa che provoca la muffa. La muffa si forma quando le pareti interne dei muri della casa sono fredde e umide. Questo succede quando i muri non sono ben isolati.

    Contro la muffa le nostre principali armi sono il riscaldamento e l’arieggiamento. Nei casi estremi però queste soluzioni non serviranno a molto: se le superfici sono troppo fredde, l’umidità si condensa. L‘unica alternativa è quella di migliorare l’isolamento termico.

    Un efficiente isolamento termico può contenere il dispendio di energia e migliorare il clima in casa ed è possibile aumentare la tenuta con interventi dall’interno. Ci sono diversi tipi di materiali per l’isolamento termico. Se vuoi avere una consulenza prima di prendere una decisione puoi affiancarti a un professionista di ristrutturazioni.

    L’altra cosa che potresti fare è controllare gli infissi. In inverno le correnti d’aria fredda degli spifferi di porte e finestre raffreddano gli ambienti e favoriscono l’umidità. Se vuoi tenere le stanze calde, ridurre l’umidità e in più non sprecare energia, un controllo sugli spifferi potrebbe essere essenziale.

    La soluzione immediata: Pulisci i muri nelle aree in cui c'è muffa prima con uno straccio bagnato in acqua calda (in questo modo le spore della muffa non si staccheranno dal muro per andare a depositarsi su altre zone.), poi ripassa lo straccio bagnato con candeggina o al massimo ammoniaca. Mettiti una mascherina prima di iniziare per non respirare le spore e proteggerti dall'odore della candeggina/ammoniaca.
    Considera investire in una vernice di alta qualità che aiuti a resistere allo sviluppo di muffe.

  • previatoantonio
    Previatoantonio Ricerca discussioni per utente Anonymous
    Giovedì 23 Febbraio 2017, alle ore 15:51
    L’inverno in una casa non ristrutturata è in realtà una lotta contro l’umidità: è questa che provoca la muffa. La muffa si forma quando le pareti interne dei muri della casa sono fredde e umide. Questo succede quando i muri non sono ben isolati.

    Contro la muffa le nostre principali armi sono il riscaldamento e l’arieggiamento. Nei casi estremi però queste soluzioni non serviranno a molto: se le superfici sono troppo fredde, l’umidità si condensa. L‘unica alternativa è quella di migliorare l’isolamento termico.

    Un efficiente isolamento termico può contenere il dispendio di energia e migliorare il clima in casa ed è possibile aumentare la tenuta con interventi dall’interno. Ci sono diversi tipi di materiali per l’isolamento termico. Se vuoi avere una consulenza prima di prendere una decisione puoi affiancarti a un professionista di ristrutturazioni.

    L’altra cosa che potresti fare è controllare gli infissi. In inverno le correnti d’aria fredda degli spifferi di porte e finestre raffreddano gli ambienti e favoriscono l’umidità. Se vuoi tenere le stanze calde, ridurre l’umidità e in più non sprecare energia, un controllo sugli spifferi potrebbe essere essenziale.

    La soluzione immediata: Pulisci i muri nelle aree in cui c'è muffa prima con uno straccio bagnato in acqua calda (in questo modo le spore della muffa non si staccheranno dal muro per andare a depositarsi su altre zone.), poi ripassa lo straccio bagnato con candeggina o al massimo ammoniaca. Mettiti una mascherina prima di iniziare per non respirare le spore e proteggerti dall'odore della candeggina/ammoniaca.
    Considera investire in una vernice di alta qualità che aiuti a resistere allo sviluppo di muffe.
    Salve,
    sono d'accordo con Lei, ma dopo il trattamento suggerito, che ritengo ottimo in molti casi, non si deve scordare di fare l'arieggiamento (anche se fa freddo) giornaliero.
    Saluti

  • ghifpalvb
    Ghifpalvb Ricerca discussioni per utente
    Domenica 20 Agosto 2017, alle ore 10:02
    La formazione della muffa è dovuta a due fattori, il primo alla formazione di condesa sulla superficie per scambio termico, significa che l'aria presente all'interno, (in particlar modo d'invero quando si scalda) quindi calda, trova una superficie muraria eccessivamente fredda, in questo caso produce condensa. Tecnicamente significa che il punto di rugiada all'interno della muratura, arriva ad affiorare sulla superficie interna.
    Il secondo fattore, sono i materiali utilizzati per pitturare la pareti interne, quando questi prodotti sono costituiti da colle di sintesi come Traspiranti plastici etc.. questi componenti facilitano la formazione di microbatteri.

    Distinti saluti
    Daniele

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Ghifpalvb
    Domenica 20 Agosto 2017, alle ore 10:37 - ultima modifica: Domenica 20 Agosto 2017, all or 13:03
    La formazione della muffa è dovuta a due fattori, il primo alla formazione di condesa sulla superficie per scambio termico, significa che l'aria presente all'interno, (in particlar modo d'invero quando si scalda) quindi calda, trova una superficie muraria eccessivamente fredda, in questo caso produce condensa. Tecnicamente significa che il punto di rugiada all'interno della muratura, arriva ad affiorare sulla superficie interna.
    Il secondo fattore, sono i materiali utilizzati per pitturare la pareti interne, quando questi prodotti sono costituiti da colle di sintesi come Traspiranti plastici etc.. questi componenti facilitano la formazione di microbatteri.

    Distinti saluti
    Daniele
    Condivido e aggiungo, che sono importanti le pitture acriliche traspiranti.
    Anche il fattore infissi spesso sostituiti per migliorare l' apporto energetico se non ponderato in base alle rifiniture delle pareti esterne condiziona  la problematica, dell' umidita' di condensa, quindi e' giusto aerare spesso gli ambienti x sanificare l' aria.:-))

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img ahmedmanuguerra
Salve a tutti. Sono proprietario di un appartamento mansardato di un edificio anni 70. Sono in possesso dell'immobile da neanche un anno. E prima di mettere mano ai lavori, ho...
ahmedmanuguerra 28 Gennaio 2021 ore 10:46 3
Img .matteo
Buongiorno, ragazzi sono nuovo. Volevo delle delucidazioni essendo ignorante. In pratica la parete nord presenta muffa e ogni inverno mi tocca spruzzare prodotti per eliminarla.
.matteo 28 Gennaio 2021 ore 10:23 1
Img ilpino
Salve a tutti,avrei bisogno di un consiglio per quanto riguarda il cappotto interno.Dovrei sistemare una vecchia struttura degli anni 70, non dotata di intercapedine.Per fare...
ilpino 19 Gennaio 2021 ore 19:05 21
Img gavino84
Ciao a tutti mi chiamo Gavino faccio l'operaio in una ditta di manutenzione industriale presso una centrale termoelettrica quindi non ho esperienza nel settore edile. Inizio a...
gavino84 10 Gennaio 2021 ore 09:18 5
Img gavino84
Ciao a tutti.. Abito in una villetta singola al piano inferiore ho una stufa a pellet il calore rimane sui 23 gradi..il problema c'è l'ho al piano superiore. Li non ho...
gavino84 04 Gennaio 2021 ore 12:53 4
Notizie che trattano Muffa nera che potrebbero interessarti


Pericolo muffa da umidità di condensa

Risanamento umidità - Le nuove abitazioni o quelle con recente ristrutturazione sono sempre più iperisolati, da qui la controindicazione è che questa eccessiva impermeabilità comporta la formazione di muffe.

Superbonus 110 per cappotto termico interno: sì ma ad alcune condizioni

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Via libera al Superbonus 110 per il cappotto termico interno, se l'edificio è sottoposto a vincoli o a divieti. Ecco i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate.

Come arrestare la formazione di muffa e condensa

Risanamento umidità - Alcune dritte su come ridurre e limitare la formazione di muffa e conseguente umidità all'interno dei nostri ambienti, per effetto della condensa.

Il cappotto termico di un edificio

Isolamento termico - Il cappotto termico, esterno o interno, è uno dei sistemi di isolamento termico ed acustico della parte di involucro opaco di un edificio rappresentato dalle pareti.

Umidità da condensa: cause e rimedi

Risanamento umidità - L'umidità da condensa è dovuta alla scarsa traspirazione dei muri e/o all'insufficiente ventilazione, e si manifesta con infestazioni di muffe sulle pareti.

Novità per l'isolamento a cappotto termico

Isolamento termico - Le aziende sono alla continua ricerca di nuove soluzioni per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici, oggi di primaria importanza.

Muffa in bagno: come togliere la muffa dalla doccia

Risanamento umidità - La muffa si forma e si annida facilmente negli angoli del bagno per l'elevata presenza di umidità. Ecco i consigli per riconoscerla, prevenirla ed eliminarla.

Coibentazione termica tramite cappotto esterno e interno

Isolamento termico - Il cappotto termico è uno dei sistemi di coibentazione più efficiente nel ridurre le dispersioni termiche e migliorare l'efficienza energetica di un edificio.

Prevenzione della muffa

Risanamento umidità - Prevenire la muffa ed intervenire con prodotti specifici nei casi più semplici: qualche consiglio per evitare che le nostre case siano invase dalle muffe.
REGISTRATI COME UTENTE
328.177 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//