Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2017-10-21 19:50:06

Mattonelle traballanti


Salve,
perdonate la banalità del quesito ma sono davvero un neofita in materia.
Ho alcune mattonelle del pavimento che iniziano a scricchiolare dando quindi segno di prossimo dissesto.
Di lavori al momento non se ne parla e vorrei poter consolidare tali mattonelle del pavimento in attesa di tempi migliori.
Mi è stato consigliato di praticare dei piccoli fori con il trapano nei punti di giuntura delle mattonelle in questione e poi con una siringa di 20 cc. iniettare in tali fori del cemento fortemente diluito.
Domanda: non sarebbe meglio del collante?
Ma quale?
Un consiglio su quale potrei usare (distribuito in confenzioni ridotte) e che solidifichi in poche ore.
Grazie
  • mircobinelli
    Mircobinelli Ricerca discussioni per utente
    Martedì 17 Ottobre 2017, alle ore 21:17 - ultima modifica: Martedì 17 Ottobre 2017, all or 21:19
    Il prodotto da usare è il collante chimico della Fisher, si vende in siringhe come quelle del silicone per le docce.
    Io ti consiglierei un'altra cosa se hai delle mattonelle di ricambio: rompi la mattonella traballante, togli il cemento residuo, prendi la mattonella nuova metti un po' di colla per piastrelle e la riposi, poi stucchi tutto con un riempitivo per fughe.
    Geom. Binelli


  • fabio_04
    Fabio_04 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 17 Ottobre 2017, alle ore 23:55
    Ok...grazie!

  • bubuzzo
    Bubuzzo Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 18 Ottobre 2017, alle ore 16:11
    Ottimo prodotto il collante chimico della Fischer, unica cosa stai attento a non lasciare residui, quando indurisce sono cavoli a togliere le sbavature, è preferibile incartare la parte non soggetta al trattamento, un po' come fanno i carrozzieri quando verniciano l'auto con carta gommata.

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Bubuzzo
    Giovedì 19 Ottobre 2017, alle ore 14:35
    Ottimo prodotto il collante chimico della Fischer, unica cosa stai attento a non lasciare residui, quando indurisce sono cavoli a togliere le sbavature, è preferibile incartare la parte non soggetta al trattamento, un po' come fanno i carrozzieri quando verniciano l'auto con carta gommata.
    Ciao ragazzi,
    ottimi i consigli che date sempre, ma esprimo un mio dubbio.
    Ipotizzando di inserire il collante per consolidare, lo stesso prodotto aumenta il volume rispetto al precedente collante, no vi è il rischio che la mattonella una volta irrigidito il consolidamento, rimanga più alta, rispetto alle mattonelle non consolidate?
    Mi scuso ancora se ho detto una cavolata.:-((

  • fabio_04
    Fabio_04 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 21 Ottobre 2017, alle ore 15:04 - ultima modifica: Sabato 21 Ottobre 2017, all or 15:05
    In ferramenta ho trovato POLY MAX della Bostik, e mi hanno assicurrato che è altrettanto valido. Comunque ho la sensazione che sia un pò troppo denso per il mio scopo...! Descrivo meglio il problema. In una stanza di ca. 12 m.2 ho una decina di mattonelle da consolidare. Tali mattonelle sono ancora nella loro sede ma passandoci sopra si avvertono degli scricchiolii che avvertono di un prossimo dissesto. Le mattonelle misurano 20x30 e tamburrellandoci sopra si avvertono degli spazi vuoti sparsi. La mia sensazione è che sparandoci dentro il collante chimico, essendo questo un pò denso, non si espanda in tutto è per tutto. A meno che non debbano fare più fori su una singola mattonella, cosa che vorrei evitare. Quindi forse credo che del cemento abbastanza diluito possa infiltrarsi più facilmente non appena trovi uno spazio da percorrere anche facendo un solo foro nei punti di giunzione...

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Fabio_04
    Sabato 21 Ottobre 2017, alle ore 15:08
    In ferramenta ho trovato POLY MAX della Bostik, e mi hanno assicurrato che è altrettanto valido. Comunque ho la sensazione che sia un pò troppo denso per il mio scopo...! Descrivo meglio il problema. In una stanza di ca. 12 m.2 ho una decina di mattonelle da consolidare. Tali mattonelle sono ancora nella loro sede ma passandoci sopra si avvertono degli scricchiolii che avvertono di un prossimo dissesto. Le mattonelle misurano 20x30 e tamburrellandoci sopra si avvertono degli spazi vuoti sparsi. La mia sensazione è che sparandoci dentro il collante chimico, essendo questo un pò denso, non si espanda in tutto è per tutto. A meno che non debbano fare più fori su una singola mattonella, cosa che vorrei evitare. Quindi forse credo che del cemento abbastanza diluito possa infiltrarsi più facilmente non appena trovi uno spazio da percorrere anche facendo un solo foro nei punti di giunzione...
    Ciao Fabio,
    io direi che l'ultima ipotesi potrebbe risultare più idonea, rispetto a ciò che avevo evidenziato a Bubuzzo.:-))

  • fabio_04
    Fabio_04 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 21 Ottobre 2017, alle ore 19:27
    Ok Jovis, vediamo se anche qualcun altro è daccordo, magari suggerendo del collante (tipo mapei) invece che del cemento. Intanto correggo i m2 dell'ambiente che sono quasi 20

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Fabio_04
    Sabato 21 Ottobre 2017, alle ore 19:50 - ultima modifica: Sabato 21 Ottobre 2017, all or 19:59
    Ok Jovis, vediamo se anche qualcun altro è daccordo, magari suggerendo del collante (tipo mapei) invece che del cemento. Intanto correggo i m2 dell'ambiente che sono quasi 20
    Beh!
    20 mq non sono pochi, ma cmq un buon collante cementizio prodotto da molte aziende del settore, ne cito uno tipo: Kerabond, impastato con acqua, si trasforma in una malta di facile lavorabilità, alta adesività e tixotropia ovvero a rapida essicazione e alta resa, garantendo una buona tenuta, da poter essere applicata in verticale senza colare, di questo ho parlato con un amico piastrellista ed esecutore di piccoli interventi in maniera oserei dire quasi maniacale.:-))


Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img donabcs
Salve,ho scelto di fare il pavimento per sala e camere in laminato classe ac4, ne ho trovato uno che è stupendo.Bene, oggi mi è stato sconsigliato in quanto dopo...
donabcs 14 Marzo 2021 ore 11:51 6
Img cuccussettecuccussette
Salve, mi hanno ristrutturato male il bagno e la cucina, mettendo oggetti ed elettrodomestici non voluti. L'unica cosa venuta ok è l'applicazione di piastrelle varie da me...
cuccussettecuccussette 02 Novembre 2020 ore 10:25 9
Img elpaiazo
Salve a tutti, dovrei attaccare il prato sintetico al cemento armato appena fatto. Avrei individuato la colla Adesilex G19 che mi sembra la più indicata ma prima di...
elpaiazo 26 Ottobre 2020 ore 14:46 13
Img gius.pan
Buongiorno, Vi scrivo perché nella nuova casa in cui andrò a vivere ci sono delle piastrelle sia in bagno che in cucina che i vecchi proprietari hanno riverniciato,...
gius.pan 18 Febbraio 2020 ore 12:02 2
Img arfry
Buongiorno, per una questione estetica dovrei rivestire il caminetto con il cartongesso. Vorrei solo incollare il cartongesso sull'intonaco senza utilizzare la struttura metallica...
arfry 29 Luglio 2019 ore 11:27 1
Notizie che trattano Mattonelle traballanti che potrebbero interessarti


Pavimentiamo il patio in 6 passaggi

Fai da te Muratura - Trasformiamo un patio in una bella area esterna ricoprendo il calcestruzzo con mattonelle o altri materiali come legno o autobloccanti in sei semplici mosse.

Sostituire il pavimento

Pavimenti e rivestimenti - Tra le soluzioni che si possono adottare per cambiare il pavimento della propria casa si può scegliere di posarne uno nuovo direttamente su quello esistente.

Guida alla corretta posa dei pavimenti di piastrelle

Pavimenti e rivestimenti - Una corretta posa in opera delle piastrelle è fondamentale per ottenere un pavimento perfettamente complanare, ordinato, duraturo ed esteticamente piacevole.

Collanti a base cementizia

Materiali edili - Il prodotto collante che si utilizza per posare in opera un rivestimento sicuramente influenza la durata e la resa dello stesso, ecco il collante a base cementizia.

Rivestire senza errori

Pavimenti e rivestimenti - Consigli pratici per eseguire la posa in opera di pavimenti e rivestimenti, con l'impiego di collanti, senza incorrere in errori dannosi causa di danni futuri.

Sistemi e attrezzi per una corretta posa di piastrelle a pavimento

Fai da te Muratura - Sistemi e attrezzi per posare piastrelle: planarità con distanziali livellanti, tagli precisi con il tagliapiastrelle, per creare una pavimentazione bicromatica

Il collante

Ristrutturazione - In commercio esistono diversi tipi di collanti per l'edilizia: l'utilizzo più frequente è per la posa di pavimenti e di rivestimenti interni.

Una doccia in scatola

Bagno - L'angolo doccia indispensabile, utile e di facile impiego.

Piastrelle sollevate: possibili cause e soluzioni

Pavimenti e rivestimenti - Se si lesiona o si solleva il pavimento in un ambiente, individuate le cause, la scelta più difficile è sicuramente procedere con intervento puntuale o diffuso.
REGISTRATI COME UTENTE
333.814 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//