Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2011-02-28 09:10:41

Isolamento acustico bifamigliare in costruzione


Mattia77
login
01 Aprile 2010 ore 13:59 17
Buongiorno a tutti,
da sempre ossessionato dai rumori dovuti sopratutto dal cattivo isolamento acustico e dalla pessima progettazione delle case che ho abitato, dopo aver venduto il mio appartamento ho optato per l'acquisto di una bifamigliare in costruzione.
Prima di effettuare l'acquisto mi sono accertato che tutto quanto detto a parole dal costruttore risultasse vero.

Il capitolato allegato al compromesso è molto esaustivo per quanto riguarda l'isolamento e ho potuto appurarlo con i miei occhi durante le visite in cantiere.

Vorrei avere una vostra opinione sulla qualità di un isolamento acustico effettuato in questo modo:

Casa bifamigliare:
ogni metà è composta da piano terra + primo + mansarda di poco più di 50 mq calpestabili.
Le due metà sono tagliate dalle fondamenta al tetto essendo due corpi di fabbrica separati anche se accostati.
La parete divisioria è composta da:
tavolato di 8cm + muro da 12cm + intercapedine di 5cm riempita di materiale isolante + 12cm + 8cm.
Oltre a questo bisogna prevedere l'intonaco.

Il costruttore dice che è oltre i 50 decibel di legge.

Secondo voi è un buon isolamento?
Al piano terra confinano i soggiorni, e non vorrei sentire voci, passi, televisioni come dove vivo ora.

Grazie per le risposte!
  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 1 Aprile 2010, alle ore 15:03
    Salve,
    La trasmissione per via strutturale del rumore mi sembra sia stata correttamente gestita, sempre che: le solette non siano comunicanti e le pareti di facciata neppure.
    Altrimenti il rumore si propagherebbe comunque.
    Ma a parte la trasmissione strutturale, occorre non perdere di vista quella che viene esercitata per via aerea.
    Per esepio se entrambi le unità abitative hanno il soggiorno al piano terra, con una distribuzione simmetrica dell?arredo, con le finestre aperte d?estate, non è da escludere di sentire il programma televisivo, la musia, o gli schiamazzi del vicino.
    Purtroppo la vita collettiva è dura?..in alcuni casi la climatizzazione aiuta nelle relazioni umane?
    Saluti

  • mattia77
    Mattia77 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 1 Aprile 2010, alle ore 15:12
    Grazie, gli ingressi sono posizionati sui lati opposti della casa anche se in effetti c'è una porta finestra nei due soggiorni.
    Le solette mi pare siano completamente tagliate, dovrei verificare i muri perimetrali.
    Le scale invece sono posizionate nel mezzo delle due unità e ci si arriva da un locale a loro adibito (con sottoscala e ingresso nel bagno)

    Quello che mi preme molto è sapere che una volta in casa mia, con le finestre chiuse non senta le attività quotidiane dei miei vicini compresa magari tv / stereo a volume "normale"

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 1 Aprile 2010, alle ore 16:09
    Io aggiungerei un consiglio, già che acquisti dal costruttore: accertati sin d'ora che la polizza decennale, che ti dovrà essere consegnata al rogito, ai sensi del D. Lgs. 122/2005, copra anche l'isolamento termo-acustico. Ho visto casi clamorosi, di recente, in cui la copertura era espressamente esclusa...e il promissario acquirente è difficle che ci faccia caso.

  • ginux
    Ginux Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 1 Aprile 2010, alle ore 17:32
    Buongiorno a tutti,
    da sempre ossessionato dai rumori dovuti sopratutto dal cattivo isolamento acustico e dalla pessima progettazione delle case che ho abitato, dopo aver venduto il mio appartamento ho optato per l'acquisto di una bifamigliare in costruzione.
    Prima di effettuare l'acquisto mi sono accertato che tutto quanto detto a parole dal costruttore risultasse vero.

    Il capitolato allegato al compromesso è molto esaustivo per quanto riguarda l'isolamento e ho potuto appurarlo con i miei occhi durante le visite in cantiere.

    Vorrei avere una vostra opinione sulla qualità di un isolamento acustico effettuato in questo modo:

    Casa bifamigliare:
    ogni metà è composta da piano terra + primo + mansarda di poco più di 50 mq calpestabili.
    Le due metà sono tagliate dalle fondamenta al tetto essendo due corpi di fabbrica separati anche se accostati.
    La parete divisioria è composta da:
    tavolato di 8cm + muro da 12cm + intercapedine di 5cm riempita di materiale isolante + 12cm + 8cm.
    Oltre a questo bisogna prevedere l'intonaco.

    Il costruttore dice che è oltre i 50 decibel di legge.

    Secondo voi è un buon isolamento?
    Al piano terra confinano i soggiorni, e non vorrei sentire voci, passi, televisioni come dove vivo ora.

    Grazie per le risposte

    Ciao, sono nella stessa tua situazione.

    La mia porzione di bifamigliare è un pò più grande, cmq anche nel mio caso sono 2 corpi separati, vespai, solai,tetto tagliati.
    La parete divisoria è composta da mattone da 20cm+ parete isolante superwall 10 (4+40+4) + lana di roccia 4 cm + mattone 20cm più intonaco.

    Anche io ci tenevo all'acustica.

    Speriamo bene.

    ciao

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 1 Aprile 2010, alle ore 17:40
    Ripeto il consiglio...attenti alla copertura assicurativa, per la garanzia decennale di cui all'art. 1669 c.c.
    E' obbligatoria, ma le imprese tendono a dimenticarsene, in primo luogo per l'isolamento termico ed acustico...

  • mattia77
    Mattia77 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 2 Aprile 2010, alle ore 09:51

    La parete divisoria è composta da mattone da 20cm+ parete isolante superwall 10 (4+40+4) + lana di roccia 4 cm + mattone 20cm più intonaco.


    Ciao Giunux,
    cosa intendi per parete isolante superwall (4+40+4)?
    Quanto è spessa in totale la tua parete confinante?

  • ginux
    Ginux Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 2 Aprile 2010, alle ore 22:01

    La parete divisoria è composta da mattone da 20cm+ parete isolante superwall 10 (4+40+4) + lana di roccia 4 cm + mattone 20cm più intonaco.


    Ciao Giunux,
    cosa intendi per parete isolante superwall (4+40+4)?
    Quanto è spessa in totale la tua parete confinante?

    Ciao Mattia, Superwall 10 è un isolante termoacustico composto da 2 membrane elastomeriche da 4mm con interposta una lastra in fibra di poliestere da 40mm.

    In totale la parete confinante sarà spessa circa 50cm.

    Ciao e Buona Paqua

  • mattia77
    Mattia77 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 6 Aprile 2010, alle ore 13:56

    Ciao Mattia, Superwall 10 è un isolante termoacustico composto da 2 membrane elastomeriche da 4mm con interposta una lastra in fibra di poliestere da 40mm.

    In totale la parete confinante sarà spessa circa 50cm.

    Ciao e Buona Paqua

    Anche la mia parete confinante sarà all'incirca di 50 cm, speriamo bene..
    Tu quando entri nella casa nuova? Io verso metà settembre, se entri prima fammi sapere come va!
    Spero di non dover sentire ancora vociare, tv e sopratutto i continui rimbombi tipo quelli dei 3 bambini di fianco a me che corrono e urlano tutto il giorno!

    Buona Pasqua in ritardo

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Martedì 6 Aprile 2010, alle ore 16:28
    Uomini avvisati...

  • mattia77
    Mattia77 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 7 Aprile 2010, alle ore 08:37
    Uomini avvisati...
    Ciao Nabor, si sono al corrente degli obblighi dei costruttori.
    Ho già in mano la prima fidejussione e c'è la garanzia decennale anche se i costruttori tendono a dire che non è colpa loro se dovesse succedere qualcosa..
    Nella mia attuale abitazione ho problemi di muffa e efflorescenze nel lato a nord (casa nuova) ma nonstante la perizia pagata da me, il costruttore dice che lui non c'entra niente...
    Meno male che ho venduto..

  • ginux
    Ginux Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 7 Aprile 2010, alle ore 09:24

    Ciao Mattia, Superwall 10 è un isolante termoacustico composto da 2 membrane elastomeriche da 4mm con interposta una lastra in fibra di poliestere da 40mm.

    In totale la parete confinante sarà spessa circa 50cm.

    Ciao e Buona Paqua

    Anche la mia parete confinante sarà all'incirca di 50 cm, speriamo bene..
    Tu quando entri nella casa nuova? Io verso metà settembre, se entri prima fammi sapere come va!
    Spero di non dover sentire ancora vociare, tv e sopratutto i continui rimbombi tipo quelli dei 3 bambini di fianco a me che corrono e urlano tutto il giorno!

    Buona Pasqua in ritardo

    Ciao Mattia, mi sembra di rivivere la stessa situazione nel mio attuale appartamento.
    Io spero che nella nuova casa sia stato fatto il meglio per quanto riguarda l'acustica, anche se la problematica non è facile da risolvere.
    E' anche vero come dice qualcuno, che puoi isolare benissimo le 2 unità ma se poi il vicino esternamente è un chiassone c'è poco da fare...
    Il max sarebbe stato la costruzione unifamiliare, ma i prezzi dalle mie parti, sebbene la crisi, sono esorbitanti.
    Cmq io ci entrerò Estate 2011, no ho fretta e voglio fare le cose per bene e con calma.

    Quindi le prime impressioni me le darai te a questo punto.

    Ciao.

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 7 Aprile 2010, alle ore 10:50
    Uomini avvisati...
    Vedo che hai ben compreso i termini della questione. Ma il tuo acquirente è al corrente dei problemi d'isolamento?

    Ciao Nabor, si sono al corrente degli obblighi dei costruttori.
    Ho già in mano la prima fidejussione e c'è la garanzia decennale anche se i costruttori tendono a dire che non è colpa loro se dovesse succedere qualcosa..
    Nella mia attuale abitazione ho problemi di muffa e efflorescenze nel lato a nord (casa nuova) ma nonstante la perizia pagata da me, il costruttore dice che lui non c'entra niente...
    Meno male che ho venduto..

  • mattia77
    Mattia77 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 14 Febbraio 2011, alle ore 11:11
    Aggiornamento...
    Sono entrato ad ottobre, generalmente la casa sembra di ottima fattura, ma per la parte che più mi interessava purtroppo non sono per nulla contento.
    Nonostante le due unità siano accostate e nonostante lo spessore totale divisorio sia di 50 cm sento gli operai parlare, fischiettare e spostare le cose.
    Il mio vicino non è ancora entrato ma quando è di là lo sento parlare anche a voce normale. L'intensità del vociare è varia, più forte in bagno, più ovattato in soggiorno.
    L'architetto dell'impresa dice che assolutamente non si deve sentire parlare, neanche ora che la parte di fianco a me è vuota quindi ha commissionato un test acustico che verrà fatto prossimamente; mi ha anche detto che sulle altre villette il test ha superato i 50 decibel previsti dalla legge.
    Secondo lui c'è qualche ponte acustico. Gli altri proprietari sono contenti, non sentono nulla... sono sfortunato??
    Ho l'impressione che anche stavolta ho fatto un buco nell'acqua... L'unica soluzione davvero efficace è la villetta singola.

  • allcolorsystem
    Allcolorsystem Ricerca discussioni per utenteall color system di favaro luca
    Giovedì 17 Febbraio 2011, alle ore 22:14
    Se i materiali d'isolamento sono lana di vetro si è creato abbastanza l'effetto massa molla massa, importante nel caso di solette comunicanti e che i massetti siano galleggianti e divisi dai muri da spugna isolante di almeno 1 cm.per ovviare ai rumori per via aerea ho visto ottimi risultati quando applicate idropitture fono assorbenti che non permettono al suono di espandersi.

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 18 Febbraio 2011, alle ore 17:36
    Caro Mattia, grazie dell'aggiornamento. Purtroppo, come forse saprai, in questo momento l'Italia vive una situazione di totale 'vuoto normativo' in tema di requisiti acustici passivi, nell'attesa che venga sostituito il DPCM 5/12/1997.

    Aggiornamento...
    Sono entrato ad ottobre, generalmente la casa sembra di ottima fattura, ma per la parte che più mi interessava purtroppo non sono per nulla contento.
    Nonostante le due unità siano accostate e nonostante lo spessore totale divisorio sia di 50 cm sento gli operai parlare, fischiettare e spostare le cose.
    Il mio vicino non è ancora entrato ma quando è di là lo sento parlare anche a voce normale. L'intensità del vociare è varia, più forte in bagno, più ovattato in soggiorno.
    L'architetto dell'impresa dice che assolutamente non si deve sentire parlare, neanche ora che la parte di fianco a me è vuota quindi ha commissionato un test acustico che verrà fatto prossimamente; mi ha anche detto che sulle altre villette il test ha superato i 50 decibel previsti dalla legge.
    Secondo lui c'è qualche ponte acustico. Gli altri proprietari sono contenti, non sentono nulla... sono sfortunato??
    Ho l'impressione che anche stavolta ho fatto un buco nell'acqua... L'unica soluzione davvero efficace è la villetta singola.

  • mattia77
    Mattia77 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 28 Febbraio 2011, alle ore 09:10
    Il test acustico ha riportato un isolamento a 57 decibel senza ponti acustici!
    Ma allora com'è possibile che senta parlare dall'altra metà?
    Forse perché la casa è vuota? O non me la stanno raccontando giusta??

  • mattia77
    Mattia77 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 28 Febbraio 2011, alle ore 09:10
    Il test acustico ha riportato un isolamento a 57 decibel senza ponti acustici!
    Ma allora com'è possibile che senta parlare dall'altra metà?
    Forse perché la casa è vuota? O non me la stanno raccontando giusta??

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img saras2021
Buongiorno,abito in uno stabile di Milano e il condomonio è molto interessato al Superbonus 110%.Il nostro amministratore ci ha presentato con molto entusiasmo un General...
saras2021 10 Maggio 2021 ore 22:34 2
Img freli
Buongiorno a tutti, Un anno fa ho comprato un appartamento che è due piani sopra l'autoclave condominiale, cosa che ignoravo, ma pur essendo l'edificio costruito nel 2008,...
freli 10 Maggio 2021 ore 22:28 25
Img andgio1976
Buongiorno,vi contatto perchè sto ristrutturando casa, la mia domanda è la seguente: è possibile usufruire dello stato avanzamento lavori (SAL) con la...
andgio1976 10 Maggio 2021 ore 18:20 1
Img sscoccimarro
Buongiorno,ho acquistato un appartamento che non aveva il certificato di agibilità in quanto ante 1930.Ho effettuato poi dei lavori di manutenzione straordinaria mediante...
sscoccimarro 10 Maggio 2021 ore 18:14 3
Img c.s.
Buongiorno,sono arrivata a due possibili progetti per i bagni del mio appartamento da ristrutturare.Attualmente c'è un solo bagno con ingresso da corridoio e finestra...
c.s. 10 Maggio 2021 ore 06:59 3
REGISTRATI COME UTENTE
329.035 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//