Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2008-11-10 07:40:29

Inversione flussi d'aria cappa aspirante


Sim75
login
05 Novembre 2008 ore 11:31 9
Ciao a tutti,
ho una situazione un pò complicata nella mia cucina.
Abito in un appartamento a 2 piani ed ho una cucina ed un ripostiglio attiguo alla cucina non dotato di finestra.
In cucina ho la cappa aspirante, il camino e nel ripostiglio l'aspiratore per far cambiare aria.
Il costruttore ha avuto la bellissima idea di convogliare nello stesso condotto di aerazione le seguenti cose:
1) L'uscita fumi della cappa aspirante
2) la ripresa dell'aria del camino
3) l'uscita della ventilazione forzata del ripostiglio
4) ULTIMO MA IL PEGGIORE LO SFIATO DEI BAGNI DEI PIANI SOTTO

Il problema che ho è che quando apro le finestre del paino di sopra, dalla cappa aspirante (quando è spenta) o dalla ripresa aria del camino e dal condotto della ventilazione forzata del ripostiglio (quando è spenta) nelle giornate di pioggia, ritorna uno sgradevolissimo odore di fogna.

Il costruttore ha fatto un pò di modifiche, ed ora sembrerebbe che tale odore rientra solo dalla canna fumaria, ma non ci giurerei.

Vi chiedo se ci possono essere degli accorgimenti che dovrebbe seguire il costruttore per eliminare il problema, tipo lunghezza tubi, differenti altezze d'uscita dei vari sistemi o cose del genere.

Grazie per ogni eventuale aiuto o conforto.

Saluti
  • the manager
    The manager Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Novembre 2008, alle ore 15:47
    Mamma mia !!!!!
    Che problema che hai

    C'e ' un problema che secondo me e' insormontabile: tu scrivi che dove sfiata la cappa c'e' la ripresa d'aria del camino quindi nello stesso tubo, a cappa accesa e camino acceso, dovrebbero transitare due flussi d'aria contemporaneamente !!!!!
    Impossibile!!!!
    Anzi ti diro' di piu': il rischio e' che la cappa ti sfiati nel camino !!!!

    Che spettacolo!!!!!!!

  • sim75
    Sim75 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Novembre 2008, alle ore 16:42
    Diciamo che sono tutti tubi separati, che però convogliano tutti in un unico comignolo.
    Ma il problema più grosso per me è la puzza, alla fine potrei anche non accendere la cappa quando accendo il camino, o utilizzare le aerazioni della cucina per far riprendere aria al camino, chiudendo l'aerazione del camino.

  • sim75
    Sim75 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 6 Novembre 2008, alle ore 15:58
    Vedo che non è facile rispondere a questo quesito......

  • the manager
    The manager Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 6 Novembre 2008, alle ore 16:39
    Quanto e' lungo l'ultimo tratto?

  • sim75
    Sim75 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 7 Novembre 2008, alle ore 08:23
    Se parli di quello che esce dal tetto saranno 60cm.

  • the manager
    The manager Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 7 Novembre 2008, alle ore 10:11
    Per ultimo tratto intendo quello dove le canne confluiscono in una sola.

  • sim75
    Sim75 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 7 Novembre 2008, alle ore 15:22
    Attenzione i tubi sono tutti separati e loro stessi confluiscono in un unica canna che fa solo da contenitore altrimenti anche dentro la canna continuano ad essere separati, al più confluiscono insieme all'uscita del comignolo sul tetto.

  • giacuratolo
    Giacuratolo Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 7 Novembre 2008, alle ore 21:58
    Il problema che tu hai è una sorta di reflusso che avviene all'altezza del tetto.
    le cose da fare per migliorare sono, in ordine:
    alzare tutte le canne in questione per uscire dalla zona di turbolenza, quindi se siamo entro 1 metro dal colmo almeno mezzo metro in più del colmo e se siamo più giù almeno 1,2 metri di altezza. l'aspirazione del camino puoi evitare di alzarla, anzi più sta bassa e meglio è. lasciagli giusto l'altezza per evitare problemi in caso di nevcate.
    l'altra cosa da fare è quella di creare delle diverse altezze tra le canne e cercare una sorta di separazione tra loro. il cappello finale non dovrebbe essere lo stesso e non dovrebbe lasciare comunicare tra loro le singole canne. l'aria più calda e più dannosa/fastidiosa va collocata più in alto e via via le rrestanti.

  • the manager
    The manager Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 10 Novembre 2008, alle ore 07:40
    Concordo con Giacuratolo
    Alza e differenzia l'altezza delle canne.
    Tra le canne potresti metterci un setto separatore

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img angiolino passarini
Salve a tutti,una grandinata mi ha distrutto il tetto di un magazzino/garage e non ho le possibilità di far eseguire i lavori a una impresa.Vorrei pertanto acquistare il...
angiolino passarini 11 Agosto 2022 ore 18:06 1
Img violas
Buongiorno a tutti, mi chiamo Viola e avrei bisogno di alcune delucidazioni.Sto per rogitare la mia prima casa. Il mutuo e l'intestazione della casa è soltanto a nome mio...
violas 09 Agosto 2022 ore 16:12 4
Img gabridi
Con il bonus 100 mi è stato installato un impianto fotovoltaico da 4 Kw esposto a nord nonostante la possibilità di utilizzare altre falde (la mia casa è una...
gabridi 09 Agosto 2022 ore 16:09 2
Img ggianne
Salve,sto valutando una vendita di un appartamento tramite agenzia immobiliare.La casa ha avuto problemi in passato, in quanto i professionisti a cui ci eravamo affidati hanno...
ggianne 09 Agosto 2022 ore 16:05 3
Img edop84
Buon pomeriggio, volevo chiedervi secondo voi quando costerebbe costruire al grezzo, compreso tramezzi interni, una casa di questo tipo: - piano terra di 85 mq compreso scala + 10...
edop84 09 Agosto 2022 ore 13:18 8
REGISTRATI COME UTENTE
339.463 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//