Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2008-12-10 11:41:09

Impresa poco affidabile e d.l. poco tutelante


Partenone
login
09 Dicembre 2008 ore 13:47 4
Nella costruzione della mia casa sto avendo dei problemi sia con la ditta che col d.l.
Devo chiarire che il progetto architettonico è stato eseguito da un architetto mentre il prosieguo è stato affidato ad ingegnere che è anche d.l. e che dovendo apportare una variante in corso d'opera credo sia divenuto ora anche progettista (da quanto posso capire)
Ecco dunque alcune di queste problematiche: nel momento del getto dei pilastri sulla fondazione mi sono accorto (si perché la presenza sul cantiere la devo fare io con le mie ferie) che hanno eseguito un pilastro che andava fuori usciva letteralmente fuori dalla trave di fondazione. Cio' era avvenuto perché la ditta aveva tirato la trave di fondazione dritta e l'ingegnere quando è venuta a controllarsela prima del getto nemmeno se n'era accorto.
Ho chiesto di prevedere i tubi per lo scarico del bagno e della cucina un mese prima dell'esecuzione del primo solaio, il d.l. al contrario mi aveva espresso l'intenzione di volerlo decidere successivamente rompendo semmai il solaio; siamo arrivati al getto e mi accorgo che la ditta non aveva ancora predisposto quanto sopra, ma il d.l. alle mie dimostranze mi risponde candidamente che si poteva benissimo effettuare in quell'istante, 10 minuti prima del getto infatti hanno preso insieme alla ditta una misura approssimativa per inserire un tubo tra le pignatte (ora mi toccherà adeguare la sistemazione del w.c. in base a questa decisione.
Fatto il solaio mi accorgo che non è stato fatto il gocciolatoio lo chiedo al d.l. e sempre candidamente mi risponde che ha deciso di non farlo per evitare problemi di infiltrazioni al di sotto del balcone e poi si è dimenticato di comunicarmelo (sapeva che ci tenevo a questo gocciolatoio).
Queste sono solo alcune delle mancanze di questo tecnico, inoltre al cantiere si presenta quando vuole lui e anche se viene due volte in una settimana (visto che deve andare a trovare la mamma che si trova in un paesino nei pressi del mio cantiere) magari passa quando non c'è nulla da controllare e nei momenti cruciali non c'è, ad ogni mio appunto in tal senso mi risponde che lui è quasi costantemente sul cantiere e che per legge deve venire tutt'al piu' 3 o quattro volte in tutta la storia della costruzione (per ovviare alle sue mancanze sono costretto a prendere giorni di ferie per verificare il buon andamento dei lavori).
Ora visto soprattutto i continui errori della ditta ho chiesto all'ing. di fermarsi un attimo per fare il punto della situazione è successo la fine del mondo il tecnico mi risponde che vuole dimettersi, la ditta mi tempesta di telefonate e dice che vuole un incontro insieme all'ing. perché non ne puo' piu' dei miei continui capricci e che ha già speso 12000? di ferri.
Ora mi si prospetta questo incontro dove credo che arrivero' in minoranza avendo due interlocutori solidali tra di loro. Nel mio contratto ho inserito una clausula che posso rescindere il contratto in qualsiasi momento previo avviso motivato di 15 gg. alla ditta Vi chiedo è contemplato nella legislazione la mancanza di fiducia nella ditta come motivo valido (di motivi ne avrei molti ma il d.l. non vuole segnalarli tra questi il piu' importante e che non sta usando contro la 626 caschi e mezzi di protezione) temo comunque che visto l'appoggio incondizionato del tecnico se si rescinde il contratto la ditta mi possa chiedere addirittura i danni

In base a quanto ho specificato sopra avrei necessità di ricevere alcuni chiarimenti:

E' vero che ora dovro' posizionare la sistemazione del w.c. in base a dove hanno sistemato il tubo nel solaio?.

E' vero che ricavare un gocciolatoio sotto al balcone provoca con il passar del tempo problemi di infiltrazioni al di sotto del balcone stesso?
Puo' il tecnico d.l. evitare di avvertirmi per una variazione che lui ritiene opportuna?
Comunque giunti a questo punto il gocciolatoio si puo' ugualmente eseguire anche se il balcone è stato già gettato?
E' vero che per legge il d.l. è tenuto a venire sul cantiere tutt'al piu' 3 o quattro volte per adempiere al suo compito?

La ditta ha eseguito lo scannafosso piu' largo del previsto 1,40 m anzichè 1,10 naturalmente questa operazione ha provocato un aumento di circa 6 m. del ribassato soprastante, quanto sopra aggiunto ad altri metri scaturiti dallo sbaglio della trave di fondazione mi sono stati conteggiati in piu' rispetto al computo metrico nel SAL che il d.l. mi ha presentato come contabilità per il pagamento della ditta. Chiedo se è corretto che debba pagare questi metri in piu' alla ditta anche se non erano previsti?


Grazie fin d'ora per le Vs. risposte.
  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Dicembre 2008, alle ore 17:05
    Che dirti, io ho avuto altri problemi, alla fine ho sempre cercato una mediazione e me ne sto pentendo amaramente sebbene sia passato più di un anno dalla fine dei lavori, finchè sei in tempo digli di raccogliere le loro cose e fuori dai piedi, loro e il D.L. Imprese ce ne sono un sacco.

  • moezd
    Moezd Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Dicembre 2008, alle ore 20:01
    Beh io non la vedo così tragica la cosa, sinceramente a parte l'errore commesso nelle fondazioni (grave), per il resto da quel che descrivi non mi sembra tanto grave la situazione. facciamo un pò di chiarezza: intanto il wc puoi spostarlo tranquillamente di un 1-2 metri dal punto in cui è stato lasciato il buco, non sto qui a descriverti come si fa, ma ti assicuro che si fa, e comunque se anche si dovesse fare un nuovo buco nella soletta, non comprometterebbe nulla, e di sicuro non saresti ne il primo ne l'ultimo al quale succede questo. per quanto riguarda il gocciolatoio, quello non si può fare perché se vai a tagliare sotto il balcone troveresti le molle che reggono il balcone a 1-1,5 cm nel cls, ma anche qui puoi stare tranquillo perché quando andrai a mettere le soglie, queste avranno il gocciolatoio, e di acqua quando piove sotto il balcone non ne vedrai. per quanto riguarda il d.l. invece, non c'è una norma che stabilisce quante volte deve venire, lui deve fare in modo che l'impresa esegua i lavori come da disegno, altrimenti diventa corresponsabile di lavori eseguiti in malomodo o in maniera diversa da quel che dice il progetto.
    perciò quel che penso io e che tu faccia bene a fargli una bella tirata di orecchi, ma da qui a mandar via l'impresa per quelle cose, io ci penserei su parecchio, poi ognuno è libero di fare come vuole, ma se chiedi consiglio per quelle cose a chi a esperienza di cantiere,ti dirà esattamente quello che ti sto dicendo io,ciao.

  • partenone
    Partenone Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 10 Dicembre 2008, alle ore 09:06
    Beh io non la vedo così tragica la cosa, sinceramente a parte l'errore commesso nelle fondazioni (grave), per il resto da quel che descrivi non mi sembra tanto grave la situazione. facciamo un pò di chiarezza: intanto il wc puoi spostarlo tranquillamente di un 1-2 metri dal punto in cui è stato lasciato il buco, non sto qui a descriverti come si fa, ma ti assicuro che si fa, e comunque se anche si dovesse fare un nuovo buco nella soletta, non comprometterebbe nulla, e di sicuro non saresti ne il primo ne l'ultimo al quale succede questo. per quanto riguarda il gocciolatoio, quello non si può fare perché se vai a tagliare sotto il balcone troveresti le molle che reggono il balcone a 1-1,5 cm nel cls, ma anche qui puoi stare tranquillo perché quando andrai a mettere le soglie, queste avranno il gocciolatoio, e di acqua quando piove sotto il balcone non ne vedrai. per quanto riguarda il d.l. invece, non c'è una norma che stabilisce quante volte deve venire, lui deve fare in modo che l'impresa esegua i lavori come da disegno, altrimenti diventa corresponsabile di lavori eseguiti in malomodo o in maniera diversa da quel che dice il progetto.
    perciò quel che penso io e che tu faccia bene a fargli una bella tirata di orecchi, ma da qui a mandar via l'impresa per quelle cose, io ci penserei su parecchio, poi ognuno è libero di fare come vuole, ma se chiedi consiglio per quelle cose a chi a esperienza di cantiere,ti dirà esattamente quello che ti sto dicendo io,ciao.
    Grazie sia a Te che a Daviduk per i consigli che mi sono sicuramente di grande utilità per quanto riguarda questo altro punto che risegnalo qui sotto chi mi dà una mano ne ho veramente necessità:

    La ditta ha eseguito lo scannafosso piu' largo del previsto 1,40 m anzichè 1,10 naturalmente questa operazione ha provocato un aumento di circa 6 m. del ribassato soprastante, quanto sopra aggiunto ad altri metri scaturiti dallo sbaglio della trave di fondazione mi sono stati conteggiati in piu' rispetto al computo metrico nel SAL che il d.l. mi ha presentato come contabilità per il pagamento della ditta. Chiedo se è corretto che debba pagare questi metri in piu' alla ditta anche se non erano previsti?

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 10 Dicembre 2008, alle ore 11:41
    Caro Partenone, mi sembra che in buona parte ti sia stata data risposta nell'altro Forum (quello legislativo): rispetto all'integrazione del SAL, comunque, hai validi motivi per opporti alle richieste dell'appaltatore.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img angiolino passarini
Salve a tutti,una grandinata mi ha distrutto il tetto di un magazzino/garage e non ho le possibilità di far eseguire i lavori a una impresa.Vorrei pertanto acquistare il...
angiolino passarini 11 Agosto 2022 ore 18:06 1
Img violas
Buongiorno a tutti, mi chiamo Viola e avrei bisogno di alcune delucidazioni.Sto per rogitare la mia prima casa. Il mutuo e l'intestazione della casa è soltanto a nome mio...
violas 09 Agosto 2022 ore 16:12 4
Img gabridi
Con il bonus 100 mi è stato installato un impianto fotovoltaico da 4 Kw esposto a nord nonostante la possibilità di utilizzare altre falde (la mia casa è una...
gabridi 09 Agosto 2022 ore 16:09 2
Img ggianne
Salve,sto valutando una vendita di un appartamento tramite agenzia immobiliare.La casa ha avuto problemi in passato, in quanto i professionisti a cui ci eravamo affidati hanno...
ggianne 09 Agosto 2022 ore 16:05 3
Img edop84
Buon pomeriggio, volevo chiedervi secondo voi quando costerebbe costruire al grezzo, compreso tramezzi interni, una casa di questo tipo: - piano terra di 85 mq compreso scala + 10...
edop84 09 Agosto 2022 ore 13:18 8
REGISTRATI COME UTENTE
339.462 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//