menu-mob
Vai alla HomePage
Ricerca
Ricerca nella sezione specificata
2013-07-03 11:29:32

Fossa biologica - 36567


Barletta78
login
12 Giugno 2013 ore 22:20 7
Buongiorno
mi sono lea non ho trovato nulla che facesse al mio caso.
Vivo da circa un anno in campagna, in una casa che ha una vecchia fossa in cemento. Durante il periodo di intense pioggie che ci ha salutato -speriamo!- da poco, il livello del "crostone" è salito di molto (nella fossa passa anche il pluviale), fino a toccare il coperchio. Poi con un bastone ci siamo accorti che c'era della carta che ostruiva un passaggio tra due vani della fossa. Una volta rimossa, il livello è sceso subito. Notare che non so se sia presente un pozzetto per la cucina, ma credo di sì, perché vi è una terza apertura, un tombino, pieno d'acqua che non puzza (però non vedo dove finisce l'acqua lì contenuta)
Mi chiedo alcune cose:
1)siamo in 3 persone, la fossa sarà larga 80 cm e profonda 1,5 m. Secondo voi è sufficiente? A me sembra che comunque il livello della "crosta", del solido, sia sempre piuttosto alto (40 cm dal coperchio).
2)le pastiglie della wc net tanto reclamizzate che effetto hanno? la ditta spurghi -guardacaso- le sconsiglia, altri dicono che così facendo hanno risolto e non chiamano più gli spurgatori. come funzionano? sono questi i prodtti così detti "attivatori"? di che tipi ci sono?
3) la fossa è chiusa da un coperchio di cemento, all'interno del quale c'è un tombino di ispezione; a breve distanza, il tombino del pluviale. quando l'abbiamo aperta abbiamo rotto il cemento che teneva sigillato il tutto. E mi chiedo: non rischio che si blocchino i gas se dovessi sigillare tutto ancora con cemento? si può usare il silicone come sigillante (sicuramente più comodo da apporre e da rimuovere del cemento) o vi vengono in mente controindicazioni?
4) a livello di igiene posso stare tranquillo? la fossa è posizionata a breve distanza dalla casa e sopra di essa c'è il nostro cortile dove sediamo, mio figlio gioca, ecc ecc

Grazie per ogni intervento e scusate la lunghezza
  • elettt
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 13 Giugno 2013, alle ore 13:23
    Sicuramente ci saranno esperti più "esperti" di me....un consiglio te lo posso dare in tutta sincerità: una pulizia della fossa ogni tanto non fa male, ma ricordati che meno la tocchi e meglio funziona. Chiudila bene, sigillata, perché i batteri che ci vivono sono anaerobici, cioè lavorano in assenza d'aria. Una fossa ben funzionante in cui non vengono gettati pannolini o cose simili che ostruiscono può stare chiusa e non svuotata anche 10 anni.
    Io ho abitato per 30 anni in un condominio di 9 appartamenti, con 3 fosse biologiche. 2 erano all'aperto, la terza nel mio garage. Guarda caso, le uniche che avevano continui problemi erano quelle, continuamente aperte, esterne. La terza l'abbiamo svuotata una volta sola!!!

  • barletta78
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 14 Giugno 2013, alle ore 09:03
    Grazie per il consiglio.
    Sigillare col silicone secondo te va bene? Lascerei visitabile solo l'ispezione però (senza sigillare meglio forse). A livello di igienicità del tutto sai dirmi qualcosa?
    Spero poi che qualche altra anima pia del forum riesca a darmi altre risposte!

  • radiante
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 15 Giugno 2013, alle ore 22:10
    Prima di tutto togli i pluviali dalla fossa settica o biologica che sia,lavoro urgente grazie,trova il pozzetto della cucina ,normalmente è vicino alla cucina,cosi lo controlli e lo pulisci di tanto in tanto,la tua fossa è a tre scomparti,l'ultim stadio è l'acqua prodotta dalla digestione delle prime due vasche che scarica nel pozzo a sperdere,buona cosa buttare materia organica negli scarichi perfetto con tritarifiuti,funzionano anche i batteri,(si chreano da soli con la materia organica)li trovi in bustine al supermercato,non buttare mai olio negli scarichi.
    Se presenti i tombini in buono stato il bimbo crescera bene e sano,di norma le fosse venivano fatte sempre nelle vicinanze delle case

  • barletta78
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 17 Giugno 2013, alle ore 16:15
    Mah purtroppo non me ne intendo molto,, meglio se mi faccio dare un po' di info da esperti. Per esempio ho guardato meglio, e il pluviale arriva in un tombino vicino alla fossa, ma non sono certo che vada nella fossa. quello che mi pare certo è che ci sia un tubo di scarico nel tombino del luviale, in alto e in direzione della fosse, che , quello sì, comunica con la fossa, che funzionerebbe quindi da troppo pieno, e che quindi se piove molto porta l'acqua anche in fossa. Potrebbe essere?
    Cosa intendi per batteri? Vanno bene questi http://www.wc-net.it/fossa_biologica.php ?
    E come sigillare? E'vero che l'aria non serve per la fermentazione?
    Grazie ancora

  • elettt
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 19 Giugno 2013, alle ore 09:09
    Sono d'accordo con Radiante, infatti avevo dimenticato questo consiglio assolutamente indispensabile. Fai controllare al più presto che il pluviale NON scarichi nella fossa, non è cosa buona perché rischi di portare via con l'acqua gran parte dei batteri indispensabili al suo funzionamento. Diciamo che allunghi il brodo....un po troppo!
    Per sigillare l'ispezione, se tappo e sua sede sono in buone condizioni basta anche un po di sabbia. La metti sulla fessura e dai piccoli colpetti al tappo. Con le vibrazioni la sabbia si assesta e chiude a sufficienza. Poi togli quella in eccesso.

  • barletta78
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 19 Giugno 2013, alle ore 13:32
    Grazie per i consigli sulla chiusura. In effetti io ci ho messo un po' di terra e di segatura. Il problema è che non sigilla al 100%, e per esempio ci passano un po' di simpatiche formichine...
    Cercherò di capire se il pluviale va o meno nella fossa...Per come ve l'ho spiegata a vostro parere?

  • valerio.piccolo91@hotmail.it
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 3 Luglio 2013, alle ore 11:29
    Secondo le nuove normative ambientali, la sola fossa biologica non è più a norma per il trattamento del refluo domestico, mentre le acque meteoriche dovrebbero essere recuperate con apposito impianto e rimesse in circolazione nell'edificio. La distanza dai fabbricati della fossa è minimo 1m (Regione Lazio), ma può variare di regione in regione. Oltre alla fossa biologica oggi deve essere prevista la realizzazione di una condotta disperdente nel terreno chiamata subirrigazione (costi 2500 euro a salire). Fossi in te ne approfitterei per stare più sicuri, ovviamente ai costi devi aggiungere gli oneri relativi al tecnico e il prezzo per la richiesta dei permessi in comune. Comunque ne vale la pena secondo me, hai meno inquinamento attorno alla tua abitazione, meno cattivi odori e più salute.

    Cordialmente Geom. Valerio Piccolo
    http://valeriopiccolo.wix.com/info

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img martuans
Buonasera,sono in un appartamento in affitto con contratto 4+4 con cedolare secca, vorrei sapere gentilmente alla fine degli 8 anni, se non ho ricevuto nessuna comunicazione dal...
martuans 13 Luglio 2024 ore 14:19 6
Img couguida
Ciao, a tutti e grazie ancora per l'idea della cabina armadio, purtroppo prima di realizzarla devo sistema piano terra.Ho bisogno ancora del vostro aiuto per la cucina. Pensavo...
couguida 13 Luglio 2024 ore 14:04 21
Img mel bird
Salve, ho una cucina costruita su misura in legno da un falegname più di 20 anni fa e purtroppo è ridotta male ormai, specialmente il ripiano pieno di graffi e di...
mel bird 13 Luglio 2024 ore 13:41 6
Img yaburetamr
Buonasera,scrivo sperando di trovare aiuto per la mia situazione disperata. Ho acquistato un piccolo bilocale in un palazzo in classe B di 11 piani che ha circa 10 anni. io sono...
yaburetamr 11 Luglio 2024 ore 15:06 5
Img trinakriae
Buongiorno a tutti,desidero chiedere un parere su un contenzioso condominiale. Sono locatario di un appartamento situato in un edificio con altre tre abitazioni e due terrazze...
trinakriae 10 Luglio 2024 ore 15:16 1
347.058 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI